Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Trapianto di cuore



Il trapianto di allotrapianti cardiaci (omotrapianti, cioè tessuti e organi prelevati da individui della stessa specie biologica) è un'operazione chirurgica molto comune. Alla fine del XX secolo. Nei grandi centri di chirurgia cardiaca di diversi paesi, circa 2500 di tali operazioni vengono eseguite ogni anno. L'indicazione di intervento è di solito un'insufficienza cardiaca incurabile in cardiomiopatia dilatativa, malattia coronarica o altre malattie. Tre di queste condizioni contribuiscono al successo di tali operazioni: attenta selezione di donatori e riceventi, terapia immunosoppressiva efficace (ciclosporina in combinazione con steroidi e azatioprina), riconoscimento patologico precoce della reazione di rigetto del trapianto (utilizzando una serie di biopsie endomiocardiche).

Il rigetto del trapianto è il problema principale della gestione postoperatoria di tali pazienti. Inoltre, le biopsie endomiocardiche sono l'unico approccio diagnostico affidabile nel riconoscere la reazione di rigetto acuto che precede un danno miocardico significativo e viene rilevato in stadi reversibili di sviluppo. La reazione di rigetto è caratterizzata da una grave infiltrazione linfocitaria del tessuto interstiziale del miocardio, che all'apice dello sviluppo stesso danneggia i cardiomiociti adiacenti.
Se il danno non occupa una vasta area, la reazione di rigetto può essere superata con successo con l'aiuto di una terapia immunosoppressiva intensiva. Nei casi più gravi si sviluppa un'estesa necrosi, spesso un danno infiammatorio alla vascolarizzazione con improvviso gonfiore dello stroma miocardico o emorragie. Una reazione di rifiuto di vasta portata diventa irreversibile e termina con la morte.

In condizioni di immunosoppressione intensa e prolungata, le complicanze infettive e i tumori maligni, inclusi i linfomi associati all'attivazione del virus Epstein-Barr, sono molto pericolosi (vedere il capitolo 7). Tra le complicazioni a lungo termine, va menzionata la stenosi progressiva delle arterie coronarie dovuta a diffusi cambiamenti proliferativi nella loro membrana interna (arteriosclerosi da trapianto). Pertanto, è possibile lo sviluppo di un infarto miocardico latente, la cui natura nascosta è spiegata dall'assenza di dolore in un paziente con un cuore trapiantato e denervato. In una tale situazione, i risultati tipici sono l'insufficienza cardiaca congestizia o la morte improvvisa.

Tuttavia, l'efficacia dei trapianti di cuore sembra incoraggiante: il 70-80% dei pazienti sopravvive per 1 anno e oltre il 60% per 5 anni.
<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Trapianto di cuore

  1. Trapianto di embrioni
    Fino alla metà degli anni '70 veniva utilizzato il metodo esclusivamente chirurgico di trapianto di embrioni. L'accesso all'utero è stato fornito da una laparotomia lungo la linea bianca dell'addome o nell'area del sospiro in anestesia generale. Il corno uterino adiacente all'ovaio con un corpo luteo funzionante è stato tirato fino all'incisione, il muro è stato perforato con l'estremità del tubo capillare a pochi centimetri dalla giunzione con il condotto uovo. a
  2. Articolo 47. Donazione di organi e tessuti umani e loro trapianto (trapianto)
    1. Il trapianto (trapianto) di organi e tessuti umani da un donatore vivente o da un cadavere può essere applicato solo se altri metodi di trattamento non possono garantire la conservazione della vita del paziente (ricevente) o il ripristino della sua salute. 2. La rimozione di organi e tessuti per trapianto (trapianto) da un donatore vivente è consentita solo se, a conclusione della commissione medica
  3. TRASPORTO NUCLEARE DI CELLULE SOMATICHE DI ANIMALI E OCCUPI AGRICOLI
    Articolo 4.11.1. Introduzione Alla prima riunione del gruppo ad hoc sulla biotecnologia (3-5 aprile 2006), la Commissione per le norme biologiche ha proposto di limitare il proprio mandato allo sviluppo di "raccomandazioni sui rischi per la salute degli animali durante la clonazione mediante trapianto di cellule somatiche (TNCS) di animali da allevamento e artiodattili, compresi i criteri per la valutazione della salute degli embrioni e
  4. Malattie cardiache Malattia coronarica (CHD). Sindrome da riperfusione. Cardiopatia ipertensiva Cuore polmonare acuto e cronico.
    1. IHD è 1. miocardite produttiva 2. degenerazione grassa miocardica 3. insufficienza ventricolare destra 4. insufficienza coronarica assoluta 5. insufficienza coronarica relativa 2. forme di cardiopatia coronarica acuta 1. infarto miocardico 2. cardiomiopatia 3. angina 4. miocardite essudativa 5 morte coronarica improvvisa 3. Con angina pectoris nei cardiomiociti
  5. Alta amputazione della cervice con trapianto
    L'amputazione elevata della cervice (amputatio colli uteri alta) viene utilizzata con il suo significativo ipertrofia e allungamento e la necessità di rimuoverne gran parte (Fig. 58). Spesso questa operazione è combinata con la chirurgia plastica della parete vaginale posteriore e la levatoroplastica, che vengono eseguite dopo l'amputazione del collo. {foto100} Fig. 58. Alta amputazione della cervice con trapianto di archi 1 - incisione circolare
  6. 19. TONI DEL CUORE (CARATTERISTICHE DI I, II TON, LUOGO DI ASCOLTO). REGOLE DI AUSCULTAZIONE. PROIEZIONE DI VALVOLE DI CUORE SULLA CELLA DEL SENO. PUNTI DI ASCOLTO DELLA VALVOLA A CUORE. CAMBIAMENTO FISIOLOGICO DEI TONI DEL CUORE. VALORE DIAGNOSTICO
    La proiezione delle valvole cardiache sulla parete toracica anteriore: 1) una valvola bicuspide (mitrale) è proiettata a sinistra sullo sterno a livello della cartilagine della 4a costola; 2) la valvola tricuspide è proiettata al centro della linea che collega la III cartilagine costale a sinistra e la cartilagine costale a V a destra; 3) le valvole aortiche sono proiettate al centro dello sterno al livello III della cartilagine costale; 4) le valvole delle valvole polmonari sono proiettate su III
  7. SCAMBIO DI PELLE VULVA CON TRAPIANTO DI FLAPPED SKAP FLAP
    L'escissione della pelle vulvare è indicata per le giovani donne con carcinoma in situ avanzato nella regione vulvare. Lo scopo dell'operazione è quello di rimuovere il focus patologico preservando la vulva in senso funzionale. Questo è importante per il paziente sia fisiologicamente che psicologicamente. Per eseguire questo compito, il chirurgo rimuove l'epitelio canceroso Boulevard e lo sostituisce con la pelle tagliata
  8. MALATTIE AL CUORE. MALATTIA ISCHEMICA DEL CUORE. MALATTIA AL CUORE IPERTENSIVO. Ipertrofia miocardica CUORE PULMONARIO ACUTO E CRONICO
    MALATTIE AL CUORE. MALATTIA ISCHEMICA DEL CUORE. MALATTIA AL CUORE IPERTENSIVO. Ipertrofia miocardica POLMONARIO ACUTO E CRONICO
  9. TRASFERIMENTO DI RAG DELLA PELLE ISOLA PER BOLLA DI PLASTICA E VAGINO FISTALE
    Per il trattamento delle fistole vescicovaginali che insorgono dopo irradiazione e / o ricorrenti dopo ripetuti tentativi di chiusura, è necessario un intervento chirurgico straordinario. Tale è il trapianto di un lembo cutaneo isolotto situato sul muscolo cavernoso della cipolla. Questo trapianto muscoloscheletrico fornirà il normale apporto di sangue e la guarigione dei tessuti affetti da grave
  10. 18. TONI DI CUORE. MECCANISMO DEI TONI DEL CUORE (I, II, III, IV, V). TEORIA DELLO SHOCK IDRAULICO (Yu.D. SAFONOV). FATTORI CHE DETERMINANO LA FORZA DEI TONI DEL CUORE.
    Proprietà del sistema idraulico. La frequenza di vibrazione naturale di ciascuna struttura di un sistema idraulico è inversamente proporzionale alla sua massa. La più bassa frequenza naturale di oscillazioni nel muscolo cardiaco, ma questa struttura ha una grande massa. La più alta frequenza di oscillazioni naturali nelle valvole lunari dell'aorta e dell'arteria polmonare, e la loro massa è la più piccola. La frequenza di oscillazione determina l'intonazione.
  11. APPLICAZIONE DELL'APPARECCHIO PER L'APPROSSIMAZIONE DEL BORDO DELLA PELLE Ferite ALL'INTERNO DEL TRAPIANTO DI PELLICOLA
    Nella pratica oncoginecologica, il trapianto di innesto cutaneo non è un'operazione frequente, ma necessaria. I processi di guarigione delle ferite sono molto migliori se la superficie della ferita si chiude immediatamente e non viene lasciata per granulazione aperta per diversi mesi. Nell'arsenale dei chirurghi ginecologici, è apparso un nuovo apparato per far convergere i bordi della ferita, chiamato "preclusione". scopo
  12. MALATTIE AL CUORE. MALATTIE DELLA VALVOLA DEL CUORE (MALATTIE DEL CUORE). Reumatismi. MALATTIE MIOCARDICHE. MALATTIE PERICARDIALI. TUMORI DEL CUORE
    MALATTIE AL CUORE. MALATTIE DELLA VALVOLA DEL CUORE (MALATTIE DEL CUORE). Reumatismi. MALATTIE MIOCARDICHE. MALATTIE PERICARDIALI. TUMORI
  13. 17 CONFINI DI OSTACOLI AL CUORE RELATIVI E ASSOLUTI. TECNICA DI DEFINIZIONE. VALORE DIAGNOSTICO. DIMENSIONI DEL CUORE. LUNGHEZZA, RADIATORE CUORE, LARGHEZZA VASCOLARE LARGHEZZA IN NORMALE E PATOLOGIA. VALORE DIAGNOSTICO.
    I confini della relativa ottusità del cuore. Bordo destro. Innanzitutto, trovano il livello di posizione del diaframma sulla destra per determinare la posizione generale del cuore nel torace. Sulla linea medio-clavicolare, la percussione profonda determina lo smorzamento del suono delle percussioni, corrispondente all'altezza della cupola del diaframma. Fai un segno sul bordo del pessimetro delle dita, di fronte a un suono chiaro. Conta la costola. Ulteriore silenzio
  14. TUMORI DEL CUORE, MANIFESTAZIONI DEL CUORE DI MALATTIE SISTEMICHE, LESIONI TRAUMATICHE DEL CUORE
    Wilson S. Colucci, Eugene Braunwald (Wilson S. Colucci, Eugene Braunwald) Tumori del cuore Tumori primari. I tumori cardiaci primari sono rari e, da un punto di vista istologico, sono più spesso classificati come "benigni" (Tabella 193-1). Tuttavia, poiché con tutti i tumori cardiaci esiste una potenziale possibilità di sviluppare complicanze mortali e molti pazienti con
  15. Protocollo clinico per fornire assistenza medica ai pazienti con cardiopatia reumatica cronica (difetti cardiaci)
    Intestazione ICD-10: U5-GO9 Condizioni alle quali dovrebbero essere fornite le cure mediche Tutti i pazienti con difetti cardiaci devono essere indirizzati per il trattamento chirurgico alle istituzioni specializzate appropriate. In caso di impossibilità o ritardo del trattamento chirurgico, tali pazienti sono soggetti a visita ambulatoriale e trattamento presso il luogo di residenza. Il sondaggio può essere condotto nel distretto
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com