Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Infezioni batteriche sospese nell'aria e nell'intestino



Le infezioni sospese nell'aria comprendono la difterite, la scarlattina e l'infezione da meningococco. Hanno una serie di caratteristiche comuni: predomina la trasmissione aerea; la porta d'ingresso è il tratto respiratorio superiore; tutte le malattie sono caratterizzate da grave tossicosi; più spesso i bambini sono ammalati. La stagionalità della malattia è caratteristica (periodo autunnale invernale).

La difterite è una malattia infettiva acuta causata dalla difterite bacillo, che si riferisce ai cornebatteri. Cambiamenti locali si verificano nella faringe, nelle tonsille faringee, nel tratto respiratorio superiore, che causa la tonsillite fibrinica difterica con linfoadenite regionale, nonché la bronchite e la tracheite difterite (groppa discendente). Cambiamenti morfologici generali sono nel cuore (miocardite), nel sistema nervoso (neurite parenchimale), nelle ghiandole surrenali (emorragia cerebrale), nei reni (nefrosi necrotica), nella milza (iperplasia e necrosi follicolare).

La scarlattina è una malattia infettiva acuta causata da streptococco P-emolitico di gruppo A.

Si distinguono due periodi nel quadro clinico-morfologico: nel primo periodo di scarlattina, si verificano cambiamenti locali nella faringe: catarrale e poi tonsillite necrotica con linfoadenite regionale. In questo caso, sono possibili complicanze purulento-necrotiche (otite media, ascesso faringeo, osteomielite ossea temporale, flemmone del collo, ecc.). Cambiamenti generali si manifestano in una caratteristica eruzione cutanea (esantema a piccole cellule), danno all'interstizio degli organi parenchimali (fegato, miocardio, reni), iperplasia e metaplasia mieloide degli organi linfoidi (linfonodi, milza). Il secondo periodo di scarlattina (periodo di sensibilizzazione) è caratterizzato dallo sviluppo di glomerulonefrite diffusa, vasculite e endocardite verrucosa.

L'infezione da meningococco è una malattia infettiva acuta con epidemie causate da meningococco. Esistono tre forme principali di questa malattia; rinofaringe, meningite meningococcica e meningococcemia.

Le infezioni intestinali sono malattie infettive caratterizzate dalla via di infezione fecale-orale e dalla localizzazione delle principali manifestazioni morfologiche nell'intestino.

La febbre tifoide è un'infezione intestinale causata dal bacillo tifoide. In connessione con la batteriemia del tessuto linfoide dell'intestino, dei linfonodi e degli organi interni, si formano granulomi tifoidi. I cambiamenti morfologici nel tessuto linfoide del colon piccolo (ileo) e meno spesso del colon grande (colotif) attraversano cinque fasi; 1) gonfiore cerebrale; 2) necrosi; 3) sequestro del tessuto necrotico e formazione di ulcere; 4) ulcere pulite; 5) guarigione.
Le complicanze sono associate a cambiamenti locali: sanguinamento, perforazione dell'ulcera con lo sviluppo della peritonite.

I cambiamenti comuni nella febbre tifoide sono caratterizzati da eruzione cutanea, polmonite tifoide, colecistite, iperplasia della milza.

La dissenteria è un'infezione intestinale causata dai batteri Shigella. Il colon (retto, sigmoide) è affetto dalla comparsa di colite dissenterica, nello sviluppo del quale ci sono quattro fasi: 1) colite catarrale; 2) colite fibrinosa; 3) colite ulcerosa; 4) guarigione delle ulcere, che spesso termina con la formazione di cicatrici e stenosi. Le complicanze della dissenteria sono associate all'ulcerazione della parete intestinale, come sanguinamento, perforazione, paraproctite e flemmone intestinale.

I cambiamenti generali sono caratterizzati da degenerazione grassa del miocardio e del fegato, nefrosi necrotica, iperplasia della milza.

scivoli

1. Granuloma tifoide, nel linfonodo (okr. GE).

Designazioni: 1) iperplasia dei linfociti; 2) granuloma tifoide (gruppi di grandi macrofagi leggeri); 3) focolai di necrosi nel tessuto linfonodale.

2. Granuloma tifoide nella milza (okr. GE).

Denominazioni: 1) granuloma tifoide; 2) emorragia nel tessuto della milza; 3) capsula della milza.

Preparazioni a macroistruzione

1. Tracheite da difterite.

2. Eruzione cutanea con febbre tifoide (manichino).

3. Carburo di ulcera siberiana (manichino).

4. Forma papulopustolare del vaiolo (manichino).

5. Esantema del morbillo (manichino).

6. Guance Nome (manichino).

Argomenti delle domande di prova

1. Caratteristiche morfologiche generali delle infezioni batteriche sospese nell'aria.

2. Difterite. Etiopatogenesi, morfologia dei cambiamenti locali e generali, complicanze, cause di morte.

3. Scarlattina. Etiopatogenesi, caratteristiche morfologiche, complicanze, esiti.

4. Febbre tifoide. Etiopatogenesi, morfologia dei cambiamenti generali e locali, complicanze, esiti.

5. Dissenteria. Etiopatogenesi, morfologia dei cambiamenti locali e generali, complicanze, esiti.

Compito situazionale

Il bambino ha avuto un forte dolore durante la deglutizione, pronunciato gonfiore del collo, corpo t 39 C. Sulle tonsille sono apparsi film bianco-gialli che sono stati rimossi con grande difficoltà. I segni di intossicazione generale sono pronunciati.

1. Di quale malattia stiamo parlando?

2. Quali sono le manifestazioni morfologiche locali di questa malattia?

<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Infezioni batteriche sospese nell'aria e nell'intestino

  1. Infezioni batteriche e virali nell'aria: influenza, parainfluenza, infezione da adenovirus, infezione respiratoria sinciziale. Broncopolmonite batterica, polmonite lobare.
    1. Supplemento: l'atelettasia dei polmoni è _______________________. 2. La forma clinica e morfologica della polmonite batterica è determinata da 1. il tipo di infiammazione 3. l'agente eziologico 2. l'area interessata 4. la risposta del corpo 3. In caso di polmonite croupous la consistenza del lobo interessato 1. denso 2. flaccido 3. non modificato 4. La capacità del virus di infettare selettivamente cellule e tessuti
  2. Infezioni batteriche sospese nell'aria
    Difterite La difterite è una malattia infettiva acuta caratterizzata da infiammazione fibrinosa nell'area della porta d'ingresso e intossicazione generale. Attualmente, c'è un aumento dei casi di difterite (specialmente tra gli adulti). Eziologia e patogenesi. • La malattia è causata da sostanze tossigeniche, ad es produzione di esotossina, ceppi di Corynobacteriae diphteriae. • Le persone senza
  3. INFEZIONI DROP DELL'ARIA
    Le infezioni aerodisperse sono un gruppo di malattie infiammatorie acute con localizzazione predominante di alterazioni del tratto respiratorio superiore. Caratteristiche delle infezioni aerotrasportate. 1. Trasmissione aerea. 2. La varietà di agenti patogeni: virus, batteri, protozoi, funghi. 3. La porta d'ingresso è la mucosa del tratto respiratorio superiore. 4.
  4. INFEZIONI DROP DELL'ARIA
    Numerose malattie infettive umane sono trasmesse principalmente da goccioline trasportate dall'aria. Questi includono difterite, morbillo, scarlattina, infezione da meningococco e altri. Poiché queste malattie si trovano principalmente nell'infanzia, sono spesso chiamate "infezioni infantili". La difterite è una malattia infettiva acuta causata dalla difterite bacillo, caratterizzata principalmente
  5. INFEZIONI VIRAL AIR-DROP
    Una delle malattie respiratorie più comuni sono le infezioni virali nell'aria, che di solito si verificano in modo acuto e talvolta diventano epidemie. La fonte di infezione sono le persone infette. Per queste malattie, così come per altre infezioni, è caratteristica una combinazione di cambiamenti locali e generali. I più comuni sono influenza, parainfluenza,
  6. Infezioni nell'aria
    Goccioline trasportate dall'aria
  7. Le più comuni infezioni nell'aria dell'infanzia
    Influenza. Questa è un'infezione dispersa nell'aria, la malattia infettiva più intensa. L'influenza si verifica periodicamente sotto forma di grandi epidemie, durante le quali il 30-70% della popolazione è ammalata nelle grandi città. L'agente causale dell'influenza è un virus caratterizzato da variabilità. Esistono quattro tipi di virus influenzale: A, B, C e O. Negli ultimi anni sono state identificate varietà del virus A, che sono chiamate A1 e
  8. Infezioni intestinali batteriche
    • Sono le infezioni intestinali più comuni. • Tra i fattori eziologici, il ruolo più importante è svolto dai microrganismi gram-negativi appartenenti alla famiglia delle enterobatteriacee: Escherichia, Salmonella, Shigella, Enterobacter, Proteus, Yersinia, ecc. La patogenesi delle infezioni intestinali causate da microrganismi gram-negativi è in gran parte determinata dall'azione delle tossine. a. enterotossina
  9. Riepilogo. Infezioni intestinali e loro prevenzione. Segni distintivi di infezioni intestinali da intossicazione alimentare di natura microbica, 2011
    “Infezioni intestinali e loro prevenzione. Segni distintivi di infezioni intestinali da infezioni di origine alimentare di natura microbica ”Le infezioni intestinali acute comprendono tifo, paratifo A e B, dissenteria, colera, epatite infettiva, ecc. Questo gruppo di malattie è caratterizzato dallo stesso tipo di localizzazione dell'agente patogeno (intestino), stessi meccanismi e modalità di infezione (fecale -orale, contatto familiare),
  10. Infezione batterica intrauterina del feto
    L'infezione batterica intrauterina del feto può essere causata da microrganismi patogeni (stafilococco, streptococco, ecc.) E condizionatamente patogeni (enterobatteri, Klebsiella, Proteus, ecc.), Nonché micoplasmi. Gli agenti causali dell'infezione possono penetrare transplacentalmente nel corpo fetale in presenza di focolai di infezione focale nel corpo della madre (tonsillite, sinusite, carie dentale, pielonefrite e
  11. Embolia aerea associata a infusione, trasfusione o iniezione terapeutica. Embolia aerea ostetrica. Embolia aerea (traumatica).
    Codice ICD-10 Embolia aerea associata a infusione, trasfusione o iniezione terapeutica. Embolia ostetrica dell'aria T80.0 O88.0 Embolia dell'aria (traumatica) Diagnosi T79.0 Quando si effettua una diagnosi Livello obbligatorio di coscienza, frequenza respiratoria ed efficacia, colore della pelle, frequenza cardiaca, polso, pressione sanguigna, auscultazione del cuore (rumore della ruota del mulino) Aggiuntivo (da
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com