Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri su licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Metodi per l'esame dei pazienti con malattie cardiovascolari

41. SECONDO LE RACCOMANDAZIONI DELLA SOCIETÀ AMERICANA

L'ECOCARDIOGRAFIA DEL MIOCARDIO DELLA SINISTRA È DIVISTA

1) 15 segmenti

2) 16 segmenti

3) 17 segmenti

4) 18 segmenti

5) 19 segmenti



42. NELL'ACCESSO PARASTERNO DELLA POSIZIONE A LUNGO ASSE

visualizzare

1) segmenti delle pareti inferiore, posteriore e anteriore

2) segmenti della parete posteriore e segmenti del setto

3) segmenti settali inferolaterali e anteriori

4) segmenti della parete frontale

5) segmenti della parete posteriore



43. IN APIC ACCESSO ALLA POSIZIONE DI 4 TELECAMERE

Visualizza:

1) segmenti settali inferolaterali e anteriori

11





2) segmenti anterolaterali e settali inferiori

3) segmenti anterolaterali e anteroseptali

4) segmenti inferolaterali

5) segmenti settali anteriori



44. IN APIC ACCESSO ALLA POSIZIONE DI 2 TELECAMERE

visualizzare

1) segmenti delle pareti inferiore e anteriore

2) segmenti posterolaterali e post-settali

3) segmento anterolaterale e anteroseptale

4) segmenti posterolaterali e anterolaterali

5) non esiste una risposta corretta



45. DISCINESIA DELLA PARETE DEL CUORE È ESTENSIONE

1) fuori nella sistole

2) fuori in sistole e diastole

3) fuori in diastole

4) dentro in sistole

5) dentro in diastole



46. ​​ASPETTO DEI FALSI RISULTATI DEL TEST POSITIVO

CON POSSIBILE CARICO FISICO DOSATO

1) con ipopotassiemia

2) durante l'assunzione di glicosidi

3) con sindrome di Wolf-Parkinson-White

4) con prolasso della valvola mitrale

5) con tutto quanto sopra



47. SPECIFICITÀ DELLA PROVA CON UN FISICO DOSATO

IL CARICO NELLA DIAGNOSTICA IHD È IL PIÙ

ad alto contenuto di

1) donne

2) giovani uomini

3) uomini anziani e di mezza età

4) non esiste una risposta corretta

5) non viene rilevata alcuna differenza significativa



48. DATI ECG PIÙ INFORMATIVI AT

ESECUZIONE DI CAMPIONI CON FISICO DOSATO

CARICO PER LA DIAGNOSTICA DI CHD IHD

1) I

2) II, III, aVF

3) V1-V2

4) V5-V6

5) correggere A e B

12







49. FALSI RISULTATI NEGATIVI DELLA PROVA C

DI CARICO FISICO PUO 'ESSERE CONDIZIONATO

1) Sindrome di Wolf-Parkinson-White

2) ipopotassiemia

3) prolasso della valvola mitrale

4) tutto quanto sopra

5) nessuna delle precedenti



50. SENSIBILITÀ PIÙ ALTA A

POSSESSE CHD DI DIAGNOSTICA

1) test a freddo

2) test di dipiridamolo

3) prova con un carico su un ergometro per bicicletta

4) test con attività fisica statica

5) campione con potassio



51. EFFETTUARE UNA PROVA DI CARICO FISICO

POSSIBILE CON

1) epilessia

2) sindrome del seno malato

3) Blocco A-B II-III grado

4) stenosi della bocca dell'aorta

5) una storia di embolia polmonare



52. DEVE ESSERE UNA PROVA DI CARICO FISICO

INTERROTTO IMMEDIATAMENTE

1) la comparsa di disagio al petto

2) aumento della pressione arteriosa sistolica a 180 mm RT. Art.

3) il verificarsi di un raro ventricolare monotono

battiti

4) per tutte le condizioni di cui sopra

5) in nessuna delle condizioni di cui sopra



53. IL METODO PIÙ SENSIBILE PER

LA DIAGNOSI DELLA TENSIONE AL VACCINO È A

1) monitoraggio ECG 24 ore

2) test con attività fisica dosata

3) test farmacologici

4) test a freddo

5) NPESP



54. PROVA DELLA MALATTIA ISCHEMICA

CUORE QUANDO SI ESEGUE CARICO FISICO.

LO SPOSTAMENTO ORIZZONTALE DEL SEGMENTO DI SAN È















































































































































13





1) 1 mm o più

2) solo oltre 1,5 mm

3) solo oltre 2,0 mm

4) sopra 0,5 mm

5) inferiore a 0,5 mm



55. UN TEST DI CARICO È UTILIZZATO IN CARDIOLOGIA

1) costante

2) in rapido aumento

3) aumento graduale

4) nessuna delle precedenti

5) tutto quanto sopra



56. CONSUMO DI RIFLESSO DEL MIOCARDIO TUTTO

INDICATORE DI OSSIGENO

1) frequenza cardiaca

2) doppio prodotto

3) HELL

4) caricare potenza

5) non esiste una risposta corretta



57. MIGLIORE TEST DI CARICO FISICO

STANDARD ENEMODINAMICO

PARAMETRO

1) HELL

2) frequenza cardiaca

3) segmento ST

4) doppio prodotto

5) non esiste una risposta corretta



58. PARAMETRI NORMALI DEL GIARDINO DURANTE IL CARICO

I CAMPIONI IN UNA PERSONA ADULTA SONO SITUATI IN

LIMITI DI MM RT. ST.

1) 120-180

2) 120 - 250

3) 160 - 220

4) 100 -150

5) 220 - 250



59.
CARICO SUB-MASSIMO DIAGNOSTICO

IL CAMPIONE SIGNIFICA REALIZZAZIONE

1) 50% della frequenza cardiaca massima

2) 85% della frequenza cardiaca massima

3) 95% della frequenza cardiaca massima

4) 60% della frequenza cardiaca massima

14





5) 75% della frequenza cardiaca massima



60. IL SEGNO PIÙ SPECIFICO DELL'ISCHEMIA

IL MIOCARDIO DURANTE UNA PROVA DI CARICO È

SVILUPPO

1) depressione obliqua e obliqua ST

2) depressione ST obliqua e orizzontale

3) depressione orizzontale e obliqua ST

4) depressione simile a una depressione ST

5) non esiste una risposta corretta



61. ASSALE ELETTRICO DURANTE UNA PROVA DI CARICO IN

NORME DEVE RIDURRE

1) a destra

2) a sinistra

3) non deve deviare

4) tutte le risposte sono corrette

5) non esiste una risposta corretta



62. VALUTAZIONE PIÙ ACCURATA DELLE FUNZIONALITÀ FUNZIONALI

CHD IHD CONSENTE

1) prova con un carico su un ergometro per bicicletta

2) stimolazione transesofagea

3) Monitoraggio ECG 24 ore

4) 2 e 3

5) i metodi elencati sono quasi equivalenti



63. CON L'ECG DI MONITORAGGIO PER 24 ORE PIÙ

SEGNI AFFIDABILI DELL'ISCHEMIA MIOCARDICA

SONO

1) Depressione del segmento ST

2) Sollevamento del segmento ST

3) inversione dell'onda T.

4) tutto quanto sopra

5) solo 1 e 2



64. CON ECG DI MONITORAGGIO PER 24 ORE NEI PAZIENTI

TENSIONE VACCOLARE

1) episodi di depressione del segmento ST vengono rilevati più spesso

2) gli episodi di elevazione del segmento ST vengono rilevati più spesso

3) Più spesso onda T negativa

4) L'ampliamento complesso QRS viene rilevato più spesso

5) di solito vengono rilevati episodi di depressione e

Elevazione del segmento ST in diversi momenti della giornata





15





65. Tremore DIASTOLICO rilevato in

Palpazioni della regione apicale del cuore,

CARATTERISTICO PER

1) stenosi aortica

2) stenosi mitralica

3) insufficienza aortica

4) rigurgito mitralico

5) stenosi polmonare



66. AUMENTO DEL CONFINE DEL PERCUTER DEL CUORE IN SU

CARATTERISTICO PER

1) aumento dell'atrio destro

2) aumento del ventricolo destro

3) allargamento dell'atrio sinistro

4) ingrandimento del ventricolo sinistro

5) un aumento di una delle camere del cuore



67. IDENTIFICAZIONE DEL RUMORE SISTOLICO ALL'AUSCOLTAZIONE

VASI DEL COLLO CARATTERISTICO PER

1) stenosi aortica

2) stenosi mitralica

3) insufficienza aortica

4) rigurgito mitralico

5) stenosi polmonare



68. LA STENOSI MITRALE NELLA PRIMA FASE È MEGLIO DI TUTTI

PUO 'ESSERE IDENTIFICATO

1) con fluoroscopia con bario nella treccia anteriore sinistra

proiezioni

2) con segni di ECG di sovraccarico sistolico della destra

ventricolare

3) con auscultazione dell'apice del cuore sul lato sinistro

4) con l'espansione del cono dell'arteria polmonare nella parte anteriore

radiografia posteriore

5) quando si raccoglie un'anamnesi



69. CON L'ECOCARDIOGRAFIA, LA PIÙ ESATTAMENTE AMMESSA

GIUDIZI SULLO STATO DELLA FUNZIONE SISTEMICA SINISTRA

ventricolare

1) dimensione diastolica del ventricolo sinistro

2) la dimensione dell'atrio sinistro

3) rapporto diastolico precoce

flusso sanguigno laterale a velocità tardiva

flusso sanguigno diastolico trasmittente (E / A)

4) frazione di espulsione del ventricolo sinistro

16





5) gradiente sulla valvola aortica



70. LA DIAGNOSI DKMP ALLA CONFERMA DELL'ECOCARDIOGRAFIA

1) espansione delle camere del cuore e ipocinesia diffusa

2) ipertrofia del setto interventricolare

3) ipertrofia della parete libera del ventricolo sinistro

4) movimento unidirezionale delle cuspidi del mitrale

valvola

5) insufficienza della valvola tricuspide



71. POSITIVO SUCCESSO IMPULSO VENALE

1) con stenosi dell'orifizio aortico

2) con insufficienza della valvola mitrale

3) con ipertensione polmonare di qualsiasi origine '

4) con insufficienza della valvola tricuspide

5) con insufficienza della valvola aortica



72. NESSUNA DEBOLEZZA DEL TONO DEL CUORE È OSSERVATA

QUANDO

1) insufficienza della valvola mitrale

2) insufficienza della valvola tricuspide

3) insufficienza della valvola aortica

4) stenosi della valvola mitrale

5) stenosi aortica



73. RICERCA PIÙ INFORMATIVA PER

DIAGNOSI DI CARDIOMIOPATIA IPERTROFICA

1) ECG

2) Ecocardiografia

3) FCG

4) Esame radiografico del torace

5) identificazione di una frazione di eiezione aumentata con

attività fisica



74. DIAGNOSTICA "GOLD STANDARD"

L'IPERTENSIONE VASORENALE È

1) determinazione dell'attività reninica plasmatica

2) urografia escretoria

3) esame ecografico delle arterie renali

4) angiografia a contrasto delle arterie renali

5) scintigrafia renale con radionuclidi



75. RICERCA VASI “GOLD STANDARD”

CUORE PER DETERMINARE LE TATTICHE CHIRURGICHE

IL TRATTAMENTO È

17





1) Ecocardiografia

2) Determinazione del calcio coronarico nella TC cardiaca

3) Angiografia MSCT delle arterie coronarie

4) angiografia coronarica

5) suono del ventricolo sinistro

<< Precedente Successivo >>
= Salta al contenuto del libro di testo =

Metodi per l'esame dei pazienti con malattie cardiovascolari

  1. Metodi per l'esame dei pazienti con malattie cardiovascolari
    41 - 42 42 - 3 43 - 3 44 - 1 45 - 1 46 - 5 47 - 3 48 - 4 49 - 5 50 - 3 51 - 2 52 - 5 53 - 2 54 - 1 55 - 3 56 - 2 57- 2 58 - 3 59 - 2 60 - 3 61 - 1 62 - 1 63 - 1 64 - 5 65 - 2 66 - 3 67 - 1 68 - 3 69 - 4 70 - 1 71 - 4 72 - 4 73 - 2 74 - 4 75-
  2. Approccio all'esame di un paziente con collasso cardiovascolare improvvisamente sviluppato
    La morte improvvisa può essere evitata anche se il collasso cardiovascolare si è già sviluppato. Se un paziente sotto costante controllo medico ha sviluppato un collasso improvviso causato da una violazione del ritmo cardiaco, l'obiettivo immediato del trattamento dovrebbe essere il ripristino di un ritmo cardiaco efficace. La presenza di collasso circolatorio dovrebbe essere riconosciuta e confermata immediatamente dopo il suo sviluppo.
  3. CARATTERISTICHE DELL'ESAME PREOPERATIVO E SUPPORTO ANESTESIOLOGICO DEI PAZIENTI CON MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
    VV Subbotin Le complicanze del sistema cardiovascolare sono la principale causa di mortalità e l'insorgenza di complicanze potenzialmente letali durante e dopo interventi chirurgici. Considerando che, secondo varie indicazioni, circa 1 milione di persone con patologia cardiaca concomitante vengono operate ogni anno nel mondo, non è difficile immaginare l'importanza del problema discusso. A questo proposito, l'anestesista ha bisogno
  4. Metodi e tecniche per l'esame dei pazienti con pelle e malattie veneree
    Per un trattamento efficace del paziente, è necessaria una malattia correttamente diagnosticata. Tuttavia, la diagnosi della malattia è il processo più difficile. Un ruolo importante nella diagnosi è giocato dall'esperienza, dalla capacità di condurre diagnosi differenziali, dall'uso di metodi e tecniche diagnostici che aiutano a stabilire la diagnosi corretta. Presentazione di alcuni dei più comuni e
  5. 15. DISTRIBUZIONE DEI PAZIENTI CON MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE. RECLAMI (8 DI BASE), LORO DETTAGLI, MECCANISMO. VALORE DIAGNOSTICO.
    Una delle lamentele frequenti delle persone che soffrono di malattie cardiache è la mancanza di respiro, ovvero una dolorosa sensazione di mancanza d'aria. Il verificarsi di mancanza di respiro è un segno dello sviluppo di insufficienza circolatoria e la sua gravità può essere utilizzata per giudicare il grado di insufficienza. Pertanto, quando si interroga il paziente, è necessario scoprire in quali circostanze appare. Quindi, nelle fasi iniziali del cardiaco
  6. TECNICA DI ESAME DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
    {foto22} Fig.13. Algoritmo per l'esame del sistema cardiovascolare. La metodologia di un esame obiettivo del sistema cardiovascolare consiste in un'indagine, esame, palpazione, percussione e auscultazione (Fig. 13). Ulteriori metodi di esame comprendono la determinazione della pressione arteriosa e i test funzionali del sistema cardiovascolare. Anamnesi. Dopo aver ascoltato le lamentele di un bambino malato,
  7. GRAVIDANZA E CONSEGNA NELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI, ANEMIA, MALATTIE RAGAZZE, DIABETE MELLITE, IPATITE VIRALE, TUBERCOLOSI
    Una delle patologie extragenitali più gravi nelle donne in gravidanza sono le malattie del sistema cardiovascolare e il posto principale tra loro sono i difetti cardiaci. Le donne in gravidanza con difetti cardiaci sono considerate ad alto rischio di mortalità e morbilità materna e perinatale. Ciò è spiegato dal fatto che la gravidanza impone un onere aggiuntivo al sistema cardiovascolare delle donne.
  8. GRAVIDANZA E CONSEGNA NELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI, ANEMIA, MALATTIE RAGAZZE, DIABETE MELLITE, IPATITE VIRALE, TUBERCOLOSI
    Una delle patologie extragenitali più gravi nelle donne in gravidanza sono le malattie del sistema cardiovascolare e il posto principale tra loro sono i difetti cardiaci. Le donne in gravidanza con difetti cardiaci sono considerate ad alto rischio di mortalità e morbilità materna e perinatale. Ciò è spiegato dal fatto che la gravidanza impone un onere aggiuntivo al sistema cardiovascolare delle donne.
  9. MALATTIE CARDIOVASCOLARI
    La cardiologia è una vasta parte delle malattie interne ed è tradizionalmente considerata una delle discipline più rilevanti in termini clinici e sociali. Ciò è dovuto al fatto che negli ultimi decenni, le malattie del sistema cardiovascolare si sono diffuse e hanno assunto un posto di primo piano tra tutte le cause di disabilità e mortalità dei pazienti. In molti paesi del mondo
  10. Malattie del sistema cardiovascolare
    Le malattie del sistema cardiovascolare sono numerose. Alcuni di essi sono principalmente malattie cardiache, altri sono principalmente arterie (aterosclerosi) o vene, altri influenzano il sistema cardiovascolare nel suo complesso (ipertensione). Le malattie del sistema cardiovascolare possono essere causate da malformazione congenita, traumi, processo infiammatorio e altri. congenito
  11. 24. METODI DI STUDIO DELLO STATO DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE. DETERMINAZIONE DEL VOLUME DEL CUORE MINUTO. INDICE DEL CUORE. FRAZIONE DI EMISSIONE. MESSA DI SANGUE CIRCOLANTE. Ematocrito. VALORE DIAGNOSTICO.
    Determina la velocità del flusso sanguigno. Definizione t, durante la quale il sangue passa attraverso il segmento del sistema; dipende principalmente dal fatto che il metodo contrattile del miocardio e lo stato periferico. Un ulteriore ruolo è giocato dal numero di cr circolari, dalla sua viscosità. Per determinare la frequenza del sangue di una sostanza, chiamare un fisiologo per reagire (ad esempio, vasodilatazione, alterazione della respirazione) o rilevare facilmente nel sangue (isotopi radioattivi,
  12. Malattie cardiovascolari
    Oggi, le malattie cardiovascolari sono il killer numero uno in tutti i paesi sviluppati e in molti paesi in via di sviluppo. L'insufficienza cardiaca è al terzo posto tra i motivi del ricovero e al primo posto nelle persone di età superiore ai 65 anni. Nella fascia di età superiore a 45 anni, ogni 10 anni, l'incidenza raddoppia. Allo stesso tempo, la mortalità continua ad aumentare - il 50% dei pazienti con cardiopatia grave
  13. Concomitante malattia cardiovascolare
    La gravidanza e il parto portano a marcati cambiamenti nella circolazione, che possono scompensare concomitanti malattie cardiovascolari presenti nel 2% delle donne in gravidanza. Queste malattie sono principalmente malattie cardiache reumatiche, ma negli ultimi anni ci sono più pazienti con difetti cardiaci congeniti. Durante l'anestesia, è necessario ridurre al minimo lo stress esercitato.
  14. Lo sviluppo di terapia e metodi di esame del paziente
    "Per trattare non una malattia, ma un paziente" - proclamava il principio: -P. Virkhov - S.P. Botkin -G.A. Zakharyin + M.Ya. Mudrov -A.A. Ostroumov Illustri terapisti del XIX secolo: + M.Ya. Mudrov + S.P. Botkin + I.E. Dyadkovsky + A.A. Ostroumov + G.A. Zakharyin - M.I. Shein Chi ha introdotto il metodo clinico di formazione dei medici? -Ippocrate + G. Boerhaave -S.P. Botkin
  15. FITOTERAPIA DELLE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
    Con tutta l'enorme varietà di malattie cardiovascolari, diversi gruppi possono essere distinti condizionatamente. 1. Malattie causate da una violazione dell'interazione dei sistemi regolatori (nervoso, endocrino, immune) o da una violazione predominante della funzione di uno di essi. Malattie derivanti da questo: nevrosi cardiovascolare, ipertensione; lesioni autoimmuni del cuore e dei vasi sanguigni e
  16. MALATTIE E TOSSINE CARDIOVASCOLARI
    Come cardiologo, ho imparato a curare gli attacchi di cuore e le loro complicanze. Questi momenti critici, che richiedono decisioni rapide e un po 'di fortuna, sono stati ciò che mi ha attratto di più della specialità di un cardiologo. Salvare la vita è un risultato immediato e ovvio del trattamento e la gioia ad esso associata è una sensazione incomparabile. La medicina occidentale ha
  17. Anestesia per malattie cardiovascolari concomitanti
    Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di complicanze perioperatorie e mortalità. Controindicazioni comuni per la chirurgia elettiva: • ???? infarto miocardico, che si è verificato nel mese precedente l'intervento chirurgico; • insufficienza cardiaca non compensata; • ???? pronunciato aortico o mitrale
  18. Metodi di esame dei pazienti ginecologici
    Metodi di esame ginecologico
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com