principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Macrobiotici e vecchiaia


La macrobiotica ritiene che la vecchiaia inizi con 70 anni. Per coloro che, in giovane età, nel medio e in età avanzata, vivono in armonia con le leggi dell'Universo, non c'è bisogno di una dieta speciale. Possono mangiare qualsiasi cosa. Tutto può essere usato nel senso macrobiotico del mondo: vivere
per molti anni in un equilibrio dinamico, Yin-Yang è in grado di controllarsi perfettamente. Il suo alto livello di buon senso guida la scelta di cibi e bevande, poiché sa come mangiare in modo flessibile e mangiare ciò che vuole.
I principianti nella macrobiotica intorno ai 60 anni dovrebbero seguire le mie linee guida di base per le persone di tutte le età, ricordando i seguenti suggerimenti:
1. Ridurre l'assunzione di sale, prenderlo molto poco, rispetto ai giovani.

2. Elimina i cibi grassi e grassi (grassi animali).
3. Utilizzare invece olio vegetale minimo.
Sarai felice di sapere che molti sono stati curati in età avanzata e sono rimasti attivi fino a 80 anni.

L'essenza della macrobiotica avanzata può essere espressa dalla frase: vivere il più vicino possibile alla natura. In inverno, prenditi il ​​freddo e diventa amico. In estate, goditi il ​​calore. In primavera, ammira i fiori. Componi versi sulla luna in autunno. Vivi con la sensazione di essere la raccolta della frutta di tutti i tuoi anni passati. Rifiuta le sciocchezze, prendi interesse per la natura, la vastità e l'unità con tutto ciò che esiste.
Un uomo nei suoi anni trascorre i suoi giorni nel dare la sua felicità personale agli altri. Con questa sensazione, la vecchiaia è il momento più gioioso della vita. Tale vecchiaia è una ricompensa per aver seguito la legge della natura. Se vogliamo porre fine alla nostra vita felice, sin da piccoli siamo preparati al meglio per questo. Allora saremo sicuri che questo è un momento di gioia in cui c'è sia il raccolto che la distribuzione della felicità. Chi vuole qualcosa di più?
<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Macrobiotici e vecchiaia

  1. AH negli anziani.
    I risultati di studi randomizzati suggeriscono che la terapia antiipertensiva riduce il rischio di CVD e mortalità nei pazienti anziani con ipertensione sistolica-diastolica e ISAG. I principi del trattamento per i pazienti anziani con ipertensione sono gli stessi della popolazione generale. Il trattamento dovrebbe iniziare con cambiamenti nello stile di vita. Limitare il consumo di sale e perdita di peso in questa categoria di pazienti
  2. SULL'ETÀ ANZIANA (51-65 ANNI)
    {foto62} Qualunque cosa la vita ci insegni, ma il cuore crede nei miracoli. C'è un potere non decrescente, c'è una bellezza imperitura. E i fiori terrosi appassiti non toccheranno gli ultraterreni, e dal caldo di mezzogiorno la Rugiada non si asciugherà su di loro. E questa fede non ingannerà Colui che vive solo di essa, Non tutto ciò che fiorì qui svanirà, Non tutto ciò che era qui passerà! Ma questa fede è per pochi
  3. Nutrizione in età avanzata e vecchiaia
    Secondo la classificazione per età approvata dal Congresso dei gerontologi e dei geriatri, la popolazione di età superiore ai 60 anni è suddivisa in tre categorie di età: anziani - dai 61 ai 74 anni; persone di età senile - 75 anni e più, fegati lunghi - 90 anni e più. L'invecchiamento è un lento processo di accumulo di cambiamenti legati all'età che si manifestano a tutti i livelli dell'intero organismo. K
  4. Prevenzione della morte cardiaca improvvisa negli anziani
    Il defibrillatore cardioverter artificiale non deve essere usato nelle persone anziane la cui aspettativa di vita in relazione a malattie sottostanti o concomitanti è inferiore a 1 anno. Per ridurre la mortalità generale negli anziani, è necessario utilizzare i bloccanti in modo più attivo.
  5. Caratteristiche dell'anestesia negli anziani e nel senile
    Secondo la definizione dell'OMS, uomini e donne che hanno raggiunto l'età di oltre 65 anni sono considerati anziani, il periodo di vecchiaia va dai 75 ai 90 anni, oltre i 90 anni sono fegati. Di particolare importanza per l'anestesista sono i cambiamenti legati all'età del metabolismo basale, la diminuzione delle capacità compensative e adattative dei sistemi cardiovascolare e respiratorio e la funzionalità epatica e renale. A 70 anni
  6. CARATTERISTICHE DELL'APPLICAZIONE DEI MEDICINALI NELL'ETÀ ANZIANA E SENILE
    I principi generali per la prescrizione di medicinali per gli anziani non differiscono da quelli per altre fasce d'età, tuttavia è generalmente richiesto l'uso del farmaco a dosi più basse (Bezrukov V., L. Kuprash, 2005). Nei pazienti di questa categoria di età, le reazioni avverse durante la farmacoterapia si sviluppano in generale più spesso che negli altri gruppi di età (tabella 4.1). Ultima connessione
  7. Caratteristiche della nutrizione degli anziani
    In connessione con la transizione dell'economia del nostro Paese alle relazioni di mercato alla fine del 20 ° secolo, i più importanti indicatori demografici della popolazione sono peggiorati drasticamente: fertilità, aspettativa di vita, mortalità, indicatori dello sviluppo fisico delle giovani generazioni, che era dovuto a una significativa riduzione del tenore di vita della maggior parte della popolazione. C'è già un forte invecchiamento della popolazione, come in
  8. L'uso di farmaci chemioterapici antinfettivi negli anziani
    L'alta frequenza della patologia infettiva negli anziani, insieme alla sua prognosi sfavorevole, giustifica l'uso diffuso di AMP in essi. Questi ultimi sono uno dei farmaci più frequentemente prescritti (circa il 40%) in reparti specializzati di degenza prolungata di pazienti anziani. Tuttavia, la nomina dell'AMP nei gruppi di età più avanzata non è sempre clinicamente giustificata. Processo decisionale
  9. PECULIARITÀ DEL TRATTAMENTO DELLE INFEZIONI INFETTIVE NELLE PERSONE ANZIANE
    Negli anziani, la frequenza delle infezioni da MEP è significativamente aumentata, il che è associato a fattori complicanti: iperplasia prostatica benigna negli uomini e diminuzione dei livelli di estrogeni nelle donne durante la menopausa. Pertanto, il trattamento delle infezioni da MVP dovrebbe includere non solo l'uso di AMP, ma anche la correzione dei fattori di rischio descritti. Con iperplasia prostatica benigna
  10. PECULIARITÀ DI TRATTAMENTO DELLE INFEZIONI CNS NELLE PERSONE ANZIANE
    Negli anziani, la funzione renale è spesso ridotta, il che richiede particolare attenzione quando si usano gli aminoglicosidi. Va ricordato che in tali pazienti, l'eliminazione della vancomicina è rallentata (l'emivita è di 7,5 giorni). C'è anche un'alta frequenza di HP quando viene utilizzato
  11. Orientamenti di vita significativi delle persone anziane
    Nikolai Zabolotsky ha una linea: come sta cambiando il mondo! E come sto cambiando io stesso! Mi viene chiamato solo con un nome -In effetti, come mi chiamano -Non solo io. Siamo in tanti. Sono vivo Gli orientamenti di vita significativi, come tutte le formazioni mentali, hanno le loro dinamiche. Nel processo della vita di una persona, gli orientamenti di significato della vita cambiano nel contenuto, nella colorazione emotiva e nel contributo normativo a
  12. Caratteristiche del decorso e della gestione del periodo postoperatorio nei pazienti anziani e senili
    La maggior parte delle donne sottoposte a trattamento chirurgico chirurgico, soprattutto quando si eseguono operazioni ad alto volume, sono in età avanzata e senile. Questo dovrebbe essere preso in considerazione durante la loro gestione nel periodo postoperatorio. Le persone dell'età discussa hanno alcuni cambiamenti biologici e fisiologici (gerontologici) di tutti gli organi e sistemi, che determinano i dettagli
  13. Igiene di una donna in menopausa di transizione e in età avanzata
    Nel corpo di una donna per tutta la vita, si verificano processi complessi che si sostituiscono continuamente a vicenda, coprendo tutte le sfere della sua vita. Questi processi riflettono i cambiamenti legati all'età inerenti a tutti gli esseri viventi. Gli anni dell'infanzia sono sostituiti da un'eccitante giovinezza, maturità energetica e, infine, una ricca esperienza di vita in un periodo successivo della vita. Il periodo di graduale dissolvenza
  14. Commento sulla macrobiotica
    I principi della nutrizione si sono sempre riflessi negli insegnamenti filosofici e nella pratica medica dei popoli orientali. Tra questi c'è l'originale sistema di guarigione creato nella prima metà del 20 ° secolo dal medico giapponese George Osawa. Costruito sulla connessione tra spirito e materia, differisce in modo significativo dai sistemi di guarigione europei basati sui principi di igiene naturale. nome
  15. MACROBIOTICA E FILOSOFIA DELLA MEDICINA ORIENTALE
    Il percorso verso la salute e la felicità è aperto a tutti, devi solo praticare duro come la teoria. Qualsiasi teoria, scientifica, religiosa o filosofica, è di scarsa utilità se è difficile da capire o inadatta alla pratica nella vita di tutti i giorni. D'altra parte, qualsiasi arte, azione o pratica può avere conseguenze indesiderabili e pericolose, se non supportate dalla durata
  16. George Ozawa. Macrobiotics Zen., 2004

  17. ANESTESIA SUGLI ANZIANI
    Entro il 2040, le persone di età pari o superiore a 65 anni costituiranno il 24% della popolazione totale, il 50% del bilancio sanitario sarà speso per le loro cure. La metà di queste persone avrà bisogno di un intervento chirurgico e la loro età avanzata triplicherà il rischio di morte perioperatoria. È necessario conoscere le caratteristiche anatomiche, fisiologiche e farmacologiche degli anziani al fine di anestetizzarle con successo. Tra gli anziani e
  18. Aritmie negli anziani e negli anziani
    Fibrillazione atriale Circa il 70% di tutte le FA si verificano all'età di 65-85 anni a una frequenza stretta negli uomini e nelle donne (Figura 215). Un aumento della frequenza delle aritmie è associato a tali fattori di rischio per l'aritmia come disfunzione ventricolare sinistra e insufficienza cardiaca, ipertensione arteriosa, malattia coronarica. La FA è un fattore di rischio indipendente per la mortalità (Benjamin EJ, et al., 1998). Nelle persone di età avanzata
  19. Caratteristiche anatomiche e fisiologiche degli anziani
    Sistema cardiovascolare È importante distinguere tra i normali cambiamenti legati all'età e le malattie (Tabella 45-2). Ad esempio, l'aterosclerosi è una malattia - gli anziani sani non lo fanno. Al contrario, una diminuzione dell'elasticità arteriosa dovuta alla fibrosi media è una manifestazione del normale PROBLEMA 45-1. Le somiglianze tra bambini piccoli e anziani, distinguendoli dal resto
  20. Caso di studio: un paziente anziano con una frattura dell'anca
    Un paziente di 86 anni che vive in una pensione per anziani sta pianificando un riposizionamento aperto e una fissazione interna della frattura dell'anca. Come valutare il rischio di complicanze perioperatorie? Il rischio di anestesia dipende più dalle malattie concomitanti che dall'età cronologica. Durante l'esame preoperatorio, è necessario prestare particolare attenzione all'individuazione di malattie,
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com