Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Terzo passo: strategia invasiva

Il cateterismo cardiaco è raccomandato come mezzo per prevenire complicanze della malattia e valutare una prognosi ritardata. La necessità e l'urgenza di una strategia invasiva vengono stabilite dopo aver determinato il rischio e assegnato i pazienti a uno dei 3 gruppi: conservativo, invasivo precoce o invasivo urgente.

STRATEGIA CONSERVATIVA

I pazienti che soddisfano pienamente i seguenti criteri sono a basso rischio senza la necessità di una strategia invasiva precoce

¦ senza dolore anginale ripetuto;

¦ senza sintomi di insufficienza cardiaca;

¦ senza cambiamenti patologici sull'ECG al momento dell'ammissione o alla nuova registrazione dopo 6-12 ore;

¦ senza aumentare il livello di troponina (iniziale e dopo 6-12 ore).

Tali pazienti possono successivamente sottoporsi a trattamento in quanto soggetti con malattia coronarica cronica, sottoposti a uno stress test prima della dimissione. I pazienti che non soddisfano tutti i criteri sopra indicati devono essere indirizzati al cateterismo.

STRATEGIA INVASIVA URGENTE

Questa strategia deve essere applicata nei pazienti che sono in una fase precoce del danno miocardico secondo l'ECG o che sono ad alto rischio di complicanze cardiache. Questi sono pazienti

¦ con dolore anginale refrattario;

¦ dolore ripetuto con depressione del segmento SG, nonostante la terapia antianginosa intensiva;

¦ con sintomi clinici di insufficienza cardiaca o instabilità emodinamica (incluso shock);

¦ con aritmie potenzialmente letali (fibrillazione ventricolare o tachicardia ventricolare).

STRATEGIA IN ANTICIPO INVASIVO

Una parte significativa dei pazienti risponde positivamente alla terapia farmacologica ottimale, ma ha ancora un rischio maggiore e richiede angiografia.
Il suo tempo è determinato tenendo conto delle capacità disponibili, ma non oltre 72 ore dall'esordio della malattia. I seguenti criteri richiedono un'angiografia precoce:

¦ elevati livelli di troponina;

¦ dinamica del segmento ST o onda T sull'ECG (doloroso o muto)> 0,5 mm;

¦ la presenza del diabete;

¦ ridotta funzionalità renale (filtrazione glomerulare <60 ml / min / 1,73 m2);

¦ diminuzione di LVEF <40%;

¦ angina pectoris post-infarto precoce;

¦ intervento coronarico percutaneo eseguito nei 6 mesi precedenti;

¦ CABG precedente;

¦ rischio moderato secondo la tabella di definizione del rischio.

I bloccanti del recettore della glicoproteina IIb / IIIa (tirofiban, eptifibatid) devono essere aggiunti alla terapia standard prima del cateterismo in caso di livelli elevati di troponina, dinamica ST / T e diabete mellito.
<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Terzo passo: strategia invasiva

  1. Metodi di ricerca invasivi
    Al fine di valutare la natura del decorso della gravidanza e le condizioni del feto, in diversi casi vengono utilizzati metodi diagnostici invasivi, alcuni dei quali vengono eseguiti con il monitoraggio degli ultrasuoni. Una parte significativa degli studi invasivi prenatali è la diagnosi citogenetica delle malattie cromosomiche. In questi casi, le indicazioni per la sua attuazione sono: età della madre di 35 anni e più; nascita in
  2. Chirurgia mini-invasiva
    Le tecnologie di chirurgia mini-invasiva utilizzate nel trattamento della malattia coronarica stanno attirando una crescente attenzione. Quindi, con l'innesto di bypass dell'arteria coronarica minimamente invasiva, la tecnica microchirurgica è stata utilizzata con successo presso il Russian Cardiology Center (RS Akchurin et al., 1998). È stato eseguito un intervento chirurgico di bypass mammario-coronarico da una minitoracotomia presso il Centro scientifico di chirurgia.
  3. Diagnosi invasiva
    1. Angiografia coronarica L'angiografia coronarica viene utilizzata come uno dei metodi di esame, che aiuta a stabilire una diagnosi accurata e a scegliere il trattamento migliore. Gli studi non invasivi possono rilevare la presenza di aterosclerosi coronarica stenotica con un certo grado di probabilità e sono utilizzati per determinare la necessità di angiografia coronarica e successive
  4. Esame elettrofisiologico invasivo del cuore
    Studio elettrofisiologico invasivo
  5. Misurazione invasiva della pressione sanguigna
    PRESSIONE ARTERIALE SISTEMICA 1. Che cos'è la pressione arteriosa sistemica? La pressione arteriosa sistemica (SBP) riflette la quantità di forza che agisce sulle pareti delle grandi arterie a causa delle contrazioni cardiache. GIARDINO dipende dalla gittata cardiaca e dalla resistenza vascolare sistemica. Nel descrivere un CAD, vengono generalmente considerati 3 componenti: 1. Pressione sanguigna sistolica, pressione,
  6. APPLICAZIONE DI OPERAZIONI DI CONSERVAZIONE BIOLOGICHE NEL TRATTAMENTO COMBINATO DI PAZIENTI CON carcinoma a cellule squamose invasivo del pene
    Belova E.A., Odintsova M.V., Lisitsyn I.Yu., Karlov P.A., Shkolnik M.I., Karelin M.I. Istituto federale di stato Centro scientifico russo di radiologia e tecnologie chirurgiche dell'Agenzia federale per le cure mediche ad alta tecnologia; City Oncology Center, San Pietroburgo Introduzione: Il carcinoma del pene (RCC) è un raro tumore maligno. L'incidenza varia da 0,1-0,9 a
  7. TERZI VENTRICOLI
    Il terzo ventricolo ha una cavità a forma di fessura e si trova nel piano intermedio, comunicando con i ventricoli laterali attraverso fori interventricolari e con il ventricolo IV attraverso l'approvvigionamento idrico del cervello. Le pareti laterali del terzo ventricolo sono formate dalle superfici interne dei tubercoli ottici. La ghiandola pineale è adiacente al III ventricolo. Il fondo del terzo ventricolo è la formazione dell'ipotalamo -
  8. Paralisi analitica: passaggio II
    Al ritorno nella stanza, tornammo alle schede di registrazione con la seguente domanda: se ci fosse solo un passo nel processo che potremmo cambiare con un foglio di calcolo migliorato, quale potrebbe essere? Dopo una discussione accesa, abbiamo convenuto che se potessimo offrire ai presidenti un modo più flessibile di selezionare e presentare i dati durante un incontro con CF0, ciò fornirebbe
  9. Terzo occhio (teoria)
    La nostra conversazione oggi è dedicata ai problemi della percezione supersensoriale. Negli ultimi anni hanno parlato e scritto molto sulle energie sottili che permeano lo spazio che ci circonda, ma ci sono pochissimi metodi che consentirebbero di lavorare con loro. Abbiamo raccolto a poco a poco gli esercizi più produttivi e meno laboriosi e li offriamo nella nostra conversazione. Questa lezione è circa la terza
  10. TRATTAMENTO COMBINATO PER LA CONSERVAZIONE DI ORGANI DEL TUMORE DEL BLADDER MUSCULO-INVASIVO NEL RIFIUTO DELLA Cistectomia RADICALE
    Sosnovsky I.B., Nikitin R.V., Gritskevich A.A., Samoilik B.M., Petrenko A.A. Regional Oncology Center, Krasnodar Obiettivo: stabilire l'efficacia dell'uso del trattamento di conservazione degli organi del carcinoma della vescica muscolo-invasivo nei pazienti che non sono stati sottoposti a cistectomia radicale (RCE) a causa di un fallimento del paziente stesso o per motivi medici (principale
  11. Terzo complesso
    Strutture subcorticali: 1. Amigdala L'amigdala (corpus amygdoloideum), tonsille: la struttura subcorticale del sistema limbico, situata nelle profondità del lobo temporale del cervello. I neuroni tonsillari sono diversi in forma, funzione e processi neurochimici in essi. Le funzioni della tonsilla sono associate alla fornitura di comportamenti difensivi, autonomi, motori, emotivi
  12. TERZO ANNO DI VITA
    Reazioni sensoriali. Le reazioni sensoriali sono differenziate e selettive. Nella percezione visiva, un occhio (di solito il giusto) inizia a dominare. Un bambino differenzia gli oggetti in base a peso, forma, colore, dimensione. Inizia ad aggiungere un'immagine divisa in due parti. Funzioni motorie. Migliori reazioni di equilibrio quando si cammina e si sta in piedi. Il bambino può camminare con l'argomento
  13. Terzo occhio (pratica)
    Prima di iniziare a eseguire una serie di esercizi per attivare il terzo occhio, è necessario conoscere l'area del suo posizionamento. Esiste un test per testare la sensibilità di questa zona. Per fare ciò, l'ispettore mette i pollici sul soggetto sopra le sopracciglia in modo che entrambe le dita formino una seconda fila di sopracciglia. Le dita rimanenti sono tenute ben distanziate sui lati in modo che le piccole dita si trovino dietro le aperture delle orecchie.
  14. GIORNO TERZO TERZO - FARLO?
    Introduciamo nella dieta ciò che non abbiamo scelto l'ultima volta: cavolfiore o zucca. Per gli amanti del mare: puoi entrare nel cavolo marino. Ad esempio, cospargo il porridge e le verdure in umido con alghe essiccate. Strategie snelle: Daisy: Sì, il tempo libero formato inaspettatamente crea un qualche tipo di vuoto, specialmente quando si fa uno strattone a causa del fatto che molte cose sono al lavoro. inizia
  15. Primo passo: valutazione sull'ammissione
    Nella maggior parte dei pazienti, è possibile rilevare solo il disagio toracico (dolore toracico), il sospetto di sindrome coronarica acuta è una diagnosi preliminare. Un esame iniziale include ¦ Un sondaggio dettagliato e una descrizione accurata dei sintomi. È necessario un esame fisico che tenga conto della possibile presenza di malattie delle valvole cardiache (stenosi aortica), HCMP, insufficienza cardiaca e malattie polmonari.
  16. Decantazione: passo dopo passo
    Tutte le parti del tiralatte possono inizialmente spaventare, ma imparare a usarlo non è affatto difficile. Segui queste istruzioni di base per pompare il latte per il tuo bambino. 1. Preparati. Montare le parti del tiralatte. Se è la prima volta che si utilizza la pompa, seguire le istruzioni fornite con essa in merito al lavaggio e / o alla sterilizzazione prima dell'uso. Siediti su una sedia comoda
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com