principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Cosa aiuterà a lavorare con l'inconscio


Forse non è un compito del tutto normale leggere atteggiamenti o meditazioni1. Soffermiamoci su questo in modo più dettagliato.
Nel corso della storia dell'umanità, le tradizioni di meditazione e preghiera sono esistite ed esistono in quasi ogni cultura e religione. Questo è un mezzo provato di auto-aiuto psicologico, che viene affrontato quando c'è insoddisfazione per quello che hai, insoddisfazione per quello che sei. Le meditazioni aiutano a soddisfare la fame interiore, catturata, inondata e soffocata dal rumore della vita quotidiana.
Gli stati d'animo e le meditazioni offerti nell'ambito del nostro programma si svolgono la sera, poco prima di coricarsi. Ogni giorno corrisponde a una o più impostazioni tematiche che consolidano i risultati delle tue pratiche quotidiane a livello inconscio. Leggendo attentamente l'umore ogni sera, dai l'incarico al tuo inconscio e quando ti svegli il giorno successivo, sei pronto per svolgere nuovi compiti.
I testi delle impostazioni sono compilati secondo le regole della linguistica suggestiva. Con letture ripetute e, facoltativamente, pronunciando gli stati d'animo, hanno il potere di trasformare il mondo interno nascosto dell'inconscio e ottenere i suoi preziosi doni.
Leggendo i testi degli atteggiamenti e partecipando a lezioni di meditazione, noterai presto che è più facile e più facile sintonizzarsi per lavorare con te stesso e la pratica meditativa porta i suoi risultati. Il miglior effetto della meditazione è quando lavori con loro secondo il tema quotidiano del programma descritto nel libro 2.
[1] Il prezioso aiuto nella scrittura degli stati d'animo e delle meditazioni è stato fornito dai testi dei maestri della linguistica artistica e suggestiva Milton Erickson, Clive Lewis, Hermann Hesse, Anatoly Kim, Leonid Krol.

2 L'opzione ideale è dire sintonizzarsi su una cassetta.
Le possibilità delle tecniche psicologiche incluse nel programma proposto sono piuttosto ampie, ma nemmeno il metodo più efficace farà le tre cose necessarie per te per perdere peso con successo. Vale a dire:

1) disponibilità a riservare un orario specifico per
attuazione di raccomandazioni;
2) la regolarità degli esercizi di sé e del corpo;
3) sincero desiderio di fare tutto questo. E nemmeno un giorno.
Leggi di nuovo questi tre punti, poiché solo concordando sinceramente con loro, riceverai un vero aiuto dalla lettura del libro e dal rispetto di tutte le raccomandazioni. Altrimenti, semplicemente perdi tempo invano.
Perdere peso è come correre a lunga distanza. Per una migliore distribuzione delle forze, crea il tuo programma e ricorda: qualsiasi fermata in questa gara di maratona (stress, guasti, ecc.) È solo una breve pausa. Dopo di che, dopo aver raccolto le forze, sarà possibile continuare il percorso.
Tuttavia, è sufficiente scrivere su ciò che devi fare, diventando come una persona che è caduta in paradiso ed è in ritardo a due porte. Su uno di essi era scritto "Paradiso" e sull'altro "Conferenza sul paradiso". Forse già ora molti lettori ci chiedono mentalmente: "Quando inizieremo a perdere peso?" —E non vedo l'ora che inizi la parte pratica. Quindi, chi ha bisogno di vera armonia - continua a leggere, ma non particolarmente - rimanda il libro, le lezioni sono finite.
<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Cosa aiuterà a lavorare con l'inconscio

  1. Mio marito ha paura del panico di non avere soldi. E questo nonostante il fatto che lui e io abbiamo un lavoro permanente. Cosa fare e cosa dirgli?
    Hai provato a parlargli di ciò che lo disturba? Gli hai chiesto se avesse qualche domanda a riguardo, ci ha pensato? Suo padre aveva paura di rimanere senza soldi? In tal caso, cosa provava tuo marito da bambino quando vide questa paura di suo padre? Ha giudicato il padre? Quando condanniamo i nostri genitori, alla fine diventiamo proprio come loro. Sarebbe bello dare
  2. Mio marito e mio figlio si svegliano duramente al mattino. Devo svegliarli più volte. Finisce per urlarli fuori dal letto in modo che mio marito non sia in ritardo al lavoro e suo figlio vada a scuola. Cosa devo fare per non sentirmi responsabile del loro ritardo?
    In primo luogo, questa non è una tua responsabilità, e in secondo luogo, devi assegnare loro questa responsabilità, dicendo loro che d'ora in poi saranno responsabili delle conseguenze della loro scelta. Al momento, hanno fatto la scelta di mandare le mattine e tu hai deciso di essere responsabile delle conseguenze della loro scelta, temendo cosa potrebbe accadere loro. Quando devono rispondere per le conseguenze della loro scelta,
  3. inconscio
    Secondo le teorie psicoanalitiche di Sigmund Freud e dei suoi seguaci, alcuni ricordi, impulsi e desideri sono inaccessibili alla coscienza. La teoria psicoanalitica li rimanda all'inconscio. Freud credeva che alcuni ricordi e desideri emotivamente dolorosi fossero soppressi, cioè trasferiti all'inconscio, dove potevano continuare a influenzare le nostre azioni, sebbene non ne fossimo consapevoli.
  4. Mia moglie va a lavorare. Non le è mai piaciuto svolgere le faccende domestiche, lo so e l'ho sempre saputo. Vado anche a lavorare. Da quando ci siamo sposati, mantenere l'ordine in casa ricade costantemente su di me. Comincia a disturbarmi. Entriamo entrambi al lavoro e come posso spiegarle che per il mantenimento della pulizia in casa ha la stessa responsabilità di me?
    Hai preso un chiaro impegno prima di decidere di vivere insieme? Forse ti sei impegnato a fare le faccende domestiche dicendole, ad esempio: “Nessun problema. Lo farò? E ora sei responsabile delle conseguenze della tua decisione. Tuttavia, se al momento è diventato troppo difficile per te, devi parlarne con il tuo coniuge. Chiedile
  5. Inconscio come soggetto di psicologia
    Proclamando il comportamento come il principale fenomeno visivo e accessibile allo studio, i comportamentisti, infatti, hanno negato la natura creativa dell'uomo, lasciando il suo mondo interiore ricco e controverso al di fuori dello scopo dello studio. L'autore di un'altra direzione teorica: il freudianesimo, il medico e psicologo austriaco Sigmund Freud (1858-1939), attirò l'attenzione sulla natura contraddittoria del mondo interiore.
  6. Freud: Incosciente copernico
    La figura centrale nella psicologia moderna, la psicoanalisi e tutta la psicoterapia moderna, senza dubbio, è 3. Freud. Tutte le teorie successive sono o un ulteriore sviluppo delle sue idee o un'opposizione ad esse. C'è una critica errata, che Moreno era indignato, il creatore della psicologia dei gruppi (ne parleremo più avanti). "Non dovresti trattare 3. Freud come un cane morto", ha scritto
  7. Cura i pazienti in stato grave e incosciente
    Quando si organizza l'assistenza ai pazienti in terapia intensiva, è necessario ricordare l'importanza critica delle misure igieniche. Il corpo del paziente viene pulito quotidianamente con acqua tiepida con l'aggiunta di alcool, aceto o acqua di colonia, dopo averlo messo sotto la tela cerata. Per prevenire l'ipotermia dopo questa procedura, il paziente viene immediatamente asciugato. In caso di minzione involontaria o defecazione
  8. Cure di emergenza in stato di shock e incoscienza
    Dopo un grave trauma che ha causato fratture di grandi ossa o danni a grandi vasi, nervi, torace e altri organi vitali, la vittima sviluppa una condizione grave, che è accompagnata da un forte dolore, che è uno dei fattori di shock. Lo shock traumatico è la risposta riflessa del corpo alle lesioni. Il dolore è una reazione protettiva e segnali
  9. Credo che dare alla luce bambini sia una grande responsabilità. Può anche essere definito un contratto a vita. Quando penso di poterli ferire, mi sento male. Cosa devo fare per pensare diversamente?
    Cambia le tue convinzioni. In primo luogo, quando decidi di avere un bambino, non dovresti pensare di essere responsabile della sua felicità. La tua prima motivazione dovrebbe essere il desiderio di consentire all'anima di ritornare per essere incarnata. È un dono di sé. Quindi, per continuare la tua crescita, devi imparare ad amare quest'anima che ti ha scelto. Avere un bambino è
  10. Cosa fare se pensi di avere un problema di droga
    Innanzitutto, impara a riconoscere i farmaci e i loro sintomi. In secondo luogo, fidati del tuo intuito. Se hai la sensazione che un subordinato stia sperimentando droghe, questo può essere vero. Controlla se ci sono droghe nei suoi effetti personali (il più delle volte i militari immagazzinano droghe in dispense domestiche, in "diplomatici" personali, borse, valigie,
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com