principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Menu approssimativi di un giorno per le malattie del sistema cardiovascolare con insufficienza circolatoria I-II e grado


Prima colazione: crema di formaggio, porridge di semola
(mezza porzione), tè al latte.

Pranzo: mele fresche.

Pranzo: zuppa d'orzo perlato con verdure (mezza porzione) vegetariana, carne bollita con purea di carote, composta di mele.
Spuntino: brodo di rosa selvatica.
Cena: pesce bollito con patate lesse, pilaf di frutta (mezza porzione), tè al latte.
Di notte: yogurt.
Prima colazione: uovo alla coque, porridge di farina d'avena al latte, tè con zucchero.
Pranzo: mele al forno con zucchero.
Pranzo: zuppa di patate (mezza porzione), manzo bollito, barbabietole, purè di patate, succo di mirtillo rosso.
Spuntino: brodo di rosa selvatica.
Cena: stufato di verdure, budino di ricotta (mezza porzione), tè.
Di notte: kefir.
<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Menu approssimativi di un giorno per le malattie del sistema cardiovascolare con insufficienza circolatoria I-II e grado

  1. Esemplari menu di un giorno per le malattie del sistema cardiovascolare (aterosclerosi)
    I. Prima colazione: carne bollita, vinaigrette con olio vegetale, caffè con latte scremato. Seconda colazione: insalata di cavolo fresca con mele o alghe. Spuntino: brodo di rosa selvatica, mela. Pranzo: zuppa di cavolo vegetariana con olio vegetale (mezza porzione), carne bollita con patate, gelatina. Cena: pesce aspic, casseruola di semola con salsa di frutta, tè con zucchero. Di notte:
  2. Un menu approssimativo di un giorno per i pazienti con reumatismi con un basso grado di attività del processo reumatico senza segni pronunciati di insufficienza circolatoria
    Prima colazione: uova alla coque (2 pezzi), frittelle di ricotta, cotte con panna acida, tè al latte. Pranzo: carne bollita, una bevanda a base di lievito senza zucchero. Pranzo: zuppa di cavolo vegetariana (mezza porzione), carne bollita con vermicelli, gelatina di frutta. Spuntino: lievito senza zucchero. Cena: polpette di carne, cotte in panna acida, con patate lesse, cotolette di carote, fritte su verdure
  3. Prodotti raccomandati ed esclusi per le malattie del sistema cardiovascolare con insufficienza circolatoria I-IIa grado
    Gli alimenti e i piatti proposti dovrebbero aiutare a ripristinare i disturbi della circolazione sanguigna, normalizzare fegato, reni e funzioni metaboliche risparmiando contemporaneamente il sistema cardiovascolare e gli organi digestivi. Migliorano l'escrezione di tossine azotate e prodotti metabolici non ossidati dal corpo. CARATTERISTICHE GENERALI DEI PRODOTTI Nutrizione con restrizione di sale a 5-6 g (2-3 g
  4. Menu approssimativi di un giorno per infarto del miocardio
    PRIMA RAZIONE I. A stomaco vuoto: potare l'infuso. Prima colazione: porridge di grano saraceno schiacciato nel latte, ricotta schiacciata con zucchero (zucchero della norma quotidiana), caffè d'orzo con latte (zucchero della norma quotidiana). Seconda colazione: salsa di mele (o qualsiasi frutto) con zucchero (zucchero dell'indennità giornaliera), un brodo di rosa canina. Pranzo: brodo con scaglie di uovo, pollo bollito, gelatina di ribes nero. spuntino:
  5. Esemplari menu di un giorno per la polmonite acuta
    I. Prima colazione: porridge di semola, tè al latte. Pranzo: uovo alla coque 1 pezzo, un brodo di rosa canina. Pranzo: brodo di carne con scaglie di uovo, cotolette di vapore, purè di patate, composta di mele. Spuntino: mele cotte senza zucchero, una bevanda a base di lievito con zucchero. Cena: purea di albicocche, ricotta al latte, tè al limone. Di notte: latte. II. Prima colazione: porridge semi-viscoso
  6. Un menu approssimativo di un giorno ad eccezione della carne
    Prima colazione: insalata di verdure con olio vegetale, uovo alla coque, budino di carote con mele e miglio, tè. Seconda colazione: brodo di rosa selvatica. Pranzo: minestra di pasta al latte o zuppa di latte con zucca e semola, polpette di patate fritte, gelatina. Spuntino: mele fresche. Cena: cheesecakes al forno, barbabietole ripiene di riso e mele, tè. Di notte: composta o decotto di crusca di frumento.
  7. Menu dietetico approssimativo di un giorno al potassio
    Prima colazione: insalata di cavolo fresco, porridge di grano saraceno sfuso, caffè con latte. Seconda colazione: succo di cavolo fresco, uva passa imbevuta. Pranzo: zuppa di patate vegetariana, pilaf di carne bollita con riso, brodo di rosa canina. Spuntino: albicocche secche imbevute. Cena: pesce aspic, polpette di patate, tè al latte. Di notte:
  8. Un menu approssimativo di un giorno per i pazienti con reumatismi nella fase acuta della malattia
    Prima colazione: uova alla coque (2 pezzi), porridge di farina d'avena, tè al latte. Seconda colazione: mela senza zucchero. Pranzo: zuppa vegetariana senza sale (mezza porzione), carne bollita con spaghetti, gelatina di frutta. Spuntino: brodo di rosa selvatica. Cena: pesce bollito, cavolo - cotolette di carota, tè al latte. Di notte: kefir. Per tutto il giorno: pane bianco 100
  9. Menu di esempio per una settimana con insufficienza renale cronica (dieta 76)
    LUNEDÌ Prima colazione: ricotta - budino di mele, purea di mele con proteine ​​montate, succo di frutta. Seconda colazione: carote grattugiate con zucchero. Pranzo: zuppa di verdure vegetariana, carne bollita con salsa di pomodoro. Spuntino: brodo di rosa selvatica. Cena: frittata proteica, tè con zucchero. Di notte: succo di frutta. MARTEDI Prima colazione: porridge di semole di Ercole nel latte, insalata di verdure su
  10. Un menu approssimativo per la giornata con cirrosi epatica con esacerbazione della malattia
    I. Prima colazione: soufflé al vapore, porridge di latte di riso schiacciato. Seconda colazione: mela cotta con zucchero. Spuntino: brodo di rosa selvatica, crackers con zucchero. Pranzo: zuppa d'orzo perlato con verdure vegetali, cotolette di carne al vapore, vermicelli bolliti, gelatina di frutta. Cena: polpette di carne al vapore, purea di carote, budino di ricotta senza zucchero, gelatina. Di notte: kefir. II.
  11. CAMBIAMENTI DEL SISTEMA NERVOSO NELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI
    La varietà delle manifestazioni cliniche delle malattie del sistema cardiovascolare è spiegata dalla complessità delle relazioni tra il sistema nervoso centrale e il sistema cardiovascolare. Il normale funzionamento del grande cervello dipende dalla sua circolazione sanguigna, che fornisce al tessuto cerebrale ossigeno, glucosio e altre sostanze. L'indebolimento del flusso sanguigno cerebrale è accompagnato da ipossia del tessuto nervoso e
  12. RACCOMANDAZIONI PER EFFETTUARE L'EcoCG IN MALATTIE SEPARATE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
    Ecocardiografia nella valutazione della patologia delle valvole cardiache L'ecocardiografia è particolarmente indicata nella valutazione di soffi cardiaci, stenosi e rigurgito di tutte e quattro le valvole cardiache, nella valutazione del funzionamento delle valvole protesiche e nei pazienti con endocardite infettiva (EG R. 1 et al., 2001; Clive Rosendorf, 2007) (vedi tab. 7.3-7.20). Tabella 7.3 Raccomandazioni per condurre l'ecocardiografia in pazienti con soffio al cuore
  13. CONDIZIONI DI EMERGENZA PER LE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
    CONDIZIONI DI EMERGENZA PER LE MALATTIE CARDIOVASCOLARI
  14. FORMULAZIONE DELLA DIAGNOSI NELLE MALATTIE SEPARATE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
    FORMULAZIONE DELLA DIAGNOSI NELLE MALATTIE SEPARATE DEL CARDIOVASCOLARE
  15. 15. DISTRIBUZIONE DEI PAZIENTI CON MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE. RECLAMI (8 DI BASE), LORO DETTAGLI, MECCANISMO. VALORE DIAGNOSTICO.
    Una delle lamentele frequenti delle persone che soffrono di malattie cardiache è la mancanza di respiro, ovvero una dolorosa sensazione di mancanza d'aria. Il verificarsi di mancanza di respiro è un segno dello sviluppo dell'insufficienza circolatoria e la sua gravità può essere utilizzata per giudicare il grado di insufficienza. Pertanto, quando si interroga il paziente, è necessario scoprire in quali circostanze appare. Quindi, nelle fasi iniziali del cardiaco
  16. Il principio di centralizzazione della circolazione sanguigna. Il suo significato nello sviluppo di reazioni adattative e compensative del sistema cardiovascolare
    Gli effetti di natura fisiologica, estrema o patologica e che portano a una diminuzione della pressione sanguigna nelle parti arteriosa e venosa del sistema vascolare sono accompagnati dallo sviluppo di un intero complesso di reazioni, chiamato "centralizzazione della circolazione sanguigna". Quest'ultimo mira a normalizzare l'emodinamica sistemica o, con la sua natura parziale, a garantire un'adeguata
  17. Rianimazione e IT in caso di insufficienza cardiovascolare acuta.
    Lezione 2 L'insufficienza cardiovascolare acuta è una condizione patologica dovuta all'inadeguatezza della gittata cardiaca nei bisogni metabolici del corpo. In questa condizione, il cuore non fornisce agli organi e ai tessuti una quantità sufficiente di sangue, e quindi sia ossigeno che sostanze energetiche. Nella pratica medica, esiste il termine "sindrome da basse emissioni", che può essere
  18. Malattie del sistema cardiovascolare
    Le malattie del sistema cardiovascolare sono numerose. Alcuni di essi sono principalmente malattie cardiache, altri sono principalmente arterie (aterosclerosi) o vene, altri colpiscono il sistema cardiovascolare nel suo complesso (ipertensione). Le malattie del sistema cardiovascolare possono essere causate da malformazione congenita, traumi, processo infiammatorio e altri. congenito
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com