Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Ostruzione urinaria (uropatia ostruttiva)



Il riconoscimento tempestivo dell'ostruzione urinaria è molto importante, poiché in questa condizione la sensibilità dei reni alle infezioni e la tendenza a formare calcoli aumentano e l'ostruzione semplice porta quasi sempre all'atrofia renale sotto forma di idronefrosi o ostruttiva

Schema 18.14.

Cause di ostruzione urinaria





uropatia. Nella maggior parte dei casi, l'ostruzione può essere rimossa chirurgicamente o mediante trattamento conservativo. L'ostruzione è improvvisa o nascosta, parziale o completa, unilaterale o bilaterale. Può verificarsi a qualsiasi livello del tratto urinario - dall'uretra alla pelvi renale - sotto l'influenza di fattori che agiscono all'interno o all'esterno del tratto urinario e comprimono l'uretere (Schema 18.14). Le principali cause dell'uropatia ostruttiva sono le seguenti:

• anomalie congenite - valvole uretrali posteriori e stenosi uretrali, ostruzione del collo della vescica; restringimento o ostruzione dell'articolazione della tazza uretero; grave reflusso vescico-assicurativo;

• calcoli urinari;

• ipertrofia prostatica;

• tumori: carcinoma prostatico, tumori della vescica, malattia maligna borderline (linfoma retroperitoneale), carcinoma cervicale;

• infiammazione: prostatite, ureterite, uretrite, fibrosi retroperitoneale;

• papille necrotiche dei reni o coaguli di sangue nel calice;

• gravidanza normale;

• prolasso dell'utero e cistocele.

Idronefrosi. Questo termine è usato per descrivere la dilatazione del bacino renale e del calice, accompagnata da progressiva atrofia del rene associata a alterato flusso di urina. Anche con ostruzione completa, la filtrazione glomerulare continua per qualche tempo, poiché allo stesso tempo il filtrato si diffonde nuovamente nell'interstizio del rene e del tessuto perinefrico.
Da lì, ritorna al sistema linfatico e venoso. A causa di questa filtrazione in corso, i calici interessati e il bacino si espandono, spesso in modo significativo. L'alta pressione nella pelvi viene trasmessa attraverso i tubi di raccolta nella sostanza corticale, causando atrofia renale. Allo stesso tempo, il sistema vascolare della sostanza cerebrale viene compresso, il che porta a una diminuzione del flusso sanguigno nella sua parte interna. I difetti nel sistema vascolare della sostanza cerebrale sono reversibili, tuttavia, se l'esposizione al fattore patogeno continua, l'ostruzione porta a un funzionamento alterato della sostanza cerebrale. Il danno iniziale è di solito associato ai tubuli e si manifesta con una violazione della capacità di concentrazione. Successivamente, la velocità di filtrazione glomerulare diminuisce.

Quando l'ostruzione è improvvisa e completa, una diminuzione della filtrazione glomerulare porta a una leggera espansione del bacino e del calice, e talvolta all'atrofia del parenchima renale. Ma se l'ostruzione si manifesta come subtotale o intermittente, la filtrazione glomerulare non viene soppressa e inizia la dilatazione progressiva. A seconda del livello di ostruzione del tratto urinario, l'allargamento può influire sulla vescica e sull'uretere, quindi sul rene. Macroscopicamente, il rene può essere debolmente o fortemente allungato. I primi segni sono una semplice espansione del bacino e del calice. L'atrofia dei tubuli corticali con fibrosi interstiziale viene osservata microscopicamente. Quindi scopri un arrotondamento progressivo delle cime delle piramidi. Successivamente, il rene si trasforma in un vaso a pareti sottili, costituito da cisti con grave atrofia del parenchima, completa distruzione delle piramidi e assottigliamento della sostanza corticale.

<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Ostruzione urinaria (uropatia ostruttiva)

  1. Uropatia ostruttiva
    CODICE SU ICD-N13. Uropatia ostruttiva e uropatia da reflusso. N13.0. Idronefrosi con ostruzione dell'articolazione ureteropelvica. N13.7. Uropatia da reflusso vescico-ureterale. N13.9. Uropatia ostruttiva non specificata e uropatia da reflusso. Q62. Ostruzione congenita della pelvi renale e malformazioni congenite dell'uretere. EPIDEMIOLOGIA Le uropatie ostruttive sono le più importanti
  2. Ostruzione respiratoria acuta
    Ostruzione delle vie aeree - la pervietà alterata si sviluppa a causa di processi infiammatori (laringotracheobronchite acuta), gonfiore e spasmo della glottide, aspirazione, trauma. In alcuni casi, questo è estremamente pericoloso, poiché sono possibili un'ostruzione totale delle vie aeree e un esito fatale rapido. L'ostruzione del tratto respiratorio superiore e inferiore è caratterizzata da diversi
  3. Pielonefrite e infezioni del tratto urinario
    La pielonefrite è una delle malattie renali più comuni, accompagnata da danni ai tubuli, all'interstizio e al bacino renale. La pielonefrite si presenta in due forme. La pielonefrite acuta provoca un'infezione batterica. È caratterizzato da un danno renale associato a infezioni del tratto urinario. La pielonefrite cronica è una malattia più complessa: batterica
  4. Ostruzione delle vie aeree
    Il flusso d'aria può essere limitato a qualsiasi livello dell'albero tracheobronchiale. Anche in assenza della principale patologia polmonare, un ostacolo discreto, se si trova a livello della laringe, della trachea o del bronco principale, interrompe il passaggio del flusso d'aria (ostruzione del tratto respiratorio superiore). La compressione del mediastino dovuta a fibrosi, granuloma o tumore può restringere la trachea o il bronco principale.
  5. INFEZIONI URINARIE
    CLASSIFICAZIONE Secondo la localizzazione dell'infezione, gli MVP sono suddivisi in infezioni della parte superiore (pielonefrite, ascesso e carbonchio renale, pielonefrite apostematosa) e parti inferiori dell'MVP (cistite, uretrite, prostatite). In base alla natura del decorso dell'infezione, gli MVP sono divisi in semplici e complicati. Infezioni non complicate si verificano in assenza di uropatia ostruttiva e cambiamenti strutturali nei reni e MVP, nonché in
  6. Sindromi del tratto urinario
    Il blocco di informazioni riguarda: segni clinici che consentono di sospettare una malattia del tratto urinario; Semiotica della sindrome disurica; Semiotica della sindrome urinaria (batteriuria, leucocituria, ematuria postrenale (dolorosa)); Segni caratteristici delle lesioni del tratto urinario, identificati sulla base di studi strumentali e radiologici; tipico
  7. Ostruzione urinaria
    Barry M. Brenner, Edgar L. Milford, Julian L. Seifter (Barry At. Brenner, Edgar L. Milford, Julian L. Seifter) L'ostruzione del deflusso di urina, accompagnata da stasi e aumento della pressione nel tratto urinario, compromette la funzione dei reni e del tratto urinario e porta a insufficienza renale acuta e cronica. Con la tempestiva eliminazione delle cause di difficoltà nel deflusso delle urine, questi funzionali
  8. OSSTRAZIONE RESPIRATORIA INFERIORE
    L'aspirazione di liquidi (acqua, sangue, succo gastrico, ecc.) E corpi estranei solidi, reazioni anafilattiche ed esacerbazione di malattie polmonari croniche accompagnate da sindrome da ostruzione bronchiale portano ad ostruzione acuta del tratto respiratorio inferiore (NDP) - trachea e bronchi - (Tabella 5.2). L'aspirazione del vomito si verifica spesso in stato di coma, anestesia, grave intossicazione
  9. Ostruzione respiratoria superiore
    L'ostruzione del tratto respiratorio superiore (URT) - la cavità orale, i passaggi nasali, la faringe e la laringe si verificano a causa di malattie acute e croniche, anafilassi, corpi estranei che entrano nel tratto respiratorio e traumi. È parziale e completo, dinamico (con un cambiamento nella natura delle manifestazioni cliniche) e costante. Questa è una formidabile complicazione con insufficienza respiratoria in rapido aumento e
  10. Infezioni del tratto urinario
    MOTIVI Il tratto urinario è la localizzazione più frequente di infezioni tra i pazienti in terapia intensiva, che rappresentano quasi il 40% di tutte le infezioni segnalate. Sebbene le infezioni del tratto urinario (IVU) siano di solito senza conseguenze, la mortalità dovuta a batteriemia causata da IVU è vicina al 30%. I fattori di rischio includono l'uso di un catetere urinario, affiliazione femminile
  11. Meccanismi per l'ostruzione reversibile delle vie aeree
    L'ostruzione reversibile delle vie aeree è una manifestazione importante dell'asma bronchiale. In realtà, l'asma bronchiale è una sindrome che unisce un gruppo di malattie che si sviluppano sotto l'influenza di allergeni, agenti patogeni di infezioni del tratto respiratorio o irritanti (pseudo-allergeni) in persone predisposte e caratterizzate da iperreattività bronchiale, reversibile dalla loro ostruzione
  12. Ostruzione di corpi estranei
    La gestione completa delle vie aeree comporta la rimozione di corpi estranei aspirati. L'ostruzione di un corpo estraneo di solito si verifica improvvisamente e di solito con il cibo. Il trattamento dipende dalla causa e dalla gravità dell'ostruzione. Distinguere tra ostruzione delle vie aeree completa e incompleta. Con l'ostruzione incompleta, o parziale, del paziente in stato di coscienza, eccitato, si lamenta della mancanza di
  13. Ostruzione di corpi estranei
    Portata dell'esame 1. Se si sospetta che un corpo estraneo ostruisca le vie respiratorie, è necessario valutare rapidamente il grado di ostruzione, la presenza di coscienza e l'adeguatezza dello scambio di gas. 2. In caso di ostruzione parziale (normale colore della pelle, la tosse viene preservata), l'intervento nella fase preospedaliera non viene mostrato. 3. Con ostruzione con insufficienza respiratoria (debolezza, tosse inefficace, respiro sibilante
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com