principale
Informazioni sul progetto
Notizie di medicina
Agli autori
Libri su licenza di medicina
<< Avanti Successivo >>

Metodi di esame di pazienti con malattie cardiovascolari

41. SECONDO LE RACCOMANDAZIONI DELLA SOCIETÀ AMERICANA

Miocardio miocardico LV è diviso in

1) 15 segmenti

2) 16 segmenti

3) 17 segmenti

4) 18 segmenti

5) 19 segmenti



42. IN ACCESSO PARALLEGGIO DELLA POSIZIONE LUNGA ASSI

visualizzare

1) segmenti delle pareti inferiore, posteriore e anteriore

2) segmenti della parete posteriore e pareti divisorie

3) segmenti laterali e laterali del segmento inferiore

4) segmenti della parete anteriore

5) segmenti della parete posteriore



43. IN POSIZIONE DI APPROCCIO DI 4 CAMERS

Visualizza:

1) segmenti laterali e frontali peregorodochny

11





2) segmenti di segmenti anterolaterali e setti inferiori

3) segmenti anterolaterali e anteroparticolari

4) segmenti laterali inferiori

5) segmenti di partizionamento frontale



44. IN POSIZIONE DI APPROCCIO DI 2 TELECAMERE

visualizzare

1) segmeta inferiore e pareti anteriori

2) segmenti posterolateral e zadneseptalny

3) segmento antero-laterale e antero-articolare

4) segmenti postero-laterali e anterolaterali

5) nessuna risposta corretta



45. LA DISCUSSIONE DELLA PARETE DEL CUORE È VAPORIZZANTE

1) verso l'esterno nella sistole

2) verso l'esterno in sistole e diastole

3) verso l'esterno in diastole

4) all'interno della sistole

5) all'interno della diastole



46. ​​ASPETTO DEI RISULTATI DEI PROVE FALSO-POSITIVI

CON CARICO FISICO DOSATO POSSIBILE

1) con ipopotassiemia

2) durante l'assunzione di glucosidi

3) con sindrome di Wolf-Parkinson-White

4) con prolasso della valvola mitrale

5) con tutto quanto sopra



47. SPECIFICITÀ DEL TEST CON FISICO DOSATO

IL CARICO NELLA DIAGNOSTICA CHD È IL MASSIMO

ad alto contenuto di

1) donne

2) giovani uomini

3) uomini anziani e di mezza età

4) nessuna risposta corretta

5) non viene rilevata alcuna differenza significativa



48. LA RISPOSTA PIÙ INFORMATIVA DELL'ECG AT

CONDUZIONE DEI CAMPIONI CON UN FISICO DOSATO

LOADING PER LA DIAGNOSI DI CHD È

1) I

2) II, III, aVF

3) V1-V2

4) V5-V6

5) correggere A e B

12







49. PROVE FALSE-RISULTATI CON

IL CARICO FISICO PU MAY ESSERE CONDIZIONATO

1) Sindrome di Wolff-Parkinson-White

2) ipokaliemia

3) prolasso della valvola mitrale

4) tutti elencati

5) nessuno dei precedenti



50. PIÙ ALTA SENSIBILITÀ AT

CHD DIAGNOSTICO È POSSESSO

1) prova a freddo

2) test dipiridamolo

3) testare il carico sull'ergometro da bicicletta

4) test con esercizio statico

5) test al potassio



51. CONDUZIONE DI UN TEST DI CARICO FISICO

POSSIBILE

1) epilessia

2) sindrome del seno malato

3) Blocco AB di grado II-III

4) stenosi aortica

5) TELA nell'anamnesi



52. LA PROVA DI CARICO FISICO DEVE ESSERE

IMMEDIATAMENTE FERMATO

1) l'aspetto di disagio al petto

2) aumento della pressione sanguigna sistolica a 180 mm Hg. Art.

3) la comparsa di un raro ventricolare monotonico

battiti

4) per tutti gli stati di cui sopra

5) in una qualsiasi delle condizioni elencate



53. IL METODO PIÙ SENSIBILE PER

DIAGNOSTICA DELLA TENSIONE STANOCARDIA

1) Monitoraggio ECG a 24 ore

2) test con carico fisico dosato

3) test farmacologici

4) test a freddo

5) CPESP



54. PROVA DELLA MALATTIA ISCHEMICA

CUORI DURANTE IL CARICO FISICO.

È LO SPOSTAMENTO ORIZZONTALE DEL SEGMENTO DI ST















































































































































13





1) 1 mm o più

2) poco più di 1,5 mm

3) poco più di 2,0 mm

4) sopra 0,5 mm

5) inferiore a 0,5 mm



55. IN CARDIOLOGIA UTILIZZANDO IL CAMPIONE

1) costante

2) in rapido aumento

3) aumenta in modo incrementale

4) nessuna delle precedenti

5) tutto quanto sopra



56. RIFLETTE IL CONSUMO MIOCARDICO MEGLIO

INDICATORE DI OSSIGENO

1) frequenza cardiaca

2) doppio lavoro

3) pressione sanguigna

4) potenza di carico

5) nessuna risposta corretta



57. CARICO FISICO TRA MEGLIO

STANDARDIZED ON HEMODYNAMIC

PARAMETRO

1) pressione sanguigna

2) frequenza cardiaca

3) segmento ST

4) doppio prodotto

5) nessuna risposta corretta



58. PARAMETRI NORMALI DEL GIARDINO NEL CORSO DEL CARICAMENTO

TEST DA PARTE DI UN UOMO ADULTO CHE SI TROVA IN

LIMITI MM RT. ST.

1) 120 - 180

2) 120 - 250

3) 160 - 220

4) 100 -150

5) 220-250



59.
CARICO SUBMAXIMUM DIAGNOSTICO

CAMPIONE SIGNIFICA IL RAGGIUNGIMENTO

1) 50% della frequenza cardiaca massima

2) 85% della frequenza cardiaca massima

3) 95% della frequenza cardiaca massima

4) 60% della frequenza cardiaca massima

14





5) 75% della frequenza cardiaca massima



60. SEGNALE PIÙ SPECIFICO DI ISCHEMIA

MYOCARDIAL DURANTE IL CAMPIONE DEL CAMPIONE

SVILUPPO

1) Kosovo ascendente e depressione obliqua ST

2) Kosovo ascendente e depressione orizzontale ST

3) depressione ST orizzontale e discendente

4) depressione ST

5) non c'è una risposta corretta



61. ASSE ELETTRICO DURANTE IL TEST DI CARICO

IL NORMALE DEVE ESSERE DICHIARATO

1) giusto

2) a sinistra

3) non dovrebbe deviare

4) tutte le risposte sono corrette

5) nessuna risposta corretta



62. PIÙ ACCURATE LE OPPORTUNITÀ FUNZIONALI

IL PAZIENTE CHD PERMETTE

1) test con carico sull'ergometro da bicicletta

2) stimolazione transesofagea

3) Monitoraggio ECG a 24 ore

4) 2 e 3

5) i metodi elencati sono quasi equivalenti.



63. A 24 ORE MONITORAGGIO DELL'ECG IL MASSIMO

Segni affidabili di ischemia miocardica

SONO

1) Depressione del segmento ST

2) Elevazione del segmento ST

3) inversione di un dente di T

4) tutto quanto sopra

5) solo 1 e 2



64. ECG DA 24 ORE DI MONITORAGGIO IN PAZIENTI

TENSIONE DI FORZA

1) più spesso episodi di depressione ST

2) gli episodi di elevazione del segmento ST sono rilevati più spesso.

3) Più spesso viene rilevata un'onda T negativa

4) Più spesso rivelato ampliamento del complesso QRS

5) di solito vengono rilevati episodi di depressione e

Elevazione del segmento ST in diversi momenti della giornata





15





65. ALBERO DIASTOLICO, RILEVATO A

Palpazione della regione del cuore superiore,

CARATTERISTICO PER

1) stenosi aortica

2) stenosi mitralica

3) insufficienza aortica

4) insufficienza mitralica

5) stenosi polmonare



66. MIGLIORAMENTO DEL BORDO DEL CUORE PERCUTORARIO SU

CARATTERISTICO PER

1) ingrandimento dell'atrio destro

2) ingrandimento del ventricolo destro

3) ingrandimento dell'atrio sinistro

4) aumento del ventricolo sinistro

5) aumenta qualsiasi camera del cuore



67. IDENTIFICAZIONE DEL RUMORE SOSTOLICO A OUSCULATION

CARATTERISTICHE DI COLLANTE PER

1) stenosi aortica

2) stenosi mitralica

3) insufficienza aortica

4) insufficienza mitralica

5) stenosi polmonare



68. LO STENO MITRALE NELLA FASE ANTICIPATA È MIGLIORE

PU BE ESSERE IDENTIFICATO

1) con fluoroscopia con bario nelle trecce frontali di sinistra

proiezioni

2) con segni ECG di sovraccarico sistolico a destra

ventricolare

3) con auscultazione dell'apice del cuore sul lato sinistro

4) quando il cono dell'arteria polmonare si espande sull'anteriore

radiografia posteriore

5) quando si raccoglie l'anamnesi



69. QUANDO ECHOCARDIOGRAFIA PIÙ ESATTAMENTE CONSENTA

IL GIUDICE SULLA CONDIZIONE DELLA FUNZIONE SOSTOLICA DELLA VITA

ventricolare

1) dimensione telediastolica del ventricolo sinistro

2) dimensione dell'atrio sinistro

3) il rapporto tra tasso diastolico precoce

flusso ematico transmitarmale a velocità tardiva

flusso ematico diastolico transmitarmale (E / A)

4) frazione di eiezione ventricolare sinistra

16





5) gradiente della valvola aortica



70. DIAGNOSI DI DKMP SOTTO LA ECHOCARDIOGRAFIA CONFERMA

1) dilatazione delle camere cardiache e ipocinesia diffusa

2) ipertrofia del setto interventricolare

3) ipertrofia della parete libera del ventricolo sinistro

4) movimento unidirezionale delle cuspidi mitrali

valvola

5) insufficienza della valvola tricuspide



71. SUCCEDE L'ARIA POSITIVA DELL'ARIA

1) con stenosi aortica

2) con insufficienza della valvola mitrale

3) in ipertensione polmonare di qualsiasi origine

4) in caso di insufficienza valvolare tricuspide

5) con insufficienza valvolare aortica



72. L'ASSENZA DI DEBOLEZZA CUORE CUORE È OSSERVATA.

QUANDO

1) insufficienza della valvola mitrale

2) insufficienza della valvola tricuspide

3) insufficienza della valvola aortica

4) stenosi mitralica

5) stenosi aortica



73. LA RICERCA PIÙ INFORMATIVA PER

CARDIOMIOPATIA IPERTROFIA DIAGNOSTICA

1) ECG

2) Ecocardiografia

3) PCG

4) Esame radiografico del torace

5) rilevamento di una frazione di eiezione aumentata a

sforzo fisico



74. "GOLD STANDARD" IN DIAGNOSTICA

IPERTENSIONI VAZORENALI È

1) determinazione dell'attività della renina plasmatica

2) urografia escretoria

3) esame ecografico delle arterie renali

4) contrasto angiografia delle arterie renali

5) scintigrafia di radionuclidi dei reni



75. "GOLD STANDARD" DELLA RICERCA DELLA NAVE

CUORI PER DETERMINARE LE TATTICHE CHIRURGICHE

IL TRATTAMENTO È

17





1) Ecocardiografia

2) Determinazione del calcio coronarico nella TC cardiaca

3) Angiografia MSCT delle arterie coronarie

4) angiografia coronarica

5) rilevamento del ventricolo sinistro

<< Avanti Successivo >>
= Vai al contenuto del tutorial =

Metodi di esame di pazienti con malattie cardiovascolari

  1. Metodi di esame di pazienti con malattie cardiovascolari
    41- 2 42- 3 43- 3 44- 1 45- 1 46- 5 47- 3 48- 4 49- 5 50- 3 51- 2 52- 5 53- 2 54- 1 55- 3 56- 2 57- 2 58- 3 59- 2 60- 3 61- 1 62- 1 63- 1 64- 5 65- 2 66- 3 67- 1 68- 3 69- 4 70- 1 71- 4 72- 4 73- 2 74 - 4 75-
  2. Approccio all'esame di un paziente con un improvviso collasso cardiovascolare
    La morte improvvisa può essere evitata, anche se il collasso cardiovascolare si è già sviluppato. Se un paziente sotto costante controllo medico ha sviluppato un improvviso collasso causato da un disturbo del ritmo cardiaco, allora l'obiettivo immediato del trattamento dovrebbe essere quello di ripristinare il ritmo cardiaco efficace. La presenza del collasso circolatorio dovrebbe essere riconosciuta e confermata immediatamente dopo il suo sviluppo.
  3. CARATTERISTICHE DELL'INDAGINE PREOPERATIVO E DELLA SICUREZZA ANESTESESIOLOGICA DEI PAZIENTI CON MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
    Subbotina Century Century Le complicanze del sistema cardiovascolare sono la principale causa di mortalità e il verificarsi di complicazioni potenzialmente letali durante e dopo interventi chirurgici. Considerando che secondo varie indicazioni nel mondo circa 1 milione di persone sono operate ogni anno con una concomitante cardiopatia, è facile immaginare l'importanza del problema in discussione. A questo proposito, l'anestesista deve
  4. Metodi e metodi di esame di pazienti con malattie della pelle e veneree
    Per il trattamento di successo del paziente richiede una malattia correttamente diagnosticata. Tuttavia, la diagnosi della malattia è il processo più difficile. Un ruolo importante nella diagnosi è svolto dall'esperienza, dalla capacità di effettuare diagnosi differenziali, dall'uso di metodi e metodi di diagnosi che aiutano a stabilire la diagnosi corretta. Vi presentiamo alcuni dei più comuni e
  5. 15. DISTRIBUZIONE DEI PAZIENTI CON MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE. RECLAMI (8 DI BASE), LORO DETTAGLI, MECCANISMO. VALORE DIAGNOSTICO.
    Uno dei frequenti reclami di persone che soffrono di malattie cardiache è mancanza di respiro, cioè, una sensazione dolorosa di mancanza d'aria. L'insorgenza di mancanza di respiro è un segno dello sviluppo dell'insufficienza circolatoria e, per la sua gravità, può essere giudicato in base al grado di insuccesso. Pertanto, quando si interroga il paziente, è necessario scoprire in quali circostanze appare. Quindi, nelle fasi iniziali del cuore
  6. TECNICA DI RILIEVO DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
    {foto22} Fig.13. Algoritmo per l'esame del sistema cardiovascolare. Il metodo di esame obiettivo del sistema cardiovascolare consiste in un sondaggio, esame, palpazione, percussione e auscultazione (Fig. 13). Ulteriori metodi di esame comprendono la determinazione della pressione arteriosa e test funzionali del sistema cardiovascolare. Anamnesi. Dopo aver sentito i reclami di un bambino malato, dovresti
  7. GRAVIDANZA E GENI IN MALATTIE CARDIOVASCOLARI, ANEMIA, MALATTIE RENE, DIABETE, IPPETETI VIRALI, TUBERCOLOSI
    Una delle patologie extragenitali più gravi nelle donne in gravidanza sono le malattie del sistema cardiovascolare, e il posto principale tra loro è occupato da difetti cardiaci. Le donne incinte con difetti cardiaci sono considerate ad alto rischio di mortalità e morbilità materna e perinatale. Ciò è spiegato dal fatto che la gravidanza impone un onere aggiuntivo sul sistema cardiovascolare delle donne.
  8. GRAVIDANZA E GENI IN MALATTIE CARDIOVASCOLARI, ANEMIA, MALATTIE RENE, DIABETE, IPPETETI VIRALI, TUBERCOLOSI
    Una delle patologie extragenitali più gravi nelle donne in gravidanza sono le malattie del sistema cardiovascolare, e il posto principale tra loro è occupato da difetti cardiaci. Le donne incinte con difetti cardiaci sono considerate ad alto rischio di mortalità e morbilità materna e perinatale. Ciò è spiegato dal fatto che la gravidanza impone un onere aggiuntivo sul sistema cardiovascolare delle donne.
  9. MALATTIE CARDIOVASCOLARI
    La cardiologia è una vasta sezione di malattie interne ed è tradizionalmente considerata una delle discipline più rilevanti nelle discipline cliniche e sociali. Ciò è dovuto al fatto che negli ultimi decenni le malattie del sistema cardiovascolare sono diventate globali nella distribuzione e hanno preso il posto di leader tra tutte le cause di disabilità e mortalità dei pazienti. In molti paesi del mondo
  10. Malattie del sistema cardiovascolare
    Le malattie del sistema cardiovascolare sono numerose. Alcuni di loro sono prevalentemente malattie cardiache, altri sono principalmente arterie (aterosclerosi) o vene e altri colpiscono il sistema cardiovascolare nel suo insieme (ipertensione). Le malattie del sistema cardiovascolare possono essere causate da malformazioni congenite, traumi, infiammazioni e altri. congenito
  11. 24. METODI DI STUDIO DELLO STATO DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE. DETERMINAZIONE DEL VOLUME MINUTO DEL CUORE. INDICE DEL CUORE. FRAZIONE DELL'EMISSIONE. SANGUE CIRCOLANTE DI MASSA. Ematocrito. VALORE DIAGNOSTICO.
    Oppresso flusso sanguigno veloce. Od i, durante il quale il sangue ha operato un segmento opaco del sistema; dipende principalmente da fatti come il metodo contrattile del miocardio e lo stato della periferia. Un ruolo aggiuntivo è giocato dal numero di circulary cr, la sua viscosità.Per qualche motivo, è possibile chiamare un fisiologo per una reazione (per esempio, la dilatazione dei vasi sanguigni, cambio di respirazione) o facilmente rilevabile nel sangue (isotopi radioattivi,
  12. Malattie cardiovascolari
    Oggi, le malattie cardiovascolari sono il killer numero uno in tutti i paesi sviluppati e in molti paesi in via di sviluppo. L'insufficienza cardiaca è al terzo posto tra le cause di ospedalizzazione e in primo luogo nelle persone di età superiore ai 65 anni. Nella fascia di età oltre i 45 anni, l'incidenza raddoppia ogni 10 anni. Parallelamente alla morbilità, la mortalità continua a crescere: il 50% dei pazienti con gravi malattie cardiache.
  13. Malattie cardiovascolari concomitanti
    La gravidanza e il parto portano a pronunciati cambiamenti nella circolazione sanguigna, che possono scompensare le patologie cardiovascolari associate presenti nel 2% delle donne in gravidanza. Queste malattie sono principalmente difetti cardiaci reumatici, ma recentemente ci sono più pazienti con difetti cardiaci congeniti. Durante l'anestesia, è necessario ridurre al minimo lo stress esercitato da
  14. Lo sviluppo della terapia e metodi di esame del paziente
    "Per trattare non la malattia, ma il paziente" è il principio proclamato: -P. Virchow -S.P. Botkin -G.A. Zakharyin + M.Y. Mudrov -A.A. Ostroumov Terapisti eccezionali del XIX secolo: + M.Ya. Mudrov + S.P. Botkin + I.E. Dyadkovsky + A.A. Witty + G.A. Zakharyin - M.I. Shein Who ha introdotto il metodo clinico per formare i medici? - Ippocrate + G. Burhaav -S.P. Botkin
  15. FITOTERAPIA DELLE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
    Con tutta l'enorme varietà di malattie cardiovascolari, è condizionalmente possibile distinguere diversi gruppi. 1. Malattie causate da una violazione dell'interazione dei sistemi regolatori (nervoso, endocrino, immunitario) o dalla disfunzione predominante di uno di essi. Malattie derivanti da questo: nevrosi cardiovascolare, ipertensione; danno autoimmune al cuore e ai vasi sanguigni e
  16. MALATTIE CARDIOVASCOLARI E TOSSINE
    Ottenendo un cardiologo di specialità, ho imparato a trattare gli infarti e le loro complicanze. Sono stati questi momenti critici che hanno richiesto decisioni rapide e un po 'di fortuna, ed è quello che mi ha attratto di più nella specialità di un cardiologo. Salvare una vita è un risultato immediato ed evidente del trattamento, e la gioia associata ad essa è una sensazione incomparabile. La medicina occidentale ha
  17. Anestesia per malattie cardiovascolari associate
    Le malattie cardiovascolari sono la causa principale delle complicanze e della mortalità perioperatoria. Controindicazioni comuni alla chirurgia elettiva: • infarto del miocardio, che si è verificato nel mese precedente all'intervento; • insufficienza cardiaca non compensata; • pronunciato aortico o mitrale
  18. Metodi di esame di pazienti ginecologici
    Metodi di esame ginecologico
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2016
info@medicine-guidebook.com