principale
Informazioni sul progetto
Notizie di medicina
Agli autori
Libri su licenza di medicina
<< Avanti Successivo >>

Artrite reattiva (codice cifrato? 02.3)

Definizione. L'artrite reattiva è una malattia articolare non sterile "sterile" che si sviluppa in risposta a un'infezione extra-articolare, in cui il presunto agente causale non viene rilasciato dall'articolazione, non cresce sui normali mezzi nutrienti artificiali (VA Nasonova, MG Astapenko).

Statistiche. I dati sulla frequenza dell'artrite reattiva nella popolazione sono molto variabili, variando per regione da 8 a 37 pazienti per 100.000 abitanti. Per lo più i giovani sono malati, il rapporto tra uomini e donne è 1:18, 1:20.

L'eziologia. Sono stati identificati due gruppi di agenti patogeni: enteropathic (Yersinia, Salmonella, Helicobacter, Shigella, Clostridia) e urogenitale (Chlamydia, Ureaplasma, Mycoplasma, a volte in associazione con l'infezione da HIV).

Patogenesi. È stato dimostrato il significato della risposta immunitaria agli antigeni microbici con la produzione di anticorpi specifici. La persistenza degli antigeni microbici nel liquido sinoviale, le risposte immunitarie delle cellule sinoviali - la causa di un lungo, a volte molti anni del processo.

Anatomia patologica.
Nella fase acuta - edema, iperemia delle articolazioni, infiltrazione con neutrofili. Nella fase cronica, sinovite non specifica, si infiltra in linfoidi e plasmacellule.

Clinica, diagnosi.

Sintomi clinici comuni di artrite reattiva:

• collegamento cronologico con un'infezione che precede l'artrite (uretrite o diarrea) o procede in modo sincrono con essa;

artrite asimmetrica delle articolazioni degli arti inferiori;

Deformità della "salsiccia" delle dita dei piedi, artrite dell'alluce;

frequente lesione dell'apparato tendine-legamentoso (dolore, gonfiore nella zona del tallone); danni oculari frequenti (congiuntivite, irite); la presenza di HLA B27, l'assenza di fattore reumatoide nel sangue e nel liquido sinoviale; segni radiologici: speroni calcaneal, periostite delle piccole ossa dei piedi, sacroileite asimmetrica, ossificazione paravertebrale; corso relativamente benigno con un'inversione completa dei sintomi. Processo di cronologia nel 30-40% dei casi.
<< Avanti Successivo >>
= Vai al contenuto del tutorial =

Artrite reattiva (codice cifrato? 02.3)

  1. Artrite reattiva
    L'artrite reattiva è una malattia infiammatoria delle articolazioni, associata cronologicamente ad una specifica infezione in cui un microrganismo o i suoi antigeni non sono rilevati nella cavità articolare. L'artrite reattiva ha un'ubiquità diffusa, che rappresenta la metà di tutte le lesioni dell'apparato muscolo-scheletrico nei bambini. Criteri per la diagnosi di artrite reattiva. Anamnestico: 1-4 settimane prima
  2. Artrite reumatoide (cifrario? 05 ;? 06 ;? 08)
    Definizione. Malattia infiammatoria sistemica cronica del tessuto connettivo con una lesione progressiva di articolazioni prevalentemente sinoviali (del tipo sinoviale) del tipo di poliartrite erosiva-distruttiva simmetrica (VA.Nasonov). Statistiche. L'infestazione patologica della popolazione adulta nelle diverse regioni varia dallo 0,5 all'1,4%. Le donne sono ammalate più spesso degli uomini per 2-4 volte.
  3. Osteoartrite (cifre? 15 -? 19)
    Definizione. L'osteoartrosi è una patologia articolare non progressiva cronica non progressiva di eziologia poco chiara, caratterizzata da degenerazione della cartilagine articolare e cambiamenti strutturali dell'osso subcondrale, deformità articolari, sviluppo di sinovie reattive palesi o moderatamente pronunciate (VA Nasonova, MG Astapenko, 1998). Statistiche. Prevalenza in
  4. Reattività dell'organismo
    La definizione del concetto di "reattività dell'organismo". Dal corso di biologia è noto che tutti gli oggetti viventi hanno la proprietà di cambiare il loro stato o attività, cioè di reagire agli effetti dell'ambiente esterno. Questa proprietà è chiamata irritabilità. Patofisiologo noto N.N. La sirotinina, trattando il problema della reattività del corpo per oltre 30 anni, ha scritto: "Sotto la reattività del corpo, di solito
  5. Tipi di reattività
    La reattività delle specie è la caratteristica di reattività di una certa specie di animali, in altre parole, le caratteristiche specifiche della risposta alle influenze esterne, che dipendono principalmente dalle caratteristiche anatomiche e fisiologiche ereditarie di tutti i rappresentanti di questa specie. Esempi di reattività delle specie possono essere il comportamento stagionale degli animali (ibernazione, migrazione degli uccelli, migrazione dei pesci e
  6. Metodi di valutazione della reattività
    size = 3 face = "Times New Roman"> Lo stato della reattività specifica (immunologica) viene solitamente valutato usando tecniche speciali per determinare: quanto velocemente, in quale titolo, e quali tipi di anticorpi o specifici linfociti T si formano nel corpo contro uno specifico stimolo antigenico. La reattività non specifica è più difficile da valutare perché è composta da molte reazioni.
  7. Artrite reumatoide giovanile
    L'artrite reumatoide giovanile (JRA) è un'artrite non specificata che dura più di 6 settimane e si sviluppa in bambini di età non superiore a 16 anni con l'esclusione di un'altra patologia articolare. ICD-10: M08.0 Artrite reumatoide giovanile (giovanile) (RF + e RF-); M08.1 artrite anchilosante giovanile; M08.2 artrite giovanile con manifestazioni sistemiche; M08.3 Gioventù
  8. PSICOSI REATTIVI
    La psicosi reattiva è una natura pronunciata, psicogena, prevalentemente psicotica del disturbo che si pone in relazione all'azione di fattori potenzialmente letali, il benessere dell'individuo o particolarmente significativo per lui. Questi disturbi mentali si verificano a causa di forti stress emotivi, immediatamente dopo ogni esperienza e meno spesso a causa di prolungati
  9. CAMPIONE DI REATTIVITÀ VEGETATIVA
    Proposto da R. Baevsky per valutare la reattività vegetativa di entrambe le sezioni dell'ANS, tenendo conto del tono vegetativo iniziale. Metodi di conduzione del test: dopo aver prelevato il campione di fondo, l'esaminato, da una posizione orizzontale, assume una posizione verticale a comando e rimane senza tensione per 10 minuti. Durante l'intero campione, viene eseguita la registrazione ECG continua. interpretazione
  10. Artrite settica
    L'artrite settica è una forma acuta di artrite che si sviluppa nella sepsi a causa della penetrazione dell'agente infettivo nell'articolazione. Fisiopatologia • Nella maggior parte dei casi, l'infezione proviene dalla fonte iniziale di infezione attraverso il sangue. • L'artrite settica è una delle manifestazioni della sepsi generale. • Il danno alle articolazioni si presenta come una poliartrite toxico-allergica o serofibrosa, solitamente sotto forma di
  11. ARTRITE
    L'artrite è un'infiammazione dolorosa dell'articolazione. L'artrite può essere asettica (che scorre sotto forma di sinovite), purulenta, può verificarsi sotto forma di artrosi, periartrite, artrite reumatoide, ecc. L'artrite purulenta deriva dall'ingresso di batteri piogeni nella cavità articolare e si verifica più spesso nei gatti che nei cani a causa dei morsi. Artrite reumatoide - un comune allergico-infettivo
  12. Glomerulonefrite (cifrario? 00-? 03)
    Definizione. Il glomerulo della nefrite è un danno renale immunocomplesso con una lesione glomerulare predominante, il coinvolgimento dei tubuli e del tessuto interstiziale, con un lungo decorso che porta alla morte progressiva dei glomeruli con un equivalente clinico sotto forma di insufficienza renale cronica. Statistiche. L'infestazione patologica è molto variabile, varia in regioni diverse da 3 a 18
  13. Forme di reattività
    Vi è una normale reattività - normale, aumentata - iperattività (otrech, iper - più, ergo - recitazione), ridotta - ipoenergia, perversione - diserbo. La mancanza di risposta ad un qualche tipo di effetto è chiamata anergia. Se una malattia (polmonite, tubercolosi, dissenteria, ecc.) Si verifica in modo intensivo, rapido, con sintomi pronunciati, febbre alta, forte
  14. Linfoadenopatia reattiva
    Spesso i linfonodi aumentano di volume durante i processi infiammatori acuti e gravi causati da piogeni o altre microflora (linfadenite acuta). La linfoadenopatia è una conseguenza dell'infiammazione cronica. A volte è accompagnato da manifestazioni morfologiche ben definite, come la formazione di granulomi. Tuttavia, molto spesso stiamo parlando solo di proliferazione
  15. Gastrite cronica (codici C 29.3 - 6)
    Definizione. La gastrite cronica è un concetto clinico-morfologico caratterizzato da una compromissione della rigenerazione fisiologica dell'epitelio con un esito in atrofia, alterata funzione gastrica secretoria, la sua attività motoria e in parte endcretoria. Statistiche. La gastrite cronica è la più comune malattia del sistema digestivo, che colpisce circa il 50% della popolazione adulta. Nella struttura
  16. Pancreatite cronica (cifre C 86.0; C 86.1)
    Definizione. La pancreatite cronica è una lesione del pancreas, i cui segni morfologici caratteristici sono recidive di infiammazione con una lesione del tessuto ghiandolare, il risultato sotto forma di atrofia degli elementi ghiandolari e la loro sostituzione con tessuto connettivo; equivalenti clinici - lo sviluppo di insufficienza esocrina e intraspecifica dell'organo. Statistiche. Frequenza di acuta
  17. Anemia emolitica (codice D 58.9, D 59)
    Definizione. Il gruppo di stati anemici in cui il processo di distruzione dei globuli rossi domina il processo di riproduzione. Nell'anemia emolitica, i globuli rossi vivono per meno di 100 giorni. Statistiche. L'infestazione patologica è piccola, 0,6-2,8 casi per 100.000 abitanti. L'anemia emolitica congenita è più comune in Daghestan, acquisita - nei grandi centri con
  18. artrite
    Blocco fisico È una malattia reumatica delle articolazioni, che è di natura infiammatoria ed è accompagnata da tutti i segni caratteristici dell'infiammazione (gonfiore, arrossamento, febbre, dolore) che possono verificarsi in una o più articolazioni. Con l'artrite, il dolore si fa sentire sia in movimento che a riposo, quindi il paziente soffre giorno e notte. Quindi, se il dolore alle articolazioni
  19. Artrite reumatoide
    Codice di protocollo: 05-050 Profilo: pediatrico Stadio: stazionario Scopo dello stadio: riduzione (arresto) dell'attività del processo, normalizzazione della temperatura corporea, regressione dei cambiamenti infiammatori acuti nelle articolazioni, cambiamenti viscerali, diminuzione della VES, riduzione della rigidità mattutina, miglioramento dell'attività funzionale articolare Durata del trattamento (giorni): 25 codici ICD: M05 reumatoide sieropositivo
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2016
info@medicine-guidebook.com