Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri su licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Condizioni precancerose

Le condizioni precancerose della cervice (displasia) sono una pronunciata proliferazione dell'epitelio cervicale atipico con una violazione della sua "stratificazione" (stratificazione) senza coinvolgere lo stroma e l'epitelio superficiale nel processo. Pertanto, displasia è un termine istologico raccomandato dall'OMS (1976) anziché molti altri nomi per questa patologia: atipia, neoplasia intraepiteliale cervicale (CIN), iperplasia delle cellule basali, anaplasia, ecc. Tutti questi nomi derivano da anomalie patologiche identificate: atypia - una violazione struttura cellulare tipica; anaplasia - una violazione del grado di differenziazione delle cellule; iperattività delle cellule basali - iperplasia delle cellule corrispondenti; prosoplasia: aumento della differenziazione dei tessuti. Inoltre, la displasia è caratterizzata da fenomeni come acantosi, ipercheratosi, parakeratosi, aumento dell'attività mitotica. Il principale equivalente citologico dell'iperplasia è la discariosi, mentre nelle cellule tumorali si notano anche cambiamenti nel citoplasma. La displasia è caratterizzata da una violazione della struttura delle cellule: polimorfismo (soprattutto nucleare); un cambiamento nello stato citoplasmatico nucleare nella direzione di aumentare il primo; vacuolizzazione e mitosi (corretta e patologica). Inizialmente si notano nello strato basale, quindi si innalzano più in alto, ma sempre con displasia lo strato di cellule superficiali rimane invariato o invariato.

A seconda dell'intensità delle suddette deviazioni, si distingue displasia di gradi lievi (I), moderati (II) e gravi (III).

Un grado lieve, o displasia lieve, è caratterizzato dal coinvolgimento delle cellule basali nel processo (iperplasia e atipia) fino a 1/3 dello spessore dello strato epiteliale.
Con un grado di displasia da moderato a moderato, 1/3 a 2/3 dello strato epiteliale è coinvolto nel processo. Un grave grado di displasia si manifesta con il coinvolgimento nei processi patologici di oltre 2/3 degli strati epiteliali (con la conservazione solo superficiale). La displasia può iniziare con danni alla riserva o alle cellule metaplastiche e localizzarsi nell'endocervice.

La displasia può verificarsi con la progressione dei cambiamenti (aumento delle cellule atipiche negli strati inferiori dell'epitelio), stabilizzazione del processo o sua regressione (espulsione delle cellule patologiche a causa della crescita dell'epitelio normale). Questi fenomeni possono alternarsi per diversi anni. L'eliminazione della patologia concomitante (complicante) - processi infiammatori, disturbi ormonali - contribuisce alla regressione della displasia e del suo aspetto - al progresso.

I siti di displasia possono essere trovati su leucoplachia, pseudoerosione, polipi, ecc. Pertanto, la diagnosi finale della patologia cervicale viene effettuata solo sulla base dei risultati di un esame istologico, poiché anche la displasia può svilupparsi in entrambe le aree della cervice alterate e sane.
<< Precedente Successivo >>
= Salta al contenuto del libro di testo =

Condizioni precancerose

  1. Contesto e condizioni precancerose
    La maggior parte dei tumori ovarici maligni si sviluppa sullo sfondo dei precedenti tumori benigni. Pertanto, tutti i veri tumori ovarici benigni devono essere considerati come condizioni precancerose. I tumori ovarici si sviluppano più spesso nelle donne con un determinato background premorboso. Le donne con questo background dovrebbero essere classificate come un gruppo a rischio per lo sviluppo di tumori ovarici (condizioni di background).
  2. Condizioni precancerose della cervice
    Tipi di condizioni precancerose della cervice: 1) L'erosione cervicale è un'area rossa sulla cervice, chiaramente delimitata dalla superficie rosa pallida circostante e situata intorno all'apertura del canale cervicale. C'è vera e pseudo-erosione. L'ectopia cervicale di solito non è accompagnata da alcun sintomo. L'ectopia estesa a volte provoca una maggiore quantità di secrezione mucosa
  3. Condizioni precancerose della cervice
    Tipi di condizioni precancerose della cervice: 1) L'erosione cervicale è un'area rossa sulla cervice, chiaramente delimitata dalla superficie rosa pallida circostante e situata intorno all'apertura del canale cervicale. C'è vera e pseudo-erosione. L'ectopia cervicale di solito non è accompagnata da alcun sintomo. L'ectopia estesa a volte provoca una maggiore quantità di secrezione mucosa
  4. Condizioni precancerose e tumori maligni dell'epidermide.
    Condizioni precancerose della pelle: cheratosi attinica, corno cutaneo, morbo di Bowen, eritroplasia di Keir. Cheratosi attinica. Quasi sempre, prima della malignità nell'epidermide, compaiono cambiamenti displastici, simili ai cambiamenti in altri organi rivestiti di epitelio squamoso stratificato, ad esempio nella cervice. Perché i cambiamenti displastici sono spesso il risultato di cronica
  5. Condizioni precancerose e tumori maligni dell'epidermide
    Cheratosi attinica. Quasi sempre, prima della malignità, compaiono cambiamenti displastici nell'epidermide; esiste un'analogia con le fasi di sviluppo del carcinoma cervicale squamoso. Poiché i cambiamenti displastici sono spesso il risultato dell'esposizione cronica alla luce solare e sono associati alla formazione di cheratina in eccesso, i fuochi della displasia sono chiamati attinici (fotochimicamente
  6. Malattie della pelle precancerose
    Questo gruppo di malattie comprende condizioni patologiche in cui si sviluppano più spesso, ma non necessariamente, tumori maligni. Tra le malattie di questo gruppo, un precanceroso assoluto è la xeroderma pigmentosa. Questa è una malattia familiare trasmessa da un gene autosomico. Dall'infanzia, i pazienti hanno una maggiore sensibilità della pelle ai raggi ultravioletti, si sviluppa
  7. Sanguinamento dovuto a sfondo e malattie precancerose della cervice
    Le malattie di fondo della cervice includono: ectopia, ectropion eroso, vera erosione, polipi della cervice, leucoplachia, eritroplakia. Questa patologia è abbastanza comune nelle donne in età riproduttiva. Le malattie di fondo dell'utero cervicale possono essere classificate come precancerose in caso di alterazioni displastiche dell'epitelio cervicale durante l'esame citologico.
  8. Sfondo e malattie precancerose della vagina
    La leucoplachia della vagina è la cheratinizzazione dell'epitelio squamoso stratificato. Per l'eritroplakia della vagina, è caratteristico il diradamento degli strati superficiali dell'epitelio con cheratinizzazione. L'eritroplakia ha l'aspetto di macchie rosse luminose con una tinta brunastra, bordi chiaramente definiti e una superficie lucida. La diagnosi è confermata dalla colposcopia e dall'esame istologico.
  9. Determinazione della gravità della condizione e diagnosi del danno in una vittima incosciente
    Prima di tutto, viene stabilito se la vittima è viva. (Per i segni di morte, vedere l'articolo "Rianimazione cardiopolmonare negli adulti".) La diagnostica deve essere eseguita utilizzando l'algoritmo ABCD: prima viene determinata la pervietà delle vie aeree, quindi l'efficienza respiratoria, quindi la circolazione sanguigna, quindi vengono diagnosticate le principali lesioni alla vita. Algoritmo "ABCD" (Airway - airway,
  10. ALTRI STATI ESTREMI STATI DI EMERGENZA IN DANNI TERMICI
    ALTRI STATI ESTREMI STATI DI EMERGENZA A TERMICO
  11. Concetti di base: stato critico, causa immediata di morte, stato terminale, meccanismo di morte
    Sfortunatamente, anche i medici esperti a volte interpretano erroneamente questi concetti importanti. Di conseguenza, possono comparire errori quando si rilascia un certificato medico di morte, un'interpretazione errata della thanatogenesi e, di conseguenza, una diminuzione della qualità del processo diagnostico medico. Inoltre, l'interpretazione errata dei termini "malattia di base" e "causa immediata di morte", "meccanismo
  12. SESSIONE 17 Emergenze nei bambini. Lesioni da bambini. Condizioni di emergenza nella pratica ostetrica.
    Obiettivo: insegnare agli studenti a fornire cure di emergenza ai bambini, identificare i sintomi delle condizioni ostetriche di emergenza e le regole di cura. Domande di controllo 1. Caratteristiche della rianimazione cardiopolmonare nei bambini. 2. Corpo estraneo del tratto respiratorio superiore. 3. Groppa. Specie. Pronto soccorso. 4. Un attacco di asma bronchiale. 5. Pronto soccorso per lesioni nei bambini. 6. Pronto soccorso per il postpartum
  13. SVILUPPO FISICO E NERVO-MENTALE DEL BAMBINO. VALUTAZIONE COMPLETA DELLA SALUTE DEI BAMBINI. VALUTAZIONE DELLE CONDIZIONI FUNZIONALI DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE NEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI
    SVILUPPO FISICO E NERVO-MENTALE DEL BAMBINO. VALUTAZIONE COMPLETA DELLA SALUTE DEI BAMBINI. VALUTAZIONE DELLE CONDIZIONI FUNZIONALI DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE NEI BAMBINI E
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com