Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri su licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Ipercalcemia e nefrocalcinosi



Malattie caratterizzate da ipercalcemia, come iperparatiroidismo, mieloma, intossicazione da vitamina D, metastasi ossee o assunzione eccessiva di calcio (sindrome del latte alcalino) possono causare la formazione di calcoli e la caduta del calcio nel rene (nefrocalcinosi). Una grave calcificazione in alcune malattie può portare allo sviluppo di nefrite tubulointerstiziale e insufficienza renale. Per la prima volta, il danno causato dall'ipercalcemia viene rilevato nelle cellule epiteliali del tubulo renale, è associato alla deformazione dei mitocondri e alla successiva distruzione delle cellule. Allo stesso tempo, vengono rilevati depositi di calcio nei mitocondri, nel citoplasma e nella membrana basale. I detriti cellulari calcificati causano l'ostruzione del lume dei tubuli e l'atrofia ostruttiva dei nefroni con lo sviluppo della fibrosi interstiziale e l'infiammazione cronica non specifica.
Si sviluppa l'atrofia di quelle sezioni della sostanza corticale associate ai tubuli calcificati. Pertanto, per un tale rene, è caratteristica un'alternanza di aree normali e sclerotiche del parenchima.

Il primo difetto funzionale è l'incapacità di concentrare l'urina. Inoltre, possono svilupparsi acidosi tubulare e giada, accompagnate da una perdita di sale. In futuro, appare un'insufficienza renale che progredisce lentamente. Tutti questi cambiamenti sono dovuti alla nefrocalcinosi, tuttavia, in molti pazienti si trovano calcoli di calcio e pielonefrite secondaria.

<< Precedente Successivo >>
= Salta al contenuto del libro di testo =

Ipercalcemia e nefrocalcinosi

  1. Nefrocalcinosi.
    La nefrocalcinosi è una condizione caratterizzata dalla precipitazione del fosfato di calcio nei tubuli renali. La deposizione di calcio nei reni è un evento comune. Si trova nei reni in oltre il 20% delle autopsie e in molte biopsie renali, specialmente nei bambini. Questi depositi casuali non sono associati ad alcun danno funzionale. Molto spesso, si verifica la nefrocalcinosi
  2. Ipercalcemia e nefrocalcinosi
    Malattie caratterizzate da ipercalcemia, come iperparatiroidismo, mieloma, intossicazione da vitamina D, metastasi ossee o assunzione eccessiva di calcio (sindrome del latte alcalino) possono causare la formazione di calcoli e la caduta del calcio nel rene (nefrocalcinosi). Una grave calcificazione in alcune malattie può portare allo sviluppo di
  3. tubulopatia
    DEFINIZIONE Le tubulopatie congenite sono un gruppo di malattie ereditarie caratterizzate da un danno ai tubuli renali; comprende diabete fosfato, sindrome di Tony-Debre-Fanconi, cistinuria, glucosuria renale, diabete insipido renale, acidosi tubulare renale, nefronofisi di Fanconi, sindrome di Lowe e alcune altre forme nosologiche. Tubulopatie con eredità autosomica recessiva,
  4. Osteodistrofia paratiroidea
    L'osteodistrofia paratiroidea (malattia di Recklinghausen) è una malattia caratterizzata da un eccessivo riassorbimento osseo, osteoporosi generalizzata e sostituzione del midollo osseo con tessuto fibroso. Le persone di qualsiasi età sono ammalate, ma più spesso le donne hanno 40-50 anni. La malattia è associata a iperfunzione delle ghiandole paratiroidi, la cui causa possono essere i loro tumori, ipocalcemia prolungata, renale cronica
  5. Ghiandole paratiroidi.
    Le ghiandole paratiroidi sono derivati ​​delle tasche delle branchie che danno origine al timo e all'arco aortico contemporaneamente all'embrione. Pertanto, l'embriopatia di questi organi è spesso amichevole. Nelle ghiandole paratiroidi viene sintetizzato l'ormone paratiroideo che, insieme alla vitamina D, è di grande importanza nella regolazione del metabolismo del fosforo di calcio. Diminuzione della funzione (a seguito di aplasia, danno a
  6. ipercalcemia
    L'ipercalcemia è caratterizzata da un aumento dei livelli plasmatici di calcio di oltre 5,8 meq / l. Ragioni (Fig. 55) Fig. 55. Il complesso delle cause dell'ipercalcemia. Iperparatiroidismo primario Adenomi Altre cause Aumento della carie ossea, ad esempio con mieloma, metastasi osteolitiche multiple, morbo di Paget, osteoporosi acuta dovuta all'immobilizzazione (ad esempio paralisi trasversale, ecc.).
  7. PIÙ DISTURBI DELLA FUNZIONE DEL SISTEMA ENDOCRINO
    R. Neil Schimke L'ipofunzione o l'ipofunzione multipla delle ghiandole endocrine può essere causata non solo dalla patologia primaria dell'asse ipotalamo-ipofisario, ma anche da altre ragioni. Alcuni, sebbene rari tipi di patologia, che colpiscono contemporaneamente molte ghiandole endocrine, sono ereditati e quindi il loro significato va oltre lo scopo determinato solo dalla prevalenza.
  8. Vizer V.A .. Lezioni frontali di terapia, 2011
    A proposito - coprono quasi completamente le difficoltà nel corso della terapia ospedaliera, i problemi di diagnosi, trattamento, come affermato, sono concisi e abbastanza abbordabili. Malattie allergiche polmonari Malattie articolari Malattia di Reiter Malattia di Sjogren Asma bronchiale Bronchiectasia Ipertensione Glomerulonefrosafasdit Ernia esofagea Malattie polmonari distruttive
  9. MALATTIE LUNGHE ALLERGICHE
    Negli ultimi decenni, un significativo aumento del numero. pazienti con malattie allergiche dell'apparato broncopolmonare. Le malattie polmonari allergiche comprendono l'alveolite allergica esogena, l'eosinofilia polmonare e il farmaco
  10. ALVEOLITI ALLERGICI ESOGENI
    L'alveolite allergica esogena (sinonimo: polmonite ipersensibile, alveolite granulomatosa interstiziale) è un gruppo di malattie causate da inalazione intensa e, più raramente, prolungata di antigeni di polveri organiche e inorganiche e sono caratterizzate da diffusione diffusa, in contrasto con eosinofilia polmonare, lesioni delle strutture alveolari e interstiziali dei polmoni. L'emergere di questo gruppo
  11. TRATTAMENTO
    1. Misure generali volte a disconnettere il paziente dalla fonte di antigene: rispetto dei requisiti sanitari e igienici sul luogo di lavoro, miglioramento tecnologico della produzione industriale e agricola, occupazione razionale dei pazienti. 2. Trattamento farmacologico. Nella fase acuta, prednisone 1 mg / kg al giorno per 1-3 giorni, seguito da una riduzione della dose di
  12. PNEUMONIA EOSINOFILICA CRONICA
    Si differenzia dalla sindrome di Leffler in un periodo più lungo (più di 4 settimane) e grave fino a grave intossicazione, febbre, perdita di peso, comparsa di versamento pleurico con un alto contenuto di eosinofili (sindrome di Lehr-Kindberg). Il corso prolungato di eosinofilia polmonare, di norma, è il risultato del sottoesame del paziente al fine di identificarne la causa. Oltre ai motivi
  13. EOSINOFILIA PULMONARIA CON SINDROME ASMATICA
    Questo gruppo di malattie può includere asma bronchiale e malattie con una sindrome bronco-asmatica principale, che si basano su altri fattori eziologici. Queste malattie includono: 1. Aspergillosi broncopolmonare allergica. 2. Eosinofilia polmonare tropicale. 3. Eosinofilia polmonare con manifestazioni sistemiche. 4. Iperoseosinofilo
  14. RIFERIMENTI
    1. Malattie respiratorie: una guida per i medici: in 4 volumi. A cura di N.R.Paleeva. T.4. - M .: Medicina. - 1990. - S. 22-39. 2. Silverstov V.P., Bakulin M.P. Lesioni allergiche polmonari // Klin.med. - 1987. - N. 12. - S.117-122. 3. Alveolite allergica esogena / Ed. A.G. Khomenko, St. Mueller, V. Schilling. - M .: Medicine, 1987. -
  15. MALATTIA BRONCHEETTATICA
    La malattia bronchiectatica è una malattia acquisita (in alcuni casi congenita) caratterizzata da un processo suppurativo cronico in bronchi irreversibilmente modificati (ingrossati, deformati) e funzionalmente difettosi, principalmente nelle parti inferiori dei polmoni. ETIOLOGIA E PATOGENESI. Le bronchiectasie sono congenite nel 6% dei casi, come conseguenza di una malformazione fetale
  16. CLASSIFICAZIONE DEI BRONCHEKTASES
    (A.I. Borokhov, N.R. Paleev, 1990) 1. Per origine: 1.1. Bronchiectasie primarie (cisti congenite). 1.1.1. Singolo (solitario). 1.1.2. Multipla. l..l-Z. Polmone cistico. 1.2. Bronchiectasie secondarie (acquisite). 2. Sotto forma di allargamento bronchiale: 2.1. Cilindrico. 2.2. Sacculare. 2.3. Esile. 2.4. Mixed. 3. La gravità del corso
  17. RIFERIMENTI
    1. Malattie respiratorie. Manuale per i medici, ed. N.R.Paleeva. - M.: Medicine, 1990. - T.Z., T. 4. 2. Okorokov A.N. Trattamento delle malattie degli organi interni: Guida pratica: In З. TI - Mn. Vysh.shk., Belmedkniga, 1997. 3. Harrison T.R. Malattie interne. - M.: Medicina, T.7,
  18. MALATTIA (SINDROME) DEL RATER
    La malattia di Reiter (sindrome di Reiter, sindrome di Fissenge-Leroy, sindrome uretro-oculo-sinoviale) è un processo infiammatorio che si sviluppa nella maggior parte dei casi in stretta connessione cronologica con infezioni del tratto genito-urinario o dell'intestino e manifestata dalla triade classica: uretrite, congiuntivite, artrite. Molto spesso i giovani (20 - 40) uomini che hanno subito uretrite sono malati. Donne, bambini e anziani
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com