principale
Informazioni sul progetto
Notizie di medicina
Agli autori
Libri su licenza di medicina
<< Avanti Successivo >>

Nefropatia acuta.

La nefropatia uratica (acuta e cronica) è una malattia che si sviluppa a seguito della deposizione di cristalli di sale di acido urico nel lume tubulo o nell'interstizio. La nefropatia da urina di solito si manifesta clinicamente in due forme: insufficienza renale acuta o malattia interstiziale cronica.

Qualsiasi condizione associata ad un aumento del livello di acido urico nel sangue può portare alla nefropatia urinaria.

La gotta primaria, in cui la base biochimica dell'iperuricemia non è completamente compresa, è associata a difetti nel sistema enzimatico per la sintesi dell'acido urico.

La gotta secondaria si sviluppa con un aumento della disgregazione cellulare (alcolismo, malattie del sangue, emolisi cronica o chemioterapia antitumorale, nonché nei casi di intossicazione da piombo cronica, e la secrezione di acido urico nei tubuli prossimali è compromessa). Inoltre, può essere associato all'azione di diuretici, alcool, piccole dosi di aspirina e malattie renali (insufficienza renale cronica).

La nefropatia acuta dell'urina è spesso associata al trattamento di tumori maligni con agenti citostatici. Elevato catabolismo epatico delle purine rilasciato dal DNA delle cellule necrotiche porta a iperuricemia. L'insufficienza renale acuta riflette l'ostruzione dei tubuli collettori con cristalli di acido urico. La formazione di cristalli è potenziata dall'urina acida e aumenta la concentrazione di acido urico.

La nefropatia da urato tubulo-interstiziale cronica è causata dalla deposizione di sodio urato nei tubuli e dall'interstizio dell'odorato di sodio.

Macroscopicamente, nella nefropatia acuta dell'urina, si riscontrano strisce gialle nelle papille del rene a causa della deposizione di cristalli di acido urico nei tubuli di raccolta.

Microscopicamente, i depositi amorfi sono determinati nella raccolta dei tubuli, tuttavia, quando si studiano sezioni congelate, si possono anche rilevare strutture cristalline.
I tubuli prossimali al sito dell'ostruzione sono dilatati. Intorno ai singoli tubuli riempiti con cristalli di acido urico, è possibile vedere cellule giganti di corpi estranei.

Nella nefropatia dell'urina cronica, un decorso a lungo termine porta alla formazione di depositi significativi di cristalli di acido urico nell'interstizio e si sviluppano fibrosi interstiziale e atrofia corticale a causa di danni al tessuto renale e infiammazione cronica. Si formano anche accumuli focali di urati, circondati da cellule infiammatorie - tophi. Va notato che le stesse malattie croniche renali possono portare allo sviluppo di iperuricemia e al verificarsi di gotta secondaria. Le pietre urotiche sono presenti nel 20% dei pazienti con gotta cronica e nel 40% dei pazienti con iperuricemia acuta. Si trovano in circa un decimo dei casi di urolitiasi.

Risultati e complicazioni. La complicazione più frequente sono le infezioni secondarie (ad esempio la pielonefrite). La prognosi - con trattamento precoce è favorevole, con nefrosclerosi a lungo termine e insufficienza renale.

<< Avanti Successivo >>
= Vai al contenuto del tutorial =

Nefropatia acuta.

  1. Nefropatia urinaria
    Negli individui con malattie iperuricemiche, ci sono tre tipi di nefropatia da urato. Nefropatia acuta urinaria. Si verifica quando i cristalli di acido urico precipitano nei tubuli renali, principalmente nei tubi di raccolta, che portano all'ostruzione dei nefroni e allo sviluppo di insufficienza renale acuta. Questo tipo di nefropatia è più comune nei pazienti con leucemia e linfomi che si sono sottoposti
  2. Nefropatia urinaria
    Negli individui con malattie iperuricemiche, ci sono tre tipi di nefropatia da urato. Nefropatia acuta urinaria. Si verifica quando i cristalli di acido urico precipitano nei tubuli renali, principalmente nei tubi di raccolta, che portano all'ostruzione dei nefroni e allo sviluppo di insufficienza renale acuta. Questo tipo di nefropatia è più comune nei pazienti con leucemia e linfomi che si sono sottoposti
  3. Nefropatia dismetabolica
    La nefropatia dismetabolica è un gruppo di malattie infantili del corpo, che è caratterizzato da un processo interstiziale con danni ai tubuli dei reni a causa di disturbi metabolici. Questo gruppo di malattie è molto comune durante l'infanzia. Secondo i dati disponibili, il 31,4% dei bambini in età prescolare ha cristalluria di calcio ossalato-fosfato. Per dizmetabolicheskim
  4. CRISTALLI DI AMMONIO E CRISTALLI DI AMMISSIONE
    Caratteristiche I cristalli di urato di ammonio (chiamati anche biourate di ammonio) si trovano solitamente in urina leggermente acidificata, neutra o alcalina. Di solito sono di colore giallo o bruno-giallo, di forma sferica con lunghe sporgenze irregolari (la cosiddetta mela pungente) (figura 43-51). I sali di urato di sodio, potassio, magnesio possono precipitare sotto forma di formazioni amorfe in urina acida
  5. Il quadro clinico di OPG (idropisia, nefropatia)
    Il quadro clinico e la diagnosi. Le manifestazioni cliniche della gestosi OPG sono le seguenti: un aumento significativo del peso corporeo, la comparsa di edema, proteinuria, aumento della pressione sanguigna, convulsioni e coma. L'eruzione delle donne incinte si manifesta con la comparsa di edema persistente pronunciato in assenza di proteinuria e di valori normali della pressione arteriosa. Inizialmente, il gonfiore potrebbe essere nascosto (anelli di sintomi positivi, test del Mac
  6. TIPI PRINCIPALI DI NEFROPATIA
    Richard J. Glossok, Barry M. Brenner (Richard J. Glassock, Barry M. Brenner) I cambiamenti indotti dalla malattia nella circolazione sanguigna nei capillari glomerulari sono spesso combinati con ematuria, proteinuria e ridotta velocità di filtrazione glomerulare (SCF) riscontrata nel paziente (singolarmente o in combinazione). ) e ipertensione. Ci sono cinque principali sindromi nefropatiche: glomerulonefrite acuta,
  7. CALCOLO DELLA MAGNESIA PER LA TERAPIA SINGOLA E SUPPORTANTE
    Circa il 7% delle gravidanze in ritardo è complicato da un fenomeno spiacevole come la nefropatia. Sono più predisposti alle nefropatie le donne che hanno gemelli, triplette e anche quelli che stanno sopportando la prima gravidanza. Molto spesso, la nefropatia si sviluppa in quelle donne che in precedenza avevano malattie infettive dei reni. La nefropatia è sempre accompagnata da accumulo di liquidi.
  8. glomerulonefrite ІgA-
    La ІgA-glomerulonefrite, attualmente nota più come Іgranopatia o malattia di Berger, è una glomerulonefrite mesopiale-proliferativa idiopatica, caratterizzata da depositi costituiti principalmente da ІgА nei glomeruli mesangiali e da sindrome clinicamente ematopica con materassi del tratto intestinale del tratto intestinale del tratto intestinale. proteinuria. Nel 1967, J. Berger et al.
  9. classificazione
    Assegna NS primaria e secondaria. NA primaria si sviluppa nelle malattie dei glomeruli reali dei reni. La NA secondaria può essere dovuta a un ampio gruppo di malattie che causano la formazione di nefropatia specifica. Le principali forme della NA primaria congenita NA (debutto fino a 3 mesi di età): - NA congenita di tipo finlandese; - sclerosi mesangiale diffusa; - NS idiopatico. NS infantile
  10. Artropatia da deposizione di cristalli
    I depositi intrarticolari di cristalli sono associati a molti cambiamenti acuti e cronici delle articolazioni. I cristalli endogeni che causano cambiamenti patologici sono cristalli di urato monosodico (sali di acido urico), calcio pirofosfato disidratato e calcio fosfato di base (idrossiapatite). I cristalli esogeni di esteri di corticosteroidi, talco, polietilene e metilmetacrilato possono anche
  11. urolitiasi
    Il problema dell'origine della urolitiasi non è stato ancora completamente risolto. La formazione di pietre, diverse nelle loro proprietà fisico-chimiche, è associata all'influenza di diversi fattori. La maggior parte delle pietre formate nell'uomo contengono calcio - fosfato di calcio, ossalato di calcio. Insieme a questo, si trovano urato (sali di acido urico) e calcoli di cistina. Nel cuore dell'educazione
  12. La cosiddetta gestosi.
    I concetti domestici di "gestosi" o "gestismo-OPG" sono interpretati dalle ostetriche domestiche come una forma nosologica separata, che corrisponde generalmente al termine "nefropatia". Nella letteratura in lingua inglese, analoghi in clinica l'idropisia, la nefropatia e la preeclampsia sono combinati sotto il termine generale "preeclampsia", che, insieme all'eclampsia, è una forma potenzialmente letale di gestosi dell'OPG. Questa sezione è il 15
  13. Pre-eclampsia (014.0 e 014.1).
    La preeclampsia combina l'ipertensione indotta dalla gravidanza con una significativa proteinuria ed è divisa per gravità dei sintomi clinici in preeclampsia moderata e grave (nefropatia). In Russia, nel 1995, 96 donne morirono di gestosi, nel 1997, 67 e nel 1999, 76 donne, che rappresentavano il 10-12% di tutti gli Stati membri. I criteri per la gravità della pre-eclampsia sono: 1) arteria sistolica
  14. Periodo intraoperatorio
    Monitoraggio Lo scopo del monitoraggio è determinato dalla natura dell'operazione e dalle condizioni del paziente. A causa del rischio di occlusione, un bracciale per misurare la pressione sanguigna non può essere posizionato sul braccio in cui è posizionata la fistola venosa arteriosa. L'APC è difficile da valutare sulla base dei soli dati clinici, pertanto il monitoraggio emodinamico invasivo (BP attraverso catetere intra-arterioso, CVP e DL A) è indicato, in particolare quando
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2016
info@medicine-guidebook.com