Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri su licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Condizioni di emergenza e loro soccorso in fase preospedaliera. ricovero

Nefropatia acuta dell'acido urico - una variante del postrenale ??? con oligo e anuria, il rilascio di urina "marrone" contenente una grande quantità di acido urico. L'azotemia transitoria è possibile.

Cure di emergenza: bere pesante, acque minerali alcaline, somministrazione a goccia di una soluzione isotonica di cloruro di sodio, soluzione di glucosio al 5% fino a 1-1,5 l / giorno, lasix in una dose di 40-80 mg (diuresi forzata). Nei casi più gravi, una sessione di emodialisi nel centro nefrologico.

• Un attacco di colica renale. Bere pesante, antispasmodici. Ricovero in ospedale nel dipartimento di urologia.

• Un attacco acuto di artrite gottosa:

- riposo a letto;

- bevanda abbondante;

- butadion, ibuprofene, naprossene, piroxicam a dosi normali (vedere "Artrite reumatoide" per tre giorni, quindi a metà dose fino a quando i sintomi non si sono completamente interrotti;

- iniezioni di reopirin o pyrabutol 5 ml per via intramuscolare 1 volta al giorno - 2-3 giorni;

- colchicina (colchicum disperse, dragee, 0,5 mg), la prima dose di 2 dragees una volta, quindi 1 dragee ogni ora, fino a quando la dose totale non è superiore a 5-6 mg / die. Quindi, 1 compressa 2-3 volte al giorno, dal 4 ° giorno a 1 compressa al giorno, per lungo tempo. Effetti collaterali: nausea, vomito, dolore epigastrico, in rari casi, rene tossico, pancitopenia;

- metodo omeopatico: Colchicum autumnale D 2, D 3, 5 cap. 2-3 ore prima di fermare l'attacco;

- applicazioni di una soluzione al 50% di dimeossido con analgin per 30 minuti al giorno;

- somministrazione intra-articolare di kenalog, idrocortisone.

Terapia di routine

Una dieta ipocalorica con grassi e proteine ​​limitati. Fegato, reni, cervello, brodi ricchi, carne fritta, alcool (soprattutto vini fortificati), cioccolato, caffè, cacao, sale in eccesso e spezie sono esclusi. Verdure, frutta, prodotti lattiero-caseari raccomandati, bere pesante (fino a 2-3 litri di liquido, preferibilmente alcalino, al giorno).

• Con iperuricemia, artrite persistente, nefropatia - colchicina (vedere sopra), somministrazione a lungo termine di allopurinolo (compresse da 0,1 e 0,3 g) alla dose di 0,1-0,2 g / giorno - con un polmone, 0,3 -6 g / giorno - per moderato, 0,7-0,9 g / giorno - per malattia grave. Il trattamento dura fino a 8-12 mesi Con la normalizzazione del livello di acido urico nel sangue, la dose di mantenimento continua - 0,2 g / giorno. Effetti collaterali: sintomi dispeptici, linfoadenopatia, reazioni allergiche, raramente - pancitopenia. Il farmaco è controindicato in gravi lesioni al fegato, ai reni, alla gravidanza, all'allattamento, all'intolleranza individuale.
Durante il trattamento, è necessario monitorare periodicamente l'analisi generale del sangue e delle urine. I farmaci uricosurici sono indicati in assenza di nefropatia.

Anturan (0,1 g compresse) viene prescritto 0,1 g 3-4 volte al giorno, 1 mese, quindi per lungo tempo 0,1 g 2-3 volte al giorno. Effetti collaterali: eruzione cutanea, citopenia, disturbi dispeptici. Il farmaco è controindicato nell'ulcera peptica dello stomaco e del duodeno, nella compromissione della funzionalità epatica, nella leucopenia e nel canto piastrinico. Durante il trattamento, è necessario monitorare un esame del sangue generale 1-2 volte al mese.

Opzioni alternative: probenicide (compresse, 0,5 g), 1 etichetta. 1-2 volte al giorno; benzb-romaron (compresse, 0,1 g) 1 / 2-1 tab. La prima assunzione di agenti uricosurici può causare un attacco acuto di gotta! Quando si assumono preparati uricosurici, è obbligatorio bere pesantemente (fino a 2-3 l / giorno), il pH delle urine deve essere mantenuto ad un livello di 6,4-6,8. Con un decorso prolungato di artrite - dosi di mantenimento di indometacina, voltaren. Metodi di fisioterapia dell'apparato e non dell'apparato, terapia fisica, massaggio.

Con diatesi dell'acido urico, calcoli renali di urato - miscele di citrato (magurlite, ecc.) I preparati omeopatici sono selezionati individualmente, a seconda della costituzione, delle modalità, ecc. Il loro elenco è piuttosto ampio: Berberis, Licopodium, Solidago, Ledum, Guajacum, Lithium, Rus e -mn. altri metodi omotossicologici. Terapia di base: Lithiumeel 1 etichetta. sotto la lingua 3 volte al giorno, Briaconeel nella stessa dose. Metodi locali: Traumeel S (pomata), mattina e sera, Arnica-Salbe-Heel S (pomata), mattina e sera. Terapia sindromica: Berberis-Homaccord (gocce, fiale) - terapia di drenaggio. Nosodi. Artrite urica-Nosode-injeel forte no 1,1 ml per via parenterale 2 volte a settimana, 2-4 settimane. Metodi di fitoterapia. Per l'artrite viene utilizzata la seguente raccolta: fiori di calendula 5 g, fiori di fiordaliso 5 g, frutti di ginepro 5 g, corteccia di olivello spinoso 5 g, fiori di sambuco nero 10 g, corteccia di salice 20 g, erba di equiseto 20 g, foglie di betulla 20 g - 1 ° . l. raccolta per bicchiere di acqua bollente, prendere 1 bicchiere ogni 2 ore Lo scambio di acido urico è normale durante la raccolta del trattamento: iperico 20 g, camomilla 20 g, fiori di tiglio 20 g, fiori di sambuco 20 g - 1 cucchiaio. l. raccogliendo un bicchiere di acqua bollente, prendine 2 tazze al giorno, 10-14 giorni ogni 2 mesi.

Visita medica

Vedi artrite reattiva sopra.
<< Precedente Successivo >>
= Salta al contenuto del libro di testo =

Condizioni di emergenza e loro soccorso in fase preospedaliera. ricovero

  1. Condizioni di emergenza e loro soccorso in fase preospedaliera
    In un paziente con cardiomiopatia ipertrofica possono verificarsi episodi di aritmie potenzialmente letali, insufficienza cardiaca acuta, condizioni sincopali. Metodi per fermarli - vedi rilevanti
  2. Condizioni di emergenza e loro soccorso in fase preospedaliera
    Terapia di routine ¦ Bradiaritmie. La sincope nelle bradiaritmie si verifica a causa dell'asistolia che dura più di 5-10 secondi o con un'improvvisa riduzione della frequenza cardiaca a 20 in 1 minuto o meno. Le principali cause di bradiaritmie: blocco atrioventricolare (AV) 2-3 cucchiai. e sindrome del seno malato. Per i pazienti con blocco AV di alto grado, sono caratteristici gli attacchi di Morgagni-Edems-Stokes (MES)
  3. A.N. Nagnibeda L.P. Pavlova. Condizioni di emergenza in ostetricia e ginecologia nella fase preospedaliera, 2000
    Il libro di consultazione contiene materiale sugli interventi medici e tattici nella fase preospedaliera in tutte le sezioni di ostetricia e ginecologia di emergenza. Il libro di consultazione riflette le problematiche del riconoscimento e della valutazione delle condizioni di emergenza delle donne durante il travaglio, delle puerperie e dei neonati, i metodi e i metodi per stabilizzare le funzioni di supporto vitale e prevenire le complicazioni nel processo di trasporto dei pazienti in ospedale, nonché
  4. Pronto soccorso in fase preospedaliera
    Nella morte clinica, rianimazione cardiopolmonare. Il massaggio cardiaco indiretto deve essere effettuato per un lungo periodo, fino a 30-40 minuti. Intubazione tracheale, ventilazione meccanica con ossigeno al 100%. • Se il paziente è cosciente, è necessario posizionarlo, per regolare l'inalazione di ossigeno inumidito attraverso cateteri nasali. - Fermare il dolore, eliminare lo stress psicoemotivo introducendo nella vena 2-4 ml di 0,25%
  5. TERAPIA INTENSIVA ED AIUTO DI EMERGENZA NELLA FASE PRE-OSPEDALE
    L'alta frequenza delle lesioni nei bambini, in particolare in età scolare, è dovuta alla loro formazione socio-psicologica in questo periodo di vita, al desiderio di una vasta conoscenza del mondo e all'insufficiente consapevolezza dei potenziali pericoli. Le cause accidentali e intenzionali di lesioni infantili non possono essere completamente previste e prevenute, ma possono essere significativamente ridotte
  6. Cure di emergenza per infarto miocardico semplice nella fase preospedaliera
    Il paziente deve essere sdraiato, rassicurato, somministrato 1-2 compresse sotto la lingua. nitroglicerina, se non vi è ipoteisia arteriosa iniziale; sciogliere 150-325 mg di aspirina in bocca. Se la nitroglicerina è inefficace, viene utilizzata una delle seguenti opzioni di sollievo dal dolore: • Antipsicotici bilanciati mediante la somministrazione endovenosa di droperidolo antipsicotico e qualche tipo di analgesico
  7. Posternak G.I., Tkacheva M. Yu., Beletskaya L.M., Volny I.F. Assistenza medica di emergenza per bambini in fase preospedaliera, 2003

  8. Condizioni di emergenza e loro soccorso
    Fermare l'attacco. Vengono utilizzati 2 agonisti a breve durata d'azione - berotek, berotek 100 (fenoterolo cloridrato 200 e 100 μg in una dose inalata). Di norma, è sufficiente una dose inalata. Se il miglioramento non si verifica entro 3-5 minuti, il paziente ricorre all'inalazione della seconda dose. Usando una tecnica simile, vengono utilizzati Ventodisk-200 e Ventodisk-400 (contengono rispettivamente 200 e 400
  9. Condizioni di emergenza e metodi per il loro soccorso
    Tachiaritmie parossistiche. Pochi minuti prima di fornire cure di emergenza, è necessario stabilire, almeno provvisoriamente, la causa dell'aritmia. È particolarmente importante farlo con il parossismo che si verifica in un paziente per la prima volta nella sua vita. Secondo l'anamnesi, lo stato oggettivo, il metodo ECG, viene emesso un giudizio su infarto del miocardio, angina pectoris, crisi ipertensiva, stress psicoemotivo. In elaborazione
  10. LEZIONE 1 Oggetto e compiti del pronto soccorso. Metodi di esame clinico del paziente e diagnosi delle condizioni di emergenza nella fase preospedaliera.
    Scopo: studiare le basi della deontologia medica e i metodi per esaminare un paziente in condizioni di emergenza. Insegnare agli studenti a distinguere tra condizioni di emergenza ed esacerbazioni del decorso delle malattie croniche, determinare la quantità di pronto soccorso, pronto soccorso, pronto soccorso, cure mediche qualificate e cure mediche specializzate. Domande di prova 1. Cosa si intende per
  11. Terapia infusionale preospedaliera
    La terapia infusionale preospedaliera ha i seguenti obiettivi: ¦ rifornimento urgente di BCC; ¦ correzione urgente dei disturbi metabolici ed elettrolitici; ¦ flebo endovenoso di farmaci (agonisti adrenergici, lidocaina, ecc.). Lo stato dell'emodinamica, la natura e la velocità di sviluppo della malattia determinano il tipo di mezzo di infusione, la dose e la velocità di infusione. ¦ dose iniziale
  12. Medicinali utilizzati nella fase preospedaliera
    Medicinali usati nella fase preospedaliera 1. Stimolatore di adrenalina cloridrato a - e (recettori 3-adrenergici. Forma di rilascio: fiale da 1 ml di soluzione allo 0,1%. Indicazioni, collasso, shock, edema laringeo allergico, sindrome M-A-C, coma ipoglicemico Controindicazioni IHD, angina pectoris, ipertensione, età avanzata, diabete mellito, glaucoma Effetti collaterali.
  13. Prestazione ostetrica preospedaliera
    Il parto è un motivo frequente per chiamare un'ambulanza. Tutte le donne in gravidanza con un periodo superiore a 28 settimane e segni di travaglio iniziati (crampi al dolore addominale, perdita di liquido amniotico) devono essere ricoverati negli ospedali di maternità (su una barella). Le donne incinte completamente esaminate con una carta di scambio e senza malattie infettive e infiammatorie vengono consegnate al
  14. Trattamento della tachicardia parossistica sopraventricolare con un complesso QRS stretto nella fase preospedaliera
    L'algoritmo d'azione per la tachicardia nodale AV reciproca parossistica e la tachicardia AV parossistica reciproca ortodromica con la partecipazione di ulteriori connessioni ventricolari atriali (sindrome di WPW) nella fase preospedaliera. La tattica medica per il parossismo della tachicardia parossistica sopraventricolare con un complesso QRS stretto è determinata dalla stabilità dell'emodinamica del paziente. sostenibile
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com