principale
Informazioni sul progetto
Notizie di medicina
Agli autori
Libri su licenza di medicina
<< Avanti Successivo >>

Tumori surrenali.

Adenomi della corteccia surrenale. Classificare in base all'attività ormonale e alla citogenesi (Tabella 35.3).

Aldosteronoma. Si sviluppa dalle cellule glomerulari, produce minerolocorticoidi, è clinicamente caratterizzato dallo sviluppo

Tabella 35.3 Caratteristiche cliniche e morfologiche degli adenomi surrenalici



Nome di adenoma Fonte di crescita Caratteristica clinica
aldosteronoma Zona glomerulare della corteccia Sindrome di Conn
corticosteroma Mazzo di corteccia La sindrome di Cushing
Androsteroma Area della maglia della corteccia Uomini: pubertà prematura, sintomi lievi, donne: germaphroditism-complicato -vilismo
incidentalomi Qualsiasi area della corteccia Più spesso asintomatico
Sindrome di Conn (ipertensione arteriosa, alterazioni neuromuscolari - debolezza muscolare, parestesia, convulsioni, nefropatia - poliomiemia, polidipsia, ecc.).

Il corticosteroma si sviluppa dalle cellule della zona del fascio, producendo glucocordicoidi. Clinicamente manifestato dalla sindrome di Cushing con una pronunciata violazione del metabolismo dei grassi.

Androsteroma viene dalla zona reticolare, secerne androgeni (testosterone). Clinicamente manifestato:

1) negli uomini:

a) prima della pubertà - pubertà prematura, macrogenitomia; bassa statura;

b) nel postpuberte - i sintomi sono appena evidenti (aumento della libido, ipertricosi, ecc.);

2) nelle donne:

a) prima della pubertà - sviluppo sessuale eterosessuale (falso ermafroditismo femminile);

b) in postpuberanza - virilismo.

Adenoma ormone-inattivo della parte superiore del braccio (accessorio).

Si sviluppa da diversi strati della corteccia, non sintetizza ormoni fisiologicamente attivi.

Indipendentemente dalla produzione di ormoni, gli adenomi della corteccia surrenale possono avere una diversa struttura istologica.
Nell'adenoma delle cellule leggere, il tumore è costituito da cellule con citoplasma leggero (ricco di lipidi), formando strutture alveolari. In caso di adenoma a cellule scure, il tumore è formato da corde e trabecole da cellule con citoplasma denso eosinofilo omogeneo.

Cancro della corteccia surrenale. Solitamente più grande degli adenomi, non ha confini chiari, sono espressi cambiamenti secondari (focolai di necrosi, emorragie, ecc.) Caratterizzati microscopicamente in vari gradi da atipico cellulare pronunciato e crescita infiltrante. Metastatizza raramente. Clinicamente o ormonalmente inattivo o pluriormonale. Ad esempio, il tessuto carcinoso surrenale produce glucocorticoidi e androgeni. In questo caso, esiste una combinazione di sindromi di Cushing e iperandrogenismo.

L'hromaffinoma adrenale si sviluppa da cellule midollari, producendo catecolamine. Un tumore può essere benigno (feocromocitoma) o maligno (feocromoblastoma). Istologicamente, il feocromocitoma è solitamente rappresentato da cellule di processo di dimensioni diverse con citoplasma scuro. Il pattern di diffrazione degli elettroni mostra la presenza di caratteristici granuli di catecolamina nelle cellule tumorali - con un nucleo denso di elettroni e un bordo leggero. Il polimorfismo cellulare e la crescita infiltrante sono indicativi della natura maligna della crescita del tumore.

La principale manifestazione clinica del cromaffinoma è l'ipertensione arteriosa sintomatica.

<< Avanti Successivo >>
= Vai al contenuto del tutorial =

Tumori surrenali.

  1. DIAGNOSI E TRATTAMENTO DEI TUMORI ADATTATORE
    DIAGNOSTICA E TRATTAMENTO DEI TUMORI
  2. CRESCITA DEL TUMORE. PROGRESSIONE DEI TUMORI. MORFOGENESI DEI TUMORI. INVASIONE E METASTASI DEI TUMORI MALIGNI. MARCATORI BIOMOLECOLARI DEI TUMORI. IMMUNITÀ ANTI-TUMORE. SINDROM PARANOPLASTICO. PRINCIPI DI BASE DELLA CLASSIFICAZIONE DEI TUMORI. CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE DEI TUMORI DELL'EPITELIO E DEI TUMORI DEI TESSUTI - MESENCHIMI DERIVATI
    CRESCITA DEL TUMORE. PROGRESSIONE DEI TUMORI. MORFOGENESI DEI TUMORI. INVASIONE E METASTASI DEI TUMORI MALIGNI. MARCATORI BIOMOLECOLARI DEI TUMORI. IMMUNITÀ ANTI-TUMORE. SINDROM PARANOPLASTICO. PRINCIPI DI BASE DELLA CLASSIFICAZIONE DEI TUMORI. CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE DEI TUMORI DELL'EPITELIO E DEI TUMORI DEI TESSUTI - DERIVATI
  3. TUMORI MESENCHIMALI. TUMORI MELANICI CHE FORMANO I TESSUTI. TUMORI DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE, CORPO DEL CERVELLO E NERVI PERIFERICI
    TUMORI MESENCHIMALI. TUMORI MELANICI CHE FORMANO I TESSUTI. SISTEMA NERVOSO CENTRALE TUMORE, CORPO DEL CERVELLO E PERIFERICO
  4. Patologia surrenale
    La patologia surrenale è molto diversa, ma il feocromocitoma e la malattia di Addison sono più comuni. Feocromocitoma - un tumore del midollo allungato, porta ad un aumento della pressione sanguigna (adrenalina e norepinefrina), i pazienti muoiono per emorragia cerebrale. La malattia di Addison è causata dall'ipofunzione della corteccia surrenale, più spesso con la sua lesione tubercolare, meno spesso con amiloidosi, metastasi tumorali,
  5. Iperfunzione della corteccia delle ghiandole surrenali
    L'iperfunzione della corteccia surrenale è una malattia che si verifica raramente nei gatti. È causato dalla maggiore sintesi dell'ormone cortisone, che porta a disturbi metabolici e vari processi patologici. La causa potrebbe essere un tumore delle ghiandole surrenali o della ghiandola pituitaria. Sintomi: perdita di capelli, gonfiore, possibile insufficienza epatica. Trattamento di solito
  6. Ghiandole surrenali
    Le ghiandole surrenali sono un organo associato e sono localizzate in modo extraperitoneale ai poli superiori del rene. Il loro peso è di 4 g indipendentemente dal sesso e dal peso corporeo. L'unicità dell'erogazione di sangue alle ghiandole surrenali è che ciascuna ghiandola è fornita con il sangue di tre arterie - i rami dell'arteria diaframmatica con le vene isolate su ciascun lato (la destra scorre nella cavità inferiore, la sinistra nel rene). corticale
  7. Ghiandole surrenali
    Come già accennato, le ghiandole surrenali nei neonati sono relativamente più grandi che negli adulti. Il midollo surrenale del neonato è molto poco sviluppato ed è quasi indistinguibile all'esame macroscopico. La corteccia consiste di due strati: quello interno, quello più scuro e quello esterno, quello più chiaro. Il midollo surrenale si forma dallo strato interno nel tempo (A.F.
  8. surrenale
    La ghiandola surrenale (ghiandola suprarenalis) è un organo appaiato situato nello spazio retroperitoneale direttamente sopra l'estremità superiore del rene corrispondente. La sua massa è di 12-13 g, lunghezza 40-60 mm, larghezza 2-8 mm. La ghiandola surrenale ha la forma di un cono compresso dalla parte anteriore a quella posteriore, in cui sono distinte le superfici anteriori, posteriori e inferiori (renali). Le ghiandole surrenali si trovano al livello dei bambini XI - XII
  9. Tumori: definizione, nomenclatura, classificazione. Crescita tumorale e basi molecolari della carcinogenesi. Tumori dall'epitelio.
    1. Le principali teorie sulla crescita del tumore 1. infiammatorio 2. distogenico 3. virale-genetico 4. cancerogeni chimici 5. agenti cancerogeni fisici 2. Meccanismi di attivazione degli oncogeni cellulari 1. alterazione 2. rigenerazione 3. proliferazione 4. amplificazione 5. mutazione punti 3. fasi carcinogenesi chimica 1. promozione 2. avvio 3. alterazione 4. proliferazione 5. progressione tumorale 4.
  10. Malattie surrenali e gravidanza
    Fisiologia delle ghiandole surrenali Le ghiandole surrenali sono organi accoppiati di secrezione interna, situati al di sopra dei poli superiori dei reni a livello delle vertebre da ThXI a L [. Avere l'apparenza di piatti piatti verticalmente in piedi sotto forma di piramide o triangolo. La massa media di entrambe le ghiandole surrenali è di 10-12 g Le dimensioni sono in media 4,5 x 2-3 cm, spessore 0,6-1 cm La ghiandola surrenale sinistra è più grande di quella destra. rudimenti
  11. Insufficienza surrenalica
    1. Dare una definizione di insufficienza surrenalica. L'insufficienza della corteccia surrenale, o malattia di Addison, è caratterizzata da una ridotta produzione di glucocorticoidi e mineralcorticoidi da parte delle ghiandole surrenali. La causa della malattia è un processo patologico che colpisce direttamente le ghiandole surrenali (ipoadrenocorticismo primario) o la formazione e la secrezione
  12. Ghiandole surrenali
    Fisiologia Le ghiandole surrenali secernono la corteccia e il midollo. La corteccia surrenale è la fonte di tre tipi di ormoni: androgeni, corticoidi minerali (per esempio, aldosterone) e glucocorticoidi (per esempio, cortisolo). Nel midollo delle ghiandole surrenali si producono catecolamine (adrenalina, norepinefrina, dopamina). Gli androgeni surrenalici non sono essenziali per l'anestesia e
  13. surrenale
    Le ghiandole surrenali si trovano sotto forma di cellule ovali o a forma di fagiolo, medialmente e un po 'craniali ai reni. Si sviluppano da due primordia. La corteccia surrenale nasce dall'epitelio degli splancnomotomi del mesoderma vicino alla radice del mesentere, cioè dallo stesso materiale delle ghiandole sessuali e dei reni. La sostanza cerebrale è formata dal materiale da cui si sviluppa il simpatico.
  14. Anestesia per chirurgia surrenale
    La gestione anestetica durante gli interventi sulle ghiandole surrenali è classificata come piuttosto complicata. Ciò è dovuto non solo al fatto che le ghiandole surrenali producono ormoni importanti per il decorso di molti processi (gluco - e mineralcorticoidi, catecolamine). Gli ormoni surrenali hanno un impatto significativo sullo stato delle principali funzioni vitali e, soprattutto, sulla circolazione sanguigna, sono coinvolti
  15. Ghiandole surrenali
    La corteccia surrenale produce più di 60 sostanze biologicamente attive e ormoni tissutali di natura steroidea, che per il loro effetto sui processi metabolici sono divisi in glucocorticoidi (cortisone, cortisolo), mineralcorticoidi (aldosterone, 11 - desossicortico), ormoni sessuali - androgeni (17-chetosteroidi) e testosterone) e tracce di concentrazioni di ormoni sessuali femminili -
  16. Tumori mesenchimali. Tumori del tessuto che forma melano
    I tumori mesenchimali sono tumori che si sviluppano da derivati ​​mesenchimali - tessuto connettivo, vascolare, muscolare, grasso, osseo, cartilagineo, membrane sinoviali, fasce, tendini, aponeurosi. Tra i tumori mesenchimali benigni, ci sono: 1) tumori del tessuto fibroso - fibroma e dermatofibroma (istiocitoma); 2) tumori del tessuto adiposo - lipoma, intramuscolare
  17. Ghiandole surrenali (problemi)
    Blocco fisico Le ghiandole surrenali sono le ghiandole endocrine accoppiate, come suggerisce il nome, situate sopra i reni. Svolgono diverse funzioni: se necessario, rilasciano adrenalina, che attiva il cervello, accelera la frequenza cardiaca e mobilita lo zucchero dalla riserva, quando il corpo ha bisogno di energia aggiuntiva. Secernono cortisone - un ormone che gioca
  18. Iperfunzione del midollo surrenale
    La funzione del midollo allungato è potenziata, di norma, in situazioni estreme, dall'azione degli stimoli nocicettivi (da Lat. Possedere - a nuocere), quando viene attivato il sistema simpatico-surrenale. A volte, la base dell'iperfunzione del midollo surrenale è la formazione di un tumore dalle cellule del midollo della ghiandola surrenale o del tessuto cromaffino extraadrenale - chromaffinoma. Succede più spesso
  19. Ipoplasia surrenalica congenita
    Eziologia La forma ereditaria associata al cromosoma X e causata da difetti nel gene NR0B1 che codifica per un fattore di trascrizione DAX1 è la più comune. Il fattore di patogenesi DAX1 è necessario per la deposizione della corteccia surrenale e dei testicoli, è coinvolto nella regolazione della funzione ipotalamogonadotrofica. Quadro clinico Con un difetto del fattore DAX1 nei ragazzi, si verifica un'insufficienza surrenalica, clinicamente
  20. Malattie del midollo surrenale
    Il midollo surrenale è costituito da cellule nervose specializzate (neuroendocrine). Serve come fonte principale di catecolamine - adrenalina, norepinefrina, dopamina. Le cellule neurosecretori hanno una forma rotonda o ovale, una membrana citoplasmatica e un citoplasma sviluppati, contenenti vescicole di catecolamina circondate da una membrana. Queste cellule sono ben vascolarizzate
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2016
info@medicine-guidebook.com