Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

STRATEGIA PER LA GESTIONE DI UN PAZIENTE CON SINDROME CORONARIA ACUTA

<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

STRATEGIA PER LA GESTIONE DI UN PAZIENTE CON SINDROME CORONARIA ACUTA

  1. Tattiche di gestione per pazienti con sindrome coronarica acuta in singoli gruppi di popolazione
    Pazienti anziani A causa del fatto che il numero di pazienti con sindrome coronarica acuta nel mondo sta aumentando quasi in proporzione all'allungamento della vita (in Europa il numero di pazienti con sindrome coronarica acuta all'età di> 75 anni è del 27-34%) e il loro tasso di mortalità è 2 volte superiore come in pazienti di età compresa tra 75 anni), si notano spesso sintomi coronarici atipici. attivo
  2. Protocollo clinico per fornire assistenza medica ai pazienti con sindrome coronarica acuta con innalzamento del segmento ST (MI con onda Q)
    Rubrica ICD-10: I21-I22 Sintomi e criteri per la diagnosi della malattia La sindrome coronarica acuta con aumento ST persistente nella maggior parte dei casi precede l'infarto miocardico acuto con onda Q. L'infarto miocardico acuto è necrosi di qualsiasi massa miocardica dovuta a ischemia acuta prolungata. I criteri diagnostici clinici devono essere considerati: - dolore anginale prolungato (più di 20 minuti) a riposo; - la presenza di tipico
  3. Protocollo clinico per fornire assistenza medica ai pazienti con sindrome coronarica acuta senza elevazione del segmento ST (IM senza onda Q e angina instabile)
    Intestazione per ICD-10: 120-122. Segni e criteri per la diagnosi della malattia La sindrome coronarica acuta è un gruppo di sintomi e segni che consentono di sospettare un infarto miocardico acuto o angina instabile. Il termine "sindrome coronarica acuta" viene utilizzato al primo contatto con i pazienti come diagnosi preliminare. Sindrome coronarica acuta con innalzamento persistente del segmento ST su un elettrocardiogramma e senza
  4. Gestione dei pazienti con FA associati alla sindrome di WPW
    Altamente efficace 1. Si raccomanda l'ablazione con catetere delle vie di conduzione aggiuntive per i pazienti con sintomi di FA con sindrome di WPW, specialmente per i pazienti con condizioni sincopali dovute all'elevata frequenza cardiaca e al breve periodo refrattario di vie di conduzione aggiuntive. 2. Si raccomanda una cardioversione immediata con corrente continua per prevenire la fibrillazione ventricolare
  5. Gestione di un paziente con bradicardia, blocco cardiaco, sindrome da debolezza del nodo del seno
    Bradicardia sinusale. Negli atleti, le persone con un duro lavoro fisico, "costituzionale", nei pazienti con patologia gastroenterologica, nella pratica neurologica, di regola, non richiedono un trattamento speciale. La bradicardia dovuta a un sovradosaggio di? -Bloccanti, farmaci antiaritmici, glicosidi cardiaci si verifica dopo il ritiro dei farmaci da questi gruppi. I trattamenti richiedono solo
  6. Tattica dell'intervento coronarico percutaneo nella sindrome coronarica acuta senza elevazione del segmento ST
    Recensioni pubblicate di recente indicano che gli interventi coronarici percutanei sono eseguiti in meno del 50% dei pazienti con sindrome coronarica acuta senza elevazione della ST (GRACE (Global Registry of Acute Coronary Events), CRUSADE (Coronary Revascularization UltraSound Angioplasty DEvice DEvice trial). Proponenti del trattamento farmacologico per pazienti con angina instabile e infarto del miocardio senza aumento del segmento ST
  7. Interventi coronarici percutanei nella sindrome coronarica acuta senza elevazione di ST
    Interventi coronarici percutanei nella sindrome coronarica acuta senza elevazione del segmento
  8. Diagnosi della sindrome coronarica acuta
    Come accennato in precedenza, l'aspetto del termine ACS era associato alla complessità della diagnosi differenziale dei cambiamenti ischemici in condizioni di sviluppo acuto in pazienti con malattia coronarica e alla necessità di scegliere le tattiche di trattamento prima della diagnosi finale. Questo termine viene utilizzato durante il contatto iniziale con il paziente e implica la necessità di una gestione attiva dei pazienti con IM e NS. nonostante
  9. Gestione del paziente
    Scopo del trattamento: prevenzione o sviluppo inverso delle lesioni degli organi bersaglio, morte prematura a causa di ictus cerebrale, infarto del miocardio, mantenimento della qualità della vita del paziente. Compiti: • rilievo delle condizioni di emergenza; • creare un sistema di motivazione del paziente per l'implementazione dei programmi di trattamento (informazioni adeguate, inclusione di raccomandazioni nella scala del paziente);
  10. Tattiche di gestione per pazienti con FA
    Nella fase iniziale, la gestione dei pazienti con FA comporta principalmente l'uso di tattiche per controllare la frequenza delle contrazioni ventricolari e del ritmo sinusale. Con la tattica di controllare la frequenza delle contrazioni ventricolari, il ritmo ventricolare viene controllato senza l'intenzione di ripristinare e mantenere il ritmo sinusale. Con la tattica di controllare il ritmo sinusale, cercano di ripristinarlo e / o mantenerlo. Quando si applica quest'ultimo
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com