principale
Informazioni sul progetto
Notizie di medicina
Agli autori
Libri su licenza di medicina
<< Avanti Successivo >>

Periodi critici nello sviluppo del sistema immunitario

Nel periodo prenatale, è possibile distinguere uno stadio critico nello sviluppo degli organi del sistema immunitario dalla settimana 8 alla settimana 12, quando si verifica la differenziazione di organi e cellule del sistema immunitario.

I bambini fin dai primi giorni di vita sono sempre più in contatto con l'ambiente esterno in tutta la sua diversità e i loro processi metabolici avvengono con alta attività. L'aria entra nel tratto respiratorio, in cui possono esserci particelle estranee. Antigeni alimentari e con essi altre sostanze estranee e microrganismi patogeni agiscono sulla membrana mucosa degli organi digestivi. La protezione è richiesta anche dai prodotti dell'attività vitale che compaiono nell'organismo stesso e diventano alieni. Naturalmente, i meccanismi di protezione contro tutto ciò che è geneticamente alieno si formano molto presto nel corpo di un bambino. A questo proposito, dopo la nascita di una persona, ci sono diversi periodi critici nello sviluppo del sistema immunitario.

Il primo periodo critico è il periodo neonatale, in quanto il corpo incontra un'enorme quantità di antigeni. In questo caso, la mancanza delle proprie immunoglobuline è compensata dagli anticorpi della madre che entrano nel corpo del bambino.

Il secondo periodo critico da 3 a 6 mesi, quando c'è un indebolimento dell'immunità passiva. Durante questo periodo, i bambini ricevono una vaccinazione intensiva.

Il terzo periodo critico è il secondo anno di vita. In questo momento, i contatti del bambino si espandono notevolmente, mentre iniziano a muoversi liberamente e mangiano cibi più diversi. Quindi, il numero di noduli linfoidi aumenta. Così, nelle tonsille dei bambini di età inferiore ai 3 anni, il numero di noduli aumenta di un fattore 29 rispetto a quello dei neonati e di 8 volte nella tonsilla faringea. Nelle pareti dell'intestino tenue, il numero di noduli linfoidi in 2 - 3 anni di vita di un bambino aumenta di 14 volte, appendice - 3 volte, vescica - 10 volte.


Il quarto periodo critico è di 4-6 anni di vita. A questa età, il sistema di immunità locale nella maggior parte dei bambini completa il suo sviluppo.

Il quinto periodo critico è l'adolescenza. L'aumento della secrezione di ormoni sessuali porta alla soppressione dell'immunità cellulare e alla stimolazione dell'immunità umorale.

A partire da circa l'adolescenza, il tessuto connettivo prolifera nei linfonodi, il tessuto adiposo appare nei nodi e la quantità di parenchima corticale e midollare diminuisce. Come i cambiamenti involutivi nei linfonodi scompaiono o diminuiscono marcatamente nel numero di noduli linfoidi con centri di riproduzione.

Il sesto periodo critico è senile e vecchiaia. Con l'età, si osserva immunosoppressione, sebbene il numero assoluto di cellule T e B non diminuisca, ma la loro attività funzionale cambi. Questo porta alle tipiche malattie degli anziani: lesioni neoplastiche e malattie autoimmuni.

Negli anziani, i noduli linfoidi senili scompaiono del tutto. In alcuni linfonodi, il loro parenchima linfoide rimane sotto forma di sezioni vicino alla porta del nodo o vicino alla sua capsula. A causa della proliferazione del tessuto connettivo, i linfonodi più piccoli diventano invalicabili alla linfa e vengono disattivati ​​dal letto linfatico. I linfonodi medi e grandi, se si trovano fianco a fianco, crescono insieme e nella seconda metà del periodo postnatale formano grandi nodi di una forma a nastro e segmentale, che hanno una struttura lobata in sezioni istologiche. Pertanto, le persone in età matura e soprattutto anziane e senili diminuiscono il numero di linfonodi in gruppi regionali, mentre allo stesso tempo ci sono molti nodi di grandi dimensioni.
<< Avanti Successivo >>
= Vai al contenuto del tutorial =

Periodi critici nello sviluppo del sistema immunitario

  1. Periodi critici di immunogenesi e insufficienza secondaria (acquisita) del sistema immunitario
    Il primo periodo critico dopo la nascita è il periodo neonatale, quando il corpo incontra improvvisamente un numero enorme di antigeni. Il sistema immunitario è soggetto a forti effetti soppressori, l'immunità umorale passiva è fornita da anticorpi materni. Lo squilibrio funzionale dei linfociti T, la mancata corrispondenza degli epitopi di CD o OCT di soppressore o la funzione di supporto sono annotati.
  2. Periodi critici di sviluppo del bambino, la loro importanza per il linguaggio e lo sviluppo psicomotorio
    Ci sono 3 periodi critici nello sviluppo della parola: 1. 1-2 anni di vita, quando si formano i prerequisiti della parola e si formano i fondamenti del comportamento comunicativo, la cui forza trainante è la necessità della comunicazione. C'è uno sviluppo intensivo delle zone di discorso corticale, in particolare, la zona di Broca, un periodo critico del suo sviluppo è l'età di 14-18 mesi. Eventuali fattori avversi che agiscono in questo
  3. BASI CELLULARI E UMORALI DELLA RISPOSTA IMMUNITARIA. PATOLOGIA DEL SISTEMA IMMUNITARIO. CONDIZIONI PATOLOGICHE DEL SISTEMA IMMUNITARIO. REAZIONI DI IPERSENSIBILITÀ
    Il sistema immunitario umano si è sviluppato negli esseri umani come meccanismo di difesa contro le infezioni microbiche. Fornisce due forme di immunità: specifiche e non specifiche. Una specifica risposta immunitaria protegge il corpo da un agente patogeno specifico. Entra in azione quando una risposta immunitaria non specifica esaurisce la sua
  4. Periodi critici di sviluppo della reattività immunobiologica
    Nel processo di crescita del bambino, ci sono alcuni periodi critici nello sviluppo della reattività immunobiologica, quando il sistema immunitario fornisce una risposta inadeguata o addirittura paradossale agli effetti antigenici: potrebbe non essere sufficiente per la protezione o l'eccesso di iperergicità (allergia). Il primo periodo copre i primi 29 giorni di vita (periodo neonatale). Il 5-7 giorno
  5. PERIODI CRITICI DI SVILUPPO
    Nello sviluppo del bambino ci sono diversi periodi con caratteristiche specifiche. Questi periodi sono chiamati crisi critiche, o legate all'età, dovute all'aumentata vulnerabilità del sistema nervoso e all'aumentato rischio di comparsa di disfunzioni. Il più responsabile è la crisi della prima età. Questo periodo copre i primi 2 - 3 anni di vita. Nel primo anno, le basi del mentale
  6. CAMBIAMENTO DEL CERVELLO DEL CERVELLO IN PERIODI CRITICI DI SVILUPPO
    I momenti durante i quali si svolge la formazione di ensemble funzionali sono spesso definiti periodi critici di sviluppo. Per le neuroscienze evolutive, l'identificazione e lo studio di tali periodi è molto importante, perché in questo periodo di tempo la funzione che non è stata ancora formata è la più vulnerabile, ma proprio in questo momento ci sono anche le maggiori possibilità di prevenire la minaccia di un difetto. Un modello visivo per lo studio
  7. Fumare come fattore di rischio per lo sviluppo di disturbi del sistema immunitario
    L'immunità locale colpisce principalmente le mucose del tratto respiratorio superiore e il tratto gastrointestinale. Nei fumatori di adolescenti e adulti, il livello di sIgA è significativamente ridotto e il livello di ^ M è alquanto elevato rispetto a quello dei non fumatori. La diminuzione di sIgA dipende dal numero di sigarette fumate ed è reversibile dopo aver smesso di fumare. Con un'esperienza di fumare più lunga con un grande
  8. Patologia del sistema immunitario. Reazioni di ipersensibilità Autoimmunizzazione e malattie autoimmuni. Amiloidosi. Lupus eritematoso sistemico. Sclerodermia. Sindrome da immunodeficienza (AIDS).
    1. Forme di immunità 1. focale 3. specifico 2. diffuso 4. non specifico 2. Protezione meccanica fornita da 1. pelle 4. nervi periferici 2. sangue 5. mucosa vascolare 3. endotelio vascolare 3. Componenti non specifici umorali della risposta immunitaria 1. sudore 4. mesangiociti 2. macrofagi 5. liquido lacrimale 3. neutrofili 4. Per stabilire la conformità: ORGANIZZATORE RESPONSABILE
  9. Sviluppo del sistema riproduttivo nel periodo prenatale
    La formazione del sistema riproduttivo femminile inizia nel primo periodo prenatale e termina durante il periodo di maturità biologica (la capacità del corpo di riprodursi). Il determinismo sessuale genetico si realizza dal momento in cui si collegano le cellule germinali femminili e maschili - i gameti, ad es. dal periodo del concepimento Secondo il determinismo genetico, le cellule germinali primarie si manifestano nel primo 4-5
  10. MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE, DEL SISTEMA IMMUNITARIO E DEL SISTEMA DI SANGUE
    Le malattie del sistema cardiovascolare non sono così comuni nei gatti, ma i loro sintomi dovrebbero essere noti e, se necessario, contattare un veterinario. Le più inclini a malattie cardiache sono i gatti siamesi, abissini, persiani e birmani. I maschi sono malati più spesso di
  11. Anomalie congenite (malformazioni) del sistema nervoso centrale. Danno cerebrale perinatale
    Le anomalie congenite al momento dello studio, di regola, riflettono uno o l'altro stadio dello sviluppo cerebrale. Nella maggior parte dei casi, l'eziologia e la patogenesi delle malformazioni del sistema nervoso centrale rimangono sconosciute. Gli agenti eziologici possono portare a uno sviluppo inadeguato o a cambiamenti distruttivi nel tessuto nervoso. È noto che nel corso dello sviluppo segmentale del cervello
  12. Ontogenesi del sistema immunitario
    Per molto tempo si è creduto che l'embrione fosse immunologicamente completamente incompetente. Lo sviluppo di metodi di ricerca moderni e l'espansione del numero di specie animali sperimentali hanno cambiato questo punto di vista. Naturalmente, il livello di reattività immunitaria degli embrioni in via di sviluppo è significativamente inferiore rispetto agli individui sessualmente maturi e, tuttavia, le fasi iniziali della formazione dei sistemi di immunità T e B appaiono molto
  13. Organi del sistema immunitario
    Il sistema immunitario è la somma di tutti gli organi linfatici e gli accumuli delle cellule linfatiche del corpo. Un sinonimo per il sistema immunitario è il sistema linfatico. Gli organi linfoidi sono formazioni tissutali funzionali in cui si formano le cellule immunitarie e dove acquisiscono la specificità immunitaria. Tra gli organi del sistema immunitario si distinguono: 1. Centrale: la ghiandola del timo
  14. Sistema immunitario
    I cambiamenti nel sistema immunitario della madre durante la gravidanza sono principalmente volti a garantire lo sviluppo di un feto estraneo all'antigene, che è un allotrapianto per il corpo della madre. Il punto chiave nello sviluppo della gravidanza normale è il riconoscimento di antigeni di germi estranei codificati dai geni del complesso (grande) maggiore (locus) di istocompatibilità. cambiamento
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2016
info@medicine-guidebook.com