Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri su licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Elettrocardiografia clinica

76-2 100-3 124-4148-5172-3196-520-4

77 - 4 101 - 1 125 - 1 149 - 5 173 - 4 197 - 2221 - 3

78- 4 102- 3 126-5 5 150-5174-4 198-4222-3

79- 4 103- 3 127- 5 151- 5 175- 4 199-1223- 2

80 - 4 104 - 3 128 - 5 152 - 4 176 - 2 200 - 1224 - 2

81-1 105-1 129-1 153-4177-4 201-1225-3
<< Precedente Successivo >>
= Salta al contenuto del libro di testo =

Elettrocardiografia clinica

  1. Elettrocardiografia clinica
    76. LA CAPACITÀ RIMANENTE È CHIAMATA 1) depolarizzazione rapida della membrana cellulare 2) depolarizzazione e successiva ripolarizzazione della membrana cellulare 3) ingresso degli ioni sodio nella cellula dopo aver raggiunto il potenziale soglia 4) correttamente 2 e 3 5) non c'è risposta corretta 77. AZIONE POTENZIALE CHIAMATA 1) depolarizzazione rapida membrana cellulare 2) depolarizzazione e successive
  2. elettrocardiografia
    Indicazioni e controindicazioni Il monitoraggio dell'ECG durante gli interventi chirurgici è indicato per tutti i pazienti senza eccezioni. Non ci sono controindicazioni. Metodologia e complicanze Il valore diagnostico dell'ECG determina la scelta delle derivazioni. L'asse elettrico dell'II conduttore è parallelo agli atri, quindi è in questo conduttore che la tensione dell'onda P è massima. Il monitoraggio dell'ECG II porta al riconoscimento dell'ischemia
  3. Elettrocardiografia (ECG)
    Il metodo di registrazione e valutazione approssimativa dell'ECG Un elettrocardiogramma è una registrazione delle vibrazioni elettriche (cambiamenti nella differenza di potenziale) derivanti dal lavoro del cuore. Un elettrocardiogramma può giudicare indirettamente la posizione anatomica del cuore e lo stato del miocardio (eccitabilità, conduzione, ipertrofia, focolai di necrosi, ecc.). Dispositivo elettrocardiografico Per la registrazione di un elettrocardiogramma di un'ambulanza
  4. Sfondo ed elettrocardiografia
    I metodi più comuni per valutare l'attività cardiaca fetale sono studi elettrocardiografici e phonocardiographic. Ciò è stato in gran parte facilitato dal lavoro di scienziati nazionali e stranieri (L.I. Shvang, A.B. Krechetov, I.V. Ilyin, L.S. Persianinov, G.M.Savelieva, T.V. Chervakova, K.V. Chachava, M. Knop, O. Hess, S. Larks, C. Bureau, ecc.). Elettrocardiografia indiretta e diretta
  5. elettrocardiografia
    L'elettrocardiografia è un metodo di registrazione grafica dei fenomeni elettrici che si verificano nel cuore durante la sua attività. Prima della riduzione, l'eccitazione si verifica nei cardiomiociti, cioè cambiano le proprietà fisico-chimiche delle membrane, la composizione ionica dei fluidi intercellulari e intracellulari e appare il potenziale d'azione. Dipolo elettrico + = → СУ (-), ox. Purkinje + →
  6. elettrocardiografia
    Il metodo è ampiamente utilizzato nella pratica clinica, soprattutto a causa delle moderne capacità tecniche. L'ECG riflette i processi di eccitazione nel muscolo cardiaco: l'inizio dell'eccitazione e la diffusione dell'eccitazione. Indirettamente, l'ECG riflette il lavoro del cuore come un intero organo, ma ovviamente non fornisce dati diretti sulla forza delle contrazioni cardiache e sulla dimensione del volume sistolico dell'ECG. Einthoven - olandese
  7. elettrocardiografia
    Introduzione di Robert J. Myerburg. Un elettrocardiogramma (ECG) è una descrizione grafica dell'attività elettrica del cuore, registrata sulla superficie del corpo usando elettrodi posti in vari punti, che ci consente di stimare la distribuzione spaziale di questa attività. La fonte di attività elettrica del cuore funziona, si contrae
  8. elettrocardiografia
    Analisi della frequenza cardiaca e della conduzione Il ritmo cardiaco regolare o corretto può essere detto se la durata degli intervalli R - R è la stessa e la diffusione dei valori ottenuti non supera + = 10% della durata media degli intervalli R - R. {foto34} Fig. 11. ECG di una persona sana a riposo (frequenza cardiaca di 75 battiti al minuto) Il numero di contrazioni cardiache (frequenza cardiaca) al ritmo corretto è determinato da
  9. BASI DI ELETTROCARDIOGRAFIA
    FONDAZIONI
  10. Elettrocardiografia in pazienti con sindrome VPU
    Un tipico schema ECG nella sindrome VPU (un breve intervallo P - R con un complesso QRS espanso che inizia con un'onda delta) è il risultato della fusione delle onde di attivazione dei ventricoli che passano attraverso la normale giunzione atrioventricolare (nodo AV - His - sistema Purkinje) e un percorso aggiuntivo (DP ). In tali pazienti, la natura dell'attivazione ventricolare è determinata da quanto segue: 1) la posizione della DP; 2)
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com