Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri su licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

PIANTE CHE CAUSANO UNA MALATTIA DEL CUORE PRECEDENTE (PIANTE CONTENENTI GLICOSOSI DEL CUORE)

I glicosidi cardiaci si trovano in vari tipi di digitale, in adone, mughetto, obvoynik, ittero, harga e altre piante.

I glicosidi di tutte queste piante hanno una struttura chimica comune e hanno fondamentalmente gli stessi effetti farmacologici e, a grandi dosi, effetti tossici sul cuore.

Digitalis L. Il genere Digitalis comprende 34 specie di piante, 7 delle quali sono coltivate e crescono selvaggiamente.

Digitalis purpurea (viola) - Digitalis purpurea Pianta erbacea biennale, talvolta perenne, alta 30-120 cm, il fusto è eretto, densamente coperto di peli. I fiori sono raccolti in una spessa spazzola a fiore singolo su un lato. Corolla viola (raramente bianca), leggermente a due labbra. Fiorisce a giugno e luglio.

In natura cresce nelle foreste tra gli arbusti, sulle pendici delle montagne e delle colline dell'Europa occidentale, in Scandinavia. In Russia, non si verifica in natura. È ampiamente coltivata come pianta medicinale nel Caucaso settentrionale, nella regione di Novosibirsk e in altri luoghi.

Digitalis a fiore grande (Ural) - Digitalis grandiflora Mill. (D. ambiqua murr). Erba perenne alta 40–80 cm, gambo dritto. I fiori sono di colore giallo pallido, grandi, lunghi 3–3,5 cm, raccolti in un pennello unilaterale. Fiorisce da giugno ad agosto.

1} specie selvatiche si trovano nelle foreste sparse, ai bordi, ml1 Aspetto arbusti nella parte europea della Russia, degli Urali e occidentali (Ibiri, il Caucaso settentrionale, ai piedi dell'Altai. In Russia, la digitale selvatica arrugginita viene coltivata e coltivata (D. Icrru-I'liiea L.), digitalis lanoso (D. lanata Ehrh.) E digitalis ciliare (D. siliata Trauti).

Le piante contengono glicosidi primari che, durante l'essiccazione e la conservazione, sotto l'influenza di enzimi, scompongono 11 NUTS e si trasformano in glicosidi secondari: digossina, gykzhein e digitoksin, che sono le sostanze biologicamente attive dei preparati digitali.

Adonis vernalis (adonis di primavera, montenegrino, starodubka, fiore giallo) - Adonis vernalis L. Una pianta erbacea perenne alta 40-50 cm, con un rizoma spesso e accorciato. Steli | frondosi, con rami pressati. I fiori sono grandi, solitari, di colore giallo dorato. Fiorisce in aprile e maggio.

Cresce nei prati della steppa, lungo i bordi delle foreste di betulle e sui pendii rocciosi. Distribuito nella fascia centrale e meridionale della parte europea della Russia, nel Pre-Caucaso, in Crimea, nelle steppe di terra nera degli Urali, nella Siberia occidentale e orientale. Le principali aree di raccolta sono le regioni di Kemerovo, Novosibirsk e Chelyabinsk, Bashkiria, Caucaso settentrionale e regione del Volga.

È ricco di una varietà di sostanze biologicamente attive, le principali delle quali sono i glicosidi cardiaci cymarin e adonitoxin. Negli ultimi anni, K-strophan-tin (N.K. Abubakirov et al.), Glicoside flavono, adonivernite, ecc., Sono stati isolati dalla pianta.

Adonis siberiano - Adonis sibiricus Part. Si trova nel territorio di Krasnoyarsk, nelle regioni di Irkutsk e Chelyabinsk, in Buriazia, nelle regioni nord-orientali della parte europea della Russia. È un sostituto dell'adone primaverile, ma ha un'attività biologica più debole.

Adonis Amur - Adonis amurensis Rgl. et Rabbe. Cresce in Estremo Oriente (Primorye, Amur Region, Sakhalin). L'Adonis Turkestan si trova nelle montagne dell'Asia centrale. Per attività biologica è vicino all'adone di primavera.

Maggio mughetto - Convallaria maialis L. (Fig. 25). Erba perenne alta 15-30 cm con rizomi ramificati striscianti. I fiori sono bianchi, situati nella parte superiore dello stelo. Fiorisce in aprile e giugno.

Si trova in tutta la parte europea della Russia, in Estremo Oriente. Cresce in abbondanza nelle foreste, tra gli arbusti e nelle pianure alluvionali.

Tutte le parti della pianta contengono glicosidi cardiaci, tra cui convallatossina, convallazide, convallatossolo e altri, oltre a saponina, convallarina, tracce di olio essenziale, zucchero, acido citrico, acido malico e altri, amido e altre sostanze. Le principali sostanze biologicamente attive della pianta sono la con-allatossina e la convallazide. La saponina Convalarin ha un debole Y-gel e un effetto irritante.

Kendyr di cannabis - Apocinum cannabinum L. Una pianta erbacea perenne alta 100-150 cm Gli steli sono eretti, giovanili o rosso ciliegia. I fiori sono rosa o biancastri. 11 scatti in giugno - agosto, danno i suoi frutti in settembre - ottobre.

È coltivato in Russia, nella regione di Mosca.

Le radici della pianta contengono glicosidi cardiaci, carinina.

Ittero (grigio, mancino, Altai) - Erysinum. Distribuito nella parte sud-occidentale e orientale della Russia.

Tutti gli organi vegetali (semi, fiori, foglie, steli, radici) contengono glicosidi cardiaci. Due glicosidi, erizimin ed erizimoside, sono stati isolati dall'erba e dai semi gialli.

Motherwort a cinque lobi (cuore di erba) - Leonurus guin-guelobatus Gilib. Pianta erbacea perenne alta da 60 a 120 cm Fiori rosa sessili, sibilati. Fiorisce da giugno a settembre.

Cresce nelle terre desolate, luoghi erbosi, lungo le strade. Distribuito nel Mar Nero e nella Siberia occidentale.

Nell'erba madre, sono stati trovati diversi alcaloidi che sono contenuti in essa solo all'inizio della fioritura - glicosidi flavonoidi, saponine, una quantità significativa di tannini, sostanze amare e zucchero, olio essenziale, vitamine A, C.

Lino di lino (cani) - Mulino Linaria vulgaris. (fig. 26). Erba perenne alta fino a 70 cm Il gambo è dritto semplice o ramificato, frondoso. I fiori sono di colore giallo pallido, grandi, raccolti da un lungo pennello apicale. Fiorisce da giugno a settembre.

Cresce nei prati, alla periferia di strade, campi e colture, su erbacce e depositi, pendii, scogliere e pinete. Si trova quasi in tutta la parte europea della Russia, nel Caucaso, nella Siberia occidentale e orientale, in Estremo Oriente.

Contiene peganina alcalina, glicosidi flavonoidi, fito-sterolo, acido ascorbico e altre sostanze.

Oleander - Nerium Oleander L. Arbusto perenne alto fino a 4 m Foglie intere lanceolate coriacee. I fiori sono rosa, rosso scuro, bianco, grande.

Cresce nei parchi, lungo i marciapiedi, come un arbusto ornamentale negli insediamenti meridionali. Tutte le parti delle piante (foglie, corteccia, semi) contengono glicosidi oleandrina, adinevrin e altri. Nelle foglie, il loro importo raggiunge l'1%. L'avvelenamento degli animali domestici è possibile solo per caso, quando si mangiano giovani germogli o scarti abbandonati di arbusti.

Tulipano - Tulipa L. Una pianta bulbosa erbacea perenne. Grandi fiori singoli.
Cresce spontaneamente nelle regioni della steppa meridionale e sud-orientale della parte europea della Russia.

Contiene tulipina alcaloide, che agisce come una lama luccicante digitale. L'avvelenamento naturale degli animali è stato osservato nutrendoli con erba verde falciata mista a tulipani.

I glicosidi si trovano anche in bagni, elleboro, euonymus, occhio di corvo, obvoik greco e altre piante. In azione, sono vicini ai glicosidi cardiaci digitali.

Veronica fake - Veronica spuria. Erba perenne alta 40–120 cm, il gambo è dritto, ramificato nella parte superiore (1-3 cm). I fiori sono bluastro-viola, piccoli. Fiorisce da giugno a settembre.

Si presenta in steppe di erba piuma, prati di steppa, su pendii, vicino a picchetti di betulla nella parte europea della Russia, del Caucaso e della Siberia occidentale.

Contiene una piccola quantità di alcaloidi, flavonoidi, glicosidi, saponine e altre sostanze (P. S. Massagetov, 1946; A. I. Bankovsky, 1947; S. G. Karimov, 1966 e altri).

Tossicodinamica. Tutte le parti delle piante sopra descritte, in particolare le foglie, sono velenose. L'essiccazione e la cottura non eliminano le sostanze tossiche delle piante.

La digitale è uno dei rimedi cardiaci più attivi. Le foglie di digitalis essiccate contengono fino all'1% di glicosidi.

Le mucose e la pelle intatta sono irritanti. Quindi, nei cani e nei suini, quando si dà la digitale, si osserva vomito, specialmente con processi infiammatori nel tratto gastrointestinale e con uso frequente, si verifica una gastroenterite.

I glicosidi della digitale sono assorbiti molto lentamente attraverso la mucosa intestinale, quindi il loro effetto appare dopo un certo periodo di latenza. È stato stabilito che l'effetto massimo del farmaco si verifica solo dopo 6-10 ore e l'effetto dura 9 giorni. Una tale durata d'azione della digitale è spiegata dalla resistenza dei suoi glicosidi, in particolare della digitossina, pertanto è possibile il suo accumulo (cumulo) nel corpo in quantità indesiderabili.

All'ingresso nel sangue, i principi attivi della digitale sono assorbiti dai tessuti, in particolare dal muscolo cardiaco, in cui la fissazione del glicoside è particolarmente forte.

A dosi terapeutiche, le piante di digitale aumentano le contrazioni del cuore e causano un rilassamento più completo. Allo stesso tempo, il polso rallenta e la pressione sanguigna aumenta. I glicosidi cardiaci influenzano positivamente il metabolismo nel cuore, causando la predominanza dei processi di assimilazione in esso. La conduzione lungo il fascio di Giss è ridotta, a seguito della quale viene allungato il divario tra le contrazioni degli atri e dei ventricoli.

E m> nchschkkh a dosi di digitale negli animali a sangue caldo, aumentano notevolmente la pressione sanguigna e accelerano bruscamente [i loro cuori. L'attività di quest'ultima è compromessa: la diastole è ridotta e la sistole si allunga. L'aumento della pressione sanguigna è associato all'effetto vasocostrittore delle piante digitali attive e all'aumento del ritmo è associata una diminuzione del tono del centro del nervo vago, che non è in grado di inibire la conduzione degli impulsi nervosi nel cuore. A queste dosi, la digitalis eccita e accelera la conduzione nei nodi cardiaci, si verifica extrasistole, blocco atrioventricolare parziale o completo con fibrillazione atriale. C'è una tachicardia.

Insieme a una forte violazione della circolazione sanguigna, un disordine di coordinazione dei movimenti è osservato come uno dei segni di una violazione; funzioni del sistema nervoso centrale.

A livello topico, i tlicosidi digitali agiscono in modo fastidioso, accompagnato da vomito nei suini e nei cani. Allo stesso tempo, si verifica un'infiammazione delle mucose e del tessuto connettivo sottocutaneo. /

I glicosidi digitali hanno il cumulo, cioè si accumulano nel corpo.

Secondo V. Kornevich, le foglie fresche di digitale sono tossiche per i cavalli alla dose di 120-140 g, per i bovini - 160-180, per le pecore - 25-30, per i suini - 20 g. Una dose letale per i suini è di 25-35 g, per cavalli 150-200 g

Gli animali avvelenati con piante contenenti glicosidi cardiaci sono rari. Sono possibili nei luoghi della loro coltivazione come materie prime medicinali, con un forte intasamento della massa verde o del fieno da parte loro, con un sovradosaggio di prodotti cardiaci.

Clinica. I segni di avvelenamento degli animali da parte della digitale e di altre piante contenenti glicosidi cardiaci compaiono 6-8 ore dopo averli mangiati. Sono caratterizzati da sintomi associati a un effetto irritante locale sulle mucose del tratto gastrointestinale e sul cuore. I disturbi digestivi sono espressi da salivazione, perdita di appetito, voglia di vomitare. Suini e cani hanno vomito, coliche, diarrea e minzione frequente.

L'azione sul cuore si manifesta con bradicardia a breve termine, seguita da una maggiore frequenza, comparsa di aritmie, extrosistema. La respirazione è difficile e accelera. Si sviluppa debolezza generale, accompagnata da sindrome neuromuscolare. La morte si verifica per asfissia. Il recupero da avvelenamento non fatale è lento.

Trattamento. È necessario risciacquare lo stomaco (pancreas) con una soluzione allo 0,5-1% di tannino, quindi iniettare carbone attivo e lassativi salini. Sono indicati agenti mucosi e avvolgenti. Una soluzione di glucosio al 40% viene somministrata per via endovenosa

PPDKOZHNOE - Soluzione all'1% di atropina solfato. Giorno * .- 1 IIMVIHItitit

l'attività urinaria applica una soluzione di caffeina su> ui.ut kts

Cambiamenti patologici. All'autopsia, trova un'infiammazione uorragica della mucosa del tratto gastrointestinale (iperemia, gonfiore, emorragia) e un cambiamento nel muscolo cardiaco. Il muscolo cardiaco è contratto, sotto emorragie epatiche e shdokarda. Spesso c'è una forte espansione del cuore. Nei polmoni, congestione venosa, nel fegato e nei reni, a volte emorragie.

Vetsanekspertizy. Nella macellazione forzata di animali vengono effettuati studi di laboratorio e batteriologici sulla carne. In assenza di controindicazioni, viene aggiunto alla carne di animali sani e viene utilizzato per preparare salsicce e cibo in scatola. Gli organi interni sono utilizzati o usati per nutrire i carnivori, aggiungendoli a frattaglie benigne.

Prevenzione. Non puoi pascolare gli animali vicino alle piantagioni con piante contenenti glicosidi cardiaci, raccogliere il fieno in luoghi con una quantità significativa di tulipani selvatici nell'erba e nutrire gli animali con tale erba. Nelle regioni meridionali del paese, agli animali non dovrebbe essere permesso di mangiare giovani germogli di oleandro nei parchi, lungo le strade, e anche i rami gettati fuori dopo aver potato i cespugli.
<< Precedente Successivo >>
= Salta al contenuto del libro di testo =

PIANTE CHE CAUSANO UNA MALATTIA DEL CUORE PRECEDENTE (PIANTE CONTENENTI GLICOSOSI DEL CUORE)

  1. IMPIANTI CHE CAUSANO DANNI PRECEDENTI AL TRATTO GASTROINTESTINALE E CHE INTERVENGONO SIMULTANEAMENTE SUL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E SUI RENI (IMPIANTI CONTENENTI SAPONINA-GLICIDE)
    I glicosidi saponinici sono emolitici e irritanti per il tratto gastrointestinale. Per loro natura chimica, le saponine sono derivati ​​dei triterpeni, tuttavia tra loro si trovano anche composti steroidi. Sono contenuti in piante da quantità insignificanti fino al 30-50% (A. D. Turov et al., 1965). Le piante contenenti saponine sono ampiamente distribuite nel mondo vegetale.
  2. Avvelenamento da piante contenenti glicosidi cardiaci
    Le piante contenenti glicosidi cardiaci includono vari tipi di digitale: la digitale è a fiore grande, la digitale è rossa (viola). In varie parti della pianta, tutti i digitali contengono glicosidi digitossina e hitalin, che hanno un effetto cardiotonico specifico e un alto grado di cumulo. Maggio mughetto. Tutte le parti della pianta contengono vari glicosidi:
  3. PIANTE CHE CAUSANO LA PREVENZIONE DELLA RISPOSTA AL TRATTATO RESPIRATORIO E DIGESTIVO (PIANTE CONTENENTI TIOGLICOSIDI)
    I glicosidi sono chiamati composti organici simili all'etere che si scompongono rapidamente nella parte dei carboidrati (glicone) e una o più altre sostanze chiamate agliconi o genine (parte non zuccherina). Dopo l'assorbimento nel tratto gastrointestinale, si scompongono anche in glicone e aglicone. I glicosidi sono instabili e si disgregano rapidamente quando sono isolati dalle piante e durante
  4. . PIANTE CHE CAUSANO I SINTOMI DEI DISTURBI DELLO SCAMBIO DI SALE. PIANTE CONTENENTI ACIDI ORGANICI E LORO SALI
    Acetosa (acetosa, acetosa di pecora) - Rumex acetosella L. (Fig. 30). Una pianta corta alta 10-20 cm, con diversi steli ramificati. I fiori sono piccoli, verdastri-rossastri. Cresce ovunque come un'erbaccia perenne, intasando campi, prati, steppe, trovati tra gli arbusti. Acetosa grande - Rumex acetosa L. Una pianta alta 30-60 cm Alla fine di un gambo solco dritto
  5. Avvelenamento da piante contenenti saponina-glicosidi e lattone-protoanemonina
    Le piante che accumulano saponina-glicosidi e lattone-protoanemonina sono enormi. I principali: ranuncolo velenoso, ranuncolo caustico, ranuncolo in fiamme, ranuncolo di chistik, anemone o ombra di quercia, ranuncolo anemone, mal di schiena, croce aperta (erba del sonno), prato di ritorno (anemone di prato), palude di mucche, clematide, clematide diritta, colore a tempo pieno, ecc. Inizio velenoso. Quanto sopra
  6. Avvelenamento da glicosidi da parte delle piante
    Avvelenamento da piante contenenti
  7. PIANTE, PICCOLE RELAZIONI IN TOSSICOLOGIA STUDIATE. PIANTE DI OLIO ESSENZIALI
    Ci sono molte piante che contengono oli essenziali e hanno un odore specifico, spesso piacevole. Da un punto di vista tossicologico, molti di loro sono capiti male. Le gemme sono edera - Glechoma hederacea L. Una pianta perenne lunga 70 cm con gambo strisciante. I fiori sono viola-bluastro. Il frutto è una noce. Cresce nelle zone boschive e steppiche della parte europea della Russia, nel Caucaso, nell'ovest e
  8. Avvelenamento con piante contenenti tioglicosidi
    Colza (colza), senape di campo (selvatica) o colza, stupro di bosco, streamer spraty (sofferenza di Sophie), aglio maturo, punta di campo selvatica, insetto trafitto. Inizi velenosi. La colza contiene glicosapina glicoside, la senape contiene sinigrina e sinalbina; i glicosidi non sono stati stabiliti nella maggior parte delle altre piante. L'eziologia. Tutte le piante contenenti tioglicosidi diventano tossiche
  9. Piante contenenti alcaloidi del gruppo atropina
    Avvelenamento con belladonna, sbiancato, droga Le piante contenenti alcaloidi del gruppo atropina includono: Datura ordinaria, belena nera, belladonna (belladonna). Inizi velenosi. Tutte le piante contengono alcaloidi: atropina, iosciamina, scopolamina. Si trovano in tutte le parti della pianta. Tutti gli alcaloidi sono molto persistenti. Non perdono tossicità nella massa verde durante l'essiccazione di piante, insilati e
  10. Avvelenamento con piante contenenti cyanglycosides
    Un numero relativamente piccolo di specie ha un interesse tossicologico pratico nella pratica della medicina veterinaria: trifoglio, mannifero, corteccia di fagiolo, bukharnik, ciliegia di uccello, carice, bluegrass, agnello cornuto, frutti di pietra (ciliegia, prugna, pesca, mandorla, ecc.), Lino, veccia, erba medica, miglio , sorgo, erba del Sudan, festuca, ryegrass, mais, ecc. I ciano o nitroglicosidi contenuti in tutte queste piante, con
  11. Avvelenamento da piante contenenti olii essenziali e sostanze catramose
    Gli oli essenziali sono composti organici complessi con un alto grado di volatilità e oleosità. Sono prodotti naturali del metabolismo delle piante e si accumulano in vari organi di quest'ultimo. Le sostanze resinose sono simili agli olii essenziali in termini di effetto sugli animali e in alcune proprietà fisico-chimiche. Alcune piante contenenti olii essenziali e
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com