principale
Informazioni sul progetto
Notizie di medicina
Agli autori
Libri su licenza di medicina
<< Avanti Successivo >>

Malattia intestinale Enterocolite infettiva (dissenteria, febbre tifoide, colera). Colite ulcerosa non specifica La malattia di Crohn. Malattia dell'intestino ischemico. Appendicite. Cancro al colon.





1. Caratteristiche macroscopiche dell'intestino tenue con enterite da colera

1. pellicola grigio-gialla saldamente saldata al muro

2. ulcerazione della mucosa

3. emorragie multiple

4. sclerosi del muro

2. Elementi della patogenesi della febbre tifoide

1. batteriemia

2. bacteriocholia

3. gonfiore cerebrale

4. infiammazione essudativa

5. reazione di ipersensibilità nell'apparato linfoide

3. Il concetto moderno di patogenesi dell'appendicite

1. alimentare

2. metabolico

3. immunologico

4. angioneurotic

5. infettivo e allergico

4. La causa della malattia dell'intestino ischemico può essere

1. trombosi venosa

2. diverticolosi

3. trombosi delle arterie

4. Infarto intestinale

5. stenosi intestinale

6. embolia dei sistemi arteriosi

5. Si trovano metastasi distanti del cancro intestinale

1. polmoni 4. ghiandole surrenali

2. rene 5. linfonodi

3. fegato

6. Complicazioni intestinali della febbre tifoide

1. peritonite 3. sanguinamento

2. perforazione 4. stenosi cicatriziale

7. Complicazioni extraintestinali della colite dysenterica.

1. sepsi 4. polmonite focale

2. amiloidosi 5. polmonite lobare

3. encefalopatia 6. ascessi pylephlebitic fegato

8. Forme cliniche e morfologiche di appendicite acuta

1. granulomatous 4. flemmonoso

2. ricorrente 5. primario

3. superficiale 6. semplice

9. Colore dell'infarto nella malattia dell'intestino ischemico

1. bianco

2. emorragico

3. bianco con battitore emorragico

10. Varianti macroscopiche dei carcinomi del colon-retto

1. circolare 4. sotto forma di "cavolfiore"

2. fungo 5. con crescita latente infiltrante

3. placca

11. Forme di febbre tifoide secondo localizzazione di cambiamenti locali.

1. ileotif 4. hepatotyph

2. kolotyph 5. meningotif

3. gastrotif tipo 6. colangiotite

12. Caratteristiche morfologiche del secondo stadio della colite dysenterica.

1. granulomatosi

2. necrosi profonda

3. film fibrinoso

4. grande quantità di fibrina

5. infiltrazione diffusa dei leucociti

13. forme distruttive di appendicite acuta

1. granulomatous 4. flemmonoso

2. apostematozny 5. gangrenous

3. superficiale 6. semplice

14. L'ischemia intestinale cronica può essere rilevata.

1. infarto 3. ulcerazioni

2. infiammazione 4. emorragia

15. Opzioni microscopiche per il cancro del colon

1. mucoso 4. squamoso

2. adenocarcinoma 5. ovarico

3. cellula cricoide

16. complicanze specifiche del colera

1. splenomegalia 4. meningite del colera

2. gastrite ulcerosa 5. uremia post-colera

3. cole tifo

17. Trasmissione preferita di dissenteria batterica

1. per via aerea 4. parenterale

2. fecale-orale 5. contatto

3. trasmissivo

18. Gli ascessi pylephlebitic del fegato in appendicite acuta sono dovuti a

1. tromboembolismo dall'arteria appendicolare

2. auto-amputazione del processo

3. infiammazione venosa dell'appendice

4. processo di perforazione

19. Complicazioni intestinali della malattia di Crohn

1. fistole tra i tratti intestinali

2. ostruzione intestinale

3. enteropatia priva di proteine

4. stenosi fibrose

5. ulcere

20. La via dell'infezione con la febbre tifoide

1. per via aerea 4. parenterale

2. fecale-orale 5. contatto

3. trasmissivo

21. Quando le alterazioni della febbre tifoide sono localizzate negli elementi della parete intestinale

1. strato muscolare 4. membrana sierosa

2. plesso nervoso 5. membrana mucosa

3. Cerotti di Peyer 6. Follicoli solitari

22. Complicazioni intestinali della colite dysenterica.

1. amiloidosi 4. formazione di ascessi

2. perforazione 5. stenosi cicatriziale

3. sanguinamento

23. Forme morfologiche di appendicite acuta

1. erosivo 3. emorragico

2. cancrena 4. flemmonosa e ulcerosa

24. Malattia infiammatoria intestinale idiopatica

1. Morbo di Crohn 4. colite fibrosante

2. colite ulcerosa 5. enterocolite necrotizzante

3. La malattia di Whipple

25. Il gambero colorettale esofitico cresce più frequentemente in

1. cecum 4. ascendente

2. colon trasverso 5. retto

3. colon sigmoideo

26. Caratteristiche di enterite nella prima settimana di tifo

1. granulomatous 4. catarrhal

2. diphtheritic 5. lobar

3. flemmonosa 6. ulcerosa

27. Tipo di infiammazione nella seconda fase della colite dysenterica

1. purulento 4. produttivo

2. mucoso 5. emorragico

3. groppa 6. diphtheritic

28. Caratteristiche microscopiche dell'appendicite acuta semplice.

1. focolai di infiammazione purulenta nella mucosa 4. infiammazione lobare

2. ulcerazione della mucosa 5. pletora di vasi sanguigni

3. infiammazione catarrale

29. La malattia di Crohn è

1. malattia granulomatosa dell'intestino tenue e crasso

2. Tumore maligno dell'intestino tenue

3. infiammazione fibrinosa del cieco

4. infiammazione fibrinosa dell'intestino tenue

5. tubercolosi del colon discendente

30. Il gambero colorettale endofitico cresce più spesso in

1. cecum 4. ascendente

2. colon trasverso 5. retto

3. colon sigmoideo

31. Quando si guariscono ulcere intestinali nella febbre tifoide al loro posto può essere trovato

1. polipi 4. diverticoli

2. pietrificazione 5. cicatrici stellate

3. cicatrici fini 6. ochamak tessuto linfoide

32. Caratteristiche della colite catarrale in dissenteria

1. Gonfiore cerebrale dei cerotti di Peyer

2. infiltrazione diffusa dei leucociti

3. iperemia della mucosa

4. necrosi della mucosa

5. desquamazione dell'epitelio

33. Quando l'appendicite flemmonica sviluppa infiammazione

1. diphtheritic 4. putrid

2. emorragico 5. lobare

3. fibrinoso 6. purulento

34. Manifestazioni cliniche della malattia di Crohn

1. diarrea mucosa del sangue 4. dolore addominale

2. emorragia massiccia 5. febbre

3. perforazione intestinale 6. tenesmo

35. Dalla natura dei tumori esofitici della crescita:

1. a forma di piattino 4. polipo

2. targa 5. fungo

3. ulcere

36. Nel colera, i cambiamenti sono localizzati principalmente nell'intestino.

1. magro 4. sigmoideo

2. cieco 5. ileale

3. diritto 6. bordo trasversale

37. Complicazioni di febbre tifoide

1. ascessi pylephlebitic del fegato

2. sepsi tifoide

3. Penevmonium croupous

4. polmonite focale

5. sanguinamento

6. peritonite

7. pleurite

38. Caratteristiche microscopiche dell'appendicite ulcerativa flemmonosa

1. iperemia dei vasi sanguigni

2. ulcerazione della mucosa

3. infiltrazione dei leucociti di tutti gli strati della parete

4. infiltrazione dei leucociti solo della mucosa

39. Caratteristiche macroscopiche dell'intestino nella malattia di Crohn.

1. ispessimento del mesentere

2. restringimento del lume intestinale

3. membrana sierosa dim

4. dilatazione del lume intestinale

5. ulcere circolari

6. lesioni intermittenti

7. la mucosa ha l'aspetto di "ciottoli"

8. membrana sierosa brillante e purosangue

9. lesioni ulcerative orientate lungo il rivestimento intestinale

40. Dalla natura dei tumori endofitici della crescita.

1. a forma di piattino 4. polipo

2. targa 5. fungo

3. ulcere 6. diffuse - infiltrative

41. Caratteristiche della milza nel periodo algido del colera

1. iperplasia del tessuto linfoide

2. atrofia del tessuto linfoide

3. amiloidosi della polpa bianca

4. attacchi di cuore

42. Cambiamenti generali nella febbre tifoide

1. eruzione cutanea 4. polmonite focale

2. epatomegalia 5. iperplasia milza

3. encefalopatia 6. necrosi cerosa dei muscoli scheletrici

43. La causa dell'appendice della gangrena primaria

1. necrosi muscolare 4. focolai di infiammazione purulenta della mucosa

2. ulcerazione della membrana mucosa 5. infiltrazione dei leucociti in tutti gli strati

3. trombosi appendicolare dell'appendice

44. Caratteristiche microscopiche dell'intestino nella malattia di Crohn

1. granulomi a cellule giganti

2. cripte ascendenti

3. metaplasia epiteliale

4. atrofia della mucosa progressiva

5. infiltrazione della cripta neutrofila

6. presenza di film fibrinoso

45. Le malattie pre-cancerose del colon includono

1. colite ulcerosa

2.
colite ulcerativa dissenterica

3. La malattia di Crohn

4. polipi adenomatosi

5. stenosi intestinale e stenosi

46. ​​Caratteristiche morfologiche dell'intestino tenue nella fase di gonfiore cerebrale nella febbre tifoide

1. poliposi della mucosa 4. infiammazione purulenta

2. necrosi della mucosa 5. granulomatosi

3. sclerosi della parete intestinale

47. Le sezioni intestinali più comunemente colpite dalla dissenteria batterica

1. appendice 5. Ulcera duodenale

2. digiuno 6. colon sigmoide

3. cecum 7. colon discendente

4. retto 8. colon ascendente

48. Caratteristiche morfologiche dell'appendicite cronica

1. atrofia di tutti gli strati 4. sclerosi della parete del processo

2. ulcerazione della mucosa 5. necrosi dello strato muscolare

3. infiammazione catarrale

49. La colite ulcerosa è

1. lesione infiltrativa ulcerosa del colon

2. malattia proliferativa ulcerosa del colon

3. enterocolite necrotizzante

4. malattia granulomatosa

5. tubercolosi del colon

50. La variante più comune del cancro anorettale.

1. adenocarcinoma 4. squamoso

2. cancro delle mucose 5. indifferenziato

3. anello cricoide

51. La causa della grave diarrea con colera.

1. ulcere estese

2. lesioni dei vasi intestinali

3. introduzione di colera vibrio

4. esposizione alla tossina del colera

5. danno tossico all'apparato nervoso dell'intestino

52. Cambiamenti morfologici nell'intestino nella febbre tifoide nella prima settimana della malattia

1. la formazione di ulcere pulite

2. necrosi dei cerotti di Peyer

3. proliferazione del tessuto di granulazione

4. infiammazione essudativa nei follicoli solitari

5. iperplasia delle cellule monocitiche dei macrofagi in placche più compatte

53. Complicazioni di appendicite acuta

1. auto-amputazione del processo 4. cistoadenoma

2. perforazione del muro 5. mucocele

3. sanguinamento

54. Caratteristiche macroscopiche del colon nella colite ulcerosa.

1. iperemia della membrana sierosa 5. atrofia della mucosa

2. ipertrofia della mucosa 6. ispessimento del muro

3. ulcerazione della membrana mucosa 7. pseudopolipi

4. iperemia mucosale

55. Sono evidenziate metastasi ematogene di cancro intestinale

1. polmoni 4. ghiandole surrenali

2. rene 5. linfonodi

3. fegato

56. La disidratazione del corpo con colera è associata a

1. rilascio massiccio di sodio e cellule d'acqua

2. alto livello di AMP intracellulare

3. violazione dell'assunzione di liquidi

4. necrosi dell'epitelio

57. Fasi di cambiamenti locali nella febbre tifoide

1. necrosi 5. gonfiore cerebrale

2. guarigione 6. la formazione di ulcere pulite

3. gastroenterite 7. la formazione di ulcere sporche

4. colite fibrinosa 8. colite ulcerosa follicolare

58. Gli ascessi di Pylephlebitic del fegato possono comparire quando

1. ulcera peptica 12 ulcera duodenale 4. appendicite acuta

2. trombosi dell'arteria mesenterica 5. dissenteria

3. ulcera gastrica

59. Nella colite ulcerosa, vengono presentati cambiamenti microscopici.

1. cripte ascendenti

2. granulomi nello strato sottomucoso

3. "saltare" l'ulcera delle mucose

4. ulcerazione della mucosa continua

5. infiltrato mononucleare infiammatorio

60. Il gambero endofitico spesso porta a

1. melene 4. anemia

2. ostruzione 5. sanguinamento

3. al gonfiore

61. All'apertura del defunto durante il periodo algido di colera può essere identificato

1. no rigor mortis

2. pronunciato rigor mortis

3. il sangue cadaverico è liquido e leggero

4. sangue cadaverico spesso e scuro

5. estrema disidratazione

62. Fasi della colite dysenterica

1. granulomatous 4. catarrhal

2. guarigione dell'ulcera 5. sieroso

3. fibrinoso 6. ulcerativo

63. La tromboflebite purulenta delle vene mesenteriche può essere complicata.

1. ascessi dei polmoni 4. appendice flemmone

2. ascessi epatici 5. auto-amputazione dell'appendice

3. flemmone dello stomaco

64. Complicazioni intestinali della colite ulcerosa acuta.

1. pericholangite 3. cancro del colon-retto

2. dilatazione tossica 4. perforazione della parete intestinale

65. Il gambero esofitico è il più delle volte il risultato

1. melene 4. anemia

2. ostruzione 5. sanguinamento

3. al gonfiore

66. fasi di colera

1. proctite 4. periodo algido

2. sigmoidite 5. enterite sierosa

3. gastroenterite

67. La causa dello sviluppo della colite ulcerosa nella dissenteria.

1. gangrena intestinale 3. emorragie massicce

2. necrosi di granuloma 4. rifiuto del film fibrinoso

68. Durante l'esame istologico dell'appendice sullo sfondo di una diffusa infiltrazione delle pareti, vengono determinati piccoli ascessi intramurali. Questa è appendicite.

1. flemmonosa e ulcerosa 4. catarrale

2. apostematozny 5. putrido

3. cronico

69. Imposta la conformità

FORMA DI SEGNI MORFOLOGICI COLITA ULCER COLITA

A) pseudopolipiti acuti 1. frange

B) polipi infiammatori cronici

3. atrofia della mucosa

4. ispessimento della parete intestinale

5. assottigliamento della parete intestinale

6. campi di fibrosi

70. Varianti morfologiche degli adenomi intestinali

1. membrane mucose 4. villo

2. fibroso 5. piccola cella

3. tubolare

71. complicanze specifiche del colera

1. splenomegalia 4. meningite del colera

2. gastrite ulcerosa 5. uremia post-colera

3. cole tifo

72. Trasmissione preferita di dissenteria batterica

1. per via aerea 4. parenterale

2. fecale-orale 5. contatto

3. trasmissivo

73. Gli ascessi pylephlebitic del fegato in appendicite acuta sono dovuti a

1. tromboembolismo dall'arteria appendicolare

2. auto-amputazione del processo

3. infiammazione venosa dell'appendice

4. processo di perforazione

74. Complicazioni intestinali della malattia di Crohn

1. fistole tra intestino 4. stenosi fibrose

2. ostruzione intestinale 5. ulcere

3. enteropatia priva di proteine

75. La via dell'infezione con la febbre tifoide

1. per via aerea 4. parenterale

2. fecale-orale 5. contatto

3. trasmissivo



RISPOSTE



numero risposta numero risposta numero risposta
3 26. 4 51. 4
1, 2, 5 27. 6 52. 5
4 28. 3, 5 53. 1, 2
1, 3, 5, 6 29. 1 54. 3, 4, 5, 7
1, 3 30. 3, 5 55. 1, 3
1, 2, 3 31. 3, 6 56. 1, 2, 3
2, 4, 6 32. 2, 3, 5 57. 1, 2, 5, 6, 7
3, 4, 6 33. 6 58. 4, 5
2 34. 4, 5 59. 4, 5
1, 2, 5 35. 2, 4, 5 60. 2, 3
1, 2, 6 36. 1, 5 61. 2, 4, 5
2, 3, 4, 5 37. 2, 4, 5, 6 62. 2, 3, 4, 6
2, 4, 5 38. 1, 2, 3 63. 2
2, 3 39. 1, 2, 3, 6, 7, 9 64. 2, 4
1, 2, 3, 4 40. 3, 6 65. 1, 4, 5
3, 5 41. 2 66. 3, 4, 5
2 42. 1, 5, 6 67. 4
3 43. 3 68. 2
1, 3, 4 44. 2, 3, 4, 5 69. A 1,2,5; B-2,3,4,6
2 45. 1, 3, 4 70. 3, 4
3, 6 46. 5 71. 3, 5
2, 3, 5 47. 4, 6, 7 72. 2
2, 4 48. 1, 4 73. 3
1, 2 49. 1 74. 1, 3, 4
1, 2, 4 50. 4 75. 2
<< Avanti Successivo >>
= Vai al contenuto del tutorial =

Malattia intestinale Enterocolite infettiva (dissenteria, febbre tifoide, colera). Colite ulcerosa non specifica La malattia di Crohn. Malattia dell'intestino ischemico. Appendicite. Cancro al colon.

  1. Malattia infiammatoria intestinale (colite ulcerosa, morbo di Crohn)
    Malattia infiammatoria intestinale (colite ulcerosa, malattia
  2. Malattia dell'intestino ischemico.
    La malattia dell'intestino ischemico (IBD) è una malattia manifestata da varie forme di ischemia intestinale, in cui il segmento intaccato dell'intestino riceve meno sangue di quanto richiesto per mantenere la sua struttura e funzione. I principali fattori causali sono l'occlusione vascolare e l'ipotensione, che insieme possono portare a disturbi della regolazione del flusso sanguigno mesenterica. Le cause possono essere divise in
  3. Infiammazione dell'intestino crasso (colite)
    La colite è una malattia causata da alterazioni infiammatorie e distrofiche nel colon. Il processo infiammatorio può essere limitato o comune a più segmenti. Il più comunemente colpito è il colon distale (proctite) o il colon retto e sigmoideo (proctosigmondite). Ci sono colite acuta e cronica. La colite non infettiva più comune si verifica.
  4. INFEZIONI INTESTINALI (tifo addominale, paratipi aeb, dissenteria, colera) e loro prevenzione.
    Le infezioni acute intestinali comprendono dissenteria, febbre tifoide, paratifoidi A e B, colera, epatite infettiva e altre.Queste malattie sono caratterizzate dallo stesso tipo di localizzazione (intestino), dalla stessa via di trasmissione (fecale-orale) e sintomi simili (disturbi del tratto intestinale). Le malattie sono causate da batteri patogeni che vengono trasmessi da una persona malata a una persona sana.
  5. Il ruolo dell'intestino crasso nella vita dei vegetariani e dei mangiatori di carne (Mechnikov, Shatalov e l'intestino crasso)
    "Per molto tempo, gli scienziati non sono riusciti a capire quale ruolo l'intestino crasso gioca nel nostro corpo.Mecnikov ha anche pensato che semplicemente non avevamo bisogno di un organo del genere." "Il fatto che Ilya Ilyich Mechnikov sottovalutasse il ruolo dell'intestino crasso non è sorprendente, anzi, se il corpo riceve aminoacidi essenziali con proteine ​​animali, e le funzioni dell'intestino crasso non sono
  6. MALATTIE DIGESTIVE. MALATTIE INTESTINALI
    Le malattie intestinali sono estremamente diverse, si riferiscono a lesioni selettive dell'intestino tenue o crasso, ma spesso accompagnate da una lesione combinata di tutte le parti dell'intestino. Nella struttura di malattie e mortalità da loro invariabilmente il primo posto è occupato da cardiovascolare, e da loro l'aterosclerosi e l'ipertensione. Molto tempo fa in una forma nosologica indipendente evidenziata
  7. III. CANCRO DI SPESSORI INTESTINATI
    Il cancro del colon occupa attualmente il 3 ° posto tra le sue altre localizzazioni e, secondo vari autori, rappresenta il 98-99% di tutti i tumori intestinali. Il cancro del colon è due volte più comune negli uomini rispetto alle donne. La localizzazione del tumore più frequente è sigmoide (25-30%) e, soprattutto, il retto (circa il 40%). Tutte le altre parti del colon sono significativamente colpite da un tumore canceroso.
  8. La struttura e la funzione dell'intestino tenue e del colon. Anomalie dell'intestino congenito
    In un adulto, la lunghezza dell'intestino tenue è di circa 6 m, e la lunghezza del colon è di 1,5 M. Oltre all'ampiezza e struttura dei gusci esterni, l'intestino tenue differisce dalla struttura spessa della mucosa, in cui pieghe circolari, villi intestinali e cripte (intestinale ghiandola). Villi sporgono nel lume sotto forma di escrescenze simili a dita ricoperte di epitelio cilindrico. Simile a
  9. Ulcera peptica e 12 ulcera duodenale
    Domande per la ripetizione: 1. Metodi di esame dei bambini con malattie dello stomaco e del duodeno. 2. Studio frazionale della secrezione gastrica nei bambini. Domande della prova: 1. Viste moderne sull'etiopatogenesi dell'ulcera peptica. 2. Classificazione dell'ulcera peptica. 3. Manifestazioni cliniche dell'ulcera duodenale: 3.1. sindrome del dolore 3.2. sindrome dispeptica 3.3.
  10. Malattia intestinale
    I principali sintomi clinici: diarrea, anaressia, dolore, flatulenza, mancanza di defecazione, polidipsia, disidratazione. Cambiamenti di forma, colore, quantità e volume delle feci. A volte vomito. La diarrea è il sintomo principale della malattia intestinale, la diarrea è considerata anche una volta una feci molli. La stitichezza è l'assenza di un movimento intestinale per 2 giorni. Un forte odore di feci non indica la gravità.
  11. MALATTIE DELLO STOMACO E DELL'INTESTINO
    Le malattie del tratto gastrointestinale sono molto diverse, numerose e comprendono malattie della faringe, ghiandole salivari, esofago, stomaco, intestino, pancreas, fegato e cistifellea. Tuttavia, l'ulcera peptica, il cancro gastrico, l'appendicite e le patologie epatiche sono le più importanti nella patologia umana.LA MALATTIA DA ULCERA è una malattia cronica e ciclica comune con frequenti
  12. Malattia ulcerosa dello stomaco e della dodicesima malattia intestinale
    Da circa 200 anni, Cruveilier ha attirato l'attenzione dei medici sull'ulcera allo stomaco, l'interesse per questa malattia è aumentato progressivamente. Lo stesso vale per l'ulcera duodenale, descritta in dettaglio molto più tardi (Moynihan, 1913). L'ulcera peptica ora comprende la malattia comune, cronica, recidivante, che scorre ciclicamente in cui
  13. Rilevamento attivo precoce delle malattie intestinali
    I questionari includono segni di dispepsia, diarrea, stitichezza e secrezione di sangue con le feci. Il livello di screening 1 include l'analisi fecale di digeribilità, sangue occulto, esame rettale digitale. Il programma di ulteriore esame è determinato dopo una visita medica. Fattori di rischio endogeni per il cancro del colon: schema nutrizionale (combinazione nella dieta di fibre vegetali grossolane con
  14. Domanda 21: ulcera allo stomaco e ulcera duodenale
    -Malattia recidiva cronica, in cui a causa di disturbi dei meccanismi nervoso e umorale che regolano i processi secretorio-trofici nella zona gastroduodenale, nello stomaco o nel duodeno, si forma un'ulcera (raramente due o più ulcere). Eziologia, patogenesi. L'ulcera peptica è associata a disturbi del nervo e quindi a meccanismi umorali che regolano la secretoria,
  15. Ulcera peptica e 12 ulcera duodenale (codici C 25; C 26)
    Definizione. Ulcera peptica e (o) ulcera duodenale (mediogastralny essenziale e ulcera duodenale) - una malattia eterogenea con molto? eziologia dell'attore, patogenesi complessa, decorso ricorrente cronico, equivalente morfologico sotto forma di difetto negli strati mucoso e sottomucoso con un risultato nella cicatrice del tessuto connettivo. Statistiche. A diversi periodi di età
  16. Malattia intestinale
    Appendicite appendicite del cieco. infiammazione dell'appendice • Esistono due forme cliniche e morfologiche di appendicite: acuta e cronica. Appendicite acuta * Il significato dello sviluppo: a. Ostruzione dell'appendice (solitamente masse fecali) con una diminuzione della resistenza della mucosa e l'invasione di microrganismi nella parete del processo. b. L'appendicite non ostruttiva può
  17. La composizione della microflora del colon. Funzioni della microflora dell'intestino crasso
    La composizione dettagliata della microflora intestinale è elencata nell'appendice 1. L'intera microflora intestinale è suddivisa in: - obbligata (microflora principale); - Parte facoltativa (microflora condizionale e saprofitica); Microflora legata I bifidobatteri sono i rappresentanti più significativi dei batteri obbligati nell'intestino di bambini e adulti. Sono anaerobici, non formano una spora e
  18. Malattie dello stomaco e dell'intestino
    1. Definizione di gastrite: a) malattia distrofica della mucosa gastrica b) malattia infiammatoria della mucosa c) malattia disregenerativa della mucosa gastrica d) malattia infettiva con danno alla mucosa gastrica e) malattia gastrica precancerosa La risposta corretta: b 2. Essenza dei cambiamenti morfologici nella gastrite acuta : a) infiammazione essudativa
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2016
info@medicine-guidebook.com