Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

PIANTE CHE CAUSANO DIATESI EMORRAGICHE (SPURGO MULTIPLO)

Melilotus - Melilotus (Fig. 31). Pianta di fagioli di uno o due anni. Lo sfregamento tra le dita emette un forte odore specifico. Lo stelo è dritto, ramificato. I fiori sono bianchi o gialli.

Le specie più comuni sono il trifoglio giallo, o medicinale, con fiori gialli e trifoglio bianco con fiori bianchi, che viene spesso coltivato come pianta da foraggio. Entrambi questi tipi di trifoglio dolce sono abbastanza diffusi in Russia. Trovato in campi, giardini e giardini.

Trifoglio caspico - M. caspius Grun. Una pianta con fiori bianchi. Distribuito nella pianura del Caspio, in aree con suoli solonetzici (I.P. Zapodnyuk, 1950).

L'avvelenamento degli animali con trifoglio dolce è principalmente dovuto alla presenza di una sostanza aromatica in esso - il lattone cumarina, che, quando si forma ammuffito, diventa dicumarina velenosa, che ha proprietà cumulative.

Tossicodinamica. La più grande quantità di cumarina si trova nelle foglie e nei fiori durante la fioritura e la fruttificazione delle piante. Con un'essiccazione prolungata, il contenuto di cumarina è significativamente ridotto. Accumulando nel fegato, la cumarina inibisce la formazione dell'enzima protrombina, la sintesi di vitamina K e altri fattori coagulanti, che riduce la coagulazione del sangue. Ciò porta all'avvelenamento da trifoglio a più emorragie in vari tessuti e organi; fermare l'emorragia è difficile. La cumarina è più potente se l'animale viene alimentato con una dieta carente di vitamina K, che favorisce la coagulazione del sangue. Dare agli animali vitamina K o alimenti ricchi di cibo (cibo verde, cavoli, ortiche, carote, erba medica e fieno di trifoglio) riduce il grado di ipoprotrombinemia nel corpo e riduce o addirittura elimina completamente l'effetto negativo del trifoglio dolce.

La cumarina e la dicumarina sono irritanti per le mucose e dopo l'assorbimento hanno un effetto tossico sul sistema nervoso centrale. Di conseguenza, si verifica la paralisi dei centri vasomotorio e respiratorio.

Il bestiame è più sensibile al melilot. Nei cavalli e nelle pecore, l'avvelenamento è raro.

L'avvelenamento può verificarsi sia quando si pascono gli animali sia quando si alimenta il fieno della muffa, e in particolare l'insilato, se ha molto trifoglio dolce.

Clinica.
Un segno caratteristico di avvelenamento da melilot è una diminuzione della coagulabilità del sangue. I primi segni della malattia non compaiono immediatamente, ma dopo un lungo periodo di latenza latente (2-3 settimane).

Nei bovini si notano debolezza generale, aridità, andatura stretta, lentezza, anemia, diarrea, a volte con una miscela di sangue. Emorragie sotto la pelle del collo, lungo la schiena, a volte nella parte posteriore del corpo, che hanno l'aspetto di gonfiori indolori, densi e fluttuanti di varie dimensioni nel tempo, sono caratteristiche. Quindi ci sono sanguinamento dalle aperture nasali, respiro rapido e palpitazioni, atonia persistente del pancreas, pupilla dilatata. L'appetito è normale, la temperatura corporea è spesso inferiore al normale.

La crescita giovane è più sensibile al trifoglio rispetto agli animali adulti.

Trattamento. Il trifoglio dovrebbe essere escluso dalla dieta di animali malati. Somministrare per via endovenosa una soluzione al 10% di cloruro di calcio 1-2 volte al giorno, una soluzione al 10% di acido ascorbico, una soluzione di glucosio al 40%, prescrivere vitamina K, vicasolo o alimenti ricchi di vitamina K. Effettuare una trasfusione di sangue da animali sani.

Cambiamenti patologici. All'autopsia si riscontrano più emorragie sulle mucose dell'intero tratto gastrointestinale, nella milza, nei reni, nel cervello, nell'epicardio e nell'endocardio. I polmoni sono fortemente iperemici; il fegato è ingrossato, traboccante di sangue. Nel torace e nelle cavità addominali, liquido sanguinante. Nel tessuto sottocutaneo, ematomi multipli.

Vetsanekspertizy. Gli animali vengono macellati senza restrizioni. Dopo la spogliatura dei luoghi con emorragie, vengono inviati carne e frattaglie per la produzione di salsicce cotte e cibo in scatola.

Prevenzione. Monitorare attentamente l'alimentazione del trifoglio agli animali, in particolare ai bovini. I mangimi contenenti cumarina dovrebbero essere aggiunti gradualmente alla dieta; assicurati che il dolce trifoglio non sia rovinato. Melilot può essere nutrito per 2 settimane, quindi dovresti fare una pausa.
<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

PIANTE CHE CAUSANO DIATESI EMORRAGICHE (SPURGO MULTIPLO)

  1. 79. DIATESI EMORRAGICA. CLASSIFICAZIONE. Emofilia, trombocitopenia, vasculite emorragica.
    La diatesi gemmica è una forma di patologia, con una tendenza all'aumento del sanguinamento. Classificazione: 1). ereditario (emofilia, von Willebrand) acquisito (trombocitopenia). 2). Per patogenesi: A). A causa di disturbi della coagulazione cr., Stabilizzazione della fibrina o aumento della fibrinolisi. B). A causa di una violazione dell'emostasi piastrinica-vascolare (trombocitopenia). C) Condizionato
  2. PIANTE CHE CAUSANO UNA MALATTIA DEL CUORE PRECEDENTE (PIANTE CONTENENTI GLICOSOSI DEL CUORE)
    I glicosidi cardiaci si trovano in vari tipi di digitale, in adone, mughetto, obvolnik, ittero, harga e altre piante. I glicosidi di tutte queste piante hanno una struttura chimica comune e hanno sostanzialmente gli stessi effetti farmacologici e, a dosi elevate, sul cuore. Digitalis L. Il genere Digitalis comprende 34 specie di piante, 7 delle quali
  3. . PIANTE CHE CAUSANO I SINTOMI DEI DISTURBI DELLO SCAMBIO DI SALE. PIANTE CONTENENTI ACIDI ORGANICI E LORO SALI
    Acetosa (acetosa, acetosella) - Rumex acetosella L. (Fig. 30). Una pianta corta alta 10-20 cm, con diversi steli ramificati. I fiori sono piccoli, verdastri-rossastri. Cresce ovunque come un'erbaccia perenne, campi arbustivi, prati, steppe si trovano tra gli arbusti. Acetosa grande - Rumex acetosa L. Una pianta alta 30-60 cm Alla fine di un gambo solco dritto
  4. PIANTE CHE CAUSANO LA PREVENZIONE DELLA RISPOSTA AL TRATTATO RESPIRATORIO E DIGESTIVO (PIANTE CONTENENTI TIOGLICOSIDI)
    I glicosidi sono chiamati composti organici simili all'etere che si scompongono rapidamente nella parte carboidrata (glicone) e una o più altre sostanze chiamate agliconi o genine (parte non zuccherina). Dopo l'assorbimento nel tratto gastrointestinale, si scompongono anche in glicone e aglicone. I glicosidi sono instabili e si disintegrano rapidamente quando sono isolati dalle piante e durante
  5. Diatesi emorragica
    DIATESI EMORRAGICA (MH) - un gruppo di malattie e sindromi congenite o acquisite, la cui principale manifestazione clinica è un aumento del sanguinamento - una tendenza al sanguinamento o all'emorragia ripetuti che si verificano spontaneamente o dopo lievi lesioni. L'aumento del sanguinamento può essere: 1) la principale manifestazione della malattia (ad esempio, trombocitopenica
  6. DIATESI EMORRAGICA
    - un gruppo di malattie acquisite o ereditarie, il cui segno clinico principale è un aumento del sanguinamento. Le principali manifestazioni cliniche Nella porpora trombocitopenica, i principali sintomi della malattia sono emorragie cutanee e sanguinamento dalle mucose. I sintomi del laccio emostatico e del pizzico sono generalmente positivi. Le emorragie cutanee si verificano spontaneamente o dopo
  7. IMPIANTI CHE CAUSANO DANNI PRECEDENTI AL TRATTO GASTROINTESTINALE E CHE INTERVENGONO SIMULTANEAMENTE SUL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E SUI RENI (IMPIANTI CONTENENTI SAPONINA-GLICIDE)
    I glicosidi saponinici sono emolitici e irritanti per il tratto gastrointestinale. Per loro natura chimica, le saponine sono derivati ​​dei triterpeni, tuttavia tra loro si trovano anche composti steroidi. Nelle piante sono contenute in quantità trascurabili fino al 30-50% (A. D. Turova et al., 1965). Le piante contenenti saponine sono ampiamente distribuite nel mondo vegetale.
  8. DIATESI EMORRAGICA
    4 meccanismi di emostasi: 1. Emostasi vascolare-piastrinica. Legato alle piastrine. La loro funzione è principalmente angiotrofica, svolgono un ruolo di primo piano nel mantenimento della normale resistenza e funzione dei microvasi. Sono i capofamiglia naturali della parete vascolare; se le cellule endoteliali non ricevono la medicazione superiore piastrinica, quindi si verifica la distrofia, inizia la parete vascolare
  9. Sanguinamento con diatesi emorragica
    Emofilia L'emofilia è una malattia ereditaria in cui vi è una carenza di fattori di coagulazione VIII, IX o XI. Sintomi: • sanguinamento intenso e prolungato durante le lesioni; • emorragie nelle grandi articolazioni; • ematomi sottocutanei, intramuscolari; • dolore alle articolazioni e ai muscoli; • ematuria; • sanguinamento gastrointestinale; • sindrome anemica (debolezza,
  10. Ictus emorragici (emorragie cerebrali)
    Gli ictus emorragici si verificano generalmente nei gangli principali (cioè nel nucleo del nastro, nel talamo, nel nucleo caudato), nel ponte e nel cervelletto, quando piccoli vasi esplodono a causa di ipertensione arteriosa cronica o difetti della parete dei vasi. L'emorragia nel parenchima dell'emisfero è meno comune ed è generalmente il risultato di una malformazione artero-venosa o emangioma venoso. siti
  11. Varie forme di diatesi emorragica associate a disturbi del sistema di coagulazione del sangue (coagulopatie)
    Il capitolo 3 ha affrontato le molte e varie cause di sanguinamento ed emorragia. Alcuni di questi motivi sono discussi in quelle sezioni dei capitoli 4, 7 e 11 che trattano i danni e i cambiamenti nella struttura della parete vascolare durante l'infiammazione, i tumori e la patologia vascolare. Un'altra parte relativa al sistema piastrinico compromesso è discussa sopra nella sezione 12.7. Tuttavia, le piastrine possono contribuire
  12. IMPIANTI CHE CAUSANO DANNI MECCANICI AI TESSUTI
    Sia le parti verdi delle piante con spine acuminate e spine appuntite, sia i frutti maturi con punte acuminate, punte e spine, possono causare lesioni agli animali. Danneggiano la cavità orale, il rinofaringe, il tratto gastrointestinale, così come gli occhi, la pelle, gli spazi tra gli zoccoli, le mammelle e altri organi. I danni ai tessuti sono causati da erba piuma, triosteum, setole, falene, ecc. Tuttavia, più spesso
  13. PIANTE CHE CAUSANO PRIMA IL FEGATO DEL FEGATO
    Lupin - Lupinus L. Pianta annuale fino a 1,5 m di altezza, gambo frondoso. I fiori sono piuttosto grandi, raccolti da pennelli. Semi di vari colori. In Russia, un gran numero di lupini sta crescendo. Tra questi, il lupino è a foglie strette, giallo (Fig. 17), molte foglie, bianco. Coltivato nella parte europea della Russia. La tossicità del lupino è associata alla presenza di alcaloidi lupino, sparteina, lupinidina
  14. PIANTE, PICCOLE STUDIATE SU RELAZIONI TOSSICOLOGICHE. PIANTE DI OLIO ESSENZIALI
    Ci sono molte piante che contengono oli essenziali e hanno un odore specifico, spesso piacevole. Da un punto di vista tossicologico, molti di loro sono capiti male. Edera buchera - Glechoma hederacea L. Pianta perenne lunga 70 cm, gambo strisciante. I fiori sono bluastro-viola. Il frutto è una noce. Cresce nelle zone boschive e steppiche della parte europea della Russia, nel Caucaso, nell'ovest e
  15. INFORMAZIONI GENERALI SUGLI IMPIANTI MEDICINALI SOSTANZE BIOLOGICAMENTE ATTIVE DEGLI IMPIANTI MEDICINALI CHE CONDIZIONANO LE LORO PROPRIETÀ SANITARIE
    L'uso pratico delle piante medicinali è dovuto alla presenza di sostanze biologicamente attive nella loro composizione che, quando introdotte nell'organismo anche in quantità molto ridotte, provocano un certo effetto fisiologico. Queste sostanze attive sono sintetizzate dalle piante stesse da sostanze minerali inorganiche del suolo, acqua e anidride carbonica dall'aria. La sintesi è effettuata da piante sotto l'influenza di
  16. Tipi di diatesi
    La Costituzione è una combinazione di proprietà morfologiche e funzionali relativamente stabili di una persona, dovute all'eredità, all'età e alle intense influenze ambientali prolungate, che determinano la funzionalità e la reattività del corpo. La diatesi è una caratteristica geneticamente determinata di un organismo che determina l'unicità delle sue reazioni adattative e
  17. Anomalie della costituzione (diatesi)
    Il concetto di "anomalie costituzionali" (diatesi) fu introdotto nella pediatria clinica tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo e corrispondeva al concetto di "predisposizione ereditaria", che era dovuto a informazioni insufficienti sull'ereditarietà, sui meccanismi genetici e molecolari dello sviluppo delle malattie. Lo sviluppo della genetica e della biologia molecolare ha permesso di decifrare molti aspetti dell'ereditarietà e
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com