Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Ricerca e valutazione delle condizioni e capacità funzionali del sistema cardiovascolare

Scopo del lavoro: valutare lo stato delle capacità funzionali del sistema cardiovascolare del corpo e identificare il livello della sua tolleranza al carico (ammissibile senza danni alla salute); padroneggiare le capacità di determinare le capacità funzionali del sistema cardiovascolare mediante test funzionali.

contenuto

1. Esaminare lo stato del sistema cardiovascolare e la sua adattabilità all'attività fisica. Per fare questo:

1.1. Eseguire un test Martine (test con 20 squat), rilevare una variazione della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna sotto l'influenza dell'attività fisica e valutare i risultati.

2. Determinare l'effetto del sistema cardiovascolare sulle prestazioni fisiche del corpo, per le quali:

2.1. Eseguire un test di Ruthier-Dickson, test di Harvard e determinare i loro indici. Sulla base dei dati ricevuti, fai una conclusione sulle prestazioni fisiche del tuo corpo.

3. Esamina la reazione del tuo corpo a un cambiamento nella posizione del corpo. Cosa:

3.1 Eseguire un test ortostatico e valutarlo.

4. Dati i risultati ottenuti misurando, determinare il livello di capacità adattative del corpo e la funzionalità del sistema circolatorio. Valutare i dati ricevuti.

Linee guida per l'implementazione

lavoro di laboratorio

1. Eseguire lavori di laboratorio "Ricerca e valutazione dello stato del sistema cardiovascolare"

Per studiare lo stato del sistema cardiovascolare e valutarne la funzionalità, eseguire test funzionali:

1.1. Test Martine (test con 20 squat)

L'avanzamento dei lavori. Contare la frequenza cardiaca a riposo e misurare la pressione sanguigna. Immettere i risultati della misurazione nella tabella 5. Senza rimuovere il bracciale del tonometro, eseguire 20 squat profondi in 30 secondi (gambe divaricate alla larghezza delle spalle, squat, allungare le braccia in avanti, in piedi - in basso). Quindi, seduto, conta il polso per 10 secondi, contalo per un minuto, misura la pressione sanguigna e determina la percentuale di aumento della frequenza cardiaca e aumento della pressione sanguigna dopo l'esercizio a livello di riposo. Quindi, contare l'impulso per 10 secondi alla fine del primo, secondo, terzo, quarto minuto del periodo di recupero. Contemporaneamente al calcolo del polso, misurare la pressione sanguigna nel periodo di recupero al primo, secondo e terzo minuto dopo l'esercizio. Immettere i risultati nella tabella 11, valutare lo stato del sistema cardiovascolare e la sua adattabilità all'attività fisica.

Tabella 11

RISULTATI DELLA PROVA MARTINE

Cognome, nome, patronimico della materia ______________________________

Lo stato del sistema cardiovascolare viene valutato eccellente quando la frequenza cardiaca è fino al 25% del livello iniziale, buona - del 25-49%, soddisfacente - del 50-75% e insoddisfacente - di oltre il 75% dal livello iniziale. Se il recupero della frequenza cardiaca si verifica alla fine del primo minuto di riposo, l'adattabilità al carico è eccellente, sul secondo - buono, sul terzo - soddisfacente. Se l'impulso non viene ripristinato entro tre minuti, l'adattabilità al carico viene giudicata insoddisfacente. Con una normale reazione all'attività fisica, il diabete aumenta di 25-30 mm Hg. Art., Diastolico o rimane allo stesso livello, o leggermente diminuisce (di 5-10 mm RT. Art.). Normalmente, il ripristino della pressione sanguigna dura da 3 a 4 minuti e con una buona adattabilità al carico ancora più veloce.

2. Eseguire lavori di laboratorio "Determinare l'effetto del sistema cardiovascolare sulle prestazioni fisiche del corpo"

Per determinare la capacità dell'organismo di lavorare sulla resistenza e quantificarlo (in termini di indici), eseguire il test di Rufier-Dickson e il test di step di Harvard.

2.1. Test di Ruthier-Dickson

L'avanzamento dei lavori. In posizione supina per 5 minuti, contare l'impulso per 15 secondi (HR1); quindi fai 30 squat per 45 secondi. Dopo aver completato il carico, assumere nuovamente la posizione supina e contare il numero di battiti del polso in 15 secondi (frequenza cardiaca 2), quindi negli ultimi 15 secondi del primo minuto del periodo di recupero (frequenza cardiaca 3). Tutti i risultati ottenuti sono riportati nella tabella 12.

Tabella 12

CAMBIA LA FREQUENZA DELLE RIDUZIONI DEL CUORE

SOTTO L'INFLUENZA DEL CARICO FISICO

Cognome, nome, patronimico _________________________________

Valuta le prestazioni del cuore con la formula:

Quando il valore dell'indice è inferiore a 3 - prestazioni elevate; 4-6 è buono; 7-9 - media; 10-14 - soddisfacente; 15 e oltre è male.

2.2. Determinazione dell'indice Harvard Step Test (IGST)

L'avanzamento dei lavori. Sali su uno stato di affaticamento salendo un gradino alto 50 cm, con una frequenza di 30 ascensori in 1 minuto. Esegui ogni ascensore sotto il metronomo al conteggio di 4: una volta - con un piede sul gradino, due - con l'altro, tre - con un piede sul pavimento, quattro - con l'altro.
La durata dell'esercizio non deve superare i 5 minuti. Se durante la salita a causa della fatica si inizia a rimanere indietro rispetto al ritmo impostato, dopo 15-20 secondi interrompere la salita e fissare il tempo di lavoro in secondi. Il test viene interrotto quando compaiono segni esterni di affaticamento: pallore del viso, inciampo, ecc. Dopo aver terminato il lavoro in posizione seduta, contare la frequenza cardiaca per i primi 30 secondi del 2 ° minuto del periodo di recupero, contarla per un minuto. Il valore di IGST è determinato dalla formula:

dove t è il tempo di esecuzione del test in secondi; Frequenza cardiaca: frequenza cardiaca al 2 ° minuto del periodo di recupero.

Valutare le prestazioni fisiche in base al valore dell'indice ottenuto, confrontandolo con i dati nella tabella 13.

Tabella 13

PRESTAZIONI FISICHE SULL'INDICE

TEST DEL PASSO DI HARVARD

{} FOTO23

3. Eseguire il lavoro di laboratorio "Indagine sulla reazione del corpo a un cambiamento nella posizione del corpo".

Eseguire un test ortostatico e valutarlo.

3.1. Test ortostatico

L'avanzamento dei lavori. Resta in posizione supina per 10 minuti. All'11 ° minuto in posizione supina, contare il polso e misurare la pressione sanguigna. Quindi mettiti con la schiena contro il muro in modo che i tuoi piedi siano a un piede dal muro. Sei in questa posizione per 10 minuti. Prendi la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e il benessere generale immediatamente dopo aver cambiato la posizione del corpo e dopo 1, 3, 5 e 10 minuti.

Immettere i risultati della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna nella tabella 14. Valutare il campione in base ai dati mostrati nella tabella 15. Campionare i risultati in un taccuino e confrontarli con le caratteristiche dello stile di vita (fumo, abitudine di bere tè forte, caffè, inattività fisica, ecc.) o con la presenza di malattie. Spiegare i meccanismi regolatori per l'aumento della frequenza cardiaca quando si passa da orizzontale a verticale.

Tabella 14

RISULTATI DELLA PROVA ORTOSTATICA

Cognome, nome, patronimico della materia _________________________

Tabella 15

VALUTAZIONE DEL CAMPIONE ORTOSTATICO

(DI V.M. ZAGRADSKY E E.K. SULIMO-SAMUILO, 1976)

{} FOTO25



* Gli indicatori vengono misurati immediatamente dopo l'innalzamento.



4. Eseguire lavori di laboratorio "Determinazione e valutazione del livello di capacità adattative del corpo e del sistema circolatorio secondo il metodo di R. M. Baevsky nella modifica di A. B. Bersenyeva (1987)"

L'avanzamento dei lavori. Immettere la seguente formula nella cartella di lavoro e sostituire i valori ottenuti misurando la frequenza cardiaca a riposo in un minuto, ADsyst. e ADdiast., nonché gli indicatori: B - età, anni; M - peso corporeo, kg; P - altezza, cm: AP in punti = 0,011 HR + 0,014 ANNUNCI. + 0,008 d.C. + 0,014 V + 0,009 M - 0,009 R - 0,27,

dove AP è il potenziale adattativo;

Valutare il risultato in base alla tabella 16

Tabella 16



VALORI NORMATIVI DI AP PER ADULTI

(R.M. BAEVSKIY, A.B. BERSENIEVA E DR., 1987)



Considerando gli indicatori ottenuti del coefficiente di adattamento, valutare la funzionalità del sistema circolatorio sulla seguente scala: AP inferiore a 2.6 - la funzionalità del sistema circolatorio è buona. I meccanismi di adattamento sono stabili: l'effetto di un fattore di stile di vita sfavorevole è compensato con successo dalla mobilitazione delle riserve interne del corpo, misure empiricamente selezionate (entusiasmo sportivo, distribuzione razionale del tempo per il lavoro, riposo, alimentazione adeguata).

AP, pari a 2,6 -3,09, - funzionalità soddisfacente del sistema circolatorio con meccanismi di regolazione della tensione moderata. Questa categoria di persone sane con malattie latenti o non riconosciute, che richiedono un esame aggiuntivo. Le violazioni nascoste o espresse in modo poco chiaro dei processi di adattamento possono essere ripristinate usando metodi di correzione non farmacologici (massaggio, rilassamento muscolare, esercizi di respirazione, auto-allenamento) che compensano l'insufficienza o la debolezza del collegamento interno dell'autoregolazione delle funzioni.

AP più di 3,09 - diminuzione, capacità insufficienti del sistema circolatorio, presenza di gravi violazioni dei processi di adattamento. Sono necessari una diagnostica completa, un trattamento qualificato e una selezione individuale di misure preventive durante il periodo di remissione.



5. Sulla base dei dati ottenuti a seguito dei test funzionali, trarre una conclusione sullo stato del sistema cardiovascolare, sul livello del suo adattamento all'attività fisica e sulle prestazioni del lavoro di resistenza fisica. Fai una conclusione sul livello di capacità adattative del corpo e del sistema circolatorio. Confrontare i risultati ottenuti con le caratteristiche dello stile di vita o la presenza (assenza) di malattie e identificare la presenza (assenza) di connessioni.
<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Ricerca e valutazione delle condizioni e capacità funzionali del sistema cardiovascolare

  1. Valutazione dello stato funzionale del sistema cardiovascolare nei bambini e negli adolescenti
    L'esercizio fisico richiede grandi richieste al corpo del bambino. Pertanto, gli specialisti, il più delle volte pediatri e reumatologi, dovrebbero conoscere chiaramente le controindicazioni alle lezioni nelle sezioni sportive. Di seguito è riportata una patologia in cui ai bambini non è raccomandato di praticare sport: 1. Difetti cardiaci congeniti e acquisiti, prolasso valvolare II e III grado e altre anomalie dello sviluppo minori
  2. SVILUPPO FISICO E NERVO-MENTALE DEL BAMBINO. VALUTAZIONE COMPLETA DELLA SALUTE DEI BAMBINI. VALUTAZIONE DELLE CONDIZIONI FUNZIONALI DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE NEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI
    SVILUPPO FISICO E NERVO-MENTALE DEL BAMBINO. VALUTAZIONE COMPLETA DELLA SALUTE DEI BAMBINI. VALUTAZIONE DELLE CONDIZIONI FUNZIONALI DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE NEI BAMBINI E
  3. Trucchi. Metodi di studio dello stato funzionale del sistema cardiovascolare, 2009
    Elettrocardiografia, fonocardiografia, ecocardiografia, reografia, meccocardiografia, apexcardiografia, cinetocardiografia, cardiografia a raggi X e
  4. Ricerca e valutazione dello stato funzionale dell'apparato respiratorio
    Obiettivo: padroneggiare i metodi per determinare lo stato funzionale del sistema respiratorio; valutare la funzionalità dell'apparato respiratorio e studiare la resistenza del corpo all'eccesso di anidride carbonica. Contenuti 1. Esaminare e valutare lo stato del sistema respiratorio. Per fare ciò, definire: 1.1. resistenza del centro respiratorio all'eccesso di anidride carbonica (Test strano
  5. Caratteristiche generali dei metodi per studiare lo stato del sistema cardiovascolare
    Nel determinare lo stato di salute in primo luogo è lo studio e la valutazione dello stato del sistema cardiovascolare, poiché è il collegamento principale che determina e limita la consegna di ossigeno agli organi di lavoro e, inoltre, il sistema cardiovascolare dell'uomo moderno è estremamente vulnerabile. Uno studio condotto a riposo potrebbe non riflettere pienamente
  6. 24. METODI DI STUDIO DELLO STATO DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE. DETERMINAZIONE DEL VOLUME DEL CUORE MINUTO. INDICE DEL CUORE. FRAZIONE DI EMISSIONE. MESSA DI SANGUE CIRCOLANTE. Ematocrito. VALORE DIAGNOSTICO.
    Determina la velocità del flusso sanguigno. Definizione t, durante la quale il sangue passa attraverso il segmento del sistema; dipende principalmente da un fatto come il metodo contratto del miocardio e dalle condizioni periferiche. Un ruolo aggiuntivo è giocato dal numero di cr circolari, dalla sua viscosità. Per determinare la frequenza del sangue di una sostanza, una reazione fisiologica (ad esempio, vasodilatazione, alterazioni della respirazione) o facilmente rilevabile nel sangue (isotopi radioattivi,
  7. METODI DI STUDIO DELLE CONDIZIONI FUNZIONALI DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
    Esistono vari metodi di studio del sistema cardiovascolare, il contenuto informativo, il significato clinico e la disponibilità clinica sono molto diversi. Attualmente, il posto di rilievo nella pratica clinica è occupato da metodi quali elettrocardiografia (ECG), fonocardiografia (FCG), ecocardiografia, reografia, meccocardiografia, inclusi tachoscillografia e sfigmografia. Meno spesso
  8. Valutazione dello stato funzionale dei sistemi del corpo principale e correzione preoperatoria delle funzioni compromesse
    Sistema cardiovascolare Le malattie cardiovascolari aumentano significativamente il rischio di anestesia generale e chirurgia, richiedono un'accurata diagnosi preoperatoria, un trattamento patogenetico con la partecipazione di un anestesista e terapista, la giusta scelta del metodo di anestesia, un attento monitoraggio e un trattamento adeguato di queste malattie durante e dopo l'intervento chirurgico. Quando intervista un paziente
  9. Studio del sistema cardiovascolare.
    I parametri del sistema cardiovascolare si riferiscono a funzioni vitali (vitali). Pertanto, il medico deve prima di tutto avere conoscenze specifiche sulla frequenza cardiaca (o sulla frequenza cardiaca) legata all'età e sulla quantità di pressione sanguigna. La frequenza del polso varia con l'età ed è: nei neonati 120 -140 al minuto (immediatamente dopo il parto
  10. Monitoraggio cardiovascolare
    Elettrocardiografia Il monitoraggio ECG continuo viene eseguito per tutti i pazienti, indipendentemente dal tipo di intervento chirurgico o dall'opzione di anestesia per: - rilevazione di aritmie; - definizioni di ischemia miocardica; - rilevazione di disturbi nell'equilibrio elettrolitico del sangue; - monitoraggio della funzione del pacemaker; - calcolo della frequenza cardiaca. La posizione degli elettrodi. Per il monitoraggio ECG, è necessario disporre di almeno tre
  11. Pronto soccorso per le condizioni di emergenza del sistema cardiovascolare
    I principali segni di malattie degli organi del sistema cardiovascolare sono un cambiamento nella frequenza cardiaca, un disturbo nel ritmo delle contrazioni (aritmia), un aumento o una diminuzione della pressione sanguigna, dolori compressivi al torace, danno sotto la scapola sinistra, spalla e mascella inferiore, mancanza di respiro a riposo, accompagnati da gonfiore delle gambe e cianosi (cianosi). Insufficienza vascolare acuta sempre
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com