Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri su licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Supporto respiratorio nella sindrome da distress respiratorio acuto, concetto di ventilazione meccanica "delicata", metodi ausiliari di ossigenazione

Uno dei compiti più difficili del supporto respiratorio è la ventilazione meccanica e IVL nella sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS), che è noto per essere caratterizzato da ipossiemia persistente, scarsamente correggibile, danno polmonare irregolare grave, complicanze frequenti - barotrauma polmonare, attaccamento infezione nosocomiale.

<< Precedente Successivo >>
= Salta al contenuto del libro di testo =

Supporto respiratorio nella sindrome da distress respiratorio acuto, concetto di ventilazione meccanica "delicata", metodi ausiliari di ossigenazione

  1. Metodi di correzione per insufficienza respiratoria acuta nel danno polmonare acuto / sindrome da distress respiratorio acuto con effetti comprovati sulla mortalità e sul danno polmonare indotto dal ventilatore
    • ???? Ventilazione con piccoli volumi di marea. L'uso di piccoli volumi di marea può ridurre le manifestazioni di volumotrauma ed evitare alte pressioni transpolmonari. Secondo il più grande studio multicentrico randomizzato controllato condotto da ARDSnet in 41 centri e coinvolgendo 861 pazienti, l'uso di piccoli volumi di marea (6 ml / kg di peso corporeo) porta a
  2. Supporto respiratorio per edema polmonare acuto
    L'edema polmonare acuto è una formidabile complicazione che porta sempre rapidamente a ipossiemia arteriosa profonda. L'assistenza al paziente deve essere fornita immediatamente. Ai primi segni di edema polmonare, insieme agli agenti terapeutici convenzionali, è indicato l'uso dei metodi BBJI. I loro compiti principali sono aumentare la pressione intrapolmonare, ridurre il precarico del ventricolo destro ed eliminare
  3. Adattamento del supporto respiratorio al paziente con ventilazione meccanica
    Nella pratica anestesiologica in condizioni di rilassamento muscolare, non esiste il problema di adattare un respiratore a un paziente. Se durante l'operazione il paziente recupera la respirazione spontanea, gli viene somministrata un'altra dose di miorilassanti. Tuttavia, nella pratica della terapia intensiva all'inizio dell'attuazione del supporto respiratorio e talvolta nel processo della sua attuazione, possono sorgere difficoltà significative,
  4. Trattamento per la sindrome da distress respiratorio
    La prevenzione della RDS consiste innanzitutto nell'eliminazione del fattore eziologico (stato settico, embolia, DIC), correzione tempestiva dell'ipovolemia, miglioramento della reologia del sangue, mentre lo sviluppo dell'iperidratazione non può essere consentito. Inoltre, è necessaria un'implementazione razionale della terapia trasfusionale-infusionale: non è possibile utilizzare sangue intero donato per più di 3 giorni di conservazione con
  5. CONCETTI MODERNI DI SUPPORTO RESPIRATORIO
    CONCETTI RESPIRATORI MODERNI
  6. Terapia intensiva per stato asmatico, edema polmonare, sindrome da distress respiratorio acuto
    1. I disturbi ostruttivi della ventilazione sono causati da: 1) Gonfiore delle mucose 2) Laringospasmo 3) Broncospasmo 4) Ematorace 5) Inibizione del centro respiratorio Risposte: a) correttamente 1,2,3; b) corretto 1,2,5; c) correttamente 2,3,4. 2. Si osservano disturbi della ventilazione polmonare con: 1) Pneumotorace 2) Laringospasmo 3) Effetti dei miorilassanti 4) Avvelenamento con barbiturici 5) Aumento della pressione nell'addome
  7. Attività di supporto respiratorio per ARDS
    • ???? Ottimizzazione dello scambio di gas: —Fornire ventilazione alveolare (cioè pCO2 arterioso e pH). Viene effettuato selezionando il valore della minuto ventilazione dei polmoni fino al raggiungimento della normapapnia (normoventilazione), ad es. PaCO235—45 mm Hg. Art. Nel caso di un decorso estremamente grave della sindrome di emergenza, quando l'ossigenazione non può essere mantenuta con altri metodi (inefficienze del PDKV, manovre di reclutamento di alveoli,
  8. Sindrome da distress respiratorio acuto. Sindrome da disturbo respiratorio dell'adulto
    Codice ICD-10 Diagnosi diagnostica J80 Livello obbligatorio di coscienza, frequenza respiratoria ed efficacia, polso, pressione sanguigna, temperatura corporea, anamnesi, esame fisico Grafico a R di organi toracici Gas ematici Aggiuntivo (secondo le indicazioni) CVP DZLA Durante il trattamento Monitoraggio secondo Clausola 1.5. Inoltre, saturazione dell'emoglobina, diuresi oraria, gas ematici,
  9. Supporto respiratorio per grave gestosi
    L'ecampsia è la forma più grave di gestosi. Un coma eclampico è particolarmente pericoloso quando una donna ha una coscienza disturbata anche al di fuori di un attacco. L'eziologia dell'eclampsia è ancora oggetto di dibattito, ma è indubbio che lo spasmo generalizzato delle arteriole, probabilmente a seguito di un conflitto immunitario tra madre e organismi del feto, svolge un ruolo guida nella sua patogenesi.
  10. Asma Supporto respiratorio
    Una delle cause comuni dello sviluppo di ARF ostruttiva è una condizione asmatica (crisi, stato) nei pazienti con asma bronchiale. Come sapete, la principale differenza tra lo stato asmatico e un attacco prolungato di asma bronchiale è l'aggiunta di grave ostruzione bronchiale refrattaria alla terapia al broncospasmo. Inoltre, è l'ostruzione che costituisce l'anello principale nella patogenesi della crisi. a
  11. CARATTERISTICHE DELL'APPLICAZIONE DEL SUPPORTO RESPIRATORIO CON INSUFFICIENZA RESPIRATORIA DI VARIE GENESI
    Il metodo di supporto respiratorio per insufficienza respiratoria dipende sia dalla gravità delle condizioni del paziente sia dalla genesi della malattia o dalla natura della lesione che ha causato l'insufficienza respiratoria. A partire dalla ventilazione, dovrebbe essere possibile pianificare la durata della sua attuazione (è chiaro che con uno stato asmatico non complicato dal processo infiammatorio nei polmoni, sarà inferiore rispetto alla polradiculoneurite).
  12. Supporto respiratorio per esacerbazione dell'insufficienza respiratoria cronica
    Lo sviluppo di insufficienza respiratoria acuta in pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è accompagnato da un'alta mortalità - fino al 40% [Hanson C. W. et al., 1996], che negli ultimi anni tende ad aumentare [Ferguson G. T., Cherniack R M., 1993]. La ODN in questi pazienti richiede una terapia respiratoria attiva e talvolta prolungata. Le cause più comuni di forte deterioramento
  13. Supporto respiratorio per danno polmonare parenchimale
    Per danno parenchimale si intende un processo patologico nei polmoni in cui sono coinvolti la zona di scambio di gas e lo spazio interstiziale. Può essere diffuso o locale. Esempi di processo diffuso sono edema polmonare cardiogeno, ARDS e ARP, polmonite interstiziale. Le lesioni locali possono essere osservate con polmonite lobare, aspirazione, contusione polmonare, ecc. a
  14. Supporto respiratorio nella polmonite acuta grave
    È noto che nella polmonite grave, l'ipossiemia si verifica non solo a seguito di innesto di bypass intrapolmonare, ma anche a causa di insufficienza cardiaca (conseguenza di grave intossicazione) e nei primi periodi può essere causata da edema polmonare alveolare. L'intossicazione porta anche a una violazione della funzione di trasporto dell'ossigeno nel sangue. Un ruolo importante nella sconfitta della pleura gioca
  15. Supporto respiratorio per peritonite diffusa
    La causa immediata più comune di morte precoce con peritonite è l'insufficienza respiratoria acuta secondaria, che è causata da una combinazione di una serie di meccanismi di interconnessione (intossicazione, ipovolemia, disturbi emodinamici, insufficienza renale, ecc.), Ma si basa sempre su una discrepanza tra le esigenze metaboliche del corpo e le capacità di ventilazione
  16. Massiccio supporto respiratorio per perdita di sangue
    L'insufficienza respiratoria con massiccia perdita di sangue sin dall'inizio ha un carattere misto. Da un lato, si tratta di disturbi microcircolatori, aumento della domanda di ossigeno nei tessuti, riduzione del trasporto di ossigeno dovuta sia all'ipovolemia che alla diminuzione della gittata cardiaca, nonché riduzione della capacità di ossigeno nel sangue. D'altra parte, i disturbi gravi si sviluppano molto rapidamente nei polmoni.
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com