Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Fattori di rischio per IM avverso acuto

<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Fattori di rischio per IM avverso acuto

  1. La natura di fattori ambientali avversi.
    Xenobiotici. La natura dei fattori ambientali avversi che portano allo sviluppo di processi patologici nell'uomo può essere diversa: chimica e fisica. I fattori alieni chimici sono chiamati xenobiotici. Xenobiotici (gr. Xenos alien + bios life) - composti estranei al corpo (pesticidi, prodotti chimici domestici, medicine, ecc.), Che, entrando in
  2. Il grado di rischio del complicato decorso della gravidanza e controindicazione alla sua conservazione con fibromi uterini
    Inizialmente, ci soffermiamo sui fattori di rischio, che vengono quindi sommati al grado di rischio basso o alto. ^ Caratteristiche dell'anamnesi. Una storia ostetrica e ginecologica gravata (infertilità, gravidanza indotta, nascita di un bambino malato o non vitale). ^ La presenza di cicatrici sull'utero dopo miomectomia conservativa, taglio cesareo, chirurgia plastica conservativa. ^
  3. Fattori di rischio
    È stato stabilito che lo sviluppo di molte malattie somatiche è associato all'impatto negativo di fattori ambientali. Questi fattori sono chiamati fattori di rischio. Quindi, l'ipercolesterolemia aumenta il rischio di malattia coronarica nelle persone di età compresa tra 35 e 64 anni di 5,5 volte, livello di pressione sanguigna elevato - di 6 anni, fumo - di 6,5, stile di vita sedentario - di 4,4, sovrappeso - di 3,4 volte. Quando ne combini diversi
  4. INFLUENZA DI FATTORI AVVERSI DEL LAVORO MILITARE SUGLI ORGANI ORL
    Gli organi ENT sono estremamente importanti nel lavoro di una persona. Il loro funzionamento affidabile fornisce non solo uno stile di vita attivo, la comunicazione tra le persone, ma anche l'implementazione di una serie di compiti professionali. In connessione con lo sviluppo di attrezzature militari, lo stato funzionale degli organi ENT nel personale militare è di particolare rilevanza. Esercizio delle funzioni in
  5. Fattori di rischio
    Gli studi epidemiologici hanno chiaramente dimostrato il ruolo guida dell'ipertensione e delle malattie coronariche come fattori di rischio di popolazione per insufficienza cardiaca (Tabella 2.1). Tuttavia, isolare il ruolo di ciascuno di questi fattori nell'insorgenza di insufficienza cardiaca è problematico, poiché ipertensione e malattia coronarica coesistono in circa il 40% di questi pazienti. Secondo dati epidemiologici e moderni studi multicentrici, l'insufficienza cardiaca è associata
  6. L'aborto è un fattore avverso che influenza lo stile di vita sano
    Dalla storia del problema. Aborto (lat. Abortus - aborto spontaneo) - una persona ha un aborto in un periodo fino a 28 settimane (cioè fino alla nascita di un feto vitale). Questo è un aborto spontaneo. L'aborto medico artificiale viene eseguito fino a 12 settimane su richiesta di una donna; per gli indicatori medici - e in un secondo momento. L'aborto al di fuori di un'istituzione medica è criminale. K
  7. Fattori di rischio
    Poiché la trombosi delle vene principali e l'embolia polmonare sono manifestazioni della stessa patologia, hanno fattori di rischio comuni. Le ultime raccomandazioni dell'European Society of Cardiology (2000) identificano i fattori di rischio primario (ereditario) e secondario (acquisito) per la trombosi venosa profonda degli arti inferiori e l'embolia polmonare (Tabella 1.1). Molti pazienti hanno una tendenza ereditaria alla trombosi, che si sviluppa sotto
  8. Allergeni presenti nell'aria e fattori ambientali
    R. Osdenmoor, M. Lierl I. Gli allergeni dell'aria sono particelle abbastanza grandi di struttura complessa (polline, muffe, alghe, acari, particelle di insetti e piante, epidermide di animali), che possono causare reazioni allergiche se entrano nel tratto respiratorio. In realtà l'allergene non è l'intera particella, ma solo alcune delle sostanze che compongono la sua composizione, di regola,
  9. FATTORI DI RISCHIO
    POSIZIONI CHIAVE: • lo sviluppo dell'asma bronchiale è associato al complesso effetto di fattori interni ed esterni; • i fattori interni (congeniti) determinano la predisposizione genetica di una persona al verificarsi di asma bronchiale, atopia, iperreattività bronchiale e oggi sono incontrollabili; • i fattori esterni sono numerosi e gestibili, direttamente
  10. Fattori di rischio
    Il concetto di fattori di rischio in relazione al problema della malattia trofoblastica è ambiguo. Il problema della malattia trofoblastica riguarda diverse categorie di rischio. 1. Età: - per le donne di età superiore ai 40 anni, il rischio di malattia è 5 volte superiore rispetto alle donne di età compresa tra 21 e 35 anni; c'è un leggero aumento del rischio per le donne di età inferiore ai 20 anni. 2. Una storia di inizio
  11. Altri fattori di rischio
    Il gruppo di cosiddetti altri fattori è circa il 10% tra tutte le cause di aborto spontaneo. Questi fattori includono: • fattori ambientali avversi, compresi quelli ambientali; • esposizione a farmaci, radioterapia; • malattie somatiche, in particolare endocrine; • malattie infettive e virali durante la gravidanza; • malattie
  12. Fattori di rischio Concetto di norma
    A causa dell'enorme complessità del problema dell'eziologia della paralisi cerebrale, - in effetti, la sua mancanza di sviluppo - al momento, la maggior parte degli autori preferisce parlare dei cosiddetti fattori di rischio che si verificano in varie combinazioni nel periodo paranatale, principalmente prenatale e, possibilmente, sono significative per lo sviluppo della paralisi cerebrale (D.S. Futer, 1965; K.A.Semenova, 1968,
  13. Patologia causata da fattori ambientali avversi che vengono inalati.
    Al giorno d'oggi, la struttura delle malattie causate da fattori ambientali avversi ha subito cambiamenti significativi a causa della manifestazione di vari percorsi di xenobiotici nel corpo umano. Durante l'evoluzione, la maggior parte dei prodotti tossici è entrata nel corpo attraverso il tratto gastrointestinale e ha reso innocuo il fegato. Attualmente, la maggior parte dei prodotti stranieri
  14. Fattori di rischio operativo
    Il rischio operativo è un insieme di fattori che influenzano l'esito dell'intervento chirurgico. Questi fattori includono le condizioni generali del paziente, il decorso della malattia, che determina le indicazioni per l'intervento chirurgico, la presenza di complicanze e la patologia extragenitale concomitante. La cronologia raccolta in alcuni casi consente di identificare i fattori di rischio e prevenire complicazioni indesiderate durante
  15. Fattori di rischio per complicanze polmonari
    La disfunzione polmonare è la complicanza postoperatoria più comune. La frequenza di atelettasia, polmonite, embolia polmonare e insufficienza respiratoria dopo l'intervento chirurgico varia significativamente (dal 6 al 60%) e dipende dalle condizioni e dal tipo di intervento del paziente. Esistono sei principali fattori di rischio per complicanze polmonari (Tabella 23-1). Tranne il tipo e la durata dell'operazione,
  16. Rianimazione e terapia intensiva con fattori ambientali avversi.
    Lezione 7 (per paramedici) Ipertermia. Il surriscaldamento del corpo è una condizione che si verifica sotto l'influenza dell'alta temperatura ambiente e dei fattori che impediscono il trasferimento di calore. Tali situazioni sorgono a causa di un soggiorno prolungato in una stanza con una temperatura elevata e l'esecuzione simultanea di duro lavoro, con
  17. Fattori di rischio di malattia vascolare GM
    Fattori di rischio per l'ictus: (lek) Aterosclerosi Cause di trombosi: - processi distruttivi nella placca - disfunzione endoteliale con sviluppo di una forte riduzione delle proprietà antitrombogeniche della parete vascolare - emocromo reologico alterato - disturbi emodinamici Ipertensione arteriosa (GB, AH sintomatica ) Malattie cardiache del diabete mellito (IHD, cardiosclerosi post-infarto,
  18. L'aborto come fattore avverso che influenza uno stile di vita sano
    L'aborto è una interruzione artificiale della gravidanza accompagnata da (o causata da) la morte di un feto incapace di esistenza indipendente (al contrario della nascita prematura). Possibili complicanze della procedura Le complicanze dell'aborto sono divise in tre gruppi. Presto (durante un aborto o dopo 1 settimana) • Perforazione uterina - è una rottura della parete uterina. • Ematometro.
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com