principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Vorrei che mio marito trascorresse tutto il suo tempo libero con me.


Sono spiacevole quando ognuno di noi riposa da solo. Come assicurarsi che gli piaccia tutto quello che mi piace? Per compiacerlo, vado spesso alle partite di hockey con lui, anche se non sempre lo voglio. Ho la sensazione che non stiamo più costruendo la nostra vita familiare insieme. Questo significa che dovremmo ottenere il divorzio?
Con ogni probabilità, per sentirti felice, hai bisogno della presenza costante di tuo marito. Se decidi di andare da qualche parte con lui, allora fallo con gioia nel tuo cuore, senza contare su nulla. Se lo fai sulla base della reciprocità di tuo marito e del fatto che andrà da qualche parte con te, allora proverai solo sentimenti e delusioni. Dopo tutto, il benessere della tua famiglia non è determinato dal passare sempre del tempo libero insieme.
Le relazioni coniugali si basano sulla comprensione e sull'amore reciproci.
Trascorrere del tempo libero separatamente e avere interessi diversi è tutt'altro che un motivo di divorzio. Otterrai di più se comunichi più spesso con tuo marito.
Perché non analizzi entrambi come ti senti quando ti rilassi separatamente? Cosa succede veramente nella tua anima quando parti da solo senza marito? Ti senti geloso? Paura? Paura di cosa penseranno gli altri? Insieme, sarà più facile per te trovare un compromesso.
Non dovresti imporre i tuoi gusti agli altri. Se decidi di andare da qualche parte con tuo marito, allora dovresti farlo di tua spontanea volontà e con gioia, e non doverosamente o con i conti. Per convincerti, dirò che ho incontrato molti casi simili quando entrambi i coniugi si sono davvero accettati, nonostante le differenze nei gusti, e poi gradualmente hanno condiviso i gusti comuni.
<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Vorrei che mio marito trascorresse tutto il suo tempo libero con me.

  1. Voglio davvero mantenere la mia attuale famiglia, ma improvvisamente mi sono reso conto che mio marito decide sempre tutto per me e per i bambini.
    Ha sempre ragione in tutto e soffro costantemente per il fatto che non riesco a raggiungere l'autoaffermazione. Quale tratto di personalità non accetto? Se il coniuge decide sempre tutto per te e non tiene conto della tua opinione, ciò significa che non vuoi venire a patti con il tuo principio femminile. La stessa cosa succede con il coniuge. Se è convinto che sua moglie debba essere guidata, allora questo indica che
  2. Cosa fare quando voglio parlare con mio marito, ma non lo fa?
    Ho l'impressione di parlare con un muro. Per questo motivo, molto spesso mi astengo dal parlare con lui. Quando una persona si chiude completamente in se stessa, questo indica la sua paura di perdere l'autocontrollo. Negli uomini, di regola, è la paura di mostrare la loro sensibilità e vulnerabilità. Esternamente, sembrano calmi, trattengono le loro emozioni, volendo così impressionare la persona,
  3. LA SCELTA È SEMPRE O TUTTO QUELLO CHE VUOI SAPERE SULLA STERILIZZAZIONE, MA SEI STATO ARRIVATO A CHIEDERE
    Olga Korotonozhkina esperta AB RUI, veterinaria Il gatto è molto prolifico. A 8 - 10 mesi può già portare la prima prole. Due, tre e anche quattro volte all'anno, è in grado di dare alla luce cuccioli, una media di cinque in ogni cucciolata. Dopo un anno, anche le giovani generazioni sono coinvolte nel processo di procreazione. Gli scienziati americani hanno calcolato che un gatto e tutta la sua prole in sette anni possono produrre
  4. Vorrei sapere cosa posso imparare da mia madre. Mi fa provare emozioni - nel senso che mi contraddice sempre. È negativamente incline e dice sempre che non sarò in grado di raggiungere il successo negli affari che ho iniziato.
    A giudicare dalla tua domanda, vedo che dai la colpa a tua madre per le tue emozioni. Sottolineo ancora una volta che una persona non può essere ritenuta responsabile delle emozioni di nessuno. Solo tu sei responsabile delle tue emozioni, cioè della tua reazione alle parole o alle azioni di tua madre. Potresti non essere d'accordo con quello che ti dice, ma è importante che pensi che si stia comportando come lei
  5. Devo rivelare al mio coniuge tutti i miei sentimenti?
    Più spesso sei sincero con il coniuge, più amici diventi. La tua relazione sarà più stretta e più forte. Ma fai attenzione: ricorda, se decidi di parlargli dei tuoi sentimenti e dei tuoi sentimenti, allora questa è la tua scelta. Fallo per imparare a esprimere meglio i tuoi sentimenti e non con la segreta speranza che il tuo coniuge ti capisca e, a sua volta, tu
  6. Per uscire dal debito, il coniuge guadagna part-time.
    Come convincerlo che questo non è necessario, perché puoi trovare un posto dove pagano bene. Quindi potrebbe dare alla sua famiglia più tempo libero. Ma non ne vuole sapere. Prima di tutto, devi essere d'accordo sul fatto che ognuno di voi ha la propria dipendenza: da suo marito, dal denaro e dal bisogno di una sua costante presenza. Cerca di capire cosa porta la presenza di un marito
  7. Ho avuto un amante per un breve periodo e mi sento in colpa per non aver rinnovato il rapporto con sua moglie. Mi sento in colpa per tutto ciò che è stato distrutto. Come posso liberarmi da questa colpa?
    La relazione tra il tuo ex amante e sua moglie non ti riguarda in alcun modo. Ciò che accade tra loro non ha nulla a che fare con te. Ma, in base alla tua scala di valori, ti dici che non è bene avere una relazione con un uomo sposato. Devi scegliere una delle due cose: o assicurati che ciò non accada di nuovo, perché ti senti in colpa, o cambia il tuo
  8. Credo che dare alla luce bambini sia una grande responsabilità. Può anche essere definito un contratto a vita. Quando penso di poterli ferire, mi sento male. Cosa devo fare per pensare diversamente?
    Cambia le tue convinzioni. In primo luogo, quando decidi di avere un bambino, non dovresti pensare di essere responsabile della sua felicità. La tua prima motivazione dovrebbe essere il desiderio di consentire all'anima di ritornare per essere incarnata. È un dono di sé. Quindi, per continuare la tua crescita, devi imparare ad amare quest'anima che ti ha scelto. Avere un bambino è
  9. Mio marito e mio figlio si svegliano duramente al mattino. Devo svegliarli più volte. Finisce per urlarli fuori dal letto in modo che mio marito non sia in ritardo al lavoro e suo figlio vada a scuola. Cosa devo fare per non sentirmi responsabile del loro ritardo?
    In primo luogo, questa non è una tua responsabilità, e in secondo luogo, devi assegnare loro questa responsabilità, dicendo loro che d'ora in poi saranno responsabili delle conseguenze della loro scelta. Al momento, hanno fatto la scelta di mandare le mattine e tu hai deciso di essere responsabile delle conseguenze della loro scelta, temendo cosa potrebbe accadere loro. Quando devono rispondere per le conseguenze della loro scelta,
  10. Come madre, mi sento responsabile di nutrire bene i bambini, perché credo che siano ancora troppo piccoli per prendersi cura della propria salute. Ho tre figli dai quattro ai nove anni. Non pensi che questa responsabilità ricada su di me?
    Non sei direttamente responsabile per la salute dei tuoi figli. Come madre, dovresti essere responsabile delle conseguenze del parto dei bambini - vale a dire monitorare i loro bisogni materiali, aiutarli ad apprendere, trasferire loro le loro conoscenze, dare loro amore e tutto ciò nella misura in cui puoi fare. D'altra parte, non puoi sapere in anticipo quali saranno i risultati. Puoi cucinare di più
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com