principale
Informazioni sul progetto
Notizie di medicina
Agli autori
Libri su licenza di medicina
<< Avanti Successivo >>

Ectima sifilitico

L'ectima sifilitico (ecthyma syphiliticum) è la manifestazione più grave della sifilide secondaria, osservata al 5-6 ° mese della malattia, a volte alla fine del primo, durante il secondo anno. Estremamente raramente osservato come una nuova eruzione cutanea di sifilide secondaria. Questa sifilide è osservata in pazienti con sifilide maligna e indica un decorso grave della malattia. Si differenzia dalle altre sifilide per la distruzione e l'ulcerazione, che porta l'ectasma sifilitico più vicino alla sifilide terziaria. L'eruzione di ectimo sifilitico è accompagnata da una significativa violazione delle condizioni generali del paziente: malessere grave, debolezza, febbre, insonnia, dolore osseo e muscolare. L'ectema sifilitico è di solito combinato con altri sifilidi secondari, così come con altre manifestazioni spesso più gravi della sifilide: periostite, sifilide ulcerosa delle mucose, ecc.

L'ectema sifilitico può iniziare con un punto rosso scuro limitato o da un nodo edematoso, rosso vivo e dolorosamente acuto nel derma, simile a un foruncolo. Presto, nel centro del punto o sulla cima del furuno dell'infiltrato di Koulope, appare uno spazio vuoto e profondo, pieno di contenuti purulente, spesso di sangue. Successivamente, la pustola si asciuga in una crosta grigio-gialla o nera (se c'è sangue). Lo spot intorno alla crosta si trasforma gradualmente in una stretta fetta di denso infiltrato color rame. In generale, durante questo periodo, l'ectima sifilitico assomiglia a un papule sifilitico monotidico grande, sottoposto a necrosi centrale. L'ectima è un'ulcera a tutto tondo, ricoperta da uno spesso, massiccio, come se fosse pressato nella pelle dalla densa crosta e circondato da uno stretto rullo denso di infiltrato rosso rame. La crosta, specialmente durante il periodo di crescita periferica attiva dell'ectfia sifonico, non confina strettamente con l'infiltrato, a seguito della quale si forma una striscia periferica della superficie dell'ulcera. Questo sintomo clinico è considerato molto caratteristico per l'eccitazione sifilitica. La crosta ha una superficie compatta densa e una base sciolta, è facilmente rimossa con una pinzetta. Dopo la rimozione della buccia, si trova un'ulcera rotonda con una profondità di

0,5-1,5 mm, con bordi ripidi o inclinati e un fondo liscio verso il centro. I margini dell'ulcera si alzano nettamente sopra la pelle circostante (di 1-1,5 mm) sotto forma di uno stretto, denso, rosso scuro, viola, bluastro

o rullo viola, delimitato nettamente da una pelle sana. Il fondo dell'ulcera è coperto da un decadimento giallo grigiastro o appare rosso scuro. Separa il liquido purulento sucrally, sanguina facilmente una volta ferito. Durante questo periodo, i pazienti notano un intenso dolore nell'area dell'ectima.

L'ectema sifilitico esiste per diversi mesi.
La sua guarigione inizia con la cessazione della crescita periferica, la crosta diventa secca e ancor più strettamente legata all'ulcera; infiltrarsi compattati, il suo colore diventa meno intenso. Dopo che la crosta è stata schiacciata dal sito dell'ectima, rimane un rumine profondo, liscio, inizialmente fortemente pigmentato, che gradualmente scolorisce e acquisisce un persistente colore bianco perlato.

Esistono ectima sifilitico superficiale (ecthyma syphiliticum superficiale) e profondo (ecthyma syphiliticum profundum). L'ectema di superficie, di regola, inizia con uno spot, in profondità - con infiltrato di furuncolopidi. In molti casi, tuttavia, è difficile distinguere tra queste due specie di sifilide vuota.

I ectimo sifilitici si localizzano di solito sugli arti inferiori, soprattutto sulla superficie anteriore delle gambe, meno frequentemente sul viso e sul tronco. Il numero di irritazioni che puoi essere piccolo (6-20). Nei pazienti con ectema della sifilide, le reazioni sierologiche standard del sangue sono spesso negative e, sotto l'influenza del trattamento antisifilitico, a volte diventano positive. L'ectema sifilitico è caratterizzato da testardaggine in relazione alla terapia specifica. Non di rado, è complicato da un'infezione secondaria: la pelle intorno all'ulcera diventa rosso vivo, edematosa, aumenta lo scarico purulento sieroso, il dolore acutamente aumentato.

Diagnosi differenziale La ectomia volgare è una malattia cronica della pelle di eziologia da streptococco, stafilococco e raramente di gonococco. Gli elementi morfologici primari dell'ectarma volgare sono la vescica o la pustola dermica epidermo situata sullo sfondo dell'infiltrato infiammatorio. La vescica o la pustola si restringe rapidamente in una crosta grigia-emorragica o purulenta-emorragica, immersa nello spessore della pelle e delimitata da una zona di scarsa iperemia. Dopo il rigetto della crosta, si trova un'ulcera di forma rotonda o ovale con bordi ripidi, succosa, coperta da una patina grigia sporca e un fondo leggermente sanguinante. Dopo 2-3 settimane, l'ulcera guarisce, al suo posto rimane una cicatrice superficiale, circondata da una zona di pigmentazione. A volte l'ectema volgare guarisce senza la formazione di un'ulcera e la granulazione si forma sotto la crosta, che gradualmente respinge la crosta con la formazione di una cicatrice.

L'ectima volgare è più spesso localizzato sulla pelle delle gambe, delle cosce, delle natiche, meno spesso - degli arti superiori.

Lo sviluppo di ectimo è promosso da microtraumi, graffi, in particolare con scabbia, pidocchi, punture di insetti, contaminazione della pelle e diminuzione della resistenza del corpo. Quando l'ectasma volgare, a differenza di quello sifilitico, non presenta infiltrazione intorno all'ulcera.
<< Avanti Successivo >>
= Vai al contenuto del tutorial =

Ectima sifilitico

  1. Ecthyma ordinario
    Pustola dermica profonda non follicolare. Eziologia e patogenesi. L'agente eziologico è infezione da streptococco, stafilococco, streptococco-stafilococco misto. I fattori che contribuiscono sono yavl. erosione e graffi (cancello d'ingresso dell'infezione) ,? resistenza totale org-zma durante o dopo varie malattie infettive, disordini metabolici, alcolismo cronico, violazione locale della linfa
  2. Ectima contagioso di pecore e capre
    L'ectima contagioso (ecthyma contagiosum) è una malattia infettiva manifestata dalla formazione di papule, vescicole, pustole principalmente sulla mucosa della cavità orale e sulla pelle delle labbra. L'eziologia. L'agente eziologico è un virus epiteliotropico appartenente alla famiglia dei Poxviridae. Si trova in papule, vescicole, meno spesso in pustole e croste. Per studiare il materiale virale dovrebbe essere preso prima della formazione
  3. Ecthyma volgare, erisipela Streptoderma diffusa cronica
    Streptoderma diffuso cronica - infiammazione diffusa cronica della pelle degli arti inferiori. Il primo elemento precipitante è il conflitto multiplo, che si asciuga rapidamente fino alle croste, sotto le quali rimane l'erosione superficiale su una base iperemica congestizia. La superficie della lesione è ricoperta da croste lamellari e stratificate o colore giallastro-verdastro corticesla, se rimosso
  4. Rupia sifilitica
    La rupia sifilitica (rupia sifilitica) è considerata come un tipo di ectema sifilitico in pazienti con sifilide particolarmente grave. Appare sul 5-8 ° mese, meno spesso al 2 ° -3 ° anno della malattia, è accompagnato da una grave condizione generale del paziente e può essere combinato con periostite sifilitica, irite, ulcerazione della mucosa orale, ecc. Rupia sifilitica
  5. Meningoencefalite sifilitica
    Patologia. Insieme all'ispessimento e all'appannamento delle membrane caratteristiche della meningite sifilitica, l'eruzione di noduli (piccole gengive), la comparsa dell'infiltrazione linfocitica e plasmocitica è caratterizzata dalla diffusione del processo infiammatorio sulla sostanza del cervello. Il processo infiammatorio penetra il cervello lungo i vasi. Clinica. Il meningoencephalig sifilitico si sviluppa nei primi 3-5
  6. Mono- e polineurite sifilitica
    Patologia. Il danno primario ai nervi nella sifilide è raro e si manifesta con lo sviluppo di un'infiammazione proliferativa o di una gomma. Spesso c'è una transizione del processo infiammatorio dai tessuti adiacenti o compressione del nervo da esostosi specifiche, gummi, aneurismi vascolari, linfonodi sifiliticamente affetti, cioè si sviluppa una neurite secondaria. Gomito, sciatico e
  7. Calvizie sifilitica
    La calvizie sifilitica (alopecia sifilitica) nella sifilide secondaria è di piccola focale e diffusa; È anche possibile una perdita di capelli limitata e persistente nel sito di cicatrici dopo la guarigione di sifilide pustolosa profonda ulcerata. La piccola alopecia sifilitica focale (alopecia sifilitica areolare) è il sintomo patognomonico della sifilide secondaria. È caratterizzato da un improvviso
  8. Impetigine sifilitica
    L'impetigine sifilitica (impetigine sifilitica) inizia con l'aspetto di una papula leggermente sollevata sopra il livello della pelle, correttamente arrotondata nella forma, 1-2 cm di diametro, di un colore rosso ramato. Dopo 3-4 giorni, una pustola appare al centro della piscina, circondata da una stretta corolla di denso infiltrato rosso. Dopo aver aperto le pustole, viene rilasciato un liquido giallo appiccicoso e sporco, che si disperde più o meno
  9. Meningite sifilitica
    Patologia. L'esame macroscopico rivela ispessimento e torbidità delle membrane. Nei casi di meningite gomitica, sono visibili i colori grigio-rossi dei tubercoli grandi come grani di miglio sparsi nella pia madre. I cambiamenti nelle membrane sono più pronunciati sulla superficie inferiore del cervello. Istologicamente nelle membrane del cervello vengono rilevati infiltrati costituiti da linfociti e
  10. Pigment sifilide (leucoderma sifilitico)
    La leucoderma sifilitica (leucoderma sifilide cum) è una patologia della pigmentazione della pelle che si verifica nei pazienti con sifilide ricorrente secondaria più spesso nei primi 6 mesi dopo l'infezione, meno spesso dopo. Il principale sintomo clinico è la comparsa di aree combinate di iper e depigmentazione della pelle. Per prima cosa compaiono focolai di iperpigmentazione diffusa della pelle in diverse parti
  11. Endarterite sifilitica
    Patologia. Nella forma vascolare della neurosifilide, i vasi del cervello (arterie e vene) soffrono principalmente, senza un pronunciato processo infiammatorio nelle meningi. Allo stesso tempo, si osservano fenomeni di endo- e perivasculite, arterite gommosa e flebiti. La manifestazione più frequente di una lesione vascolare è l'eliminazione dell'endarterite. Quando si osserva proliferazione dell'endotelio, ispessimento intimale e
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2016
info@medicine-guidebook.com