principale
Informazioni sul progetto
Notizie di medicina
Agli autori
Libri su licenza di medicina
<< Avanti Successivo >>

Piante velenose velenose


L'avvelenamento delle piante velenose si osserva soprattutto nei bambini, la cui attenzione è spesso attratta da vari frutti di bosco. Ci sono più di 100 nomi di piante coltivate in libertà e coltivate che possono causare avvelenamento. I più comuni sono il giusquiamo nero, la droga, le pietre miliari velenose, la cicuta macchiata, il prezzemolo di cane, l'aconito, la corteccia di lupo (porcini), l'oleandro, la belladonna, il cotone, ecc.
Comune a tutti gli avvelenamenti è un periodo di incubazione molto breve, dal momento che le sostanze tossiche vengono rapidamente assorbite dal tubo digerente nel sangue.

La prevenzione è di natura sanitaria ed educativa: familiarizzare i bambini e gli adolescenti con piante velenose che crescono nell'area.

Le trame delle istituzioni per bambini e dei luoghi di calpestio permanente dovrebbero essere prive di piante velenose. Per fare questo, scavare il terreno, falciare e strappare piante velenose e poi distruggerle.
<< Avanti Successivo >>
= Vai al contenuto del tutorial =

Piante velenose velenose

  1. Fitotossicosi (avvelenamento di animali con piante velenose)
    Sul territorio della Russia cresce diverse centinaia di pericolosi, cioè velenosi e dannosi, per le piante animali. Le piante tossiche sono quelle che causano gli animali dopo averli mangiati sui pascoli, con fieno o insilato, un processo patologico che è spesso fatale. Le piante nocive danneggiano i prodotti del bestiame, ad esempio il latte assume un sapore insolito o
  2. Avvelenamento di piante velenose (belladonna, giusquiamo, droga)
    Belladonna (belladonna), giusquiamo, droga hanno un effetto psicotropico, vegetotropico (denervazione parasimpatica). I preparati di belladonna (estratto di belladonna, bellastezin, besalol, bellalgin, bellamininal) hanno un effetto simile. Diagnosi clinica I segni di avvelenamento compaiono 15-20 minuti dopo la somministrazione di dosi tossiche, raggiungono un massimo entro la fine della prima ora e persistono
  3. Piante nocive e velenose
    Dobbiamo ricordare che la presenza di piante in ufficio può peggiorare la condizione delle persone che soffrono di asma bronchiale. I funghi del genere Aspergillus, spesso presenti nel terreno, causano malattie polmonari - aspergillosi allergica. Spore di funghi, con l'aria inspirata nei bronchi, si depositano in esse e iniziano a moltiplicarsi. Pertanto, come primer per piante da interno non vale la pena
  4. Intossicazione alimentare da prodotti tossici in natura
    Questo gruppo di intossicazione alimentare non microbica comprende avvelenamento da funghi, piante velenose, erbe infestanti di cereali con semi velenosi e prodotti di origine animale. Funghi avvelenanti In tutto il mondo, ci sono circa 7 mila specie di funghi cap, ma circa la metà sono commestibili. Si distinguono i seguenti tipi di funghi: funghi velenosi - contengono velenosi
  5. Avvelenamento del tessuto velenoso del pesce
    Noto avvelenamento pesce marinka, che si trova in alcune acque dell'Asia centrale - nei laghi Balkhash, Issyk-Kul, i fiumi Amu-Darya, Syr-Darya, Aral Sea. Il caviale e la milt possiedono proprietà velenose. Liberato dalle viscere del pesce è innocuo. Barbel abita in molti fiumi dell'Unione Sovietica - il Volga, Dnieper, Kuban, nei fiumi del Caucaso e dell'Asia centrale. Il quadro clinico dell'avvelenamento del caviale
  6. Avvelenamento di prodotti vegetali velenosi
    Funghi avvelenanti Gli avvelenamenti da funghi sono caratterizzati da stagionalità, osservata principalmente all'inizio della primavera e alla fine dell'estate. L'avvelenamento all'inizio della primavera è associato all'uso di linee, scambiate per spugnole funghi commestibili. Alla fine dell'estate si osserva avvelenamento con funghi velenosi, fungo amanita, ecc .. L'intossicazione alimentare con funghi di solito ha il carattere di focolai individuali o familiari.
  7. Avvelenamento da funghi velenosi
    Svasso pallido. Dopo 6-8 ore e più tardi, dopo aver preso il veleno, vomito indomabile, dolore addominale colico e diarrea con sangue si verificano. Amanita. Non oltre 2 ore dopo aver preso il veleno, vomito, aumento della sudorazione e salivazione, dolore addominale, miosi si verificano. Nei casi più gravi di avvelenamento, dispnea severa, broncorea, rallentamento dell'impulso e caduta della pressione sanguigna, convulsioni, delirio,
  8. Avvelenamento da funghi velenosi
    Clinica. I funghi si distinguono, l'effetto avvelenamento dei quali avviene entro 15 minuti - 2 ore dopo il consumo: grigio scarabeo stercorario, amanita (azione muscarino, atropina-like e psicotropa), fibra (azione atropina-simile), prato govorushka (azione muscarina-simile), formaggio-riccio caustico, satanico fungo (azione muscarinica, epatotossica), falso aglio, roseoplastinnik
  9. Avvelenamento velenoso
    Il monossido di carbonio è un gas senza colore e odore. L'avvelenamento avviene inosservato e inaspettatamente per gli esseri umani. Spesso l'avvelenamento si verifica durante gli incendi in spazi e spazi ristretti, per la decorazione di cui si usano i polimeri; in aree non ventilate con un sistema di riscaldamento della stufa difettoso, in garage chiusi quando il motore è in funzione. Sintomi: mal di testa tipo "hoop",
  10. Intossicazione alimentare con prodotti che sono velenosi in determinate condizioni.
    I prodotti di avvelenamento alimentare che sono velenosi in determinate condizioni sono molto rari. Questo gruppo include l'avvelenamento con prodotti vegetali (phasin di fagiolo crudo, nocciolo di amido di nocciolo, nocciolo di faggio, solanina di patate) e di origine animale (tessuto di pesce, cozze, miele d'api). Amigdalina. L'alto contenuto di amigdalina è caratterizzato da nuclei di semi di albicocca e
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2016
info@medicine-guidebook.com