Патологическая анатомия / Педиатрия / Патологическая физиология / Оториноларингология / Организация системы здравоохранения / Онкология / Неврология и нейрохирургия / Наследственные, генные болезни / Кожные и венерические болезни / История медицины / Инфекционные заболевания / Иммунология и аллергология / Гематология / Валеология / Интенсивная терапия, анестезиология и реанимация, первая помощь / Гигиена и санэпидконтроль / Кардиология / Ветеринария / Вирусология / Внутренние болезни / Акушерство и гинекология Parassitologia medica / Anatomia patologica / Pediatria / Fisiologia patologica / Otorinolaringoiatria / Organizzazione di un sistema sanitario / Oncologia / Neurologia e neurochirurgia / Malattie ereditarie, genetiche / Malattie della pelle e della trasmissione sessuale / Storia medica / Malattie infettive / Immunologia e allergologia / Ematologia / Valeologia / Terapia intensiva, anestesiologia e terapia intensiva, pronto soccorso / Igiene e controllo sanitario ed epidemiologico / Cardiologia / Medicina veterinaria / Virologia / Medicina interna / Ostetricia e ginecologia
principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Neonatologia



Istruzioni. Indica una risposta corretta:

03.01. Riflette in modo più accurato lo stato dell'assistenza sanitaria nel paese:

A) tasso di fertilità;

B) tasso di mortalità;

B) il numero di medici pro capite;

D) mortalità infantile;

D) mortalità infantile.

03.02. Se una malattia infettiva di gruppo del neonato si verifica nell'ospedale di maternità:

A) trasferimento all'osservatorio e prescrizione del trattamento;

B) lasciare sul posto, prescrivendo il trattamento;

B) trasferire immediatamente all'ospedale competente;

D) tutte le risposte sono corrette;

D) chiamare uno specialista in malattie infettive.

03.03. Le principali modalità di trasmissione dell'infezione nosocomiale:

A) per mano del personale;

B) attraverso il cibo;

B) attraverso la biancheria;

D) attraverso articoli di cura;

D) attraverso strumenti medici.

03.04. La vaccinazione contro il BCG è controindicata:

A) con fermentopatie congenite;

B) con condizioni di immunodeficienza;

B) in presenza di tubercolosi attiva in altri bambini della famiglia;

D) in tutti questi casi;

D) con agammaglobulinemia di Bruton.

03.05. La complicazione più caratteristica della rosolia congenita è:

A) corioretinite;

B) cataratta;

B) miocardite;

D) sindrome emorragica;

D) sclerosi tuberosa.

03.06. Una complicazione è caratteristica dell'infezione da enterovirus causata dal virus Kok-saki:

A) corioretinite;

B) cataratta;

B) miocardite;

D) sindrome emorragica;

D) stomatite.

03.07. La congiuntivite è più spesso osservata con infezione intrauterina:

A) toxoplasmosi;

B) micoplasmosi;

B) clamidia;

D) citomegalia;

D) herpes.

03.08. Il quadro clinico con infezioni intrauterine è in gran parte determinato da:

A) i termini della lesione intrauterina;

B) la tossicità dell'agente patogeno;

B) la via dell'infezione;

D) lo stato di reattività del feto;

E) nessuna delle precedenti.

03.09. Il diabete materno colpisce il sistema insulinico fetale:

A) inibisce la funzione delle cellule dell'apparato insulare fetale;

B) attiva le cellule dell'apparato insulare;

B) porta all'atrofia dell'apparato insulare;

D) non ha alcun effetto;

D) porta alla formazione di anticorpi anti-insulari.

03.10. Per la diagnosi di listeriosi intrauterina in un neonato, sono importanti:

A) contatto materno con animali;

B) febbre con brividi e pielite nella madre durante la gravidanza;

B) una storia di aborto spontaneo dopo il 5 ° mese di gravidanza;

D) tutto quanto sopra;

D) il livello di IgG e IgM.

03.11. Le forme cliniche di infezione batterica intrauterina possono essere:

A) polmonite da aspirazione;

B) esofagite necrotica ulcerosa, gastroenterite, peritonite;

B) leptomeningite purulenta, osteomielite;

D) tutto quanto sopra;

D) sepsi.

03.12. Specificare la principale via di infezione del feto con tubercolosi attiva nella madre:

A) transplacentare;

B) crescente;

B) attraverso le cellule germinali del padre e della madre;

D) quando il feto passa attraverso il canale del parto;

D) broncodulmonare. 03.13 Per l'ipotiroidismo congenito non è caratteristico;

A) massa grossolana alla nascita;

B) una voce maleducata;

B) tachicardia;

D) ittero prolungato;

D) bradicardia.

03.14. Con la sifilide congenita, il feto è interessato principalmente:

A) pelle e mucose;

B) ossa;

B) il fegato;

D) il sistema nervoso centrale;

D) i reni.

03.15. L'assunzione di una tetraciclina in gravidanza può causare il feto:

A) danni agli occhi;

B) danno scheletro;

B) danno ai rudimenti dei denti;

D) tutto quanto sopra;

D) anemia.

03.16. Per una malattia delle membrane ialine, un sintomo non è tipico:

A) cianosi;

B) tachipnea con la partecipazione alla respirazione dei muscoli ausiliari!

B) acidosi metabolica;

D) ipocapnia e iperossiemia;

D) insufficienza respiratoria.

03.17. La necessità fetale di ferro aumenta significativamente:

A) da 12 settimane;

B) da 20 settimane;

B) da 28 settimane;

D) da 36 settimane;

D) rimane uniforme per tutto il periodo di gravidanza.

03.18. In una famiglia in cui sono nati entrambi i genitori con alcolismo cronico, un ragazzo a tempo pieno di 2200 g, altezza 48 cm Nel quadro clinico: microcefalia, dismorfia facciale, sindrome della depressione, seguita da un aumento dell'eccitabilità neuro-riflessa. La tua diagnosi:

A) microcefalia, stimmi multipli di disembriogenesi, malnutrizione intrauterina;

B) embriofetopatia, ipotrofia intrauterina;

B) sindrome alcolica fetale, microcefalia;

D) tutte le risposte sono corrette;

D) danno perinatale al sistema nervoso centrale.

03,19. Nei neonati a termine che hanno sofferto di asfissia durante il parto, la variante più comune di danno al sistema nervoso centrale è:

A) emorragia subdurale;

B) emorragia periventricolare;

B) edema cerebrale;

D) leucomalacia periventricolare;

E) meningoencefalite.

03.20. Si verifica la prima "croce nella formula del sangue" nei bambini prematuri:

A) il 4 ° giorno di vita;

B) il 5 ° giorno di vita;

B) il sesto giorno di vita;

D) dopo 7-10 giorni di vita;

D) il 21 ° giorno di vita.

03,21. La ferita ombelicale è normalmente completamente epitelizzata:

A) entro la fine della prima settimana di vita;

B) entro la fine della seconda settimana di vita;

B) entro la fine del 1 ° mese di vita;

D) nel 2 ° mese di vita;

D) a 3 mesi di età.

03.22. La necessità di proteine ​​di un neonato a tempo pieno, allattato al seno:

A) 1,5-2 g / kg al giorno;

B) 2,25-3,5 g / kg al giorno;

B) 3,6-4 g / kg al giorno;

D) 4,5-5 g / kg al giorno;

D) 5,0-5,5 g / kg al giorno.

03.23.
Lo zucchero prevale nei carboidrati del latte materno:

A) saccarosio;

B) maltosio;

B) beta-lattosio;

D) galattosio;

D) glucosio.

03,24. Il verificarsi di rigurgito nei neonati che allattano al seno contribuisce a:

A) un esofago corto;

B) sviluppo insufficiente della sezione cardiaca dello stomaco;

B) ipertonicità relativa dello stomaco pilorico;

D) tutto quanto sopra;

D) carenza fisiologica di enzimi.

03.25. Nel tratto gastrointestinale del neonato, il bambino assorbe il ferro a livello di:

A) lo stomaco;

B) le parti superiori dell'intestino tenue;

B) digiuno;

D) i due punti;

D) in tutti i reparti in modo uniforme.

03.26. Dopo la somministrazione di un vaccino BCG a un neonato, nel sito di iniezione può comparire una papula attraverso:

A) 1 settimana;

B) 2-3 settimane;

B) 4-6 settimane;

D) 2-3 mesi;

D) 4-6 mesi.

03,27. La causa più comune di sindrome convulsiva nei neonati di madri con diabete:

A) asfissia e trauma alla nascita;

B) malformazioni del sistema nervoso centrale;

B) ipoglicemia e ipocalcemia;

D) iperbilirubinemia;

E) iperglicemia.

03,28. La complicazione più grave della forma itterica della malattia della preghiera del neonato è:

A) anemia;

B) danno al fegato;

B) danno al sistema nervoso centrale;

D) insufficienza cardiaca;

D) danno renale.

03,29. Si trova una grande quantità di grasso neutro in un coprogramma:

A) con deficit di lattasi; B) con fibrosi cistica;

B) con enteropatia essudativa; D) tutte le risposte sono corrette;

D) con galattosemia.

03.30. L'argomento di scelta nel trattamento della fibrosi cistica sono: preparazione enzimatica:

A) abomin;

B) triferment;

B) pancreatina;

D) oraza;

D) mezim-forte;

03.31. La cianosi grave immediatamente dopo la nascita si manifesta:

A) difetto interventricolare> setto; B) tetralogia di Fallot;

B) trasposizione delle grandi navi;

D) aperto dotto arterioso;

D) difetto del setto atriale.

03.32. Qual è la principale diagnostica differenziale | segno di sepsi:

A) focolai multipli consecutivi di infezione;

B) disturbi dell'immunità e profondi cambiamenti nell'emostasi;

B) grave danno al sistema nervoso centrale;

D) sindrome intestinale grave;

D) polmonite.

03.33. Quali sono i sintomi clinici della sepsi nei neonati:

A) la presenza di molti focolai purulenti;

B) grave insufficienza cardiaca;

C) ipertermia, depressione della coscienza, disturbi dispeptici;

D) violazione della termoregolazione, disturbi dispeptici, sintomi mitologici, violazione della coagulazione del sangue e BCC;

D) ipertermia, tossicosi.

03,34. Nel latte materno maturo, rispetto al colostro, il contenuto è più elevato:

A) proteine;

B) vitamine A ed E;

B) immunoglobulina A;

D) lattosio;

D) galattosio.

03. 35. Con lo sviluppo della sindrome convulsiva in un bambino di età compresa tra 5-6 giorni, dovrebbero essere esclusi:

A) lesione alla nascita del sistema nervoso centrale;

I.) malformazione del cervello;

B) disturbi metabolici;

D) meningite purulenta;

E) encefalite virale.

03,36. Con la fibroelastosi, il più delle volte è interessato:

A) il ventricolo sinistro; B) l'atrio sinistro;

B) il ventricolo destro;

D) l'atrio destro;

D) tutti i dipartimenti.

03,37. Il sintomo patognomonico per la sindrome adrenogenitale in una neonata è:

A) vomito dalla nascita;

B) ginecomastia;

B) genitali esterni virili con pigmentazione;

D) modello in marmo della pelle;

D) diarrea.

03.38. Qual è il tipo più comune di lesione cutanea purulenta: nei neonati:

A) pemfigo;

B) vesciculopustulosi;

B) malattia di Ritter;

D) pseudofurunculosis;

D) Sindrome di Lyell.

03,39. Nel trattamento dell'iperbilirubinemia libera nei neonati, il metodo più efficace è:

A) fototerapia;

B) trattamento con fenobarbital;

B) terapia infusionale;

D) una combinazione di questi metodi;

D) enterosorbenti.

03.40. Indicare i sintomi clinici che suggeriscono l'ipotiroidismo alla nascita:

A) pelle secca, ipotensione muscolare, tendenza alla costipazione;

B) macroglossia, voce bassa, bradicardia;

B) ittero prolungato;

D) non ci sono sintomi specifici alla nascita;

D) basso peso corporeo, bradicardia.

03,41. Indicare la natura delle feci con deficit di disaccaridasi:

A) omogeneo, giallo, con muco;

B) liquido, grasso, fetido;

B) acquoso, acido, scoppiettante;

D) abbondante, simile allo stucco, acolico;

D) in piccole porzioni con muco.

03,42. La trombocitopenia nei neonati può verificarsi con:

A) rosolia congenita;

B) citomegalia congenita;

B) infezione da herpes congenita;

D) tutti i casi di cui sopra;

D) sifilide congenita.

03,43. Sospettare un'emorragia intraventricolare in un bambino prematuro consente di:

A) mancanza di respiro;

B) tremore degli arti;

B) tachicardia;

D) apnea;

D) tachipnea.

03,44. Lo sviluppo dell'encefalopatia da bilirubina è promosso da:

A) ipossia;

B) acidosi;

B) ipoglicemia;

D) tutto quanto sopra;

D) prematurità.

03.45. La morte di neonati prematuri nel primo periodo neonatale è spesso causata da:

A) infortunio alla nascita;

B) asfissia e pneumopatia;

B) infezione;

D) malformazioni congenite;

D) sepsi.



01 46. Indicare la frequente complicazione della polmonite nei neonati prematuri,

A) ascesso;

I ") pleurite;

It) insufficienza cardiaca;

D) meningite;

D) sepsi.

<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Neonatologia

  1. Neonatologo e neonato
    PRINCIPI DI BASE DEL LAVORO DEL NEONATOLOGISTA 1. Prima di esaminare un bambino, un neonatologo deve sintonizzarsi sull'empatia (empatia; um + greco. Pathos - sentimento, esperienza) - un senso di comprensione ed empatia per lo stato psicologico dell'altra persona ("dominante sul volto di un altro" secondo A. A. Ukhtomsky) . Nell'uomo, parte degli strati delle reti neurali di coscienza (intrauterina, neonatale precoce, coscienza toracica
  2. I principi dell'immunoterapia in neonatologia
    Le malattie infettive di eziologia batterica, virale, fungina e mista sono una delle principali cause di morbilità e mortalità nei neonati di diversa età gestazionale. Nonostante il costante miglioramento delle tecnologie per il trattamento e l'allattamento dei neonati, l'uso di potenti nuovi antibiotici, morbilità e mortalità nelle malattie infettive durante il periodo neonatale
  3. fondamenti di deontologia in neonatologia
    Deontologia medica (deon greco, deontos - propri, propri + loghi - insegnamento) - un insieme di standard etici e principi di comportamento di un professionista medico nell'esercizio delle sue funzioni professionali. I principi deontologici sono stati formati da molte generazioni di medici nel corso dei secoli, le loro conoscenze sono necessarie per una guarigione efficace e sicura. Se l'etica medica non porta
  4. CONDIZIONI DI EMERGENZA IN NEONATOLOGIA
    STATI DI EMERGENZA IN
  5. Tattiche neonatologiche per malattie che richiedono un intervento chirurgico
    La patologia chirurgica del neonato è estremamente diversificata. Questa sezione comprende, innanzitutto, le malformazioni di vari organi e sistemi. Spesso c'è una combinazione di malformazioni e malattie congenite. Questa guida non ha lo scopo di illuminare tutti i tipi di patologia chirurgica dei neonati, in quanto non è destinata ai chirurghi, ma ai neonatologi. Inoltre,
  6. tecnica di manipolazioni mediche di base in neonatologia
    tecnica di manipolazione medica di base
  7. Volodin N.N. (Eds.). Neonatologia. Leadership nazionale. Parte I, 2008

  8. Volodin N.N. (Eds.). Neonatologia. Leadership nazionale. Parte II, 2007

  9. Studio Doppler del flusso sanguigno intracranico nei neonati
    Uno studio ecografico dell'intensità del flusso sanguigno nelle arterie cerebrali nei neonati è una tecnica diagnostica relativamente nuova. Il metodo si basa sulla proprietà di un segnale ultrasonico riflesso da un oggetto in movimento in un certo modo per cambiare la sua frequenza in base alla velocità e alla direzione del movimento (effetto Doppler). Attualmente in neonatologia
  10. Disturbi ereditari del metabolismo degli aminoacidi (aminoacidopatia)
    L'importanza di considerare le violazioni del metabolismo interstiziale degli aminoacidi è determinata dal fatto che questa patologia si riflette principalmente nella funzione del sistema nervoso ed è una delle principali cause di demenza. La conoscenza di questa patologia è necessaria nella pratica dei neonatologi e dei laboratori genetici per la prevenzione e la correzione precoce dell'oligofrenia. Oligofrenia dell'uva fenilpiruvica (sinonimo -
  11. Definizioni di base e concetti statistici che caratterizzano i periodi di vita prenatale, perinatale e neonatale
    Un neonatologo deve conoscere le definizioni internazionali e usarle nella pratica quotidiana. I seguenti criteri per l'uso di una serie di concetti (come prematurità, sillabazione, ecc.) Garantiscono la comparabilità dei risultati del lavoro e l'affidabilità dell'analisi comparativa. La conoscenza di termini e metodi statistici per il calcolo dei valori statistici è necessaria per analizzare i risultati del lavoro
  12. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA CARTA DI CURA DEL PRIMARIO E DI RICERCA PER UN NEONATO NELL'OSPEDALE DI MATERNITÀ
    "Scheda delle cure primarie e di rianimazione per un neonato nel reparto di maternità" - il modulo di registrazione 097-1 / a-95 viene compilato per ogni neonato in tutte le istituzioni mediche e profilattiche in cui viene fornita l'assistenza ostetrica, da un medico (neonatologo o ostetrico-ginecologo) o, in assenza di medico, ostetrica dopo il completamento dell'unità di terapia intensiva. È un foglio di inserimento
  13. Fornitura di popolazione con medici di specialità di base. Federazione Russa
    {foto17} ______________________? Il numero di medici terapeutici comprende: medici generici, pneumologi, cardiologi, reumatologi, gastroenterologi, nefrologi, endocrinologi, endocrinologi pediatrici, allergologi, immunologi, ematologi, nutrizionisti, diabetologi, fisioterapisti, specialisti in malattie infettive, patologi del lavoro, geriatri, medici generici, medici generici, chirurgia
  14. Fornitura di popolazione con medici di specialità di base
    {foto9} ______________________? Il numero di medici terapeutici comprende: medici generici, pneumologi, cardiologi, reumatologi, gastroenterologi, nefrologi, endocrinologi, endocrinologi pediatrici, allergologi, immunologi, ematologi, nutrizionisti, diabetologi, fisioterapisti, specialisti in malattie infettive, patologi del lavoro, geriatri, medici generici, medici generici, chirurgia
  15. Anemia patologica
    L'anemia come condizione patologica può essere definita come l'incapacità dei globuli rossi circolanti di soddisfare la domanda di ossigeno nei tessuti. Per determinare la natura patologica dell'anemia, oltre all'emoglobina o all'ematocrito, è necessario tenere conto della storia medica e dello stato oggettivo del bambino. L'anemia patologica nei neonati è il risultato di uno o più dei tre principali
  16. Applicazione del condotto
    INDICAZIONI • Insufficienza respiratoria acuta a causa di ostruzione a livello dell'orofaringe. • Perdita di lingua nello stato inconscio del paziente. • Coma di qualsiasi eziologia con perdita di tosse e riflessi di vomito. • Atresia choan. • Sindrome di Pierre-Robin. • La necessità di tenere aperta la bocca del bambino per un'efficace ventilazione. CONTROINDICAZIONI Nessuna indicazione. SEDE DELLA PROCEDURA
  17. Protocollo di rianimazione primaria per il neonato
    (La rianimazione primaria del neonato viene eseguita nella sequenza indicata da due specialisti: un neonatologo e un'infermiera pediatrica, se sono assenti, da un ostetrico-ginecologo e ostetrica. Quando compila il foglio di rianimazione primaria, attraversa il quadrato?, Indicando i segni clinici esistenti nel neonato e il cerchio • dopo aver eseguito l'azione necessaria ) {foto16} 5. DROGA
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com