principale
A proposito del progetto
Notizie mediche
Per gli autori
Libri con licenza di medicina
<< Precedente Successivo >>

Ho avuto un amante per un breve periodo e mi sento in colpa per non aver rinnovato il rapporto con sua moglie. Mi sento in colpa per tutto ciò che è stato distrutto. Come posso liberarmi da questa colpa?


La relazione tra il tuo ex amante e sua moglie non ti riguarda in alcun modo. Ciò che accade tra loro non ha nulla a che fare con te. Ma, in base alla tua scala di valori, ti dici che non è bene avere una relazione con un uomo sposato. Devi scegliere una delle due cose: o assicurati che ciò non accada di nuovo, perché ti senti in colpa, o cambia la tua scala di valori.
Per cambiare il valore morale, è necessario cambiare la convinzione dietro di esso. Ora credi di essere colpevole del fatto che altre due persone stanno vivendo. Vuoi davvero continuare a crederci? Inoltre, ti incolpi. Sei davvero responsabile? L'obiettivo della tua storia d'amore era danneggiare il tuo ex amante e sua moglie? Ora devi perdonarti per aver agito in contrasto con uno dei tuoi principi. Accetta te stesso e concediti il ​​diritto di far prevalere i tuoi desideri. Questo non significa che sei una persona cattiva.
Lascia che il tuo ex amante e sua moglie organizzino la propria vita. Quindi avrai più tempo per la tua vita. D'altra parte, sarebbe interessante scoprire perché eri attratto da un uomo che non era veramente libero, dal momento che non aveva ancora completamente interrotto il suo rapporto con sua moglie.
Quando diciamo che siamo responsabili di ciò che ci accade, allora questo è solo un modo diverso di dire che stiamo raccogliendo ciò che seminiamo. Le sementi e il raccolto sono la nostra responsabilità. Se decido di allestire un giardino e voglio raccogliere carote, patate e rape da esso, allora devo piantarli di conseguenza. Se semino qualcos'altro, ovviamente, raccoglierò un altro raccolto. Questo è facile da capire quando si parla di leggi fisiche, ma il concetto di raccolto si applica ad altre leggi e le leggi esistono in tutte le aree.
Questo è il motivo per cui è così importante per noi vedere cosa ci sta succedendo e concordare che in cento casi su cento non accade nulla per niente. Alcuni incidenti ci colgono di sorpresa perché ci sembra che non li abbiamo provocati e che non volevamo. C'è ancora molta incoscienza in noi, non solo in relazione alle nostre vite precedenti, ma anche in relazione alla nostra vita presente. Ad esempio, molte persone trovano difficile ricordare cosa hanno mangiato la scorsa settimana. Immagina tutto ciò che abbiamo cambiato idea, fatto, detto e sentito fin dalla nostra nascita! Tutto ciò che accade in noi irrompe dall'interno al mondo esterno, e poi ritorna da noi.
Questo è inevitabile
La legge di causa ed effetto è anche chiamata legge boomerang: tutto ciò che ci viene restituito. Talvolta viene anche chiamata la legge dell'azione e della reazione: ogni azione provoca una reazione, la reazione provoca l'azione successiva e così via. L'effetto è una manifestazione esterna di una causa interna. Sono identici Questo è il motivo per cui possiamo usare costantemente ciò che sta accadendo nel mondo esterno per realizzare ciò che sta accadendo nel nostro mondo interiore. Alcuni chiamano questa legge la legge del karma: raccogliamo ciò che seminiamo. Se semino bontà, amore, compassione, tolleranza, lo raccoglierò. Le persone più consapevoli ascoltano ciò che provano e si chiedono: "Mi piace il mio raccolto?" Se la risposta è no, dovrebbero iniziare a seminare diversamente.
Darò alcuni esempi:
• In genere, i genitori vogliono figli in grado di assumersi la responsabilità. Ma cosa seminano? Invece di seminare lezioni di responsabilità, decidono tutto da soli.
• E che dire di un coniuge che vuole che il marito faccia i lavori di casa mentre trascorre il suo tempo lamentandosi di non fare nulla? Prestando costantemente attenzione a ciò che non fa, è probabile che realizzi che lo farà sempre meno.
• Ora guarda una persona che si lamenta della mancanza di amore. Se gli manca, allora perché non la semina? Dovrebbe offrirlo senza aspettative a tutti quelli che lo circondano e lo raccoglierà.
• Le persone che cercano di vivere in abbondanza e sono sempre preoccupate per i soldi, temendo che non ne avranno abbastanza, esprimono i loro pensieri sulla loro carenza, e questo è ciò che stanno raccogliendo.
• Una persona che vuole essere accettata dagli altri, ma che critica costantemente tutto, non semina ciò che vuole scuotere.
• Un padre che picchia il figlio per aver picchiato il figlio del vicino raccoglierà solo la violenza che proviene da suo figlio.
Questi esempi illustrano situazioni molto comuni nella nostra vita quotidiana. Pertanto, dovremmo realizzare e visualizzare come stiamo raccogliendo incidenti, incidenti e reazioni di altre persone alle nostre azioni. Questa responsabilità è nelle mani di ognuno di noi. Tutti possono dire a se stesso: "Sono responsabile di ciò che semino e devo solo aspettare il raccolto". La maggior parte delle persone si lamenta del loro scarso raccolto e pensa che la colpa sia di fattori esterni. Criticano e condannano gli altri, risentono del mondo esterno. Tale atteggiamento è contrario alla saggezza e all'armonia.
<< Precedente Successivo >>
= Passa al contenuto del libro di testo =

Ho avuto un amante per un breve periodo e mi sento in colpa per non aver rinnovato il rapporto con sua moglie. Mi sento in colpa per tutto ciò che è stato distrutto. Come posso liberarmi da questa colpa?

  1. Quando esco da solo o con la mia ragazza, mio ​​marito mi condanna sempre o mi fa il broncio. A volte esco a fare una passeggiata, a volte no. In un modo o nell'altro, mi sento fuori posto. Se esco a fare una passeggiata, mi sento in colpa. Se non esco a fare una passeggiata, mi sento infelice. So che cedo alla colpa, ma non posso fare a meno di me stesso. Come devo essere
    È chiaro che tuo marito esprime solo apertamente ciò che sta già accadendo in te. Fa parte di te, il che dice che una buona moglie non dovrebbe uscire senza il coniuge. Tuttavia, c'è un'altra parte di te che a volte vuole uscire con qualcun altro. Apparentemente, la prima parte è più forte e più spesso vince. Contatta queste due parti in te e chiedi loro di accettare e
  2. Come posso comportarmi con una persona che cerca di minare la mia fiducia in me stesso e di farmi sentire in colpa per le decisioni per le quali è difficile assumersi la responsabilità?
    Le conseguenze delle sue decisioni gli sembrano pesanti, e vorrebbe biasimarmi per loro, così come per tutto ciò che li segue e lo preoccupa. Esempio: un divorzio iniziato da lui. Dalla tua domanda, concludo che questo signore ha deciso di divorziare, ma poi è stato difficile per lui venire a patti con la propria decisione. È difficile per lui affrontare
  3. Come aiutare i miei figli, il mio ex marito e la sua ragazza a sentirsi a proprio agio nei nostri incontri durante le vacanze, i compleanni, ecc.? Mi sento molto a mio agio con la sua ragazza, ma non appena ci troviamo tutti insieme, mi sento imbarazzato.
    Hai chiesto al tuo ex-coniuge e ai tuoi figli se i tuoi sentimenti sono veri? Se dicono di sì, se si sentono davvero a disagio, vogliono che tu li aiuti? Sento in te una donna che si assume la responsabilità della felicità degli altri. Hai preso un impegno per assicurarti che si sentano sempre
  4. Mi sento spesso in colpa per essere così felice con il mio coniuge, mentre i miei genitori non sono mai stati felici insieme.
    Mi sento in dovere di aiutare mia madre, dandole consigli utili e prestandole attenzione. Perché non posso essere felice senza sentirmi in colpa? Quello che stai vivendo è molto comune. Molti bambini si sentono in colpa per aver superato i genitori in alcune zone. Quando i genitori sono infelici, capita spesso che si aggrappino ai loro figli. È possibile che
  5. Come madre, mi sento responsabile di nutrire bene i bambini, perché credo che siano ancora troppo piccoli per prendersi cura della propria salute. Ho tre figli dai quattro ai nove anni. Non pensi che questa responsabilità ricada su di me?
    Non sei direttamente responsabile per la salute dei tuoi figli. Come madre, dovresti essere responsabile delle conseguenze del parto dei bambini - vale a dire monitorare i loro bisogni materiali, aiutarli ad apprendere, trasferire loro le loro conoscenze, dare loro amore e tutto ciò nella misura in cui puoi fare. D'altra parte, non puoi sapere in anticipo quali saranno i risultati. Puoi cucinare di più
  6. Mi ritrovo ad avere una relazione con mio figlio, in molti modi simile alle relazioni coniugali.
    Una simile relazione cominciò a prendere forma quando il figlio era molto giovane. Ora ha quattordici anni e vorrei sapere come parlargli perché non capisce ancora molto. C'è un brivido nella nostra relazione quando ci riuniamo: mio marito, mio ​​figlio e io. Un marito può indovinare cosa sta succedendo tra me e mio figlio? Può soffrire dentro
  7. Cosa succede a una persona se è colpevole, ma non si rende conto in questo rapporto e non si considera colpevole? Sarà punito? Raccoglierà ciò che ha seminato?
    Le leggi si applicano a tutti indipendentemente dal fatto che ci credano o no. Ad esempio, se qualcuno passa un semaforo rosso e dice al poliziotto che non è a conoscenza della legge o che non crede in lui, questo dzhigit riceverà comunque una multa. La situazione è esattamente la stessa con le leggi spirituali: la legge del karma o la legge di causa ed effetto. Se una persona sa che sta infrangendo la legge, eppure consapevolmente
  8. Al momento, ho un amico con cui frequentiamo da un anno e sono pronto a impegnarmi a mantenere relazioni con lui a lungo termine. Ma dice che non è pronto, che ha paura di impegnarsi.
    Dici che raccogliamo ciò che seminiamo. Perché mi sta succedendo questo, perché sono il tipo di donna che si impegna facilmente? Inoltre, questa non è la prima volta che mi succede. Ed è stato difficile per altre persone impegnarsi con me. Devi farti la seguente domanda: cosa mi fa desiderare così tanto di impegnarmi? Forse sei questo
  9. Come si dovrebbe comportarsi con una persona malata che usa la sua malattia per evocare l'amore di sé? Mi sento impotente perché voglio aiutare quest'uomo, ma non crede in niente.
    La risposta precedente si estende a questa domanda. Perché una persona sente spesso il bisogno di aiutare gli altri senza pensare che ciò possa danneggiare un altro? Una persona che decide di aiutare qualcuno senza pensare a ciò che può fare è solo pensare a se stesso. Ha bisogno del risultato positivo di qualcuno per sentire il suo valore. Quindi lui
  10. Come posso liberarmi dalla responsabilità per la mia cara persona che soffre nella mia anima? Come posso liberarmi della profonda tristezza?
    Se la vista di una sofferenza, cara persona ti riempie di dolore, questo è perché questa situazione risveglia qualcosa in te che è stato nascosto per lungo tempo e che hai cercato di evitare. Per te sarebbe importante condurre uno studio interno per determinare meglio la natura di questa tristezza. Cosa ti rende così triste? Non è un caso che scegliamo determinate persone che
  11. Come chiarire al coniuge che sto soffocando dai suoi sentimenti possessivi nei miei confronti? Come fare questo senza ferire il suo orgoglio?
    La prima cosa che attira l'attenzione nella tua domanda: vuoi che il coniuge capisca qualcosa. Senza dubbio, hai una falsa idea che "capire è amare". Credi che se riesci a fargli sapere attentamente che stai soffocando, ti amerà di più. Ti sbagli di grosso. E poco qui dipende dalle tattiche che scegli. Non devi
  12. Sono una persona responsabile e credo che sulle mie spalle sia un onere troppo pesante. Cosa fare per non sentirsi in colpa quando non riesco a far fronte a tutte le attività?
    L'onere che senti è una conseguenza del fatto che hai preso troppi impegni? Ti sei impegnato con te stesso o con un'altra persona? Forse ti senti responsabile della felicità degli altri? Se quest'ultima ipotesi è molto probabilmente, in questo libro troverai una vera definizione di responsabilità. Se hai preso troppo
  13. Come puoi dire che tutto ciò che ci accade è causato da una causa interna? Mi sono fermato a un semaforo rosso e in quel momento un'altra macchina mi ha colpito da dietro. Come posso essere la causa di questo?
    Al momento, a causa della nostra grande mancanza di consapevolezza, è molto difficile conoscere esattamente la causa interna di ogni incidente (o conseguenza) nel nostro mondo esterno. Prendi un esempio del tuo incidente. Anche se la tua consapevolezza non è sufficiente per ricordare a cosa stavi pensando al momento dell'incidente o per capire la causa dell'incidente. Ti suggerisco di iniziare la tua indagine, a partire da
  14. Quando io, la madre della famiglia, permetto ai bambini di assumersi la responsabilità, ho la sensazione di essere una madre indifferente a cui non frega niente dei suoi figli. Temo che mi giudicheranno anche da grandi. Qual è la ragione di questa paura?
    Prima di tutto, chiedi ai tuoi figli di darti la loro definizione di indifferenza. Ecco la mia definizione: una persona indifferente è una persona a cui non importa nulla, che non sente nulla e che non viene toccato dagli altri. Ti consideri davvero una madre indifferente? Lo credi davvero? Insegnare ai tuoi figli ad assumersi la responsabilità è il miglior regalo che puoi fare loro.
  15. Come non sentirsi in colpa se il marito sposta costantemente la sua responsabilità nei miei confronti?
    Prima di tutto, il tuo coniuge non può trasferirti le sue responsabilità. Probabilmente stai parlando dei suoi obblighi. In secondo luogo, hai già raggiunto un accordo e obblighi chiaramente definiti a questo livello? A chi e cosa si decide di fare? Il coniuge deve essere ritenuto responsabile delle conseguenze delle sue azioni. Se non vuole fare nulla, sarebbe bello verificarlo
Portale medico "MedguideBook" © 2014-2019
info@medicine-guidebook.com