Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

OLIGOELEMENTI

Gli elementi di traccia dovrebbero essere aggiunti al PP tenendo conto delle esigenze quotidiane. Tuttavia, le informazioni disponibili su questo problema sono chiaramente insufficienti, poiché non vi sono dosi chiaramente stabilite di oligoelementi per i pazienti nelle unità di terapia intensiva. Tuttavia, una frequente carenza di oligoelementi può essere accompagnata da alcune manifestazioni cliniche e in definitiva influenzare i risultati del trattamento. L'uso di 9 oligoelementi è molto importante, la cui mancanza si verifica particolarmente spesso. Nella tabella. 28.7 mostra dosi giornaliere approssimative di oligoelementi [Marino P., 1998].

Tabella 28.7

Dosi giornaliere approssimative di oligoelementi per un paziente nel reparto di terapia intensiva

La carenza di cromo può essere accompagnata da insulino-resistenza, intolleranza al glucosio e neuropatia.
La glutatione perossidasi, che contiene selenio, catalizza l'ossidazione del glutatione da parte del perossido di idrogeno e quindi limita la formazione di un radicale idrossile altamente reattivo che avvia reazioni a catena dell'LPO che provocano danni alle membrane cellulari. La carenza di zinco provoca un'immunità indebolita, lo sviluppo di anemia, dermatite, perdita di capelli, scarsa guarigione delle ferite. La carenza di rame porta ad anemia e neutropenia. Il rame, come il manganese, non deve essere somministrato a pazienti con ittero ostruttivo.
<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

OLIGOELEMENTI

  1. Valutazione fisiologica e igienica dei principali oligoelementi.
    Gli elementi in traccia sono elementi chimici presenti nei tessuti del corpo umano in concentrazioni di 1: 100.000 o meno. Gli elementi in tracce comprendono anche elementi chimici a basse concentrazioni contenute in acqua, suolo, ecc. Alcuni oligoelementi sono assolutamente necessari per i più importanti processi vitali del corpo umano, nonché per il normale corso di molti processi metabolici
  2. Posizione del micronutriente
    La prevalenza di quattro carenze di micronutrienti è descritta qui: iodio, ferro e vitamine A e D. Questi sono discussi più dettagliatamente nei Capitoli 4-6. Iodio La determinazione della carenza di iodio lieve, moderata e grave (tabella 3) si basa su una valutazione combinata di quattro diversi indicatori: gozzo negli scolari, aumento del volume della ghiandola tiroidea
  3. Traccia elementi
    Ferro. È necessario per la biosintesi di composti che forniscono respirazione, ematopoiesi, partecipa a reazioni immunobiologiche e redox ed è parte del citoplasma, dei nuclei cellulari e di numerosi enzimi. L'assimilazione del ferro è impedita dall'acido ossalico e dalla fitina. B12 e acido ascorbico sono necessari per l'assimilazione. Esigenza: uomini - 10 mg al giorno per le donne - 18 mg al giorno. a
  4. Traccia elementi
    Ferro I depositi di ferro nel corpo sono generalmente piccoli. È necessario per la sintesi di emoglobina, mioglobina, enzimi. Manganese Componente o attivatore di enzimi che svolge un ruolo nel metabolismo delle ossa. Zinco Componente degli enzimi. La carenza di zinco porta all'eczema, specialmente nella cavità orale, diarrea, alopecia, ipogonadismo. Durante l'intervento chirurgico, lo zinco viene perso (Dolp,
  5. Minerali e oligoelementi (minerali)
    I minerali sono componenti inorganici del cibo. Molti di loro svolgono un ruolo importante nel corpo ed è necessaria la loro costante assunzione di cibo. La composizione minerale degli alimenti comprende oltre 60 macro e microelementi. ___________ __ conduzione dell'eccitazione nervosa ai muscoli Emopoiesi di ferro (come parte dell'emoglobina, 60% di tutta la Fe nel corpo), anemia, affaticamento rapido
  6. Introduci multivitaminici e minerali nella dieta
    Tutti i bambini con diarrea refrattaria devono ricevere cibo fortificato con multivitaminici e microelementi ogni giorno per due settimane. Gli integratori alimentari necessari disponibili nei negozi locali sono spesso abbastanza accettabili; le meno costose sono le compresse che possono essere frantumate e aggiunte al cibo. Quindi, puoi scegliere tutti i tipi di combinazioni di vitamine e
  7. Il ruolo dei macroelementi e dei microelementi nello sviluppo e nella formazione della salute dei bambini
    Dei 92 elementi chimici presenti in natura, 81 sono presenti nel corpo umano. I minerali fanno parte di tutti i fluidi e tessuti. Regolando più di 50.000 processi biochimici, sono necessari per il funzionamento dei sistemi muscolare, cardiovascolare, immunitario, nervoso e altri; prendere parte alla sintesi di composti vitali, processi metabolici, formazione del sangue,
  8. Cromo altri oligoelementi.
    Il cromo è un minerale che ha guadagnato fama diffusa grazie alla sua capacità di normalizzare la glicemia. Alla fine degli anni '50, due ricercatori, Schwartz e Merz, riferirono che i ratti che avevano una carenza di cromo creata artificialmente nella loro dieta sviluppavano intolleranza allo zucchero; quando il cromo fu aggiunto alla dieta dei ratti "simili al diabete", le loro condizioni tornarono alla normalità. Lo è
  9. SEGNI DI INSUFFICIENZA DEI MICROELEMENTI NELLE DIETE DI UCCELLI
    Il ferro è contenuto nel corpo di un uccello in una quantità di 60-100 mg per 1 kg di peso corporeo privo di grassi ed è contenuto principalmente nei globuli rossi del sangue in combinazione con l'emoglobina. Partecipa al processo di trasferimento dell'ossigeno dai polmoni a tutti i tessuti del corpo. I segni di carenza di ferro nel corpo sono l'anemia, una diminuzione dell'emoglobina nel sangue e una ridotta attività di ossido-riduzione
  10. NUTRIENTI DI BASE, MINERALI, MICROELEMENTI E LORO SIGNIFICATO IN NORME E PATOLOGIA
    Esistono 6 gruppi principali di nutrienti, 3 dei quali forniscono energia al corpo: sono proteine, grassi e carboidrati. Altri nutrienti - vitamine, minerali e acqua - sono sostanze non energetiche. Nel corpo, proteine, grassi e carboidrati si rompono con la formazione di energia. La quantità di energia rilasciata in questo caso da 1 g di una sostanza è chiamata energia
  11. Korovina N.A., Zakharova I.N. Vitamine e minerali nella pratica di un pediatra, 2009

  12. Preparati per la nutrizione parenterale
    Addamel N Addamel N è una soluzione di oligoelementi aggiunta a soluzioni parenterali. Per la PPP è richiesta l'introduzione di tutti gli ingredienti alimentari necessari per ripristinare il normale metabolismo, oltre a garantire adeguati tassi di aumento di peso e crescita dei bambini. A tal fine, l'introduzione di soli carboidrati, aminoacidi, grassi, elettroliti e acqua non è sufficiente;
  13. selenio
    Se gran parte della popolazione russa soffre di carenza di iodio, allora c'è un microelemento, la cui carenza si manifesta praticamente in tutti! È selenio. Secondo l'Istituto di nutrizione RAMS, oltre l'80% della popolazione della Russia è carente di selenio. Per mantenere la salute, abbiamo bisogno di pochissimo selenio. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ritiene che una donna abbia bisogno di 55 mcg al giorno, un uomo - 70
  14. Chimica del suolo
    È stato ora stabilito che il corpo umano contiene circa 60 diversi elementi chimici, che rappresentano circa lo 0,6% del peso totale. La presenza di oligoelementi, anche in piccole quantità, è costantemente associata al loro ruolo nell'assorbimento di azoto e fotosintesi. Solo per mantenere la normale composizione del sangue umano, sono necessari circa 25 microelementi e la loro composizione include il latte materno
  15. RICETTE DI ALCUNE DIETA MEDICA
    Dieta ipoallergenica per cani e gatti 1) 115 g di agnello 2) 175 g di riso bollito 3) 5 g di olio vegetale 4) 7 g di fosfato bicalcico 5) 0,6 g di cloruro di potassio Vitamine e minerali vengono aggiunti alla norma. Gli ingredienti sono combinati e accuratamente miscelati. La resa del mangime finito è di 300 g. Tabella 20. Contenuto di nutrienti del mangime (in sostanza secca) {foto27}
  16. COMPOSIZIONE CHIMICA DI UNA CELLA E SUE PROPRIETÀ FISICHE E CHIMICHE
    La composizione elementare della cellula (protoplasma). Per immaginare chiaramente le proprietà biologiche e fisico-chimiche dei tessuti, è necessario conoscere la composizione chimica del protoplasma della cellula. Oltre all'acqua, ci sono molti elementi nel protoplasma. I migliori studi chimici hanno scoperto che su 104 elementi del sistema periodico di D. I. Mendeleev, il protoplasma contiene 96. Quattro
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com