Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri su licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Caratteristiche degli elementi di cura generale del paziente

A seconda della gravità della malattia e delle condizioni del paziente, l'assistenza generale può essere suddivisa in cure per i pazienti polmonari, gravi, incurabili, costretti a letto e anziani. L'assistenza generale per pazienti gravi, incurabili, costretti a letto e anziani è piuttosto complicata, ha le sue caratteristiche specifiche e non è considerata in questo corso. L'assistenza generale per i polmoni di pazienti e pazienti con gravità moderata include i seguenti elementi: creazione di un ambiente igienico ottimale per il paziente, organizzazione della corretta routine di vita, organizzazione della nutrizione, rispetto accurato di tutte le istruzioni del medico in materia di trattamento, protezione del paziente da possibili complicanze e aggiunta di malattie concomitanti, attento monitoraggio dietro di lui, la creazione di un'atmosfera sensibile e premurosa in relazione al paziente.

Caratteristiche del comportamento e dell'igiene del caregiver. Dovresti prestare attenzione alla natura del paziente, ricorda che sotto l'influenza della malattia una persona può diventare irritabile, capricciosa, reagire in modo inadeguato a tutto ciò che lo circonda. È necessario ascoltare pazientemente tutte le lamentele del paziente, trovare un approccio a lui in qualsiasi situazione, fornire supporto psicologico, ispirare fiducia nel successo del trattamento e una pronta guarigione.

Tutte le procedure e le misure di cura devono essere eseguite con cura e in modo tempestivo, nel rispetto delle norme igieniche: prima e dopo l'esame, le procedure, le cure, le mani devono essere trattate con una soluzione allo 0,5% di cloramina e lavate con acqua calda e sapone, tagliare le unghie corte, rimuovere i capelli sotto una sciarpa o un cappello.

In caso di deterioramento delle condizioni del paziente, è necessario informare immediatamente il medico.

Strutture per l'igiene. Se al paziente viene prescritto il riposo a letto, lo posizionano in una stanza separata e garantiscono la massima tranquillità. L'illuminazione nella stanza non dovrebbe essere luminosa, gli occhi accecanti. Vicino al letto hanno un comodino o un comodino mobile in modo che il paziente possa prendere le cose di cui ha bisogno senza alzarsi. È necessario ventilare regolarmente la stanza, mantenere una temperatura di 20-22 ° C ogni giorno e con malattie infettive del paziente - pulizia bagnata due volte al giorno.

Modalità paziente È necessario rispettare rigorosamente tutte le prescrizioni del medico e soddisfare le sue prescrizioni, per garantire che il paziente assuma i farmaci in tempo, non lavori troppo, vada a letto in tempo, è necessario misurare la temperatura corporea, la pressione, il polso, ecc.

Paziente letto d'igiene. Il letto del paziente dovrebbe essere pulito e

comodo, il materasso è elastico e uniforme, senza tubercoli e depressioni, di spessore sufficiente, con rivestimento sfoderabile. Coperte e cuscini dovrebbero essere morbidi.

A seconda della stagione, il paziente viene coperto con una bicicletta o una coperta di lana. È preferibile una coperta di flanella, poiché è più facile da ventilare e disinfettare. Il cuscino superiore dovrebbe essere fatto di lanugine e quello inferiore dovrebbe essere di piuma, di almeno 60-60 cm di dimensione, collocati sotto forma di una scala, cioè quello inferiore sporge da sotto quello superiore e quello superiore poggia contro la testiera.

Lenzuola, federe e copripiumini devono essere tenuti puliti e sostituiti regolarmente. Non dovrebbero avere cuciture, bottoni e cicatrici sul lato rivolto verso il paziente. La posizione semi-seduta del paziente (se non controindicata) viene fornita con l'aiuto di un poggiatesta e un'enfasi per le gambe in modo che il paziente non scivoli. Al mattino, prima di coricarsi e di notte, il letto deve essere chiuso.

Igiene del corpo. I pazienti devono fare la doccia o il bagno settimanalmente. Se questo è controindicato, si consiglia di eseguire rubdown ogni giorno. Queste procedure igieniche devono essere eseguite per evitare il dermatite da pannolino, che riduce le proprietà protettive della pelle, a seguito della quale i microbi possono penetrare nel corpo indebolito del paziente e complicare il decorso della malattia.

La sequenza in cui il paziente deve essere lavato è mostrata in Fig. 1.

La pettinatura dei capelli e il monitoraggio delle condizioni della pelle sotto i capelli sono necessari quotidianamente.

Si lavano il collo e il viso ogni giorno. Mani - prima di mangiare, al mattino, dopo essere andato in bagno e anche dopo qualsiasi contaminazione durante il giorno. Gambe - prima di coricarsi. Un paziente costretto a letto viene lavato 2-3 volte a settimana in una bacinella, che viene posizionata sul letto.

Il paziente viene regolarmente tagliato con le unghie con le forbici per manicure e con molta attenzione per non ferire la pelle. Quindi le forbici vengono disinfettate strofinando con un bastoncino imbevuto di alcool o immerse in una soluzione allo 0,5% di cloramina.

Le aree ascellari, le pieghe sotto le ghiandole mammarie, le pieghe inguinali sono spesso lavate, specialmente nei pazienti obesi e sudati.

I genitali e la pelle dell'ano devono essere lavati quotidianamente.
Per il lavaggio, utilizzare acqua calda (32-35 ° C) o una soluzione debole di permanganato di potassio.

Cura di occhi, naso, orecchie. Gli occhi devono essere lavati se si deteriorano a causa della congiuntivite o per altri motivi, nonché se contengono acido o alcali, causando ustioni chimiche.

Per il lavaggio utilizzare acqua fredda bollita o distillata o soluzione salina. Al tempio del paziente sostituire un vaso per la raccolta del fluido. La testa dovrebbe essere leggermente inclinata all'indietro. Il fluido viene raccolto in un bulbo di gomma. Le mani del caregiver e la nave da cui vengono lavate devono essere lavate accuratamente per non causare infezioni. Innanzitutto, i bordi delle palpebre chiuse vengono lavati con un getto forte. Quindi, aprendo le palpebre e dirigendo il flusso dalla tempia al naso, il bulbo oculare viene lavato. Gli occhi possono essere lavati usando un batuffolo di cotone sterile, che viene inumidito in un liquido e spremuto sopra l'occhio, o instillando un liquido da una pipetta.

Fig. 1. La sequenza di lavaggio di un paziente a letto



La cavità nasale del paziente deve essere pulita da muco e croste secche. Questo può essere fatto in vari modi. Per rimuovere le secrezioni purulente o il muco, utilizzare un batuffolo di cotone, che viene inumidito con mentolo o paraffina liquida. Una spazzola di cotone è fatta come segue. Prendi una sonda speciale con un filo. Alla fine della sonda, metti il ​​cotone in modo che sporga da 0,6 a 0,8 cm. Spremendo leggermente il cotone con il pollice e l'indice della mano sinistra, ruota la sonda in senso orario con la mano destra. Il cotone usato viene rimosso dalla sonda ruotandolo in senso antiorario.

Per rimuovere le croste secche, il naso può essere lavato con una siringa, che viene riempita con una soluzione debole leggermente riscaldata di brodo di permanganato di potassio, soda o camomilla. Durante la procedura, il paziente non deve parlare e deglutire i movimenti, perché in questo caso il fluido infetto può entrare nell'orecchio medio e causare otite media. Il paziente si sporge leggermente in avanti e tiene un vassoio per la raccolta del liquido. La soluzione scorre in una narice e scorre attraverso l'altra e la bocca. La procedura viene eseguita più volte.

La cura delle orecchie sane consiste nel lavarle regolarmente con acqua calda e sapone. Non pulire le orecchie con oggetti appuntiti per non danneggiare il timpano e le pareti del condotto uditivo.

A volte, a causa della maggiore secrezione di ghiandole di zolfo, un orecchio può formarsi nell'orecchio, causando perdita dell'udito, acufene e vertigini. Il tappo di zolfo viene rimosso con un flusso di acqua dalla siringa. Sulla punta della siringa viene inserito un tubo di gomma per non danneggiare il condotto uditivo. Il padiglione auricolare è tirato su e indietro. Dirigendo un flusso di acqua lungo la parete superiore posteriore, il tappo di zolfo viene lavato via. Quindi il condotto uditivo viene asciugato con un batuffolo di cotone e asciugato con alcool.

Il meato uditivo esterno deve essere pulito regolarmente se il pus viene rilasciato dall'orecchio. Per fare questo, usa una spazzola di cotone, che viene bruciata con una fiamma di una lampada ad alcool. La fiamma si spegne agitando vigorosamente. Con tale cottura si ottiene la disinfezione della superficie del batuffolo di cotone. Il padiglione auricolare è tirato su e indietro. Inserire il pennello e pulire con cura il condotto uditivo. La procedura viene ripetuta fino a quando l'orecchio è asciutto e pulito. Ogni volta che dovresti creare una nuova spazzola di cotone e bruciarla.

Igiene nutrizionale del paziente. Quando si nutre un paziente, è necessario creare condizioni che gli consentano di evitare l'affaticamento. Se non ci sono controindicazioni, al paziente può essere data una posizione semi-seduta o piantato. I malati gravi vengono nutriti con piccole porzioni, cibo semiliquido (purè di zuppa, brodo, gelatina) da un cucchiaio o in piccoli sorsi da un bevitore (puoi usare una teiera come bevitore). I pazienti febbrili vengono nutriti durante un periodo di miglioramento e una diminuzione della temperatura corporea. Non è necessario svegliare il paziente se dorme durante le ore di alimentazione, è meglio rimandare l'alimentazione.

Sono necessarie grande pazienza e tatto quando si nutrono i pazienti che soffrono di perdita di appetito.
<< Precedente Successivo >>
= Salta al contenuto del libro di testo =

Caratteristiche degli elementi di cura generale del paziente

  1. CONCETTO DI MALATTIA. FONDAMENTI DI CURA GENERALE PER I PAZIENTI
    CONCETTO DI MALATTIA. BASI DI CURA GENERALE PER
  2. L'uso di droghe nell'attuazione dell'assistenza generale al paziente
    Il concetto di medicine e forme di dosaggio. Ci sono i seguenti concetti usati nella scienza medica: sostanza medicinale (medicinale), materia prima medicinale, medicinale e forma di dosaggio. Le sostanze medicinali sono chiamate quelle che, entro determinate dosi, danno un effetto terapeutico. Le materie prime medicinali sono sostanze naturali
  3. Principi di cura del paziente
    L'assistenza ai pazienti è una parte obbligatoria dell'intero processo di trattamento, che influenza in larga misura la sua efficacia, specialmente nei pazienti in condizioni gravi e critiche. L'implementazione delle misure di cura è affidata al personale medico medio e junior delle sale operatorie e delle unità di terapia intensiva, tuttavia l'organizzazione e l'implementazione di tutte le attività sono monitorate dal partecipante
  4. Caratteristiche dell'assistenza al paziente
    I pazienti sottoposti a ventilazione meccanica devono essere monitorati continuamente. Controllo particolarmente necessario della circolazione sanguigna e della composizione gassosa del sangue. Viene mostrato l'uso di sistemi di allarme. È consuetudine misurare il volume espirato usando spirometri a secco, ventometri. Analizzatori di ossigeno e anidride carbonica ad alta velocità (capnografo), nonché elettrodi per la registrazione
  5. CARATTERISTICHE DI CURA DEI PAZIENTI
    I pazienti sottoposti a ventilazione meccanica devono essere monitorati continuamente. Controllo particolarmente necessario della circolazione sanguigna e della composizione gassosa del sangue. Viene mostrato l'uso di sistemi di allarme. È consuetudine misurare il volume espirato usando spirometri a secco, ventometri. Analizzatori di ossigeno e anidride carbonica ad alta velocità (capnografo), nonché elettrodi per la registrazione
  6. Metodi e mezzi di cura del paziente
    Banche. L'attrezzatura necessaria è costituita da vasetti medici da 10-20 pezzi, una bacchetta di metallo lunga 20-25 cm, cotone idrofilo, alcool etilico e vaselina. La pelle al posto dei vasetti (parte posteriore, superfici laterali del torace e superficie del seno anteriore destro) (Fig. 33) è lubrificata con vaselina La lana viene avvolta sull'asta, lo stoppino risultante viene inumidito con alcool, spremuto e dato alle fiamme. Il barattolo viene mantenuto nel corpo del paziente con la sinistra
  7. Principi generali di cura del paziente
    Principi generali di cura
  8. Metodi di ricerca e cura
    Metodi di ricerca e cura
  9. Elementi di valutazione al capezzale del paziente
    Per massimizzare l'efficacia delle sue azioni, il medico ITU deve organizzare e analizzare rapidamente le informazioni dettagliate risultanti da messaggi orali e scritti, i risultati delle misurazioni degli esami di laboratorio e la valutazione dell'aspetto del paziente (Tabella 18.1). Utilizzando il database disponibile e le proprie osservazioni, il medico redige un elenco dei problemi attuali, definisce le priorità e meditatamente
  10. Caratteristiche cliniche e morfologiche degli elementi dell'eruzione cutanea
    La diagnosi delle malattie della pelle, oltre alle lamentele, un'anamnesi della vita e della malattia, si basa principalmente sugli elementi morfologici delle eruzioni cutanee. Pertanto, la loro conoscenza è di base nella pratica di un dermatovenerologo. > Gli elementi morfologici sono divisi in primari, che si presentano su una pelle invariata e secondari, formati durante l'evoluzione degli elementi primari. Elementi morfologici primari
  11. Caratterizzazione degli elementi del modello psicologico del combattimento moderno
    Considera più in dettaglio gli elementi sopra del modello psicologico di battaglia. 1. L'oggetto del confronto determina i parametri qualitativi e quantitativi di tutti gli altri elementi del modello. La storia delle guerre e dell'arte militare dimostra in modo convincente che l'oggetto dello scontro in battaglia e in guerra non è il territorio, non le strutture militari e l'equipaggiamento militare, e nemmeno la forza vivente della parte avversaria, ma
  12. Il valore degli elementi del tessuto connettivo, delle cellule endoteliali e degli elementi cellulari del sangue nei meccanismi dell'infiammazione
    Il ruolo degli elementi del tessuto connettivo nello sviluppo del processo infiammatorio è estremamente importante. A volte l'infiammazione viene identificata con la reazione dell'istione, l'unità strutturale del tessuto connettivo all'azione del fattore alternato. Come sapete, il tessuto connettivo è costituito da cellule, fibre e sostanza principale. Le cellule fisse specifiche sono fibroblasti e cellule reticolari,
  13. Cisti del dotto biliare comune
    Sinonimi di Cisti del dotto biliare comune. DEFINIZIONE Una cisti del dotto biliare comune è un'espansione congenita del dotto biliare, che nel 2-5% dei casi provoca una completa violazione della pervietà del dotto biliare e può causare colestasi extraepatica. CODICE ICyst83.5 Gall cyst. Lo screening di un'ecografia del feto rivela una cisti del dotto biliare comune (a partire dalla 19a settimana di gestazione). CLASSIFICAZIONE Di
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com