principale
Informazioni sul progetto
Notizie di medicina
Agli autori
Libri su licenza di medicina
<< Avanti Successivo >>

Siamo diversi!


Ecco le righe di una lettera, voglio portarle letteralmente: "È necessario cambiare l'approccio alla nutrizione e non sedersi su diete discutibili. Sembra che tu capisca tutto questo, ma ti penti di essere amato. Mangiamo 3 settimane (mangiamo davvero, ma non mangiamo) torte, dolci, ecc., Quindi saliamo sulla bilancia. Ti punisci con una dieta severa (per circa 3 mesi). Grazie, anche se c'è una forza di ferro (non mangio niente di grasso, dolce - non posso dire nulla che mangio), perdo peso, ma poi mi alzo di nuovo sullo stesso rastrello. Ecco perché perdere peso in 3 mesi di 5 kg, e poi guadagnare questi 5 kg per 1 mese di continue torte e ciambelle. Perché tutto è gustoso e dolce, così alto di calorie? E perché mia sorella mangia il doppio di me, ma magra? "
Immagine familiare?
Recentemente, studiando le basi per lo sviluppo dell'obesità, gli scienziati attribuiscono sempre più importanza ai geni e all'ereditarietà, piuttosto che all'educazione e all'ambiente. Secondo gli esperti, svolgono il ruolo più importante nel determinare il peso di una persona, realizzando alcuni "ideali di armonia" e altri - letteralmente paralizzati per la vita.
Ogni persona ha un insieme unico di geni, eredità e stile di vita. Piccole sottigliezze in uno di questi componenti possono spiegare la pienezza o la magrezza.
Questa è la cosiddetta obesità familiare o ereditaria.
Infatti, nei genitori a pieno titolo, i bambini spesso sono anche in sovrappeso o ce l'hanno quando diventano adulti. Inoltre, non è possibile spiegarlo solo dalle abitudini alimentari della famiglia. C'è un'azione di cause ereditarie.
Attualmente, i medici conducono un gran numero di studi sulla presenza di difetti genetici ereditari che portano allo sviluppo dell'obesità. Un numero di persone grasse trova difetti nell'attività di sostanze speciali (enzimi) coinvolti nella scomposizione del grasso, così come difetti nel lavoro del centro dell'appetito nel cervello quando l'attività del centro della fame è aumentata.
Già identificato più di 400 geni coinvolti nel controllo del peso. La maggior parte di essi contribuisce precisamente all'aumento di peso, sebbene esistano meccanismi protettivi. Ma la loro implementazione può essere inefficace se, per una ragione o per l'altra, si verificano i minimi disturbi secondari dell'equilibrio dei nutrienti. In poche parole, eccesso di cibo cronico.
Per tutto ciò che accade nel corpo, sono responsabili sostanze chimiche speciali - ormoni e neurotrasmettitori. Come il "famoso" - leptina, così come la resistenza, l'adiponectina, la grelina. È con il loro lavoro - o la discordia nel loro lavoro - associato a un insieme di eccesso di peso. Senza entrare nei dettagli dei loro effetti biochimici sui processi metabolici, voglio sottolineare una cosa. Tutti questi disturbi ormonali sono praticamente sempre ereditari, il che significa che sono geneticamente predisposti.
Più di questo. C'è anche un gruppo di geni responsabili dell'attività fisica. Alcune persone semplicemente non possono cambiare drasticamente il loro stato fisico, si costringono ad essere più mobili, anche se sono ben consapevoli che questo è utile. Viceversa, l'effetto dell'attività fisica è così grande che consente di modificare l'attività di un processo metabolico predeterminato genetico.
Esistono due tipi di fibre muscolari:
1. Lento - rapidamente e facilmente stanco, adattato per eseguire uno sforzo fisico a breve termine, anche se potente (sport di forza).
2. Veloce - resistente alla fatica, lavorando solo in presenza di ossigeno e consentendo un lungo periodo di attività fisica di moderata gravità (camminare, correre).
In persone diverse, il rapporto tra il numero di fibre muscolari lenta e veloce negli stessi muscoli è predeterminato genetico e può differire in modo significativo. Allo stesso tempo, gli scienziati britannici hanno scoperto che più una persona è magra, più le fibre lente hanno, usando il grasso, a proposito, come fonte di energia. Al contrario, le persone inclini all'obesità, hanno fibre più veloci. I loro muscoli si stancano molto più velocemente quando eseguono uno sforzo fisico prolungato.
Per "riqualificare i muscoli", cioè per imparare le fibre veloci a lavorare sul principio di quelle lente, è necessario eseguire un esercizio aerobico quotidiano per un lungo periodo. Il corpo, per così dire, si adatta al tipo di carico che diventa costante per esso e inizia a bruciare i grassi più attivamente.
E recentemente è stato scoperto che sono i geni a determinare la quantità di energia necessaria per mantenere le funzioni di base a riposo. Normalmente, due terzi delle calorie bruciate vengono spese per questo processo. Voglio che tu ricordi questo fatto!
In uno studio, è stato fatto un esperimento, i bambini con peso corporeo inizialmente uguale hanno ricevuto la stessa quantità di calorie e hanno acquisito pesi completamente diversi. A parità di condizioni, i gemelli identici hanno guadagnato lo stesso peso e, essendo a dieta, hanno ugualmente perso peso.
Tutto ciò vediamo una conferma nella vita reale. Ci sono persone che mangiano molto, ma hanno molto tempo (e un piccolo numero di persone per tutta la vita) non sviluppano l'obesità. Questi fortunati mangiano molto, ma restano magri. Si ritiene che, al contrario, il loro metabolismo sia migliorato e che le calorie in eccesso dal cibo "brucino". Posso invidiare?
Quando quei chili in più non vogliono essere scaricati, molti accusano il loro lento metabolismo.
E invano. In realtà, questa visione non è completamente vera. Se hai un metabolismo lento (metabolismo), questo non significa che sei destinato ad essere completo.
Parlando in un linguaggio comprensibile, il metabolismo è l'intensità con cui il corpo consuma i nutrienti contenuti nel cibo, trasformandoli in energia (calorie). Quindi, una persona con un metabolismo veloce, consuma più rapidamente le calorie in entrata e, quindi, in una certa misura può essere meno suscettibile al sovrappeso.
Il fattore principale che determina il tuo metabolismo è il tuo fisico. Maggiore è la massa muscolare, più veloce sarà il consumo di energia, cioè il metabolismo. Questo è il motivo per cui negli uomini è, in media, superiore del 10-20% rispetto alle donne. L'ereditarietà e gli ormoni sono fattori importanti che determinano il tuo metabolismo. La psiche umana, lo stress, la dieta, l'esercizio fisico e i farmaci possono anche avere un effetto significativo sul cambiamento del metabolismo. Non sto parlando di alcune malattie endocrinologiche.
Le osservazioni hanno dimostrato che il metabolismo è determinato già alla nascita di una persona. Ma, se hai un metabolismo lento, questo non significa che sei destinato ad essere completo!
Quindi, dobbiamo ammettere che la natura ereditaria dell'obesità è ancora lì. Se alcuni dei tuoi parenti stretti hanno problemi con il sovrappeso, allora c'è la possibilità che tu li abbia anche tu. E questo è un fatto abbastanza comprensibile, dal momento che si può avere una struttura simile del sistema digestivo, alcune caratteristiche del metabolismo e il livello delle ghiandole endocrine. Ma significa che è una frase?
Spesso, i miei pazienti credono che dal momento che hanno un sacco di obesità nella loro famiglia, significa che lo stesso destino li attende. Mi dicono: "Dottore, forse tutto questo è inutile? Dopotutto, nella nostra famiglia sono tutti grassi, significa che non posso liberarmene! "
Per questo rispondo a loro che anch'io sono stato grasso fin dall'infanzia, e in che altro modo, e ho anche una spiccata ereditarietà. Ma ho scoperto le cause dell'obesità, ho trovato un meccanismo per la normalizzazione del peso, ho raggiunto la completa guarigione, e ora sto solo guardando me stesso. Seguo diverse semplici regole e il mio peso non cresce. Inoltre, già molti dei miei pazienti con ereditarietà gravata dopo aver perso peso mantengono perfettamente il risultato. Quindi puoi discutere con la natura! Per fare questo, devi solo capire e accettare una verità per te stesso. Siamo diversi!
E questo non è determinato dalla completezza, che è facile da gestire. È determinato dalle caratteristiche genetiche del nostro corpo. È proprio come essere un uomo di una razza diversa.
Chiamalo come preferisci, casta, clan. Mi piace più la parola famiglia. Famiglia di persone con caratteristiche genetiche simili dell'organismo. Forse abbiamo anche avuto un antenato molto lontano.
Allo stesso tempo, non importa se hai perso peso, ad esempio, continuo a lottare con l'eccesso di peso. Siamo tutt'uno con te sin dalla nascita!
Forse sei sorpreso di quello di cui sto parlando, e non ci hai mai pensato prima. Ora molte persone, e persino i medici, percepiscono l'obesità, piuttosto, come il frutto della licenziosità e della pigrizia umana, di una specifica malattia del metabolismo geneticamente determinata. Dopo tutto, il più delle volte il medico limita semplicemente il suo consiglio a perdere peso, e sulla domanda su come farlo, consiglia di mangiare di meno e di muoversi di più. Un buon consiglio, ma non molto utile da parte sua. Si consiglia di "scappare da un infarto", in un momento in cui è difficile persino legare i lacci delle scarpe.
Ma quello che voglio dire dopo ti stupirà ancora di più.
Affermo con piena responsabilità che la caratteristica genetica che unisce tutti noi non è una punizione, ma un grande dono che le persone per molti anni semplicemente non potevano usare. Che cosa sorpreso !?
Il fatto è che tutti noi vivevamo e vivevamo secondo le leggi della vita, inventate per la gente comune. Dovrebbe essere accettato che questa non è la nostra vita e le nostre regole e tradizioni. Seguendoli, inevitabilmente ci condanniamo a uno squilibrio metabolico, solo una delle manifestazioni è sovrappeso. Soffriamo di questo peso, la massa delle malattie associate, non capendo perché questo sta accadendo. E solo quando ti rendi conto come membro di un'altra comunità, di un'altra famiglia, tutto cade al suo posto.
Ora torniamo a ciò che ho detto e ho chiesto di ricordarti all'inizio di questo capitolo. Tutti noi siamo uniti da una proprietà geneticamente innata, che non avevo paura di chiamare un dono. Abbiamo tutti un metabolismo più lento.
"Cosa c'è di così bello in questo?" Dici.
Le osservazioni hanno dimostrato che il metabolismo è determinato alla nascita di una persona. Ma se hai un metabolismo lento, questo non significa che sei destinato ad essere completo! Certo, puoi andare nel modo più semplice classico: perdere peso, aumentare la massa muscolare e allo stesso tempo agire sul corpo per accelerare il metabolismo, non per lasciarlo "calmare" - questo è possibile. Questa strategia per il trattamento dell'obesità nella vecchia maniera è usata dalla maggior parte dei dietologi. Ma in questo caso dovrai "correre via dal peso" per tutta la vita, e se "ti fermi" per un secondo, il peso inizia a crescere rapidamente. E gli esempi non sono abbastanza.
Suggerisco un altro modo. Limita l'assorbimento di sostanze nutritive al tuo lento metabolismo. Allo stesso tempo non devi tenerti in forma per tutto il tempo, e tutto andrà gradualmente a posto.
Dopotutto, ciascuna delle persone ha le sue "ore di vita". In alcuni vanno molto velocemente, e vivono rapidamente le loro vite, altri molto lentamente. Hai mai sentito parlare della sindrome del burnout quando il lavoro porta al vuoto emotivo, all'affaticamento fisico e mentale? Conosci un'espressione del genere: "bruciato sul lavoro"? Ti sei mai chiesto l'inaspettata e prematura morte di persone ancora più anziane e attive?
Semplicemente, le loro "ore della vita" sono andate molto più velocemente delle persone comuni e, di conseguenza, il loro metabolismo era molto più alto.
Siamo con te tutt'intorno. I nostri "orologi" vanno lentamente, e se riusciamo a seguire il ritmo di questi "orologi" nella nostra vita, viviamo secondo le leggi del loro tempo, non solo perderemo peso in modo permanente e saremo in grado di mantenere facilmente un peso normale, aumenteremo significativamente la nostra aspettativa di vita rispetto alla gente comune . Chiamerei anche la peculiare filosofia di uno stile di vita sano per tutti i potenziali e ovvi individui grassi.
Sei pronto per questo? Accetti di abbandonare lo stile di vita abituale e consolidato in cambio di salute e longevità? Tuttavia, chi ha detto che la tua vita sarà peggiore da questo?
Mi viene spesso posta la domanda: "Bene, dottore, ora dovrò seguire una dieta per tutta la vita?"
Voglio sottolineare subito che questa non è una dieta nel senso tradizionale di questo termine, dal momento che non si avranno restrizioni severe. Questo è solo uno stile di vita sano accettato in tutto il mondo con regole minime per combinare i prodotti.
Naturalmente, non si può nemmeno ricordare nulla, ma poi c'è un'alta probabilità che l'intero risultato nella ristrutturazione del metabolismo, che abbiamo raggiunto con tale difficoltà, andrà perso. Il tuo peso ricomincerà a crescere, e non perché qualcuno lo voglia così tanto, ma perché questa è la melodia genetica del tuo corpo.
Un recente studio di scienziati israeliani conferma indirettamente le mie parole. Si può anche dire che ci permettono di riconsiderare in qualche modo le nozioni esistenti di "peso sano". Secondo i loro dati, in più (entro limiti ragionevoli!) I chilogrammi non solo non danneggiano la salute, ma prolungano anche la vita!
Un nuovo studio, condotto dai medici dell'ospedale di Gerusalemme in collaborazione con l'American Institute of Health, ha dimostrato che, nonostante il livello di BMI del 25-27 sia già considerato un segno di sterline, i suoi proprietari vivono più a lungo di quelli il cui peso è normale!
Dal 1963, gli scienziati hanno monitorato le cartelle cliniche di 10.232 uomini israeliani in varie "categorie di peso". Si è scoperto che il 48% delle persone il cui indice di massa corporea era compreso tra 25 e 27 anni, "ha superato" gli 80 anni e il 26% è sopravvissuto a 85 anni. Questi indicatori sono anche migliori di quelli che seguono il peso normale con la dieta e lo stile di vita sportivo. Tra quelli il cui livello di BMI era più alto (da 27 a 30), il 45% degli uomini è sopravvissuto a 80 anni, fino all'85 - 23%.
Allo stesso tempo, i medici israeliani e americani continuano a insistere sul fatto che le persone con un BMI superiore a 30 sono a rischio. È in questa categoria che la mortalità è più alta.
Scienziati dell'Università di Washington (St. Louis, USA) hanno scoperto che l'assunzione di cibo bilanciato a basso contenuto calorico porta ad una diminuzione della concentrazione dell'ormone tiroideo T3. Questo ormone è responsabile della temperatura corporea, del metabolismo cellulare e influisce sulla formazione dei radicali liberi. Tutti questi fattori sono considerati importanti indicatori dell'invecchiamento. Una dieta ipocalorica riduce anche il contenuto del mediatore infiammatorio del fattore di necrosi tumorale (TNF) - alfa. L'autore del lavoro di Luigi Fontana e dei suoi colleghi ritengono che la contemporanea diminuzione della concentrazione di T3 e TNF possa rallentare il processo di invecchiamento.
Appena possibile, superando il solito stereotipo della vita, limita l'apporto di sostanze nutritive alla norma del tuo metabolismo e anche leggermente più basso, il tuo corpo inizierà immediatamente a risparmiare energia in modo più economico e il metabolismo raggiungerà un equilibrio ideale. La vita seguirà lo scenario di base geneticamente predisposto e rallentato. Inoltre, notare che questa riduzione del consumo di energia sarà piuttosto difficile dall'esterno. Questo può manifestarsi solo in una leggera diminuzione della temperatura corporea. A volte solo un paio di gradi.
A volte devo sentire dai miei pazienti che improvvisamente le braccia e le gambe hanno cominciato a congelarsi, e anche in estate, nel caldo. O se prima una persona stava sudando costantemente, ora non lo sente.
Anche a volte vivendo la fame, sei completamente assicurato contro ogni violazione che può essere osservata nella gente comune.
Puoi tranquillamente limitare la tua dieta a 1500 e persino 1000 K. di calorie al giorno e, allo stesso tempo, ti sentirai benissimo. Lo dico con tanta fiducia perché da tempo ho cercato di non superare questa quantità di cibo, anche se spendo molte energie a consultazioni costanti, letture di lezioni e carichi di energia regolari in palestra.
Tutto ciò può essere definito un'ipotesi che richiede ulteriori studi e riflessioni, oppure puoi semplicemente riderci sopra. Ognuno decide per se stesso. Ma qualunque cosa tu decida, dovresti sapere che siamo una squadra, una famiglia dalla nascita!
<< Avanti Successivo >>
= Vai al contenuto del tutorial =

Siamo diversi!

  1. Clorpromazina e altri neurolettici [derivati ​​fenotiazinici (promazina, levomepromazina, trifluoperazina e altri)]
    IMMAGINE CLINICA Capogiri, grave debolezza. Nei casi gravi, perdita di coscienza (stupore, coma), convulsioni, aumento dei riflessi tendinei. Secchezza della mucosa orale, alunni costretti, tachicardia, ipotensione. AZIONI SULLA SFIDA | Lavare lo stomaco con una sonda, l'introduzione di enterosorbenti (carbone attivo, vaulen, SKN 20-40 g sotto forma di sospensione d'acqua attraverso la bocca
  2. Altre sensazioni
    Rispetto alla visione e all'udito, ad altre sensazioni manca la ricca funzionalità a causa della quale visione e udito sono chiamate "sentimenti superiori". Eppure questi altri sensi sono vitali. Ad esempio, l'olfatto è una delle più primitive e più importanti di queste sensazioni. Forse questo è dovuto al fatto che l'odore penetra nel cervello attraverso un percorso più diretto,
  3. ALTRI STEROIDI
    Nel corpo, ci sono altri steroidi che possono essere sintetizzati dal colesterolo o formare contemporaneamente con esso durante reazioni chimiche simili. Ad esempio, la bile contiene steroidi chiamati acidi biliari. La loro concentrazione nella bile è 7-8 volte superiore a quella del colesterolo. (A differenza di quest'ultimo, gli acidi biliari non portano anche a malattie
  4. Altri approcci.
    L'analisi delle interazioni, uno dei metodi di trattamento più rapidamente in sviluppo, è discussa in dettaglio nel prossimo capitolo. Altri due approcci alla psicoterapia sono stati usati per molto tempo. Molti psichiatri americani più anziani appartengono alla Meyer School of Psychobiology; Questo sistema fu sviluppato dal compianto Adolf Meyer, che era un professore di psichiatria medica
  5. ALTRE INFEZIONI MIOBATTERICHE
    Stanley D. Friedman (Stanley D. Freedman1) Introduzione. Negli anni '50, è stato dimostrato che non solo il Mycobacterium tuberculosis, ma anche altri membri del genere Mycobacterium, possono causare malattie negli esseri umani. La classificazione di questi microrganismi, basata sulla morfologia delle colonie e sulle caratteristiche di crescita, è stata proposta da E. Rannon. Questi batteri sono molto diffusi in natura come saprofiti,
  6. DERIVATI UREA E ALTRI COMPOSTI AMINO
    I preparati di questo gruppo sono usati per controllare le infestanti perenni e, in misura minore, annuali, singole e dicotiledoni in frutteti, su colture di patate, leguminose, barbabietole da zucchero e altre colture, nonché per la distruzione di una vegetazione legnosa indesiderabile. L'effetto erbicida si manifesta il 2 ° - 3 ° giorno, la completa morte delle infestanti si verifica dopo 2 settimane. I preparativi penetrano nelle piante
  7. ALTRE INFEZIONI CLOSTRIDIALI
    Dennis L. Kesper (Dennis L. Kasper) Definizione. I batteri del genere Clostridia sono onnipresenti in natura. Questi sono anaerobi obbligatori di formazione di spore gram-positivi. Sono conosciute oltre 60 specie di clostridi, molti dei quali sono comunemente considerati saprofiti. Alcune specie sono patogeni per l'uomo e gli animali, specialmente in condizioni di basso potenziale redox. queste
  8. Altre religioni del mondo
    E come le altre religioni del mondo trattano le risate? La cosa più facile da dire: male. L'Islam, che ha tolto gran parte di questa questione dal giudaismo, crede che i fedeli possano gioire solo in paradiso, e coloro che sono "soddisfatti della vita dei loro vicini andranno all'inferno". I teologi islamici hanno anche condannato cantanti, ballerini, musicisti e altri "servitori di Shaitan". tra loro c'erano molti jolly e persino
  9. Altri motivi
    Un certo numero di malattie, tra cui la collagenosi, la sarcoidosi, lo squilibrio elettrolitico e l'avvelenamento da monossido di carbonio, che non abbiamo indagato personalmente, possono essere attribuiti ad altri fattori causali di aritmia. Le aritmie ventricolari che ne derivano non hanno alcun segno specifico; casi simili sono considerati in dettaglio in una delle recensioni [15]. Tumore del cuore come causa
  10. Altri ioni
    Meccanismi elettrofisiologici Solo una concentrazione estremamente elevata o troppo bassa di calcio nel plasma sanguigno può causare anomalie elettrofisiologiche clinicamente significative. Nell'ambito delle concentrazioni compatibili con la vita, il calcio ha un effetto relativamente scarso sul potenziale di membrana a riposo. La durata della fase 2 del potenziale d'azione e il periodo refrattario effettivo aumenta con
  11. Altri dispositivi
    Un gran numero di dispositivi ambulatoriali compatti in grado di registrare o trasmettere segnali elettrocardiografici sono stati sviluppati e vengono prodotti. Tali dispositivi ambulatoriali possono essere suddivisi nei seguenti gruppi: 1) automatico, 2) attivato dal paziente e 3) trasmettitori telefonici. I registratori di attività elettrica del cuore sono stati usati per molti anni. Loro sono
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2016
info@medicine-guidebook.com