Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri su licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

La composizione della microflora dell'intestino crasso. Le funzioni della microflora dell'intestino crasso

La composizione dettagliata della microflora intestinale è riportata nell'appendice 1.

L'intera microflora intestinale è suddivisa in: - obbligatoria (microflora principale); - parte facoltativa (microflora condizionatamente patogena e saprofitica); Microflora obbligatoria.

I bifidobatteri sono i rappresentanti più significativi dei batteri obbligati nell'intestino di bambini e adulti. Questi sono anaerobi, non formano spore e rappresentano morfologicamente grandi bacilli gram-positivi di forma uniforme o leggermente curva. Le estremità delle aste nella maggior parte dei bifidobatteri sono biforcate, ma possono anche essere diluite o ispessite sotto forma di gonfiori sferici.

La maggior parte della popolazione di bifidobatteri si trova nel colon, essendo la sua principale microflora parietale e luminale. I bifidobatteri sono presenti nell'intestino per tutta la vita di una persona; nei bambini costituiscono dal 90 al 98% di tutti i microrganismi intestinali, a seconda dell'età.

La posizione dominante nel paesaggio microbico dell'intestino nei neonati sani che sono nutriti naturalmente, la bifidoflora inizia ad occupare entro il 5-20 ° giorno dalla nascita. Tra i vari tipi di bifidobatteri nei bambini allattati al seno, prevale il Bifidobacterium bifidum.

Si distinguono le seguenti funzioni dei bifidobatteri:

- eseguire in associazione con la protezione fisiologica della mucosa intestinale della barriera intestinale dalla penetrazione di microbi e tossine nell'ambiente interno del corpo; - avere un'elevata attività antagonista contro i microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni a causa della produzione di acidi grassi organici; - partecipare all'utilizzo dei substrati alimentari e all'attivazione della digestione parietale; - sintetizza aminoacidi e proteine, vitamina K, acido pantotenico, vitamine del gruppo B: B1 - tiamina, B2 - riboflavina, B3 - acido nicotinico, Bs - acido folico, B6 - piridossina, - migliora l'assorbimento di calcio e ioni ferro attraverso la parete intestinale , vitamina D. Un altro rappresentante della microflora obbligatoria del tratto gastrointestinale sono i lattobacilli, che sono bacilli gram-positivi con polimorfismo pronunciato, disposti in catene o singolarmente, non formanti spore. La lattoflora popola il corpo di un neonato nel primo periodo postnatale. L'habitat dei lattobacilli sono varie sezioni del tratto gastrointestinale, a partire dalla cavità orale e terminando con il colon.

I lattobacilli nel processo della vita entrano in una complessa interazione con altri microrganismi, a seguito della quale vengono soppressi i microrganismi putrefattivi e patogeni condizionatamente patogeni, principalmente il protea, nonché i patogeni delle infezioni acute intestinali.

Nel processo del normale metabolismo, sono in grado di formare acido lattico, perossido di idrogeno, produrre lisozima e altre sostanze con attività antibiotica: reuterina, plantaricina, lattocidina, lattolina. Nello stomaco e nell'intestino tenue, i lattobacilli in collaborazione con l'organismo ospite sono il principale legame microbiologico nella formazione della resistenza alla colonizzazione. Insieme ai bifidobatteri e ai lattobacilli, un gruppo di normali agenti acidificanti, ad es. i batteri che producono acidi organici formano i propionobatteri anaerobici. Riducendo il pH dell'ambiente, i propionobatteri presentano proprietà antagoniste contro i batteri patogeni e condizionatamente patogeni. I rappresentanti della microflora intestinale obbligatoria includono anche Escherichia (Escherichia coli).

La nicchia ecologica in un corpo sano è il colon e l'intestino tenue distale. È stato rivelato che Escherichia contribuisce all'idrolisi del lattosio; partecipare alla produzione di vitamine, principalmente vitamina K, gruppo B; produrre colicine - sostanze simili agli antibiotici che inibiscono la crescita di Escherichia coli enteropatogeno; stimolare la formazione di anticorpi. I batterioidi sono microrganismi anaerobici che non formano spore. Il loro livello nell'intestino crasso varia da 107 a 1011 CFU / g di feci. Il ruolo dei batterioidi non è stato completamente chiarito, ma è stato stabilito che partecipano alla digestione, abbattono gli acidi biliari e partecipano al metabolismo lipidico. I peptostreptococchi sono streptococchi anaerobici gram-positivi non fermentanti, sono coinvolti nella proteolisi delle proteine ​​del latte, nella fermentazione dei carboidrati.
Non hanno proprietà emolitiche.

Gli enterococchi metabolizzano il tipo di fermentazione, fermentano vari carboidrati con la formazione di acido principalmente lattico, ma non di gas. In alcuni casi, il nitrato viene ridotto, il lattosio viene solitamente fermentato.

La microflora intestinale opzionale è rappresentata da peptococchi, stafilococchi, streptococchi, bacilli, lieviti e funghi simili a lieviti. I peptococchi (cocchi anaerobici) metabolizzano il peptone e gli amminoacidi con la formazione di acidi grassi, producono acido solfidrico, acetico, lattico, citrico, isovalerianico e altri acidi. Gli stafilococchi - non emolitici (epidermici, saprofiti) - sono inclusi nel gruppo della microflora saprofitica che penetra nel corpo da oggetti ambientali. Il nitrato è generalmente ridotto a nitrito.

Gli streptococchi vengono rilevati nell'intestino di una persona sana nella quantità di 104-105 UFC / g di feci. Tra questi, si distinguono ceppi non patogeni come lo streptococco lattico. Gli streptococchi intestinali non patogeni hanno attività antagonistica contro i patogeni. Gli streptococchi formano principalmente lattato, ma non gas. I bacilli nell'intestino possono essere rappresentati da specie aerobiche e anaerobiche di microrganismi. Dai carboidrati o dal peptone, formano una miscela di acidi organici e alcoli. Il lievito e alcuni funghi simili a lieviti sono classificati come microflora saprofitica. I funghi simili al lievito del genere Candida, più spesso C. albicans e C. steleatoidea, sono microrganismi condizionatamente patogeni. Si possono trovare in tutti gli organi addominali dell'apparato digerente e nell'area vulvovaginale. Gli enterobatteri condizionatamente patogeni comprendono i rappresentanti della famiglia Enterobacteriacae (batteri intestinali): Klebsiella, Proteus, cytrobacter, Enterobacter, serration e altri. I fusobatteri sono batteri gram-negativi, non spore, a forma di bastoncino polimorfico e rappresentanti della microflora del colon anaerobico. Il loro significato nella microbiocenosi non è ben compreso. I bacilli Gram-negativi non fermentanti sono spesso rilevati come microflora transitoria, perché I batteri di questo gruppo sono liberi di vivere e penetrano facilmente nell'intestino dall'ambiente.

Riassumendo tutto quanto sopra, possiamo distinguere le seguenti funzioni della microflora dell'intestino crasso:

- Protettivo: la microflora normale sopprime la microflora estranea, che entra regolarmente (con cibo e acqua) nel tratto gastrointestinale (poiché si tratta di un sistema aperto)

- Enzimatico: la normale microflora è in grado di digerire proteine ​​e carboidrati. Le proteine ​​(che non hanno avuto il tempo di digerire nelle parti superiori del tratto gastrointestinale) vengono digerite nel cieco - questo è un processo di decadimento, che provoca la formazione di gas che stimolano la motilità del colon, causando feci

- La sintesi di vitamine - viene eseguita principalmente nel cieco, dove vengono assorbite. La normale microflora fornisce la sintesi di tutte le vitamine del gruppo B, una parte significativa dell'acido nicotinico (fino al 75% del fabbisogno giornaliero del corpo in esso) e altre vitamine.

- Sintesi di un numero di aminoacidi e proteine ​​(specialmente quando sono carenti).

- Partecipazione allo scambio di oligoelementi - bifidobatteri, migliora l'assorbimento di ioni calcio, ferro (e anche vitamina D) attraverso la parete intestinale.

- La disintossicazione degli xenobiotici (neutralizzazione di sostanze tossiche) è un'importante funzione fisiologica della microflora intestinale, a causa della sua attività biochimica (biotrasformazione degli xenobiotici con la formazione di prodotti non tossici e la loro successiva escrezione accelerata dall'organismo, nonché la loro inattivazione e biosorbimento).

- Effetto immunizzante: la normale microflora stimola la sintesi di anticorpi, complemento; nei bambini - promuove la maturazione e la formazione del sistema immunitario.

La multifunzionalità della normale microflora determina l'importanza di mantenere la sua composizione stabile.
<< Precedente Successivo >>
= Salta al contenuto del libro di testo =

La composizione della microflora dell'intestino crasso. Le funzioni della microflora dell'intestino crasso

  1. Il ruolo dell'intestino crasso nella vita dei vegetariani e dei mangiatori di carne (Mechnikov, Shatalova e intestino crasso)
    "Per molto tempo, gli scienziati non sono stati in grado di capire quale ruolo svolge l'intestino crasso nel nostro corpo. I. Mechnikov ha persino pensato che semplicemente non avessimo bisogno di un tale organo." "Non c'è nulla di sorprendente nel fatto che Ilya Ilyich Mechnikov abbia sottovalutato il ruolo del colon. Infatti, se il corpo riceve aminoacidi essenziali con proteine ​​animali, e nessuno ha le funzioni dell'intestino crasso
  2. La struttura e le funzioni dell'intestino tenue e crasso. Malformazioni congenite dell'intestino
    In un adulto, la lunghezza dell'intestino tenue raggiunge circa 6 m, e quella grande - 1,5 m. Oltre alla larghezza e alla struttura dei gusci esterni, l'intestino tenue differisce dalla struttura spessa della mucosa, in cui pieghe circolari, villi intestinali e cripte (intestinali ghiandola). I villi sporgono nel lume sotto forma di escrescenze a forma di dito coperte da un epitelio cilindrico. Simile a
  3. Caratteristiche della microflora intestinale
    Il tratto gastrointestinale fetale è sterile. Quando un bambino entra in contatto con l'ambiente, la sua microflora viene popolata. Nello stomaco e nel duodeno, la microflora è scarsa. Nell'intestino tenue e crasso, il numero di microbi aumenta e dipende dal tipo di alimentazione. La microflora principale è B. bifidum, la cui crescita è stimolata dal β-lattosio nel latte materno. Con artificiale
  4. Anatomia del colon
    L'intestino crasso è la parte finale del tratto digestivo umano ed è costituito da diversi dipartimenti. Il cieco è considerato il suo inizio, al confine del quale l'intestino tenue scorre nell'intestino crasso con la sezione ascendente. L'intestino crasso termina con l'ano dell'ano. La lunghezza totale dell'intestino crasso nell'uomo è di circa 2 metri. Diametro di vari dipartimenti
  5. Violazione della microflora intestinale (disbiosi)
    Disbiosi intestinale - un cambiamento nella composizione e nel rapporto quantitativo della microflora normale e condizionatamente patogena nell'intestino. La microflora del tratto gastrointestinale è molto varia. Il numero di tipi di batteri intestinali è molto elevato. A causa dell'ambiente acido, la colonizzazione dei batteri nello stomaco è molto bassa e ammonta a 103. Allo stesso tempo, l'intestino tenue è popolato fino a 105, l'ileo contiene
  6. Malattia intestinale. Enterocolite infettiva (dissenteria, febbre tifoide, colera). Colite ulcerosa non specifica. Morbo di Crohn. Malattia coronarica Appendicite. Cancro al colon
    1. Caratteristiche macroscopiche dell'intestino tenue con enterite da colera 1. un film grigio-giallo aderito strettamente alla parete 2. ulcerazione della mucosa 3. emorragie multiple 4. sclerosi della parete 2. Elementi della patogenesi della febbre tifoide 1. batteriemia 2. batteriocholia 3. gonfiore cerebrale 4. infiammazione essudativa 5. reazione di ipersensibilità nell'apparato linfoide 3. Moderno
  7. Caratteristiche dell'intestino crasso
    L'intestino crasso è costituito da vari reparti e si sviluppa dopo la nascita. Nei bambini di età inferiore a 4 anni, l'intestino ascendente è più lungo di quello discendente. Il colon sigmoideo è relativamente più lungo. A poco a poco, queste funzionalità scompaiono. Il cieco e l'appendice sono mobili; l'appendice è spesso atipica. Il retto nei bambini nei primi mesi di vita è relativamente lungo. Nei neonati, l'ampolla rettale
  8. Intestino crasso
    L'ileo strangolato dell'intestino crasso è solitamente il risultato della rotazione (torsione). La torsione è più comune nelle cavalle circa il momento in cui il puledro è adatto. La svolta deve essere maggiore di 180 gradi per causare l'ostruzione dei vasi venosi che drenano il sangue dal colon e più di 270 gradi per causare l'ostruzione delle arterie
  9. Microflora intestinale
    L'intestino umano è come la radice di una pianta: entrambi sono nascosti agli occhi, assorbono sia l'acqua che i nutrienti, ed entrambi, malati, possono manifestare i loro sintomi in organi situati lontano da loro - in foglie e rami o sulla pelle e sui capelli. a guardia della salute - i batteri benefici che vivono nel nostro intestino - sono così importanti che in alcuni
  10. III. CANCRO INTESTINALE
    Il cancro al colon occupa attualmente il 3 ° posto tra le altre localizzazioni e, secondo vari autori, costituisce il 98-99% di tutti i tumori intestinali. Il cancro del colon ha una probabilità doppia di colpire gli uomini rispetto alle donne. La posizione più comune del tumore è il sigmoide (25-30%) e, soprattutto, il retto (circa il 40%). Tutte le altre parti del colon sono significativamente colpite dal cancro.
  11. Lo stato della microflora intestinale nei bambini spesso malati
    La nascita di un bambino significa una transizione dalle condizioni sterili dello sviluppo intrauterino all'esistenza in un diverso mondo di microrganismi. La colonizzazione intensiva della pelle e delle mucose a contatto con l'ambiente esterno porta alla formazione del sistema microecologico umano. Oggi, il termine disbiosi si riferisce a uno stato di equilibrio dinamico, che è determinato
  12. Infiammazione dell'intestino crasso (colite)
    La colite è una malattia derivante da cambiamenti infiammatori-distrofici nel colon. Il processo infiammatorio può essere limitato o diffuso su più segmenti. L'area più comunemente colpita è il colon distale (proctite) o il retto e il colon sigmoideo (proctosigmondite). Ci sono colite acuta e cronica. La colite più comune è non infettiva,
  13. Intestino crasso
    spesso
  14. Biocenosi microbica dell'intestino crasso umano come organo aggiuntivo
    Nello stato intrauterino e immediatamente dopo la nascita, l'intestino nel bambino è sterile. Nei primi giorni e settimane di vita si forma la microflora intestinale necessaria: bifidobatteri e batteri dell'acido lattico (L. acidophilus). Sono questi microrganismi che formano lo strato protettivo di barriera che riveste l'interno della mucosa intestinale sotto forma di una specie di biofilm (glicocalice). Questo film crea una barriera
  15. La composizione della normale microflora della mucosa nasale
    La cavità nasale è la sezione iniziale del tratto respiratorio superiore. È caratterizzato dal suo paesaggio microbico, che ha una composizione e un numero relativamente costanti di individui di batteri vegetativi. La mucosa nasale contiene pochi residui di cibo e, quindi, una quantità limitata di nutrienti per i microrganismi, inoltre, la secrezione della mucosa è fornita dalla secrezione
  16. La composizione della microflora della mucosa nasale con rinosinusite
    La frequenza delle malattie croniche del seno paranasale è aumentata costantemente di recente. Ciò è dovuto al deterioramento della situazione ecologica e sociale, alla maggiore virulenza della flora microbica, a un cambiamento nella sua composizione e alla resistenza ai farmaci antibatterici. La rinosinusite cronica è uno dei primi posti tra le malattie croniche degli organi ENT (146/1000 della popolazione) e
  17. Composizione della microflora condizionatamente patogena che vive sulla mucosa nasale
    Composizione della microflora opportunistica che vive sulla mucosa
  18. La composizione della microflora della mucosa nasale con rinosinusite batterica
    Molti ricercatori ritengono che una delle principali cause dello sviluppo del processo patologico nella mucosa della cavità nasale e dei seni paranasali sia il fattore batterico, ma ci sono anche coloro che sostengono che il processo infiammatorio nel tratto respiratorio superiore abbia un'eziologia virale nel 70% dei casi. I risultati di molti anni di ricerca lo dimostrano attualmente
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com